300

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: 300
Anno: 2006
Genere: guerra (colore)
Note: Aka "Trecento". Il film si ispira alla graphic novel "300" realizzata da Frank Miller.
Numero commenti presenti: 74
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/03/07 DAL BENEMERITO PLISSKIN
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Plisskin 24/03/07 12:27 - 6 commenti

I gusti di Plisskin

Una battaglia terribile e impossibile quella del passo delle Termopili, raccontata con grande maestria da Miller nella sua graphic novel e riproposta con altrettanta abilità da Zack Snyder su grande schermo. Visivamente impressionante, con una colonna sonora avvolgente ed epica, che trasporta per tutto il film fino alla conclusione. Fedele adattamento con alcune aggiunte decisamente evitabili (i Persiani/mostri e certe scene con personaggi secondari) che comunque non rovinano l'insieme del film.

Puppigallo 24/03/07 18:27 - 4509 commenti

I gusti di Puppigallo

Visivamente notevole, accattivante, giustamente ridondante. Buon ritmo e musiche moderne, perfette per enfatizzare le riuscite, violente e spettacolari battaglie (deliziosamente fumettistiche). I persiani però sono troppo poca cosa: carne da macello. Mentre Serse, enorme, mezzo effeminato, con la voce di uno che ha ingoiato un megafono, pur tendendo alla caricatura (sembra la versione gigante del Ra di Stargate), fa la sua porca figura. Convincente Leonida e non male anche il freak Efialte. Rinoceronti e elefanti, visti i risultati, potevano stare a casa. Comunque, riuscito.
MEMORABILE: I viscidi e disgustosi efori; La figura di Efialte (scartato da Leonida perchè, a causa della sua deformità, non può usare correttamente lo scudo).

Leo 27/03/07 16:10 - 7 commenti

I gusti di Leo

Al limite del capolavoro, se si guarda al fenomeno complessivo fumetto+film (il capolavoro assoluto è Sin city). Inquadrature da fumetto, personaggi scolpiti e animazione perfetta ovunque, anche sui titoli di coda. Difetti: Leonida adulto non buca il video né come guerriero, né come innamorato; Serse è troppo gay; le parti sentimentali, come il padre che piange il figlio morto e gli stessi scambi leonidiani, non tengono mai. E come già il fumetto, anche il film mi fa apprezzare Sparta, che a scuola tanto odiavo.

Homesick 27/03/07 18:06 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Fumettistico e straripante. La ricostruzione storica è abbandonata in favore di un'esplosione di scenografie digitali, di trucchi stile zombi e di effetti grandguignoleschi. Manichea la divisione dei personaggi: gli Spartani sono virili, eroici e liberi, i Persiani deboli, schiavi, effemminati e guidati da un Serse che pare un incrocio tra Grace Jones e Boy George. Un'esagerazione dopo l'altra, come si addice ad ogni fumetto che si rispetti.

Stubby 29/03/07 01:27 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Finito di vedere un'ora fa e sapete che vi dico? Me lo riguarderei subito un'altra volta. Bellissimo, spettacolare. Questa è l'azione che voglio vedere: coinvolgente dall'inizio alla fine. Tutto molto buono, nel complesso. Non ho letto il fumetto quindi non ho termini di paragone, ma comunque sia per me questo film è da PAURA!!! Uniche pecche il doppiaggio in italiano e qualche presenza evitabile (come l'essere caprino alla tavola dei persiani). Fenomenali gli effetti speciali.

Karma neg 29/03/07 02:12 - 6 commenti

I gusti di Karma neg

Partiamo dai difetti: da una parte il doppiaggio pietoso (vedi regina e voce narrante), dall'altro le scene aggiunte (specie quelle con Terone) che un po' spezzano la tensione e il ritmo e un po' fanno cascare le braccia per i dialoghi. Detto questo, i pregi sono molti: Butler strepitoso, la slow-motion non mi è parsa affatto invasiva e le scene di battaglia sono coreografate in maniera pazzesca oltre che esaltantissime. Senza parlare dell'impatto visivo di alcune tavole della GN che prendono vita sullo schermo.

Galbo 29/03/07 07:17 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

Efficace trasposizione del fumetto di Miller, il film non delude le attese dal punto di vista visivo ma utilizza espedienti (l'uso eccessivo del ralenti) che a volte si rivelano fini a se stessi. Inoltre la caratterizzazione di alcuni personaggi (vedi la moglie di Leonida ed anche il re Serse un po' troppo macchiettistico) lascia un po' perplessi. Buoni l'ambientazione e il doppiaggio italiano. Bravo il protagonista, che risulta sufficientemente credibile.

Lattepiù 29/03/07 13:52 - 208 commenti

I gusti di Lattepiù

Retorico e pomposo fino all'inverosimile. Messa in scena di una bruttezza estrema. Combattono dall'inizio alla fine, ma non c'è una scena di battaglia che possa dirsi tale; solo singoli personaggi presi uno a uno che ammazzano decine di persiani alla volta con evoluzioni impossibili, finte e orribili fatte al pc. La scena di guerra più corale sono tanti omini digitali che buttano tanti omini digitali giù da una rupe: una cosa pietosa. Mutilazioni in quantità ma nessuna violenza; è tutto digitale, finto e annacquato. Tutto in ralenty. Orribile.

Lercio 29/03/07 18:24 - 232 commenti

I gusti di Lercio

Visivamente ottimo, peccato per il doppiaggio scadente (soprattutto la sgraziata voce fuori campo). I Persiani sono caratterizzati benissimo, in particolar modo Serse (peccato la voce da travestito). Un regista migliore avrebbe potuto fare di questa trasposizione un capolavoro mentre Zack Snyder non è stato in grado di apportare praticamente nulla di suo. Ingegnoso che siano gli Spartani a vedere i nemici come mostri, lo si intende quando la tremenda voce narrante chiama mostri anche gli elefanti... Adrenalinico!

LEX 2/04/07 11:09 - 49 commenti

I gusti di LEX

Puro godimento visivo: come era stato per Sin City, la trasposizione della grafica di Miller sul grande schermo è veramente esaltante: scenografie e colori riempiono gli occhi, le coreografie degli scontri sono coinvolgenti e curate benissimo, le deformi creature dell'armata di Serse sono affascinanti nella loro ripugnanza. Butler è un grande Leonida e il cielo oscurato dalle frecce è "bellissimo". Un film però estremamente "machista", con poca cura per i dialoghi e penosi siparietti (Terone).

Giapo 3/04/07 17:22 - 232 commenti

I gusti di Giapo

Greci palestrati in formazione al ritmo di un rock durissimo, una gigantesca battaglia grandguignolesca e surreale (ad un certo punto sembrava di vedere un capitolo de Il Signore degli Anelli), una giostra grandiosa che si divide tra storia, fantastico, mitologia e avventura: davvero accattivante questo lavoro di Zack Snyder, realizzato con una severa fotografia acidissima. Eccezionale film di intrattenimento, spettacolare e avvincente, ma attenzione: non per tutti il cinema è come il Luna Park.

Ghigo85 7/04/07 09:00 - 2 commenti

I gusti di Ghigo85

Questo film profuma di pagine di carta in grande formato. Mi capirà chi ha letto le gesta di Leonida dipinte dalla penna di Miller. Ho trovato il film stupendo, per la fotografia, per la resa cromatica, per la caratterizzazione, per l'epicità. I ralenti, spesso criticati, a mio avviso rendono perfettamente la dilatazione spazio-temporale che il lettore delle tavole si immagina, e risultano una sorta di quadro in movimento. Consigliatissimo.

Flazich 7/04/07 23:48 - 658 commenti

I gusti di Flazich

La fotografia curatissima è l'elemento che contraddistingue la trasposizione cinematografica dell'omonima graphic novel di Frank Miller, coinvolto nella produzione come lo è stato anche per Sin City. Seppur con delle aggiunte dettate anche dalla brevità del fumetto da cui è tratto, il film è fedele al fumetto. Alcune scene sono da antologia, altre da brivido. Ottima la colonna sonora. Unico elemento debole l'interpretazione di Gerard Butler: alcune espressioni e modi di fare si adattavano più a un gangster movie. Doppiaggio scandaloso.

Red Dragon 13/04/07 01:11 - 125 commenti

I gusti di Red Dragon

Con l'enfasi il terreno diventa scivoloso: ma "300" esce alla grande, esteticamente uno dei migliori prodotti recenti. Strizza l'occhio al Signore degli anelli e alla stilistica di Tarsem Singh, spartani come quadrati e coraggiosi guerrieri, tutto carne e patate anche nei costumi. Poi c'è Serse e la sua "corte dei miracoli": boia con mannaie seghettate al posto delle braccia, ninja con la bautta, stregoni con le granate di Barbie, caproni antropomorfi a tavola. Insomma, l'integrità contro la depravazione deviata della tirannia. Gli occhi ringraziano.

Armandyno 20/04/07 11:43 - 25 commenti

I gusti di Armandyno

Attribuire al film un qualsiasi valore storico è quanto di più errato si possa fare. L'adrenalina, la potenza, la sfacciatagine dei 300 spartani educati a combattere fino alla morte sono i protagonisti incontrastati di un film si esprime nelle stupende battaglie e nelle altrettanto esilaranti battute di Re Leonida. Truzzo, becero ma saturo di forza bruta, dove la cornice narrativa è solo un ornamento utilizzato come mezzo per giustificare sangue e spettacolo, il film regala momenti di vera esaltazione spartana.

Blutarsky 27/08/07 17:27 - 353 commenti

I gusti di Blutarsky

Enfatico, retorico ed eccessivo, non certo portatore di una visione progressista del mondo, ma data la natura fumettistica dell'opera è doveroso lasciarsi solo coinvolgere dalle immagini. Visivamente impressionante con scene di lotta molto ben coreografate, la regia di Snyder è sicura, anche se abusa un po' troppo del ralenti. La storia è semplice e i personaggi bidimensionali, ma essendo tutto basato sull'azione, il film non ne risente.

Xamini 21/08/07 00:49 - 1012 commenti

I gusti di Xamini

L'esercito di 300 tartarughe spartane (osservare le linee disegnate degli addominali ed emettere un "GLOM") è niente storia e tutta epica; lo è nelle gesta, nel profilo greco di Leonida, ma soprattutto in un allucinante lavoro cromatico che riveste minuto dopo minuto tutta la pellicola. Non è un film, è una raccolta di immagini in movimento; ogni singolo shot è una fotografia e gode di una cura maniacale che rende l'esagerazione dei ralenti quasi necessaria. Poi si può anche disquisire sulla sceneggiatura o sulla verosimiglianza di alcune scene, ma è puro e inutile esercizio di "ars retorica".
MEMORABILE: Il balzo dello spartano a trafiggere l'ambasciatore (che non dovrebbe portar pena).

Fabbiu 4/10/07 01:30 - 1933 commenti

I gusti di Fabbiu

Al primo impatto è un azzardo: uno storico popolo e una storica guerra rappresentati con un alone che ne pompa le atmosfere facendo sembrare il tutto quasi un grosso fantasy. In compenso però un'ottima fotografia tra effetti speciali e visivi, ralenti e scene velocizzate (per non parlare delle battaglie con musica rock in sottofondo) fanno fare al film la sua porca figura. Snyder rende bene l'idea della ferocia e, nella guerra degli spartani, è ottima l'interpretazione di Butler (Leonida). Simpatica anche l'idea della voce narrante (ma non sempre però).

B. Legnani 18/10/07 23:04 - 4722 commenti

I gusti di B. Legnani

Abominevole al di là di ogni immaginazione. I 2 € peggio spesi della mia vita. Al di là dell'assurdità storica (che si dava per scontata), una catena di idiozie nella vicenda (riesce quasi a far fare il tifo per gli invasori), frasi da latte alla ginocchia (al confronto Scipione l'Africano è privo di ogni retorica), recitazione aberrante (con doppiaggio osceno), voce fuori campo involontariamente umoristica, razzismo diffuso (al confronto Borghezio è di sinistra).
MEMORABILE: Difficile scegliere il peggio. Cito il rinoceronte che finisce la corsa proprio lì e il tizio che va in Consiglio tenendo in tasca le monete persiane!

Capannelle 1/11/07 20:34 - 3721 commenti

I gusti di Capannelle

Dopo il Gladiatore il revival del genere epico si è progressivamene affievolito. Qui il prodotto è volutamente fumettistico con una bella fotografia color seppia che caratterizza l'intera vicenda ma anche un delittuoso abuso di ralenti stile videoclip. La storia perde colpi e non è particolarmente originale. I personaggi, a parte un vigoroso Butler, sono banalotti.

Cotola 8/12/07 18:12 - 7525 commenti

I gusti di Cotola

Orrido ed infimo film caratterizzato da un copioso ed eccessivo uso di effetti speciali assolutamente fini a se stessi. Tacendo la presunta storicità del film, va detto che la sceneggiatura è la peggiore che si possa immaginare: mai vista tanta inverosimiglianza ma soprattutto mai vista tanta xenofobia e razzismo nel ritrarre il nemico. Basti vedere la scelta di rappresentare i persiani come brutti, deformi, sporchi, cattivi e travestiti. Il tutto condito da tanta violenza gratuita e da un insopportabile stile tonitruante da videoclip.

Redeyes 8/02/08 10:29 - 2144 commenti

I gusti di Redeyes

Ho preferito la trasposizione di Sin City, senza ombra di dubbio, tuttavia non mi è dispiaciuto neanche questa. Ovviamente non è il film una fedele ricostruzione storica e non vuole esserla. Gli spartani sono coraggiosi e forti, ma non per questo buoni in toto: loro generano il "mostro" che farà la fortuna dei persiani, ad esempio. L'estremizzazione grafica dei presunti cattivi è azzeccata proprio per il contesto ove il film si inserisce. Accattivante la scelta grafica. Film che scorre bene. Da vedere se consci di cosa si guarderà!

Enrikoses 23/03/08 15:38 - 39 commenti

I gusti di Enrikoses

Epica in salsa digitale e lotte furibonde tra il titanico Leonida con il suo drappello di fedeli invincibili e l'esercito di un Serse effeminato (e doppiato incredibilmente male). Fino alla fine ritmo davvero notevole, musiche trascinanti e una carica vitale che pervade l'intero film. Sperimentazioni registiche ragguardevoli.
MEMORABILE: Il messo di Serse che viene spinto nella voragine.

Pigro 12/07/08 09:59 - 7789 commenti

I gusti di Pigro

Una regìa devota solo allo stupore dell'immagine superlaccata alla "fàmolo strano", un film in cui Maciste e Conan rivivono, ma computerizzati perché è più moderno (e fa figo). Attori palestrati, etica para-fascista, razzismo a palate e un'idea della guerra come atto vitalistico che giustifica la violenza e galvanizza picciotti devoti alla mamma e alla pistola. Non c'è pietà, non c'è umanità, non c'è anima, non c'è senso, ma solo epica estetizzante della violenza. Solo autocompiacimento di un regista che è meglio torni ai videoclip e agli spot tv.

Mascherato 26/07/08 23:41 - 583 commenti

I gusti di Mascherato

300 è (est)eticamente discutibile: il ralenti esasperato alternato alle improvvise accelerazioni, le urla di tutti, ma proprio tutti i personaggi, la musica tonitruante, producono rumore, non epica; intimidiscono, non coinvolgono. Cinema al plasma(non lo schermo)in cui la violenza è gratuita e le piastrine non sono quelle identificative dei caduti, ma quelle del sangue versato a litri. Con un narratore aedo che si scopre alla fine diegetico (è Dilios): non sarà cieco, ma un occhio sul campo ce lo ha rimesso. Ragion per cui non può che vedere (e leggere) "parzialmente" la Storia.

Undying 28/09/08 13:44 - 3840 commenti

I gusti di Undying

Un elogio alla falsità ed alla finzione: da una storia (non) poco credibile ad una messa in scena che pare l'inno della manipolazione. L'uomo non è più come appare ma sembra divenire (poco) vero. Lo spacciare "virtuali" effetti speciali per Realtà, pur in itere solo su schermo (blu non a caso), manifesta il senso ultimo di un'azione traditrice: sia nei confronti del fumetto ispiratore di Miller, sia nei confronti del pubblico, posto di fronte ad una esaltazione (fanciullesca) del non-sense. Per carità: la tecnica c'è, purtroppo, e rimane un valido esempio di come fare cinema narcisistico.

Sunchaser 29/09/08 15:42 - 127 commenti

I gusti di Sunchaser

Girato interamente in blue-screen, segna un ulteriore passo in avanti per quanto concerne l'ibridazione tra cinema e fumetto. Gli stereotipi del genere, da Il Gladiatore in avanti, ci sono tutti, ma è indubbia la straordinaria bellezza delle immagini e alla coinvolgente forza delle scene di combattimento. Indimenticabile la battaglia contro gli immortali. Grosso successo di pubblico, un po' meno di critica (che ha fatto il parallelo con la situazione politica odierna: meglio lasciarli perdere).
MEMORABILE: E un uomo che si crede un Dio, sente un brivido molto umano corrergli lungo la schiena.

Ciavazzaro 19/11/08 16:06 - 4763 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Se dal punto di vista scenico è indubbiamente ben realizzato, dal punto di vista della sceneggiatura traballa un po', va ammesso. Se l'aria dei fumetti di Frank Miller si respira anche qui, comunque il risultato è minore rispetto a Sin City. Scenografico ma povero.

TomasMilia 30/11/08 22:42 - 157 commenti

I gusti di TomasMilia

Osceno. Me lo son dovuto sorbire per un esame. Al di là del fatto che non mi piacciono i film di questo genere (come Troy o Alexander), questo è ancor più irritante perché è "finto". È vero, sarà una scelta artistica ma non mi piace questa nuova frontiera del cinema. Battute talmente stereotipate che sembrano pronunciate dai seguaci di Bush. Recitazione inesistente e... perché Serse è nero e con gli orecchini al naso neanche Totò in TotòTruffa? Potrebbe essere il film simbolo della Lega.

MAOraNza 3/12/08 10:51 - 190 commenti

I gusti di MAOraNza

Un'allucinazione visiva, un trip ottico che investe letteralmente lo spettatore con badilate di sangue, "moviola in campo" che nemmeno Biscardi ha mai osato tanto, principi di apologia di fascismo ed effetti speciali prodigiosi. Il mondo inventato da Frank Miller è così e dopo il roboante Sin City, anche le pagine di "300" prendono vita grazie alla adrenalinica regia di Zack Snyder. Forse alle Termopili non è andata proprio così, ma il divertimento è garantito e l'icona di Leonida è già entrata a far parte della cultura pop. E non è poco!
MEMORABILE: "Spartani! Preparate la colazione e mangiate tanto, perché stasera ceneremo nell'Ade!"

Enzus79 18/01/09 18:31 - 1802 commenti

I gusti di Enzus79

Sono andato al cinema un po' prevenuto nei confronti di questo film, dato che la maggior parte dei fumetti portati sullo schermo sono stati sempre dei flop, ma questo... altro che delusione! Scene di combattimento bellissime, bravissimi attori e la storia che fila liscia come se te la stesse raccontando un professore. Vale il prezzo del biglietto.

Onion1973 2/01/09 15:54 - 154 commenti

I gusti di Onion1973

Film di cui è salvabile solo l'espressività estetica. Fascistoide, omofobico, violento, persino razzista, ma comunque involontariamente ridicolo, tanto che la parodia, "3ciento", risulta in alcuni punti praticamente identica all'originale. Imbarazzante dal punto di vista storico e insensato nel cuore narrativo: la tirannia di Serse appare più umana di quella degli spartani. Che sia tratto da un fumetto potrebbe non essere un limite, ma se gli assomiglia, anche lontanamente, probabilmente non ho perso nulla. Tremendo, ma non nel senso buono.
MEMORABILE: Questa è Sparta!

Harrys 10/03/09 06:33 - 682 commenti

I gusti di Harrys

Visivamente un capolavoro, il resto una pena. Credo si possa riassumere con questa semplice frase il valore di 300. Con queste potenzialità si doveva articolare meglio la sceneggiatura (ridicola la storia della moglie di Leonida). E poi odio l'alone di santità che aleggia nel pubblico di massa nei confronti di questa roba... **1/2.

Sabryna 28/03/09 10:48 - 225 commenti

I gusti di Sabryna

300 è uno dei film più innovativi degli ultimi anni. Dalla penna di Frank Miller al grande schermo il passo è breve. Cinema e fumetto si mescolano in una fotografia cupa in cui il rosso acceso si accentua in maniera estremamente pulp. Il rallentatore usato per le scene di combattimento esalta le gesta dei personaggi (e il sangue che schizza). Ottima la caratterizzazione di Leonida, fiero e valoroso. Forse un po' di parte nell'equazione che vuole i buoni belli e i cattivi brutti, ma tutto è funzionale alla buona riuscita del film. Consigliato!

Supercruel 9/05/09 12:41 - 498 commenti

I gusti di Supercruel

Spettacolare, intenso, tamarro, virtuoso. Snyder confeziona un film volutamente esagerato, sopra le righe in tutti gli aspetti, dalla regia curatissima (le scene di battaglia sono incredibili, da lasciare a bocca aperta) e con un utilizzo del digitale che ha del miracoloso. Tralasciando l'interpretazione politica (non necessaria e, ad ogni modo, lasciata alla sensibilità personale), 300 offre una notevole botta di adrenalina. Criticarne l'aderenza storica è idiozia, dato che questo non è un saggio... QUESTA È SPARTA! Notevole.

Disorder 26/10/09 10:28 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Mah... parte davvero bene, con il re Leonida ed i suoi spartani ultra-caricati e fumettistici, molto ben caraterizzati e persino non troppo lontani dalla realtà: in quel momento storico Sparta portava effettivamente alle estreme conseguenze gli ideali classici di forza, bellezza, armonia ecc. anche con metodi brutali (eliminazione fisica di chi non possedeva queste qualità). Però dopo un po' stanca, la battaglia è molto lunga e la storia molto lineare senza colpi di scena. Ottima comunque la resa grafica.
MEMORABILE: Questa è Sparta (e gettano l'ambasciatore nel pozzo!)

Scarlett 27/10/09 15:47 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Una fanfaronata piena di effetti speciali, magari riuscitissi, questo sì, ma ciò non toglie la desolazione nel contesto. Un film che strabilia le aspettative di adolescenti votati al dio videogioco, razzista, spietato, politicamente scorretto e pregno di un sottofondo ed un'interpretazione aggressiva da America onnipotente relazionato però ad un momento storico a cui viene strappata la sua leggenda per scadere nel ridicolo e nel fantasy a dir poco. Osceno e pretestuoso.

Belfagor 28/10/09 19:21 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

L'etica e l'estetica si metteranno le mani nei capelli davanti a questo film che definire semplicistico è un garbato eufemismo: eroici Spartani in pieno stile "Dèi-Patria-Famiglia" che, appena usciti dalla palestra pensano bene di fare defaticamento contro un'orda infinita di Persiani guidati da un gargantuesco tiranno dell'altra sponda. Ralenti imperante. Neuroni zero. La prossima volta, signor Snyder, mi avverta che sto per giocare alla Play Station, così risparmio i soldi del biglietto.
MEMORABILE: Gli Immortali pseudozombie.

Enricottta 30/03/10 16:21 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

Titanico sforzo di far apprendere la storia e la leggenda del popolo spartano, attraverso un film derivato da un fumetto. Se qualcuno ricorda i nostri onesti peplum tutti cartapesta e dialoghi alla amatriciana, è meglio che si impegni nella "snervante" rappresentazione di 300. Frank Miller è un mago della affabulazione, ci "consegna" un libera rivisitazione dei fatti. Bello come una favola, finto come una favola, onestamente i ritocchi ai "fisici" dei soldati sono innaturali. Dialoghi sempre pomposi e ridondanti, è il pubblico che lo vuole! Comunque buono.

Qed 1/01/10 22:40 - 54 commenti

I gusti di Qed

Mi riesce difficile entusiasmarmi. Certo, non è qualcosa di inguardabile, alcune scene sono ben costruite; ma l'originalità è assai scarsa (degli stereotipi già visti ne Il gladiatore nessuno manca all'appello), l'infarcitura di effetti speciali è davvero difficile da digerire. Poi l'insistenza gratuita sugli spargimenti di sangue, la celebrazione della hýbris spartana e l'allucinante pressapochismo storico non fanno buon gioco. Persino vittima, in certi passaggi, di umorismo involontario.

Daniela 23/02/10 02:56 - 9402 commenti

I gusti di Daniela

"Mamma com'è pomposa la voce narrante", "logico buttare gli ambasciatori nel pozzo e POI chiedersi se è il caso di fare la guerra", "com'è che storcevi il naso vedendo i palestrati lustri di Troy ed invece a questi buzziconi in mutande gliela fai passare liscia?", "ehi, ma quello è il Gollum!", "Serse vestito di perline sul carro da gay pride è davvero troppo", "Ma le Termopili non sono mica sul mare..." A questo punto ho perso la pazienza, ho scacciato a calci la mia coscienza critica e mi sono goduta in pace questa divertente fantasia omosex.
MEMORABILE: I bombaroli vestiti da prefiche siciliane, gli elefanti che capitozzolano dalla rupe,il combattimento/balletto in cui i 2 spartani fanno un trucinio

Rebis 20/03/10 19:44 - 2088 commenti

I gusti di Rebis

Involuto incrocio figurativo tra Ken il guerriero e un video di Christina Aguilera, mantiene un suo inesplicabile fascino e una sua demenziale sontuosità fintanto che arrota i denti in campo di battaglia. Ma fuori d'esso - complici i dialoghi - il film deflagra in un'avvilente esplosione aerofagica. Blande, stereotipate latenze omoerotiche, irriducibile ipercinesi da playstation, camuffano d'altro questo siderale vuoto ideologico con un cuore da scricciolo. 300 non offende, non diverte, non sorprende e non ferisce. 300 sbraita e non si capisce a chi.

Luchi78 25/03/10 18:33 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Tralasciando la veridicità storica, le accuse di omofobia/razzismo/violenza, lo stile visivo "esageratamente" fumettistico, di questo film che cosa ne rimarrebbe? Effettivamente 300 è una scarica di adrenalina, piace per le sue scene di lotta sanguinosa alle Termopili, per la sua mascolinità guerriera e annoia quando si sposta negli intrighi di palazzo di Sparta (con la regina Gorgo davvero poco incisiva). E pazienza se ogni tanto ci vuole anche un film così. Gerard Butler esaltante in lingua originale.
MEMORABILE: "Spartans, lay down your weapons..." "Persians, come and get them!"

Greymouser 22/04/10 19:56 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Zack Snyder è un regista che ripone tutte le sue chances nel talento visionario e immaginifico che, già mostrato in germe nell'esordio romeriano, esploderà nel capolavoro Watchmen, film secondo me troppo sottovalutato, così come forse questo "300" ha ricevuto a suo tempo qualche lode troppo iperbolica. Comunque, la storia è una bufala già a livello storiografico, peggio dei 1000 di Garibaldi e la sceneggiatura fa di tutto per renderla ancor meno credibile. Però, se si è in un momento di bocca buona e di cervello spento, ci si diverte assai!

Piero68 12/04/10 13:42 - 2758 commenti

I gusti di Piero68

La produzione del film non ha mai avuto la presunzione di proporlo come ritratto storico. Anzi è ben specificato che prende spunto da un fumetto, quindi va visto come si vedrebbe Hulk o i F4. Volutamente super violento è un pioniere in un certo senso e solo per questo andrebbe rispettato il coraggio di proporlo. E poi ha un grande merito, bene o male ha fatto conoscere una pagina di storia. Sono convinto che almeno la metà di quelli che oggi reclamano la non aderenza alla realtà prima di 300 non sapevano nemmeno cosa fossero le Termopili.

Ruber 29/04/10 21:57 - 663 commenti

I gusti di Ruber

Epico film da guardare tassativamente in versione in alta definizione per apprezzarne la magnificienza sia degli spettacolari effetti speciali sia dell'ambientazione unica a metà strada con il fumetto, ma con effetti spettacolari che fanno gustare il film in ogni sua forma; i dialoghi sono perfetti e il dopppiaggio nella nostra lingua è a dir poco divino. Un film un film unico e irripetibile nel suo genere; straordinaria e pazzesca l'interpretazione di Butler in Leonida: di una bravura unica.

Manowar79 22/11/10 15:55 - 309 commenti

I gusti di Manowar79

...Non si dica che non ci avevano avvertito: fu messo in chiaro fin da subito che 300 non sarebbe stato un kolossal come Spartacus o Il gladiatore, ma una rivisitazione fumettistica della leggendaria resistenza spartana alle Termopili. Così come nella rilettura zoomorfica del Robin Hood di marca Disney, anche qui i personaggi sono stati ritratti in maniera tutto sommato allegorica (Efialte, Serse, l'Oracolo ecc). La voce narrante, spesso più "comic" del dovuto, è invece il dettaglio che incide maggiormente sulla valutazione globale. Decorso.

124c 29/07/10 12:51 - 2771 commenti

I gusti di 124c

Da una graphic novel scritta e disegnata da Frank Miller, basata sulla battaglia delle Termopoli dove 300 spartani persero la vita per fermare l'armata persiana di Serse. Lo stile è quello di Sin city che, però, preferisco a questo film, dove impera troppo l'eccessiva colorazione computerizzata. È questo, secondo me, il difetto di un'opera che, altrimenti, avrebbe rivaleggiato meglio con peplum moderni come Il gladiatore. Difficile, per me, cresciuto con gli show del Bagaglino, chiamare un altro attore, oltre che Leo Gullotta, Leonida.
MEMORABILE: Leonida: "Questa è Sparta!!!"

Tuxtucis 9/08/10 00:37 - 34 commenti

I gusti di Tuxtucis

Sarà perché ho studiato archeologia, ma a me questa rievocazione delle Termopili con Serse interpretato da un fustacchione brasiliano proprio non è andato giù. I personaggi sono sempre in pose stentoree o in atteggiamenti enfatici; il regista fa un abuso del ralenti che non si perdonerebbe neppure a Peckinpah. Mi ha dato l'impressione di un videogioco, privo però della possibilità di giocarci. Il problema non è solo l'inverosimiglianza; rimanendo nell'ambito della fantastoria è evidente la differenza di talento tra Snyder e l'ultimo Tarantino.

Nando 9/08/10 09:03 - 3476 commenti

I gusti di Nando

La grande battaglia alle Termopili rievocata da questo fumettone digitale di grande carica adrenalinica. Evocativo e patriottico, il film mostra un buon cast ed una narrazione lineare. Tuttavia gli avversari sono realizzati in maniera troppo caricaturale (vedi gli orecchini sul viso di Serse).

Jandileida 10/08/10 12:01 - 1253 commenti

I gusti di Jandileida

Leonida è un personaggio talmente leggendario e carico di fascino che forse non c'era nemmeno bisogno di farci un film: basta il ricordo (ed Erodoto) per suscitare un moto d'ammirazione e ritrovarsi con la mente nel 480 a. C. La scelta quindi di calcare sui toni più fantastici (con derive platealmente antistoriche: gli spartani che parlano di libertà?) non mi è dispiaciuta; in più le scene d'azione sono veramente ben fatte e Buttler è Leonida. Le note più dolenti sono i ridicoli persiani ed i dialoghi che sono a tratti veramente patetici.

Satyricon 24/08/10 14:20 - 147 commenti

I gusti di Satyricon

Magnifico esempio di adattamento cinematografico di un graphic novel. Snyeder già in Sin City aveva dato prova della sua chiarezza di idee; qui la amplifica, veridicità storica ce n'è poca. Ma chi guarda a questo film lo deve fare con puro senso estetico, un affresco di emozioni dai toni caldi e coinvolgenti, enfatizzati da un perfetto uso della slow-motion orizzontale. Una post-produzione da vero peplum mitologico, per non parlare del miracolo fatto a Butler, altrimenti attore insignificante.

Gestarsh99 24/08/10 11:18 - 1322 commenti

I gusti di Gestarsh99

Utilizzando la stessa cornice grafico-computerizzata del "chroma-key" che aveva fatto la fortuna di Sin City, Snyder traspone su pellicola un altro fumetto di Miller. Ben lungi da propositi di veridicità storica (tranne che per il reparto costumi), il film si presenta come una gloriosa esaltazione kitsch della cultura bellico-marziale degli Spartani, che contrappongono la loro valorosa dedizione machista al sacrificio alla mostruosità promiscua dei Persiani. Rimandi a Tolkien, Il gladiatore e Conan per un'opera di abbacinante fascismo estetico.
MEMORABILE: Il ritorno del giovane Leonida a Sparta, dopo aver ucciso il "lupo dal freddo inverno", con il tappeto trionfale dei Carmina Burana.

Lebowski 18/11/10 22:12 - 81 commenti

I gusti di Lebowski

Un film girato più che bene, anche in modo originale, ma che poggia su presupposti troppo sballati (anche senza tirare in ballo la veridicità storica). Due dei popoli più progrediti della loro epoca, gli ateniesi e i persiani, dipinti come vili e pervertiti; dei rozzi montanari come gli spartani elevati ad eroi. Il colmo è raggiunto con l'uccisione degli ambasciatori, uno dei gesti meno eroici che si possano immaginare. Per godersi un film come questo bisogna fare il tifo per i protagonisti. Qui francamente è davvero impossibile.
MEMORABILE: Almeno le scene di battaglia sono lunghe ed efficaci...

Zardoz35 21/11/10 22:22 - 249 commenti

I gusti di Zardoz35

Kolossal storico azzeccatissimo, anche se la digitalizzazione dà un grosso aiuto. Ottima la fotografia, ottima l'interpretazione dello Sparta-pensiero: la morte in battaglia era l'evento più glorioso possibile. Molto intensa la recitazione di Butler/Leonida, sangue a fiumi, corpo a corpo al rallentatore. Bellissimi i costumi dei persiani, forse solo il Re Serse appare in certi passaggi un po' troppo "gay" per essere un dio. Da vedere almeno due volte.

Deepred89 2/12/10 23:10 - 3283 commenti

I gusti di Deepred89

Incredibile caso di sopravvalutazione collettiva: un'indecente baracconata con estetica da videogioco, fondali da screen saver per pc, caratterizzazioni degne di una rivista di body building, morale razzista e bambinesca, attori tanto palestrati quanto cani, dialoghi risibilissimi, musiche fastidiose. Pellicola atroce e insopportabile (oltre che noiosissima) nella quale il senso di morte della settima arte si fa sempre più palpabile col progredire delle sue immagini perennemente computerizzate. Zero spaccato, nient'altro da aggiungere.

Deftony 7/01/11 17:28 - 3 commenti

I gusti di Deftony

Per chi come me ha letto il fumetto c'è da rimanere profondamente delusi: va bene che devi allungare il brodo, ma cosa c'entra il fantasy? Cosa c'entra la colonna sonora metal? E il politico corrotto? Ma poi questo abuso del ralenti è veramente inutile! Salvo solo l'interpretazione di Butler e la fotografia che riprende molto fedelmente i colori del fumetto, stop.

Caesars 15/03/11 09:22 - 2693 commenti

I gusti di Caesars

È sempre difficile dire quale sia il più brutto film visto, ma questo rischia seriamente di esserlo. Mancando infatti del fascino rustico di certe operazioni nostrane che fanno risultare imperdibili alcune boiate colossali, la pellicola in questione risulta meno appassionante della lettura di un elenco telefonico; a ciò si aggiunga che è riempita di dialoghi retorici che fanno letteralmente cascare le braccia e che un'insopportabile voce fuori campo accompagna tutto lo svolgersi della vicenda. Non si chiedeva aderenza storica ma qui si esagera.

Mark70 4/05/11 15:54 - 118 commenti

I gusti di Mark70

Nel mondo anglosassone la storia classica è roba da specialisti, quindi dal punto di vista storico questo film è un falso clamoroso, tanto valeva metterci i troll al posto dei persiani. Si tratta semplicemente di puro fantasy. Per il resto i dialoghi sembrano presi da qualche film di propaganda degli anni '30, i personaggi (al di là di Leonida) non hanno la minima profondità, le immagini sembrano schermate di una partita alla Playstation... incredibilmente diventato film di culto. Secondo me uno dei peggiori film degli ultimi anni. Pessimo.

Tyus23 4/05/11 00:40 - 220 commenti

I gusti di Tyus23

C'è tutto Snyder in quest'adattamento della graphic novel di Frank Miller: ralenti ad ogni occasione, estetizzazione fino allo stremo ed un indubbio gusto per l'eccesso. Prendere o lasciare. Le scene di battaglia sono esaltanti come poche altre, meno efficaci quelle di ambientazione spartana, ma ciò che più si apprezza è lo spiccato gusto estetico per le immagini, possibile grazie alle nuove tecnologie. L'ideologia è quantomeno discutibile ma non è la riflessione (o la veridicità storica) che bisogna cercare in film come questo. Io prendo.

Ishiwara 5/05/11 21:23 - 214 commenti

I gusti di Ishiwara

Se si tralascia la storia e ci si lascia catturare dalle immagini il film scorre piacevole. Ha una bellezza innegabile che davvero dà la sensazione di trovarsi davanti a tavole disegnate, ad un fumetto d'autore. Ma il film purtroppo non è un bell'albo da trattare con cura e poi riporre sottovuoto e di difetti ne ha molti. Persiani presentati come "male assoluto" e spartani simil-marines. Personaggi senza spessore. Schematico. A tratti irritante nelle idee che esprime. Un elogio dell'interventismo statunintense in medioriente. Mediocre.

Giom 8/07/11 17:08 - 11 commenti

I gusti di Giom

La battaglia delle Termopili, un evento storico ripresentato con una grafica straordinaria; lo scontro tra Sparta e Persiani che, maggiori di numero in maniera eccezionale, non reggono la forza strategica di re Leonida. Eccezionale la scena in cui Leonida affronta per l’ultima volta il re dio Serse. L’unica pecca è l’eccessivo sentimentalismo tra Leonida e la regina Gorgo (pur considerando l’estrema bellezza di entrambi e la necessità per la regia di mostrare le loro grazie); il finale compensa ampiamente.

Funesto 18/05/12 19:49 - 525 commenti

I gusti di Funesto

Contro ogni aspettativa, beh, questo giocattolone mi è piaciuto. È un film completamente di plastica e grafica computerizzata, finto come una moneta da tre euro e molto fine a se stesso negli eccessi che mostra, nonchè assai compiaciuto: sopportando con un po' di pazienza queste premesse, lo vedrete come uno spasso. Scenograficamente è una perla, con bei paesaggi, bei cromatismi e attori con le facce giuste (pur se rovinati da un doppiaggio di scarso livello), gli effetti in CG (sbugiardabilissimi) regalano simpatici momenti gore. Bravo Butler.
MEMORABILE: Il personaggio di Efialte, disperato e approfittatore, simbolo che nel mondo greco la bellezza esteriore era il perfetto specchio di quella interiore.

Didda23 24/10/12 09:33 - 2287 commenti

I gusti di Didda23

Abbandonando qualsivoglia appiglio di logica, si può entrare nel mondo di 300 fatto di spettacolari effetti speciali che regalano una battaglia dal sapore epico che è pura delizia per le pupille. Lo stile da fumetto viene esaltato da una regia smagliante e scattante che non lascia nulla al caso. La sceneggiatura vira verso la pomposa baggianata, ma bisogna ammettere che certi dialoghi sono gustosissimi soprattutto per la componente machistica. Il tratteggio del nemico è offensivo, ma al tempo stesso divertente.
MEMORABILE: La fine dell'ambasciatore; Il discorso della regina; La battaglia.

Furetto60 22/03/13 12:57 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Il fumetto di Miller è realizzato, come l'altro comic Sin city, esasperando l’uso del b/n; il film ne ricalca l’impostazione visiva (con luci cupe e innaturali) e lo spirito (esaltando la differenza manichea tra buoni e cattivi e confermando l’equazione brutto uguale cattivo). Tutto esageratissimo, personaggi palestrati e montatissimi (un Serse ben diverso da L’eroe di Sparta del 1962!), superego a go go, spettacolarizzazione della lotta, del cameratismo e dell’amor patrio. Spettacolo, ma a tratti sembra di stare sulla PlayStation.
MEMORABILE: Questa è Sparta! (ormai frase cult da cui tutta una serie di parodie).

Simdek 12/02/14 12:51 - 93 commenti

I gusti di Simdek

Trasposizione maestosa in chiave digitale (con alcune licenze storiche) della città di Sparta e della battaglia delle Termopili, si fa molto apprezzare per gli effetti grafici computerizzati, per alcune ottime interpretazioni (Butler-Leonida su tutti) e per le epiche scene di guerra mentre evidenzia qualche difetto nell'uso ridondante del slow motion e nell'eccessivo macchiettismo di alcuni personaggi (Santoro-Serse sul carro modello gay-pride è ridicolissimo). Non adatto a chi ama i film storici classici.
MEMORABILE: "Questa è Sparta"; L'entrata in scena di Serse.

Mtine 23/09/14 23:16 - 224 commenti

I gusti di Mtine

Manicheistico e a tratti ridicolo, 300 è a suo modo un film geniale. Geniale perché, sfidando le convenzioni del tradizionale peplum americano, eroicizza un personaggio e un popolo già di per sé celebrati dai libri di storia per l'audacia e l'onore. Leonida ne esce fuori come un supereroe con tanto di mantello, gli spartani come semidei, dediti unicamente alla conquista della gloria. Innegabilmente il film soffre di qualche ingenuità di troppo nei dialoghi e i protagonisti risultano bidimensionali, ma l'opera ha nerbo, "funziona" e non annoia.
MEMORABILE: "Vedi, si mormora che gli ateniesi si siano già rifiutati. E se quei filosofi e se quegli effeminati hanno trovato tanto coraggio...".

Marione 6/10/14 22:04 - 103 commenti

I gusti di Marione

Film la cui base fantasy rende vano ogni discorso sulla veridicità storica (e giustifica la presenza di mostri e bestie da guerra), ha il neo di una brutta rappresentazione: la tecnica usata fa far sembrare le Termopili un parco dieci metri per dieci, con scene poco spettacolari e battaglie che fanno rimpiangere le mille comparse dei peplum. Si lascerebbe vedere molto di più senza la ridicola voce narrante del doppiaggio nostrano (in assoluto i toni e il timbro peggiori mai sentiti). Film da patiti dei videogames.
MEMORABILE: Il mostro decapitatore.

Bruce 29/10/15 18:15 - 1004 commenti

I gusti di Bruce

Anche la violenza pura con il sangue a fiotti che riempie lo schermo può essere spettacolo e arte. Il fumetto di Miller, con la battaglia delle Termopili e il coraggio infinito deglispartani, diventa un film visivamente straordinario, potente ed esagerato, anche nei suoni e nella musica, travolgente nella sua delirante estetica fotografica. Basta non prenderlo troppo sul serio. Notevolissimo!

Rigoletto 13/07/16 22:27 - 1569 commenti

I gusti di Rigoletto

Considerandolo da un punto di vista prettamente visivo ha un impatto notevole, ma pieno di ingenuità e trovate di pessimo gusto (schizzi di sangue ovunque, nemmeno una pozza a terra; la guardia di Serse sembra un gruppo di Uruk-hai trapiantato da Il Signore degli anelli). Puntando tutto sulla spettacolarizzazione, vengono lasciate indietro molte cose che potevano essere curate meglio. Il soggetto trattato (difesa della patria in risposta a un'invasione) farà venire le paturnie agli adepti di SEL, ma chi cerca due ore di svago le troverà.
MEMORABILE: Leonida: "[le armi] Venite a prenderle!"

Jena 2/12/17 20:42 - 1192 commenti

I gusti di Jena

Sicuramnete Snyder crea qualcosa di innovativo, una specie di fumetto splatter storico, con tecniche molto particolari di regia e che ha avuto tanti imitatori (in primis la serie di Spartacus). A conti fatti trattasi di un filmone divertente, in cui godersi le tante invenzioni visive strabilianti e le esagerazioni kitsch. Butler sicuramente in un ruolo a lui congeniale non si limita a mostrare gli addominali perfetti; riuscito anche il Serse iperkitsch di Santoro. Stupisce il politically incorrect con risvolti superomistici.

Vito 4/12/17 23:59 - 649 commenti

I gusti di Vito

Dalla graphic novel di Frank Miller un grande film epico che offre una rilettura in chiave "fantasy" della Battaglia delle Termopili. Grazie al chroma key si riproducono perfettamente le pagine del fumetto e la loro carica bellica e violenta. Ottima regia, ritmo veloce, personaggi tagliati con l'accetta ma funzionali e tanto sangue e combattimenti. This is Sparta!

Viccrowley 10/10/18 19:12 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Quello che interessava a Snyder era portare su schermo la trasposizione visiva più fedele possibile della graphic novel milleriana e il risultato è raggiunto. Ogni scena, ogni colore, restituiscono fedelmente la potenza delle immagini del fumetto, trascendendo e fondendo idealmente i due media in un caleidoscopio estremo, barocco, esagerato e feroce, ma profondamente coerente con un'estetica che fa delle immagini l'unica ragion d'essere. La scarsa accuratezza storica non è un difetto, ma una licenza poetica asservita a un'epica tamarra ma galvanizzante.
MEMORABILE: Questa è Sparta!

Anthonyvm 9/05/19 22:25 - 1938 commenti

I gusti di Anthonyvm

Combattimenti spettacolari, bruta violenza e un pizzico di Storia in un contesto fantasioso e spesso sopra le righe. A distanza di più di dieci anni, tralasciando qualche inevitabile ingenuità per gli effetti speciali più datati, il pathos sembra reggere alla prova del tempo, sia durante le scene di guerra sia durante i momenti più intimi e drammatici, che fra mutilazioni e battaglie sanguinarie riescono comunque a emergere. Decine le sequenze e i dialoghi ormai entrati a far parte della cultura pop per un fumettone che non si fa dimenticare.
MEMORABILE: I messaggeri e il pozzo senza fondo; Il mostruoso Efialte; Serse alto tre metri; L'assurdo mostro decapitatore; La disperata battaglia conclusiva.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione MAOraNza • 17/01/11 11:18
    Galoppino - 15 interventi
    Post fantastico, bravo Capannelle.
    Ma quindi? 300 è una cagata pazzesca o un bel film? O, a questo punto, un film senza infamia o lode? :)
    Ne riparleremo tra dieci anni...
  • Discussione Zender • 17/01/11 12:34
    Consigliere - 43526 interventi
    Ecco, bravo Mao. Come si dice, ai posteri l'ardua sentenza, noi il nostro bel caos l'abbiamo creato! Sarà la storia a giudicare.
  • Discussione Caesars • 15/03/11 09:26
    Scrivano - 10722 interventi
    Dopo acer visto il film, mi sono riletto il post di Capanelle e mi ha divertito tantissimo (al contrario del film... a mio giudizio a dir poco orribile). Un bravo ad grande Capanelle.
  • Discussione Capannelle • 16/03/11 11:07
    Scrivano - 2505 interventi
    Grazie Caesars, ora vedo se il tuo commento mi consente un'aggiornamento della lista.
  • Homevideo Gestarsh99 • 15/12/11 17:39
    Scrivano - 14499 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc per Warner Home Video:



    DATI TECNICI

    * Formato video 2,40:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 Dolby Digital: Italiano Inglese Francese Tedesco Spagnolo
    5.1 PCM: Inglese
    Dolby TrueHD 5.1: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Francese Tedesco Spagnolo Portoghese Olandese Danese Finlandese Norvegese Svedese
    * Extra Commento regista
    Scene supplementari
    Speciale Frank Miller
    La sconvolgente vita di uno Spartano
    Chi erano gli Spartani?
    Episodi Web
  • Discussione Funesto • 18/05/12 19:54
    Call center Davinotti - 1419 interventi
    Da notare come durante le scene di lotta gli schizzi di sangue si sprecano e sbucano praticamente ad ogni inquadratura, ma ce ne fosse una goccia per terra in tutto il campo di battaglia!
  • Discussione Redeyes • 16/12/14 08:41
    Contratto a progetto - 840 interventi
    Segnalo un artista ghanese, Jeaurs Oka Afutu, che ha fatto della sua passione per le locandine di film famosi.

    Di seguito il link all'articolo di Repubblica, quindi a quello del Wall Street Journal:

    http://www.repubblica.it/spettacoli/cinema/2014/12/15/foto/locandine_film_cinema_ghana-102922742/1/#1

    http://www.wsj.com/articles/SB10001424052702304691904579349013693142666
  • Discussione Capannelle • 16/12/14 13:07
    Scrivano - 2505 interventi
    Redeyes ebbe a dire:
    Segnalo un artista ghanese, Jeaurs Oka Afutu, che ha fatto della sua passione per le locandine di film famosi.


    La riproduzione di Tom Cruise e Roger Moore la faceva meglio mia figlia, mentre è andata meglio a Schwarzy e Butler.
    Ultima modifica: 16/12/14 13:07 da Capannelle
  • Discussione Redeyes • 16/12/14 18:15
    Contratto a progetto - 840 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Redeyes ebbe a dire:
    Segnalo un artista ghanese, Jeaurs Oka Afutu, che ha fatto della sua passione per le locandine di film famosi.


    La riproduzione di Tom Cruise e Roger Moore la faceva meglio mia figlia, mentre è andata meglio a Schwarzy e Butler.


    Io la penso come te, eppure se leggi l'articolo ha un bel mercato in occidente.....
  • Homevideo Ruber • 19/02/19 18:47
    Compilatore d’emergenza - 8966 interventi
    Il blu ray della Warner ha un durata di:

    1h56m38s

    Formato,audio,sottotitoli,extra sono tutti uguali alle specifiche date dal post sopra di Gestarsh99.

    Screen a 26m19s

    Ultima modifica: 19/02/19 19:41 da Zender