Orsomando

I FILM IN TV DI Martedì, 28/06/22

Che film ci sono stasera in tv in prima serata?
Ma non solo questa sera, anche la mattina o il pomeriggio, se capita una giornata di pausa. E i più nottambuli possono trovare anche i film che vanno in onda a tarda notte, i cosiddetti fuori orario. Cliccate sulle frecce per cercare tra i palinsesti passati e futuri oppure controllate direttamente tutta la settimana.
Volete invece contribuire? Scoprite come si fa cliccando qui.
  • ALLE ORE 09:20 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Zorro e i tre moschettieri (1963)


    Il Gobbo: I francesi hanno rapito la bella duchessa di Castiglia, Zorro va a liberarla e s'imbatte in un ufficiale traditore che vuole vendere a Richelieu un segreto militare... Uno degli spericolati crossover del nostro cinema avventuroso, basta fare Zorro spagnolo anzichè messicano e voilà, eccolo in combutta coi tre, cioè quattro, moschettieri! Zorro è Gordon Scott buonanima coi baffetti da sparviero, anche il resto del cast viene dal peplum e traslocherà in blocco nel western. Il Fanciullino che è in noi si diverte.
  • ALLE ORE 14:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    R The place (2017)


    Ira72: Senza guardare ai lavori pregressi, la pellicola di Genovese colpisce, sia per originalità che per l’interpretazione di Mastandrea, che regge sulle sue spalle quasi due ore di film. Davanti alla sua impenetrabilità e al suo distacco sfilano tragedie umane, debolezze, rimpianti e speranze interpretati da un cast a singhiozzo (si poteva per esempio evitare quella parte per la Ferilli, ma de gustibus...). Il lavoro, nel complesso, risulta piuttosto teatrale, talvolta statico e con alcune forzature. Ma meritevole.
  • ALLE ORE 16:40 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Amore bugie & calcetto - L'Abc della vita moderna (2008)


    Nando: Commedia italiana di stile ampiamente buonista in cui vengono riversate catinelle di situazioni trite e ritrite nonostante la confezione ed il cast siano più che dignotosi. La dinamica intrusione sportiva rende la narrazione lievemente più avvincente ma siamo nella media classica con il dubbio che le sceneggiature vengano prodotte in serie.
  • ALLE ORE 16:50 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Le colline bruciano (1956)


    Nicola81: Western di stampo classico che racconta una storia tutt'altro che originale (altrimenti non sarebbe di stampo classico...), ma lo fa con un buon ritmo, un certo gusto per i paesaggi e una discreta attenzione alle psicologie dei personaggi, in particolare sul versante dei cattivi. All'epoca idoli della gioventù, Tab Hunter e Natalie Wood esteticamente formavano una bella coppia, ma sul piano recitativo è lei, nei panni di una combattiva e orgogliosa meticcia, a guadagnarsi la scena. Epilogo interessante nella sua prevedibilità.
  • ALLE ORE 19:05 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Sono fotogenico (1980)


    Markus: Un impacciato, aspirante attore lombardo cerca di sfondare nel cinema, ma una volta a Roma... Piacevole commedia, al contempo dolce e amara, che grazie a un Pozzetto in piena forma e in un ruolo che pare cucitogli su misura non risparmia allo spettatore momenti di grande ilarità. L'occasione è intelligentemente impiegata da Dino Risi per raccontare, attraverso uno spaccato allora non lontano dalla realtà, il sottobosco del cinema romano con i suoi "personaggi", i vizi e i vezzi di un mondo in parte sparito. Un quadro cinico ma divertente.
  • ALLE ORE 20:55 su TV2000

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    R Cammina, non correre (1966)


    Daniela: in occasione delle Olimpiadi di Tokyo del 1964, un compassato uomo d'affari inglese si trova a condividere l'appartamento con una studentessa connazionale e con un atleta statunitense... Questo remale di ambientazione nipponica di Molta brigata vita beata è una commedia sentimental-turistica non all'altezza dell'originale  ma spigliata e scorrevole che deve però la sua fama soprattutto all'aver coinciso con l'addio al cinema di Cary Grant, allora 62enne dal fascino intatto impreziosito dalla caratteristica vena ironica.
  • ALLE ORE 21:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    L'eredità Ferramonti (1976)


    John trent: In una Roma di fine '800 agitata da tumulti prende vita il dramma familiare che ruota intorno all'eredità del vecchio fornaio Ferramonti (Anthony Quinn) che nel corso degli anni è riuscito ad accumulare una discreta fortuna. Una diabolica Dominique Sanda tesse la sua tela e tenterà la scalata all'eredità. Ottimo Proietti nel ruolo del debole e pusillanime marito e bravo anche Testi in quello dello sciupafemmine arrivista. Piccola particina per Rossana Di Lorenzo nei panni della cameriera. Film assolutamente da rivalutare.
  • ALLE ORE 21:10 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Mona Lisa smile (2003)


    Galbo: Operazione cinematografica piuttosto furba in chiave commerciale e sorta di rifacimento in chiave femminile de L'attimo fuggente, Mona Lisa smile è una commedia coraggiosa nelle intenzioni (ruolo rivoluzionario della pedagogia in piena epoca di caccia alle streghe) quanto banale nella realizzazione; il film di Newell è basato su una sceneggiatura poco incisiva ed originale, preso più dall'assecondare le star protagoniste che non a curare la storia che appare priva di una vera anima narrativa.
  • ALLE ORE 21:10 su Twenty Seven

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Un giorno... per caso (1996)


    Galbo: Discreta commedia sul tema più vecchio del mondo: l'attrazione tra personaggi sulla carta incompatibili. Due attori belli, affascinanti e alla moda, una sceneggiatura discreta e furba nello sfruttare tutte le corde del genere (ironia, attrazione, sentimenti) ed un'accorta regia (totalmente al servizio dei protagonisti) regalano un film non memorabile ma tutto sommato gradevole anche se più di una spanna al di sotto rispetto alle migliori commedie del genere.
  • ALLE ORE 21:15 su Rai 5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Brimstone (2016)


    Daniela: Giovane donna muta viene perseguitata da un reverendo invasato che invoca contro di lei l'ira divina... Articolato in quattro capitoli pomposamente intitolati come libri della Bibbia, un prolisso racconto che sembra la versione western del sadiano "Justine o le sventure della virtù", tante sono le disgrazie che piovono sul capo della protagonista. Una tale sfiga, accompagnata da troppe forzature, sfocia nel ridicolo involontario e così Pierce, che vorrebbe ispirarsi al miglior Mitchum, finisce per ricordare il peggior Cage. Film zavorrato dalle pretese di una autorialità insussistente.
  • ALLE ORE 21:20 su Rai 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    World invasion (2011)


    Belfagor: I soliti alieni invadono i soliti Stai Uniti dando inizio alla solita guerra. Ennesimo film di fantascienza bellica con tanti proiettili e zero idee, bolso, sciovinista, stereotipato e chiassoso. Si sorpassa il ridicolo per cadere nel patetico. La presenza di attori come Eckhart, la Rodriguez e la Moynahan (che in Io, robot si era dimostrata a proprio agio nel cinema sci-fi) non fa che mettere ancor più in risalto la pochezza della pellicola. È tremendo che una simile vaccata sia costata 70 milioni di dollari e ne abbia incassati il triplo.
  • ALLE ORE 23:05 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    La viaccia (1961)


    Pigro: Emanciparsi da una condizione sociale, dalla famiglia e dalla sua filosofia di vita: è l’obiettivo del contadino che arrivato in città si innamora di una prostituta. Il suo frenetico rivoltolarsi negli affanni irrequieti di una giovinezza focosa ha accenti quasi esistenzialisti. Ed è proprio lo strano mix tra gusto vernacolare tardo-800 (formidabile ricostruzione ambientale e linguistica) e spinte moderne il registro di questo film, apparentemente nostalgico, in realtà scalpitante: lo stesso Belmondo, improbabile campagnolo toscano, ne è la prova.
  • ALLE ORE 23:10 su Twenty Seven

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Pericolosamente insieme (1986)


    Galbo: Un procuratore distrettuale e un'avvocatessa in carriera indagano su un furto di quadri del quale è accusata l'avvenente figlia dell'autore che sarà incriminata anche per omicidio. Thriller con pretese intellettualoidi diretto con un certo mestiere da Ivan Reitman. La professionalità del cast tecnico ed artistico (sul quale svetta la brava Debra Winger) non salva però il film dalla mediocrità dell'ovvio e del già visto con andamento e finale quanto mai scontato.
  • ALLE ORE 23:15 su Cielo

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Kreola (1993)


    Faggi: Falso e irritante erotico esotico; è stata una fatica arrivare sino ai titoli di coda. L'indiscutibile fisicità della Hampton può essere motivo d'interesse per i suoi fan; i curiosi del trash anni '90, invece, potrebbero restare delusi poiché il prodotto non mi sembra recuperabile nemmeno in codesta chiave. La noia e la sensazione del già visto (peggiorato) imperversano, sguinzagliate dalla banalità e dal cattivo gusto tecnico e narrativo.
  • ALLE ORE 23:25 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La giornata balorda (1960)


    Giùan: Il "pellegrinaggio" di un giovane proletario alla ricerca di un lavoro in una Roma infame e viziosa. Tra le più potenti trasposizioni moraviane e misconosciuto frutto del sodalizio Bolognini (regista)/Pasolini (scrittore). L'amalgama tra l'estetica dell'immagine del primo (si veda l'eloquenza virtuosistica del piano sequenza iniziale nella borgata) e la volontà del secondo di sondare l'ipocrisia dei tabù di quegli anni (prostituzione morale e materiale, corruzione, degrado civico), trova una quadra non calligrafca. Perfino Sorel è credibile, magnifica Lea.
  • ALLE ORE 23:30 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Halloween (2018)


    Gestarsh99: A 40 anni dall'omonimo slasherpiece, il vecchio Myers rimpugna il coltellaccio, amputando da sé tutto il nòvero di sequel e remake-up presenziati in sala nelle ultime dècadi. L'incanutimento anagrafico non pare aver scalfito l'inespressività maligna del silente boogeyman carpenteriano, stereotassico quanto un Pac-Man infernale, pronto a mieter vittime e seminar terrore come e più che ai tempi d'orror. Dolcetto-scherzetto a lui riservato: la rambificazione della Curtis, arzillissima guerrigliera fané auto-addestrata al macgyverismo più massimalista. Senz'alti né bassi ma ci si balocca comunque.
  • ALLE ORE 23:30 su Tv8

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Anaconda (1997)


    Cotola: L'ennesimo film del genere animali assassini imperniato sulle gesta di un gigantesco serprente (stavolta anaconda) che ammazza a destra e sinistra prima del prevedibile finale. In realtà non solo la fine ma tutto è trito e ritrito oltre che di una pochezza sconcertante. Sulla recitazione (?) della Lopez è meglio stendere un velo pietoso, mentre Jon Voight si dovrà vergognare a vita per aver partecipato a questa porcata dai risultati sotto il livello di guardia.
  • ALLE ORE 00:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Gran bollito (1977)


    Buiomega71: Da Bolognini non mi sarei mai aspettato un'opera così feroce e sanguigna. Lontano dalle sue stucchevolezze, un tuffo nel grottesco macabro, tra dissezioni, cannibalismo inconsapevole, riti "scaramantici" che tanfano di morte. Campionario di grettezze, mostri umani, solitudine, follia, possessione e tare mentali. Acre commistione tra horror e commedia nerissima, in cui Bolognini non lesina picchi agghiaccianti (gli smembramenti sul tavolaccio) e sgradevoli (le zitellacce), il tutto intinto nel bellissimo e malinconico score di Jannacci. Un piccolo gioiello da incorniciare.
  • ALLE ORE 02:30 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Trappola per un lupo (1972)


    Giùan: Non tra i miei favoriti del più balzachiano regista d'oltralpe. L'eccelso e amatissimo Claude indugia eccessivamente sul versante commedia umana, lasciandosi prendere la mano dallo script talora esasperantemente grottesco del fido Gegauff e dalle gigionerie di un Belmondo in fregola. Gli va attribuita comunque la causticità tipica del maestro, così come un aplomb molto spinto per situazioni e linguaggio; il tutto però è detonato e reso straniante dai maldosati scarti di registro (il viraggio "giallo" appare forzato). Fulgida Laura, bruttina stagionata Mia.
  • ALLE ORE 02:30 su Rai 2

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Loving Vincent (2017)


    Galbo: Una ricostruzione degli ultimi giorni di vita di Vincent Van Gogh effettuata qualche tempo dopo la morte e basata sulle testimonianze (spesso contraddittorie) di coloro che lo conobbero. La trama ha quasi l’andamento di un giallo ed è abbastanza intrigante; ciò che rende il film meritevole di visone è però la particolare combinazione di animazione e recitazione con la prima che utilizza lo stile grafico del celebre pittore. Ne deriva uno spettacolo affasciante di sfondi e colori che rende il film visivamente assai appagante. Originale.
  • ALLE ORE 02:40 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Senilità (1962)


    Buiomega71: Bolognini non solo si fa ammirare per l'eleganza e la raffinatezza (quasi maniacale) delle scenografie e delle suggestive location di una Trieste decadente e perennemente cupa ma impregna la storia di desolazione, solitudine, amori morbosi e tormentati fino all'ossessione, col classico ometto borghese zerbino (ottimo Franciosa) che si fa umiliare da una strepitosa Cardinale, qui quintessenza della mignottaggine. Riverberi horror nel malessere di Amalia e della sua agonia (in uno status quasi pre Ballata macabra) e un intelaiatura di sentimenti al fiele che ricorda La noia.
  • ALLE ORE 02:50 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Elle (2016)


    Enzus79: Dramma che si basa prettamente sull'interpretazione da standing ovation di Isabelle Huppert (premiata con un Golden Globe). Seppur scorrevole, tuttavia, il film manca di un vero colpo di scena e a prevalere è infine il paradosso: la reazione della vittima risulta ai limiti dell'inconcepibile. Paul Verhoeven ha sicuramente fatto di meglio, oltreoceano.
  • ALLE ORE 04:40 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Mangiati vivi! (1980)


    Gestarsh99: Cannibal-movie del buon Lenzi che si gioca la sua carta, tentando di affiancare Deodato ed il suo piccolo gioiello del disgusto. Purtroppo questo epigono non possiede né le implicazioni socio-mediatiche, né tantomeno la maestria tecnica e le intuizioni genialoidi del suo predecessore. Lenzi si prodiga in zoom nevrotici e riprese ultrasplatter ai danni anche della povera Senatore ma la realizzazione è grezza e scurrile, con sconfinamenti simil-porno del tutto evitabili. Trashissima la morte dell'indigeno investito dal tir (ripresa ne La casa 3).
  • ALLE ORE 05:00 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Yankee - L'americano (1966)


    Luchi78: È un Tinto Brass decisamente "ricalcatore", visto lo stile registico decisamente vicino al western di Leone (anche le musiche vanno a rievocare le classiche atmosfere del genere). Philippe Leroy si presta per un ruolo da pistolero atipico, mentre Adolfo Celi mi sembra molto azzeccato nella parte. La storia, dopo la prima mezz'ora, comincia a far sbadigliare, quindi da apprezzare rimangono solo certe sperimentazioni western di un Brass pre-culomane.