Orsomando

I FILM IN TV DI Lunedì, 4/07/22

Che film ci sono stasera in tv in prima serata?
Ma non solo questa sera, anche la mattina o il pomeriggio, se capita una giornata di pausa. E i più nottambuli possono trovare anche i film che vanno in onda a tarda notte, i cosiddetti fuori orario. Cliccate sulle frecce per cercare tra i palinsesti passati e futuri oppure controllate direttamente tutta la settimana.
Volete invece contribuire? Scoprite come si fa cliccando qui.
  • ALLE ORE 09:00 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il lupo della Sila (1949)


    Galbo: Aspro melodramma nel quale l'atmosfera e' parallela alle asperità del paesaggio bello e ostile nel quale la storia e' ambientata. La componente emotivo/paesaggistica e' certamente l'elemento più peculiare di un film la cui storia non può che apparire datata così come la recitazione enfatica del cast. Resta comunque una testimonianza interessante di un certo cinema italiano pre-neorealista.
  • ALLE ORE 16:00 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Rosmunda e Alboino (1961)


    B. Legnani: Di storico ci sono solo i complessi equilibri Bizantini-Gepidi-Longobardi. La vicenda muta quasi tutto ciò che si sa, sia nella parte storica sia in quella leggendaria: Rosmunda qui ha pure un figlio segreto! Per trasformare il tutto in una riuscita rivoluzione si ricorre (ahimé) al frusto meccanismo del passaggio segreto... Non convince neppure quella sorta di Giudizio di Dio richiesta da Delfo (Celano). Ma, tutto ciò nonostante, il film ha un suo nerbo. Campogalliani dirige con efficacia, Palance dà grandezza al suo fosco personaggio. C'è Ivan, fratello di Palance qui e nella vita.
  • ALLE ORE 17:40 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    R Per un pugno di eroi (1967)


    Siska80: Gruppo di soldati prussiani tenta di resistere all'esercito napoleonico durante la battaglia di Jena del 1806. Uno di quei film che "centrano il bersaglio" in senso concreto e figurato: si inizia infatti a scontro avvenuto, con la telecamera indugiante su un manipolo d'uomini che si preparano a una nuova strategia difensiva (alle loro spalle solo distruzione e morte). Certo, è immancabile la figura della bella di turno che solletica l'attenzione del protagonista, ma per fortuna il regista si concentra sulla guerra offrendo fotografia ed effetti scenici buoni e un valido cast.
  • ALLE ORE 21:00 su Cine 34

    Mco annuncia che trasmetteranno:

    Il presidente del Borgorosso Football Club (1970)


    Piero68: Sicuramente è il film che insieme a L'allenatore nel pallone (ma solo il primo) rappresenta perfettamente la sanguigna passione italica per il gioco del calcio. Peccato che la sceneggiatura non brilli e che per la maggior parte si vada avanti a braccia. Resta però una di quelle pellicole che sono rimaste nell'immaginario collettivo degli italiani di una certa età. Cast non altisonante ma funzionale con Sordi che fa sempre il Sordi. Mitiche alcune scenette, soprattutto quelle durante le partite, con un finale che aspira a una morale. Da rivalutare.
  • ALLE ORE 21:05 su La5

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Paura d'amare (1991)


    Galbo: Storia d'amore tormentata tra un cuoco appena uscito dal carcere e una cameriera reduce da un rapporto infelice e poco incline ad aprirsi. Tratto da una commedia adattata per lo schermo dallo stesso autore, Paura d'amare vale sopratutto per la bella prova dei due protagonisti (Pacino e la Pfeiffer) che interpretano con grande finezza due personaggi delusi dalla vita e perdenti in cerca di riscatto personale. La sceneggiatura presenta una buona caratterizzazione psicologica dei due personaggi e una bella ricostruzione ambientale.
  • ALLE ORE 21:05 su 20 Mediaset

    Mco annuncia che trasmetteranno:

    L'uomo d'acciaio (2013)


    124c: Fare tabula rasa di tutto quel che si sa su Superman e ricominciare daccapo, come è successo a Batman nel 2005, dimenticandosi dell'incidente del 2006 a firma Bryan Singer. Bei propositi, ma se questo è il Superman di Christopher Nolan e Zack Snyder lasciatemi dire che mi aspettavo qualcosa di leggermente diverso. Certo, c'è molto Russel Crowe ma, ahimé, poco Costner. Inoltre, il costume di Henry Cavill, simile a quello dei fumetti degli ultimi due/tre anni, non è il massimo; ma il peggio è l'armatura del perfido Zod, pesante quanto lui.
  • ALLE ORE 21:10 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Frequency - Il futuro è in ascolto (2000)


    Daniela: Attraverso un vecchio apparecchio radio, figlio di pompiere morto in missione riesce a mettersi in contatto col padre prima che avvenga l'incidente che ne causò la morte. Ma ovviamente non si può cambiare il passato senza fare i conti con gli effetti talvolta indesiderati sul presente. Una variazione interessante sul tema sempre affascinante dei paradossi legati ai viaggi nel tempo, ibridata con una trama thriller poco originale ma non pretestuosa. Discreta prova del cast, per un film senza troppe ambizioni, ma solido e piacevole.
  • ALLE ORE 21:15 su Cielo

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Disobedience (2018)


    Deepred89: Fotografa quarantenne con vita notturna stile In cerca di mr. Goodbar si ritrova ospite, in seguito alla morte del padre, di una famiglia di ebrei ortodossi. Un bel contesto di maniacalità religiosa (l'aria è quella della combriccola di Rosemary's baby) che calza perfettamente con le tentazioni saffiche sulle quali verterà l'intera narrazione, sorretta da una regia robusta e dalla livida fotografia. Il film però si perde però in esiti accomodanti che fanno sfumare le sottili morbosità e le latenti tensioni. Ottima la scelta dei protagonisti.
  • ALLE ORE 21:20 su Rai 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Pretty woman (1990)


    Pigro: Uomo d'affari noleggia una prostituta per una settimana come compagna in società. Fiaba zuccherosa con una cenerentola povera ma bellissima e un principe azzurro ricchissimo: che volere di più? La prevedibilità della storia e l'incongruenza delle situazioni si fanno perdonare grazie alla buona fattura del film e all'interpretazione di Julia Roberts, un passo più avanti di Richard Gere. Da vedere mangiando fette di torta una dopo l'altra in un tripudio di zuccheri negli occhi e in bocca...
  • ALLE ORE 21:20 su Rai 4

    Mco annuncia che trasmetteranno:

    Solis - Trappola nello spazio (2018)

    (2 commenti) action (colore) di Carl Strathie con Steven Ogg, Jonathan Calloway

    Siska80: Claustrofobico action "interstellare" con un unico protagonista (il bravo Steven Ogg, il quale regge sulla sua imponente tuta l'intero film) giocato interamente sulla premessa angosciante di ritrovarsi disperso nello spazio diretto verso il sole. Certo, l'idea di partenza è striminzita, ma per fortuna veniamo a conoscenza di interessanti informazioni sui personaggi (sì perché, oltre a Holloway, v'è infatti l'impalpabile presenza di una voce femminile comunicante via radio, fastidiosa nella sua imperturbabilità), che ci tengono col fiato sospeso sino all'adrenalinico finale.
  • ALLE ORE 22:15 su Rai 5

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Semina il vento (2020)


    Kinodrop: Caputo torna nella sua Puglia per documentare i disagi e le contraddizioni di una terra divisa tra sviluppo industriale sfrenato e dannoso (siamo alle porte di Taranto) e il permanere di una tradizione legata alla terra (seppur devastata dall'ecatombe dei secolari uliveti) attraverso il contrasto tra la giovane Nica che non si vuole arrendere allo stato delle cose e il padre che è costretto per necessità a soluzioni di compromesso. Un dramma sull'impossibilità di conciliare istanze individuali e dura realtà sociale, trattato con sensibilità e un tocco di ottimismo nonostante tutto.
  • ALLE ORE 01:45 su Cielo

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Greta (2018)


    Gestarsh99: Il cinema al femminile di Jordan s'imporpora nelle trepidazioni thriller dello stalking segregativo marcato Reiner. Più che su una sceneggiatura oliatamente subodorabile in ogni sua fasica transizione, il giudizio si sposta sull'attenta amministrazione tecnico-scenica, come anche sul rendimento recitativo delle interpreti duellanti: l'una (la Moretz) sprovvedutamente incastrata dalle opprimenti molestie della sua bifida carceriera/persecutrice e quest'ultima (la Huppert) accortamente diabolica nel reintrodurre con sottigliezza "nonchalant" la perversa pianista impersonata nel film di Haneke.
  • ALLE ORE 02:00 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Belli e brutti ridono tutti (1979)


    B. Legnani: Deludentissimo film a episodi. Siamo proprio alla fine degli Anni Settanta e si vede. Non ride nessuno dei protagonisti e nessuno del pubblico. Si inventano (o si riciclano) storielle, tirando in lunghe le pochissime idee. Si ricordano solo le bellezze: la Baxa, la sorella di Stella Carnacina, la Gori (in chiusura di carriera), la splendida Poggi, la Karlatos. C'è Riccardo Billi. *½, con manica larga.
  • ALLE ORE 02:05 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Creature selvagge (1996)


    Rambo90: Divertente e demenziale (spesso un po' troppo) ma indubbiamente spassoso. Merito soprattutto del cast, capitanato da Cleese e Kline in gran forma, da una Curtis abbastanza ispirata e dal simpaticissimo Palin (buffissimo vestito da ape nel finale). Ritmo veloce e gag a raffica. Peccato per la regia non troppo ispirata; diversamente poteva essere un gioiello come il precedente Wanda.
  • ALLE ORE 02:25 su Rai 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Assassini nati - Natural born killers (1994)


    Pigro: Massacri, fuga e detenzione di una coppia di efferati pluriomicidi, raccontati freneticamente in un iperbolico frullato di sangue e tv, in altre parole ciò che per Stone caratterizza il degrado della società americana: violenza e stupidità. Ma se la prima parte, con una notevole partitura da videoclip tra realtà sogno e trasfigurazione della violenza in chiave tv, è potente e sorprendente, la seconda rotola nella retorica, sia nello stile che nei contenuti che girano a vuoto in una satira vieta e stucchevole.
  • ALLE ORE 03:10 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    I piloti dell'inferno (1957)


    Cotola: Discreta pellicola che all'inizio sa tratteggiare con buone capacità questa comunità di camionisti dove vigono strane regole e codici di comportamento. Ma ben presto i duelli su strada e le beghe personali ed amorose dei personaggi vengono un po' a noia. Manca per lunghi tratti quel guizzo, quella scintilla che accenda il fuoco dell'interesse e del coinvolgimento. La "svolta" narrativa non arriva mai. Tutto resta nell'ordine della medietà: regia, sceneggiatura, confezione. Buone le prove del cast tra cui c'è Sean Connery in una piccola particina.
  • ALLE ORE 05:05 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Una donna allo specchio (1984)


    Undying: Nel periodo del carnevale, ad Ivrea, tra due occasionali amanti sfocia un forte legame che dà corso ad un rapporto d'intesa sessuale destinato a risolversi in un breve arco di tempo. Soft porno d'ultima categoria, realizzato unicamente per solcare l'onda del successo ottenuto dalla Sandrelli, da poco proposta con malizioso titolo da Brass. La banalità del film risiede nel gioco a due tra sconosciuti, sviluppato senza il minimo senso dell'erotismo. Violentata, senza pudore, appare l'economia narrativa dell'intera storia, che si sarebbe potuta raccontare (magari anche meglio) in soli 20 minuti.