Orsomando

I FILM IN TV DI Sunday, 22/05/22

Che film volete vedere stasera in tv?
Ma non solo questa sera, anche la mattina o il pomeriggio, se vi capita una giornata di pausa. E i più nottambuli possono trovare anche i film che vanno in onda a tarda notte, i cosiddetti fuori orario. Cliccate sulle frecce per cercare tra i palinsesti passati e futuri oppure controllate direttamente tutta la settimana.
Volete invece contribuire? Scoprite come si fa cliccando qui.
  • ALLE ORE 09:40 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Totò e i re di Roma (1952)


    Giùan: Comunque miliare, testimoniando l'unico incontro "pubblico" tra due generazioni di maschere italiane, quella aggressiva, cinica ed egocentrica di Albertone e quella più umanistica, antica e popolare di Totò. Al di là di questo affatto accessorio elemento storico, il film si incastona perfettamente nel processo di crescita del sodalizio Steno-Monicelli, arricchendo la galleria di travet del nostro cinema (Campanini, Rascel, Fabrizi) di una ironicamente amara dimensione cechoviana. Coerente e solo apparentemente conciliatorio il finale "fantastico".
  • ALLE ORE 11:30 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Fai bei sogni (2016)


    Jandileida: La figura della madre è di nuovo al centro di un'opera di Bellocchio, che pur in tarda età non sfugge al discutibile vezzo della prolissità. Ed è un peccato perché se al film fossero stati sottratti orpelli inutili, la storia in fin dei conti ordinaria di Gramellini, messa sontuosamente in scena, tocca corde sentimentali che tutti possediamo: il vuoto di una perdita, il calore di una mamma, il passare attraverso la cruna del dolore per conoscere se stessi. Il tutto senza melassa e (quasi) senza toni melò. Qualche solito eccesso di psico-intellettualismo.
  • ALLE ORE 17:55 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    L'uomo della valle maledetta (1964)


    Siska80: Bel cinema d'altri tempi (il film ha quasi mezzo secolo) in cui il solito eroe pronto a tutto protegge la bella di turno (lei si parecchio sfortunata, in quanto più volte rapita): inevitabili quindi sparatorie, botte da orbi, un po' di morti disseminati qua e là (di mezzo c'è anche un gruppetto di indiani inferociti - la stessa razza alla quale appartiene il comprimario nonostante il look da cowboy e i lineamenti poco ci azzecchino col personaggio), ma almeno il lieto fine è garantito. Ritmo, fotografia nitida, paesaggi imponenti e valido cast fanno il resto. Tradizionale ma buono.
  • ALLE ORE 21:10 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Bone Tomahawk (2015)


    Herrkinski: L'esordio di Zahler è certamente un film difficile, dalla durata (oltre 2 ore) allo stile, che vorrebbe ibridare il western crepuscolare con il cannibal-movie (chi si ricorda più L'insaziabile?); ma la parte cannibal è relegata all'ultima mezz'ora e non eccede in troppe brutalità, mentre la maggior parte del film è un "road-western" incentrato sul difficile viaggio dei protagonisti nel deserto. Formalmente molto ben fatto e di una certa atmosfera, ma assai sbilanciato nel ritmo, gode però di discreti dialoghi e prove attoriali accattivanti.
  • ALLE ORE 21:15 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Batman begins (2005)


    Buiomega71: L'incipt sui monti innevati, l'infanzia di Bruce Wayne, la caduta nel pozzo dei pipistrelli, l'uccisione dei genitori. Nella prima parte si respira aria di grande cinema e si vede l'impronta "adulta" che Nolan vuole imprimere al personaggio creato da Bob Kane. Ma poi si scade nel baracconesco (il costume costruito dall'esercito, la Batmobil, i cavi retrattili) e finisce per prevalere l'aspetto "fumettoso" (vedi la lotta con Liam Neeson) a discapito della cupezza e di quello che di buono c'era all'inizio. Anche qui gran apparato tecnico ma poche emozioni.
  • ALLE ORE 02:20 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Cake (2014)


    Galbo: Dipendente dai farmaci e aiutata da una domestica, Claire attraversa una grave depressione dopo un terribile incidente automobilistico. Una trama certamente poco originale, che mette al centro una donna in pieno decadimento psico fisico. Il regista Barnz tuttavia non indugia nel patetico fornendo una narrazione sobria e poco "spettacolare", coadiuvato dall'eccellente prova della Aniston che si rivela una buona interprete drammatica. Bella interpretazione anche dell'attrice messicana Adriana Barraza, già vista in Babel di Iñárritu. Un buon film.
  • ALLE ORE 03:40 su Rai 2

    Ruber annuncia che trasmetteranno:

    Happy days motel (2013)


    Myvincent: Tanti personaggi così lontani fra di loro (anche geograficamente) incrociano le loro difficili esistenze in un motel semi-abbandonato e isolato dal resto del mondo. Mischieranno reciprocamente le loro esperienze in un tourbillon dagli aspetti drammatici. Sapore delicatamente noir per quest'opera che non si sa bene dove vada a parare e che lascia dentro un senso di insoddisfazione. Bellissimi i colori esasperati della fotografia.