[1.5] Colombo: Incidente premeditato*

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Lady in waiting
Anno: 1971
Genere: giallo (colore)
Note: E' un episodio della serie tv "Colombo". Il simbolo * indica puntata breve.
Numero commenti presenti: 18
Papiro: elettronico

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Ancora un ottimo episodio, per la prima stagione di Colombo. Con un Peter Falk meno spiritoso del consueto e in generale meno intervalli folkloristici, per dare più spazio alla vicenda della donna in carriera (Susan Clark) che uccide il fratello iperprotettivo per avere la facoltà di decidere da sola il futuro della ditta di famiglia e delle proprie questioni amorose: “chissenefrega in fondo se il mio amante (Leslie Nielsen) punta alla mia dote, io sono sicura che mi ami e lo voglio sposare”. E allora via all’incidente “premeditato” cui allude il titolo italiano (l’originale è LADY IN WAITING), vissuto prima nei sogni di lei e poi nella realtà, con alcune significative varianti: il fratello non entrerà infatti dalla porta giusta...Leggi tutto e la donna sarà costretta ad un cambio in corsa. Colombo indaga e capisce subito che c’è qualcosa che non va. Inedito è questa volta il rapporto che lega il tenente all’avvocato promesso sposo dell’assassina (estraneo al fatto): Leslie Nielsen, da consumato attore qual’è, riesce a dare una straordinaria credibilità al suo personagio, stabilendo con Colombo (fortemente osteggiato dall’assassina) una sorta di involontaria complicità. E’ lui la figura più interessante, anche se comunque Susan Clark sa essere sufficientemente insopportabile non accettando da metà puntata in poi le intrusioni (che lei trova ovviamente ingiustificate) di Colombo. Ultimo personaggio di secondo piano ma che “si sente” è la madre di Beth e del defunto Bryce, interpretata con fermezza e convinzione dalla brava Jessie Royce Landis.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 4/06/07 08:34 - 4487 commenti

I gusti di Puppigallo

Bel pre-Colombo, con la notevole trovata di far vedere come l’assassina pensava che avvenisse il fattaccio e cosa accadrà in realtà. Il tenente prima legge il giornale, poi si decide ad ascoltare ciò che dice la fratricida. Lei, dopo l’omicidio, cambierà molto, passando da docile agnello a super iena, pronta a mettere le grinfie sulla società gestita da madre e fratello. Una tale trasformazione che la rende quasi macchiettistica (il fidanzato Nielsen e la madre subiranno più di tutti). Buon ritmo. Occhio alla chiave e alla lampadina. Notevole.
MEMORABILE: Annodare i fili pendenti.

Fever 23/09/07 16:51 - 7 commenti

I gusti di Fever

Episodio intenso, pieno di espressività da parte di tutti gli attori. La protagonista inizialmente ispira simpatia e compassione agli occhi dello spettatore, tanto da farci augurare che il suo piano criminale riesca davvero. In realtà, un imprevisto manda a monte il progetto, non impedendole comunque di sbarazzarsi del fratello. Da allora l'assassina cambia, rendendosi odiosa e mettendo lo spettatore dalla parte del nostro tenente. Ottima anche l'interpretazione del fidanzato e della madre.
MEMORABILE: Tutta l'interpretazione di Susan Clark nel pre-Colombo; lo schiaffo della madre quando incontra la figlia, omicida "per errore".

Ciavazzaro 11/02/08 16:35 - 4754 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Ottimo episodio che avrebbe meritato di durare 90 minuti. Infatti, considerata l'attenzione (in termini di tempo intendo) data all'omicidio (la miglior parte dell'episodio a mio avviso), rimane un po' sacrificata la parte investigativa, ma soprattutto i dialoghi Colombo-assassina. Le guest-star sono di alto livello: la bella Susan Clark, Nielsen, la Landis (alla sua ultima apparizione prima della morte). Solida la regia di Norman Lloyd e fondamentale il tema musicale di Billy Goldemberg.
MEMORABILE: Le parole finali di Colombo: "E poi lei è una donna di classe..."; la preparazione dell'omicidio.

Mfisk 12/05/08 17:05 - 127 commenti

I gusti di Mfisk

Nella Lettre à M. Chauvet Manzoni spiega come l'unità di tempo e di luogo, canone del classicismo, potesse comportare l'inverosimiglianza dei personaggi tragici. È il caso della protagonista, trasformantesi da ingenua pulzella a perfida capitana d'impresa. Pure debole è il personaggio di Nielsen, che ci aspetteremmo più proteso alla difesa -anche acritica- della fidanzata. Una bella storia che avrebbe meritato un vero film, soffre dell'essere raccontata in un contenitore inadeguato; e solo in parte viene riscattata da Falk e comprimari.

Daniela 21/12/08 17:53 - 9102 commenti

I gusti di Daniela

Il pregio (o il limite, a seconda del punto di vista) di questo episodio è che il personaggio collaterale del fidanzato dell'assassina (interpretato da un Leslie Nielsen pre-aviario e quindi ancora totalmente serio) risulta più interessante di quest'ultima, la cui trasformazione da donna dimessa, oppressa dal fratello tirannico, a donna alla moda ed in carriera, risulta per giunta troppo frettolosa per essere credibile. Si guarda comunque con piacere.

Ale nkf 21/03/10 11:03 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Uno fra i tanti ottimi episodi della prima stagione. La Clark, apparentemente ingenua e anche un po' tonta, si rivela più sveglia del previsto. Peccato il suo errore nel commettere l'omicidio che per lei sembrava l'ultima speranza di salvezza. Colombo non le darà un'attimo di tregua e la Clark non tarderà a mostrare il suo disprezzo verso il tenente. Molto buoni sia il cast che la regia.

Furetto60 3/04/13 08:59 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Questa volta il tenente trova pane per i suoi denti; non tanto come pianificazione del delitto, che anzi risulta arruffata, quanto per il fatto che l’assassina, oltre ad essere riconosciuta innocente, ha un caratterino impepato e non gli offre l’opportunità di sfoggiare i famosi "Ah c’è un’altra cosa". Unico piccolo neo della trama l’impostazione caratteriale dell’omicida, troppo ondivaga (tra l’altro le richieste innovative della sua azienda, da lei proposte, non paiono irrazionali). Altro tassello: Colombo non si occupa di politica.

Markus 11/11/13 12:27 - 3230 commenti

I gusti di Markus

Una ragazza uccide il fratello perché oppressa dalla sua autorità e, grazie a questa sorta di "liberazione", scatta un meccanismo che le fa cambiare carattere da timida ad arrogante. Una sorta di giallo psicologico per questa puntata - non memorabile - che da un buono spunto iniziale si perde in una seconda parte poco convincente. Una maggior durata e qualche accortezza avrebbero dato maggior valore all'episodio (che comunque si guarda con interesse).

Il Dandi 30/01/14 03:12 - 1732 commenti

I gusti di Il Dandi

Ottima puntata, diretta e interpretata con bel piglio drammatico. Straniante la presenza di Leslie Nielsen, la cui carriera successiva come icona della commedia demenziale squalifica irrimediabilmente agli occhi dello spettatore odierno ogni sua (pur valida, come in questo caso) performace in un contesto drammatico. Eccellente il disegno psicologico dell'assassina-protagonista.
MEMORABILE: Il doppio omicidio all'inizio: quello perfetto, progettato in un sogno a occhi aperti, e quello reale in cui nulla va come previsto

Ultimo 20/02/15 11:01 - 1336 commenti

I gusti di Ultimo

Un episodio con un omicidio ben calcolato dall'assassina, che decide di far fuori il fratello facendo credere di averlo scambiato per un ladro. Colombo appare sulla scena e capisce subito che qualcosa non quadra e non mollerà fino alla fine. Curioso che si venga costruendo un rapporto ben più stretto con il fidanzato e avvocato dell'assassina (interpretato da Leslie Nielsen), rispetto che con la donna in sé, letteralmente trasformatasi caratterialmente in seguito al misfatto. Buono il finale per un risultato complessivamente notevole.
MEMORABILE: Colombo, scambiato per un inserviente, è costretto a pagare il tassista.

Gordon 1/03/15 12:39 - 161 commenti

I gusti di Gordon

Puntata azzeccata ma non eccezionale. Il Pre-Colombo dura molto e tutta la vicenda all'inizio sembra chiarissima. L'assassina (interpretata da Susan Clark) passa da dolce agnellino a iena senza il minimo preavviso ma non è molto furba. Colombo è in forma ma l'indagine è piuttosto scialba e l'episodio scorre (purtroppo) lentamente. Ottima interpretazione di Leslie Nielsen come fidanzato dell'assassina che è addirittura più presente dell'assassina stessa. Il finale è buono è convincente.
MEMORABILE: I due omicidi: uno immaginato a occhi aperti e l'altro reale; "E poi lei è una donna di classe", dice Colombo all'assassina.

Lythops 9/05/15 14:47 - 972 commenti

I gusti di Lythops

Difficile organizzare un delitto perfetto quando all'ultimo minuto le cose non vanno proprio come preventivato. La fragile e sfortunata Beth, infatti, non ha il tempo per organizzare a dovere la morte del fratello e restarne impunita. Bell'episodio, sviluppato in modo molto fine nelle battute e nei dialoghi, con un Leslie Nielsen che dà una gran prova con una splendida recitazione sotto tono. Prove e argomenti investigativi pienamente credibili.
MEMORABILE: "Beth, mi tieni il broncio?" (a colazione con lei che legge il giornale coprendosi la faccia).

P_falco 13/07/16 11:18 - 28 commenti

I gusti di P_falco

Buonissimo episodio centrato su una solida struttura e su convincenti indizi che portano il nostro tenente verso un finale che non delude. Pochi gli intermezzi "privati", anche perché i protagonisti dell'episodio non sono, come di consueto, due, ma tre, dato il ruolo di primo piano anche di Nielsen. Nessuno dei tre delude minimamente le attese, dando luogo a scene di grande gusto e atmosfera. Da segnalare lo spessore psicologico dato dalla Clark. Affascinanti scenografie e molto buona la regia.

Ira72 16/04/17 14:46 - 907 commenti

I gusti di Ira72

Le cose non vanno praticamente mai come ce le saremmo immaginate. E nonostante la premeditazione, l'omicida si trova a improvvisare la messa in scena. Considerando che Colombo è sul pezzo anche quando l'omicidio è perfetto, figuriamoci quando ci si trova davanti a un assassinio quasi estemporaneo. In questo episodio il ruolo primario è dei due fidanzati, mentre Colombo è più impegnato a gigioneggiare con il cane Enrico. Senza, però, perdere mai di vista l'anello debole (e inconsapevole) della catena.

Didda23 7/01/18 21:42 - 2280 commenti

I gusti di Didda23

Un episodio che non brilla per la costruzione del delitto, che presenta innumerevoli falle ed è tutto fuorché perfetto. Fortunatamente vengono in soccorso le sontuose prove attoriali di Nielsen in versione seria e un Falk in forma smagliante. La protagonista, nonostante un'evoluzione del personaggio troppo repentina, regge il confronto con gli altri due. Più soddisfacente la parte delle indagini, rispetto al pre-Colombo. Intrattenimento garantito per una puntata nella media con picchi di assoluta qualità e con momenti comici riusciti.
MEMORABILE: Colombo scambiato per un domestico dalla madre dell'assassina; I duetti fra Colombo e Nielsen.

Modo 21/02/18 12:15 - 816 commenti

I gusti di Modo

Ancora un episodio degno di nota. La trama è ben realizzata e gioca attorno agli affetti della sorella minore di un facoltoso imprenditore. L'ottimo Leslie Nielsen invece è il fidanzato avvocato che a un certo punto (dopo il cambiamento di personalità della protagonista) si troverà tra l'incudine e il martello. Finale ben giostrato dal tenente Colombo. Scenografie sempre di buono spessore.

Zender 21/07/19 16:17 - 275 commenti

I gusti di Zender

Quando il fratello pretende di sceglierle anche gli uomini con cui uscire, Beth capisce che è il momento di finirla e inscena una finta rapina notturna in villa per farlo fuori. Legittima difesa, a prima vista. Susan Clark è meravigliosa nell'alternare gelide risposte al tenente e frivolezze da donna ricca e viziata, Nielsen ottimo nel suo personaggio singolare e umano mentre la Landis come madre contribuisce a evidenziare le qualità di una sceneggiatura straordinaria. Indizi molteplici e arguti, un Falk che tira in ballo la moglie e la sua ossessione per i proverbi, finale soddisfacente.
MEMORABILE: Il sogno fluo che spiega il piano; Il Consiglio d'Amministrazione dell'azienda in cui Beth rivoluziona la società con una verve che imbarazza tutti.

Xamini 13/05/20 16:49 - 993 commenti

I gusti di Xamini

Una bellissima Susan Clark è l'antagonista del tenente, in questo episodio, architetta di un piano ragionato ma non senza falle, sin dal principio. Interessante l'effetto ottico utilizzato per rappresentare la premeditazione anche se l'elemento più rilevante è rappresentato dalla presenza di Leslie Nielsen, avvocato grigio e serio fidanzato della nostra, che gode di eccellente presenza scenica. Qui Colombo, oltre a subire i soliti oltraggi relativi al proprio aspetto, se la deve vedere anche con un cagnolino dispettoso.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ciavazzaro • 18/04/08 14:04
    Vice capo scrivano - 5595 interventi
    Con qualche giorno di ritardo ecco il lavoro sull'integralita' di questo episodio su mediaset: davvero scandaloso (su un taglio ne parlemeremo nella discussione generale). Passaggio del 2003 (il passaggio precedente era integrale): Tagliati: - La scena in cui la Clark progetta mentalmente il delitto 4'03 - Colombo prende le valige dal taxi 1'02 - Colombo va a vedere la macchina 1'32 Versione trasmessa nel 2005 - Taglio gravissimo: tutto il colloquio fra Hamilton e Colombo al bar fino alla fine della scena in cui la Clark apre la finestra !!!! 4'43 Versione trasmessa nel 2006 alle 19.35 - La scena in cui la Clark si cambia d'abito per andare a letto 1'01 - Peter torna a Los Angeles 1'11 - Colombo controlla l'auto 1'32 - Di nuovo (per la seconda volta consecutiva) il pezzo in cui Beth si trova a letto nel finale per una durata di 1'32 !!!! La versione integrale e' stata trasmessa finalmente nel 2007.
    Ultima modifica: 18/04/08 23:29 da Zender
  • Homevideo Zender • 18/04/08 15:32
    Consigliere - 43813 interventi
    Che dire? Sei la coscienza storica di Colombo, Ciavazzaro! Tanti complimenti per la precisione, come sempre. Quando nascerà una eventuale polemica contro Mediaset apremo che prove portare in giudizio contro di loro!
  • Homevideo Ciavazzaro • 18/04/08 18:12
    Vice capo scrivano - 5595 interventi
    Molto gentile,io proprio non riesco a capire,come tagliare tre volte consecutive lo stesso pezzo,io quando ancora i dvd di colombo non c'erano e lo trasmettevano solo su retequattro mi infuriai non poco.
  • Curiosità Ciavazzaro • 10/09/09 11:43
    Vice capo scrivano - 5595 interventi
    Scheda di doppiaggio Valeria Valeri: Susan Clark Luciano Melani: Richard Anderson Wanda Tettoni: Jessie Royce Solvejg D'assunta: Marcia Wallace Un associato è doppiato da Vittorio Congia
  • Discussione Ruber • 6/11/17 18:56
    Compilatore d’emergenza - 8943 interventi
    Non ho riconosciuto l’originale doppiaggio di Colombo, come mai? Queste prime puntate sono per caso state ridoppiate?
    Ultima modifica: 6/11/17 19:04 da Ruber
  • Discussione Ciavazzaro • 6/11/17 22:57
    Vice capo scrivano - 5595 interventi
    Mi giunge nuova, non sapevo esistessero ridoppiaggi, ma dove l'hai sentito, l'hanno dato su retequattro ? Nel caso, orrore !
  • Discussione Zender • 7/11/17 08:32
    Consigliere - 43813 interventi
    Mi parrebbe davvero stranissimo. Non è che hai visto RICATTO PER UN UOMO MORTO con il doppiaggio di Amendola per caso?
  • Discussione Ruber • 8/11/17 04:21
    Compilatore d’emergenza - 8943 interventi
    Zender ebbe a dire: Mi parrebbe davvero stranissimo. Non è che hai visto RICATTO PER UN UOMO MORTO con il doppiaggio di Amendola per caso? L'hanno dato domenica scorsa se non erro, anzi ne sono abbastanza sicuro (basta guardare la guida tv su giornali oppure on line) e l'episodio era quello (l'ho visto quindi non posso sbagliarmi) la voce mi sembrava un pò diversa non la solita, se qualcuno potesse controllare sarebbe meglio.