Orsomando

I FILM IN TV DI Mercoledì, 6/07/22

Che film ci sono stasera in tv in prima serata?
Ma non solo questa sera, anche la mattina o il pomeriggio, se capita una giornata di pausa. E i più nottambuli possono trovare anche i film che vanno in onda a tarda notte, i cosiddetti fuori orario. Cliccate sulle frecce per cercare tra i palinsesti passati e futuri oppure controllate direttamente tutta la settimana.
Volete invece contribuire? Scoprite come si fa cliccando qui.
  • ALLE ORE 08:25 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    I baccanali di Tiberio (1960)


    Pessoa: Commedia in costume che fa il verso ai peplum allora in voga. La storia è piuttosto esile e si regge essenzialmente sul nutrito cast formato da grandi attori del nostro cinema brillante, capaci di strappare un sorriso anche con le battute nella maggior parte dei casi decisamente insulse. Decorativa, sebbene di forte impatto visivo, la presenza della Lane ma in generale l'occhio dei maschietti non resta deluso dal formidabile gineceo di contorno. Un ritmo elevato depone a favore della pellicola che nonostante i limiti fisiologici si fa guardare con piacere, se vi piace il genere.
  • ALLE ORE 12:10 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    ...E poi lo chiamarono Il Magnifico (1972)


    Il Gobbo: In fondo migliore della non eccelsa reputazione che lo accompagna, carino e realizzato con professionalità, anche se un po' lunghetto, un po' stucchevole negli intermezzi sdolcinati, e con un grande attore fordiano (Carey) non troppo sfruttato. Per fortuna valentissimi caratteristi (fantastici Sal Borgese e Tony Norton bounty-killers lugubri quanto imbranati) sostengono la storia sino alla fine. Discreto.
  • ALLE ORE 12:15 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Trash (2014)


    Daniela: Rovistando tra la spazzatura, un ragazzino che vive in una discarica trova un portafogli su cui la polizia vuole mettere le mani ad ogni costo...  Difficile giudicare un film del genere: se preso come una favola, è una piacevole avventura in cui tre simpatici pollicini devono sfuggire alle grinfie di cattivi in divisa. Se invece si considerano gli agganci con la realtà, l'edulcorazione delle loro condizioni di vita a fini pittorescamente scenografici e l'inverosimiglianza di certi comportamenti fanno storcere il naso. Bello dal punto di vista visivo, discutibile nei contenuti.
  • ALLE ORE 13:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Pierino colpisce ancora (1982)


    Gestarsh99: Fenomenologia del "pìrito" vitaliana al suo zenit eplosivo. Più di un novello Barbariccia dantesco l'irresistibile Alvaro fa del suo cul tromba d'aria, incattedrandosi in questa seconda cantica da abile e consumato ermeneuta del peto. Attirato in collegio dalla scia feromonica di una sempre più audace supplente Rizzi, l'impenitente pluribocciato riprende a beffarsi di superiori dispotici, palloni gonfiati e coetanei altezzosi, radendo al suolo ogni loro arroganza sotto una cateratta di tuoni bassoventrali, lampi calembouristici e saette parolacciare. Stiano alla larga i fiscalisti del bon ton.
  • ALLE ORE 16:55 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Assassinio sul palcoscenico (1964)


    Galbo: Ancora diretta da George Pollock, Margaret Rutherford interpreta l'investigatrice Marple alle prese con misteriosi omicidi che avvengono nell'ambiente teatrale. Dal punto di vista prettamente giallistico il film non è granchè, essendo in realtà più vicino ai toni della commedia. Non male tuttavia la rappresentazione degli ambienti e dei caratteri, che insieme all'interpretazione della protagonista ne fanno un film di discreta fattura.
  • ALLE ORE 17:00 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Insieme per forza (1991)


    Caesars: Niente di nuovo sotto il sole. Ennesima coppia di sbirri: uno vero (James Woods) e l'altro finto (Michal J. Fox), attore che deve interpretare un poliziotto in un film e per risultare più credibile è stato affiancato al primo per imparare il mestiere. Ovviamente c'è anche un terribile serial-killer a complicare le cose. Non manca proprio niente di ciò che ci si può aspettare da un film così, ma il risultato finale è tutt'altro che sgradevole grazie alla simpatia degli attori e all'accorta regia.
  • ALLE ORE 21:00 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    By the sea (2015)


    Capannelle: Bella fotografia, a tratti fin troppo solare visto il disagio che dovrebbe trasmettere il film, ma nel complesso siamo vicini alla raffinata mattonata (e non mi sento di dire "d'autrice"). I temi dell'incomunicabilità, del trauma interiore, del voyeurismo vengono trattati senza particolare verve, si notano di più la lentezza e ripetitività della narrazione. Le figure di contorno che potrebbero dare interesse (Arestrup, la Laurent) vengono limitate dallo script e si salvano poche sequenze (tipo la partita a carte o sulla terrazza).
  • ALLE ORE 21:10 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Dredd 3D (2012)


    Gestarsh99: Secondo tentativo di video-adattamento dell'omonimo fumetto inglese, che linearizza al massimo il farcitissimo intreccio dell'action/thriller precedente. Qui l'esagerata seriosità si scontra con l'inappropriatezza di un cast non adeguatamente preparato (l'impassibile sostituto stalloniano sprigiona la stessa verve ridicola di un Terminenzio qualsiasi) e con un'architettura filmica manieristicamente basculante fra manhunt-movie, rinserramenti alla Carpenter e alcaloidi deliqui strangedaysiani. Tutto è diagrammaticamente prevedibile ma i popcornivori dello splatter sgranocchieranno come castori.
  • ALLE ORE 22:50 su Rai 4

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Solis - Trappola nello spazio (2018)

    (2 commenti) action (colore) di Carl Strathie con Steven Ogg, Jonathan Calloway

    Siska80: Claustrofobico action "interstellare" con un unico protagonista (il bravo Steven Ogg, il quale regge sulla sua imponente tuta l'intero film) giocato interamente sulla premessa angosciante di ritrovarsi disperso nello spazio diretto verso il sole. Certo, l'idea di partenza è striminzita, ma per fortuna veniamo a conoscenza di interessanti informazioni sui personaggi (sì perché, oltre a Holloway, v'è infatti l'impalpabile presenza di una voce femminile comunicante via radio, fastidiosa nella sua imperturbabilità), che ci tengono col fiato sospeso sino all'adrenalinico finale.
  • ALLE ORE 22:50 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    R Non ti conosco più amore (1980)


    Panza: Nonostante la presenza della Vitti, di Dorelli e di Proietti, questa commedia psicologica tratta da una commedia teatrale già portata sullo schermo molti anni prima non convince molto. I momenti davvero divertenti si contano sulle dita di una mano e l'intreccio, nonostante un inizio convincente, si perde in mille rivoli come testimonia un finale eccessivamente prolungato. Almeno la professionalità degli attori e della regia permettono di aggiustare il film. Peccato, perché poteva venire fuori molto meglio...
  • ALLE ORE 23:05 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Dredd - la legge sono io (1995)


    Galbo: Tratto da un fumetto con evidenti spunti reazionari, Dredd è un personaggio cucito su misura per Sylvester Stallone che infatti lo intepreta piuttosto bene conferendogli quella disumanità e la monoespressività che è piuttosto tipica delle performances dell'attore italo americano. Per il resto il film presenta una discreta ricostruzione di una futuribile società cupa e violenta dominata dalle figure dei giudici anche se l'idea non è adeguatamente sviluppata da una sceneggiatura che privilegia chiaramente l'azione pura.
  • ALLE ORE 23:15 su Cielo

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Graffiante desiderio (1993)


    Rufus68: Trascurabile thrillerino sciocco-core. Non infimo (specie nel finale) anche se, purtroppo, alcune sequenze assolutamente inadeguate per credibilità e tenuta attoriale (il matrimonio a monte, la riunione coi giapponesi, la rapina) lo affondano laddove è "pianto e stridore di denti" (verso il monopallino). Recitazione accettabile (se fosse un film muto con didascalie). La Belvedere fa la sciroccata e mostra la mercanzia con una certa spigliatezza.
  • ALLE ORE 01:15 su Cielo

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Desideri e voglie pazze di tre insaziabili ragazze (1969)


    Giacomovie: Le cose pazze in questo film non sono le voglie ma le mancanze nella sceneggiatura; si va infatti avanti con scioltezza ma senza una trama concreta. Ci si basa su un clima di simpatico umorismo vicino al demenziale e su divertenti momenti sexy che si susseguono a ripetizione. In questi ultimi spicca la bellezza prorompente e già matura di una 21enne Edwige Fenech. I suoi estimatori non dovrebbero perderselo, ma tutti gli altri possono tranquillamente evitarlo. Piacevoli le musiche.
  • ALLE ORE 02:10 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Pensione amore servizio completo (1979)


    Markus: Commedia erotica di grana grossa priva di nomi di spicco. La prima parte del film si può considerare abbastanza godibile e preparatoria ma, una volta che la vicenda prende piede, cade nel tedio causato soprattutto da una povera sceneggiatura che cade nella ripetitività. Il biondo Christian Borromeo funziona come giovane (dall'aria furba) che gode degli entusiasmanti primi piaceri del sesso (un po' meno nella parte di uno "stallone"). Una giovanissima Del Santo ci regala qualche nudo, mentre la Colosimo la sua allegra esuberanza.
  • ALLE ORE 02:50 su Rete 4

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Uno di più all'inferno (1968)


    B. Legnani: Strambo spaghetti western che si ricorda per quattro cose. 1) Mescolanza non molto felice fra comicarolo, colpo grosso e vendetta sanguinaria. 2) Azione che si svolge in Arizona ma, assurdamente, c'è il mare (siamo a Tor Caldara, ovvio...). 3) Oggetti anacronistici che si vedono qua e là. 4) Alcuni esterni sono stati girati sì in Almeria, ma riprendono solo gente a cavallo o in campo lunghissimo o di schiena, il che significa che nessuno della troupe ci è andato... Interpretazioni piattissime, per cui si ricordano solo le forti caratterizzazioni di Tordi, di Pinciroli e di Bagolini.