Orsomando

I FILM IN TV DI Saturday, 25/06/22

Che film volete vedere stasera in tv?
Ma non solo questa sera, anche la mattina o il pomeriggio, se vi capita una giornata di pausa. E i più nottambuli possono trovare anche i film che vanno in onda a tarda notte, i cosiddetti fuori orario. Cliccate sulle frecce per cercare tra i palinsesti passati e futuri oppure controllate direttamente tutta la settimana.
Volete invece contribuire? Scoprite come si fa cliccando qui.
  • ALLE ORE 15:50 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Fuoco assassino (1991)


    Pigro: Una serie di incendi dolosi si intreccia al rapporto conflittuale tra due fratelli vigili del fuoco. Howard cerca di combinare la spettacolarità (notevole trattandosi di un gran dispendio di effetti basati sul fuoco) con il il dramma psicologico famigliare. Il risultato è interessante e stuzzicante, anche se inevitabilmente è proprio l'impatto catastrofista (con annessa retorica del pompiere eroe nazionale Usa) a colpire maggiormente, portando in secondo piano il sottile thriller che dovrebbe alimentare la vicenda.
  • ALLE ORE 17:35 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    R Il nome del figlio (2015)


    Ira72: Premesso che non ho mai visto la versione francese, ho trovato questo film un po' troppo buonista, a tratti ruffiano e stereotipato nell'evidenziare il lato radical chic di Lo Cascio. Avrei anche evitato gli eccessivi flashback che oltre a non svelare granché spezzano la fluidità del racconto. Il finale "american style" che deve forzatamente strappare una lacrima poteva essere evitato. Detto questo, però, il film mi ha divertito e Gassman si conferma un ottimo interprete che non sembra recitare: spontaneo, divertente, carismatico e anche un po' canaglia.
  • ALLE ORE 21:00 su Iris

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    I tre giorni del condor (1975)


    Nicola81: Anche se il tempo ne ha parzialmente eroso la carica innovativa (ormai alle denunce sulle malefatte della CIA siamo abituati), resta giustamente uno dei thriller spionistici più famosi e acclamati nella storia del cinema, ben diretto da Pollack e sorretto da una buona sceneggiatura, fatta di dialoghi efficaci valorizzati da un cast in gran spolvero. Redford in uno dei ruoli che lo hanno reso celebre, Robertson professionale, Max Von Sydow è un killer memorabile, la Dunaway è sempre un bel vedere, anche se il suo è il personaggio più debole.
  • ALLE ORE 21:00 su Cine 34

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    La scorta (1993)


    Nicola81: Dopo le stragi di Capaci e via D'Amelio un film del genere era quasi obbligatorio, ma a Tognazzi e agli sceneggiatori va dato atto di aver concesso alla retorica il minimo indispensabile. Se sorvoliamo sul fatto che nella realtà il personale di una scorta non parteciperebbe attivamente alle indagini del magistrato chiamato a proteggere, si tratta di un lavoro impostato in maniera sobria e misurata e anche il finale, proprio per la sua rinuncia all'eroismo e alla spettacolarità, risulta credibile e coerente. Buona la prova degli attori.
  • ALLE ORE 21:00 su Twenty Seven

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Scoop (2006)


    Il Gobbo: Ennesimo buco dell'acqua di un grande invecchiato non benissimo, oramai dedito al cinema per il piacere di farlo, ma che ha perso quasi completamente brio, mordente, efficacia. Rimane il mestiere ineccepibile, che non basta a farci sorbire le lepidezze, le locations da mitologia europea del newyorchese high-brow filtrate attraverso le riviste di arredamento patinate, e un cast male assortito (cui non dà una mano l'orrendo doppiaggio, con le inflessioni romanesche di Jackman e la pessima performance sulla Johansson). Mediocre.
  • ALLE ORE 21:05 su Italia 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Gremlins 2 - La nuova stirpe (1990)


    Herrkinski: Incredibile baracconata, che sancisce il passaggio dei gremlins dagli anni '80 ai '90. Gli elementi horror vengono ulteriormente diluiti a favore di quelli comico-demenziali e il numero di citazioni cinefile aumentano a dismisura, insieme a svariati siparietti metacinematografici di dubbio gusto stilistico (anche se la gag dei Gremlins che distruggono la pellicola del film al cinema deve esser stato divertente). SPFX ottimi, ma il film è troppo stupido per esser guardato con serietà: forse l'intento era quello parodistico, ma spesso si esagera.
  • ALLE ORE 21:05 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    After Earth - Dopo la fine del mondo (2013)


    Gestarsh99: E venne il giorno del dopo-fine del mondo. Dopo tanti horror-fantasy sotto il segno del vedo e non vedo, Shyamalan sterza di netto nella fantascienza futuristica: mai prima d'ora il nostro si era espresso con così tanta pulizia d'intenti, senza quei levantini giochi a orologeria o quelle dissipanti epifanie illusorie che codificano la sua produzione. Un vero e proprio platform-adventure di formazione imperniato su un ragazzino e Madre Natura ultrice, di certo deludente per la pochezza dei contenuti e la pacchianeria del digitale, ma se non altro agile e fibrillante a livello di entertainment.
  • ALLE ORE 21:10 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Non commettere atti impuri (1971)


    Pinhead80: Da una parte il perbenismo cristiano che dovrebbe soffocare al grido di peccato ogni pulsione erotica e dall'altro la politica rivoluzionaria che dovrebbe risvegliare il popolo dal torpore ed elevarlo ad alti ideali. Nel mezzo la storia di due ragazzi che sono costretti a vivere la loro relazione schiacciati dalle idee che permeano le menti dei loro genitori. Lo scontro tra sacro e profano è continuo e fa risaltare come alla fine le due cose abbiano più punti di contatto di quanto si creda.
  • ALLE ORE 21:15 su Rai 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Escobar (2014)


    Xamini: L'ho trovato poco denso, pur se ben girato, e sofferente di un drammatico calo di carisma nel comparto voci italiane. Il ritratto di Escobar resta tuttavia ben tracciato: si è scelto un punto di vista marginale, un volto quasi perfetto (quello di Del Toro), un estratto tutt'altro che completo della sua vicenda, che lascia posto a un melodramma funzionale. Sulla distanza, la serie Narcos risulta decisamente più documentaristica e interessante anche se l'idea che ne emerge è la medesima.
  • ALLE ORE 21:25 su Rete 4

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    Lo chiamavano Bulldozer (1978)


    Nicola81: Da molti considerato un titolo minore nella filmografia di Bud Spencer a me comunque non dispiace, perché il buon Bud riesce a reggere benissimo la scena anche se privato del suo storico compagno di avventure Terence Hill (non si può dire invece il contrario). Gli intenti educativi sconfinano inevitabilmente nella retorica, ma le ripetute scazzottate e qualche buona gag assicurano comunque la dose di divertimento che è giusto attendersi da un film del genere. Dignitoso cast di contorno e piacevoli musiche dei fratelli De Angelis.
  • ALLE ORE 22:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il branco (1994)


    Galbo: Ispirato ad un fatto di cronaca, Il branco presenta una connotazione neorealista ma non è un film particolarmente riuscito. La sceneggiatura appare lacunosa in alcuni punti, specie riguardo alla caratterizzazione di alcuni personaggi e specie nel finale si rischia parecchio l'effetto retorico. Di contro piuttosto riuscite appaiono l'ambientazione e la prova del cast, specie Memphis e Tirabassi. Discontinuo.
  • ALLE ORE 23:10 su La 7

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Quel che resta del giorno (1993)


    Daniela: Da un bellissimo romanzo, il miglior film di Ivory e la migliore interpretazione di Hopkins. Il decor formale, che spesso ingessa le opere del regista, diventa chiave interpretativa per una esistenza votata al rispetto delle convenzioni e alla fedeltà verso il padrone (Fox, che già lo fu per Losey). Darlington Hall, microcosmo su cui si è affacciata la storia, cambia infine proprietario. Riuscirà a cambiare Mister Stevens, ora che si vergogna del passato? Forse, ma quel che resta del giorno è soprattutto il rimpianto per le occasioni perdute.
  • ALLE ORE 23:25 su Iris

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    R Delitto perfetto (1998)


    Nicola81: Valutato autonomamente sarebbe anche un buon thriller, ma per sua sfortuna è il remake di uno dei migliori film di Hitchcock, del quale non possiede certo l'ingegnosità e la raffinatezza. Davis rimescola le carte riunendo in una sola persona l'amante della moglie e l'assassino e ridimensionando il ruolo della polizia, ma anche così non può sottrarsi a scomodi confronti, che non risultano troppo impietosi solo perché la storia bene o male coinvolge. Ottimo Douglas, discreto Mortensen, la Paltrow non può minimamente competere con Grace Kelly.
  • ALLE ORE 23:58 su Rete 4

    Ruber annuncia che trasmetteranno:

    Mediterraneo (1991)


    Mco: L'incanto greco inghiotte un gruppo di soldati facendo dimenticare la guerra che lontano da quei luoghi incombe. Il tempo scorre ma lì sembra avere una velocità minore, quasi impercettibile. Si gioca, si beve, si riflette e si spera di non dover più imbracciare un fucile contro il nemico. Tutti gli interpreti sono eccellenti ma è la figura del Farina, impersonata da un ottimo Cederna, a rimanere impressa: si vive dove esiste l'amore. Divertente il cammeo di un giovane Antonio Catania. Poesia messa al servizio del cinema.
  • ALLE ORE 01:40 su Rai 3

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il conformista (1970)


    Galbo: Una delle migliori opere di Bertolucci, combina la sostanza del contenuto (si tratta di una storia molto interessante, che si segue con passione fino in fondo) alla grandissima eleganza formale. L'ottima ricostruzione ambientale si abbina alla resa fotografica (di Storaro) davvero pregevole. Un buona parte del merito della riuscita del film va alla prova eccellente di tutto il cast, Jean-Louis Trintignant in testa. Grande cinema.
  • ALLE ORE 01:48 su Iris

    Ruber annuncia che trasmetteranno:

    The killing jar - Situazione critica (2010)


    Ruber: Film ad alto contenuto di adrenalina e suspense, con un Madsen (ormai noto per i suoi tanti  lavori con Tarantino) in splendida forma e con un ruolo da killer cucitogli addosso in modo formidabile. L'incipit rivela alcuni dettagli della storia, ma la sceneggiatura è scritta davvero bene e abbonda di scene con sangue a go go in cui le armi la fanno da padrone. Il tutto si svolge in uno sperduto bar in una serata fredda (come da copione per questi thriller ad alta tensione). Finale prevedibile ma ci sta, visto che il film ti incolla allo schermo. Brava la cameriera “Benson”.
  • ALLE ORE 04:15 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    4. Non avere paura della zia Marta (1988)


    Ira72: Talmente pieno di difetti da risultare "un tipo"! Le attrici lasciamo stare, gli effetti splatter imbarazzanti, il carillon - onnipresente- fastidioso, l'ambientazione monotona e gli omicidi scopiazzati alla peggio. Eppure. Probabilmente il budget (e le idee) erano talmente ai minimi termini che il film ha un qualcosa di genuino davvero apprezzabile. Persino il finale è talmente buttato lì che alla fine risulta spiazzante. Gli horror di classe sono un'altra cosa, ma ha un suo perché. Fosse anche solo il perché sia stato prodotto.
  • ALLE ORE 04:20 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Un amore targato Forlì (1976)


    Markus: Un po' farsa di costume e un po' giovanilistico (con un pizzico di “sano” erotismo), l'idea di base (un'intricata storia d'amore nata e cresciuta nel nulla) non è male e comunque in linea con il cinema di quel tempo; in realtà il ruolo affibbiato a Mann gli calza solo fisicamente, perché sotto il profilo dell'espressività difetta parecchio. Sesani dirige il film senza saper gestire il ritmo, cosa che già dopo pochi minuti si avverte come noia e infanga una sceneggiatura non malvagia. Presenza cult dell'allora bella quarantenne Adriana Asti.