[3.4] Miss Marple: Le due verità

MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Miss Marple: Ordeal by Innocence
Anno: 2007
Genere: giallo (colore)
Note: Aka "Miss Marple: prova d'innocenza".
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Una ricca signora malsopportata dai familiari viene uccisa dopo un diverbio con uno dei suoi figli (tutti adottivi) nella grande villa dove abitano. Dell'omicidio viene accusato subito quest'ultimo, che fornisce solo uno strano alibi: a quell'ora aveva chiesto un passaggio in auto e l'aveva trovato. Purtroppo l'uomo che avrebbe poututo confermarlo salta fuori solo dopo due anni, quando ormai la frittata è fatta: il giovane è stato giustiziato e il vero colpevole del delitto, di conseguenza, è ancora a piede libero. Ma chi è? In casa, oltre ai figli e al marito di una di loro, c'erano anche la governante e il marito della defunta con la sua segretaria, con la quale è intanto convolato a nozze. Miss Murple (McEwan), chiamata lì proprio da...Leggi tutto quest'ultima in occasione del matrimonio (le due erano amiche da tempo) si trova così a dover indagare su un caso di omicidio vecchio di due anni, con tutte le difficoltà che la cosa comporta. Naturalmente ci vuole poco perché si capisca come praticamente tutti, in quella casa, avessero il loro bel motivo per uccidere la vittima e come sempre il film provvede a disseminare sospetti e dubbi sugli alibi e la moralità di ognuno. Compresa la segretaria amica della Murple, ovvio. Ci sarà anche un nuovo delitto, ma l'intreccio stavolta è poco interessante, appiattito sulla descrizione dei personaggi senza che mai si riesca a individuare un indizio che possa esser rilevante per le indagini. Salterà fuori persino una moglie a sorpresa del giovane giustiziato e la soluzione suona in definitiva piuttosto ridicola e raffazzonata. Per fortuna la tipologia dei personaggi è molto simile ed è quindi meno facile perdersi a inseguire situazioni estranee a quelle riconducibili alla vita in villa. Regia stilistcamente apprezzabile di Moira Armstrong ma poco incisiva nel mantenere la suspense. Si scivola nella routine e il cast non sembra sufficientemente abile nel distrarci dall'ordinarietà con cui viene svolta la vicenda. Nella parte di Mary, la figlia sposata all'ex pilota poliomelitico, la celebre cantante Lisa Stansfield.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/01/17 DAL DAVINOTTI

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.