Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI giovedì, 25/11/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 06:30 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    La lingua del santo (2000)


    B. Legnani: Incompiuto. Parte in modo non troppo originale (quarantenne italiano, maschio, in crisi...), ma la simpatìa della situazione permette al film di tenere. Poi si perde con l'arrivo nella villa di campagna, alternando brutte cadute (il sogno col Santo) e rialzi interessanti (il cannocchiale). Resta l'impressione che il respiro funzioni meglio nelle brevi parentesi (come quella rugbistica) che nella vicenda centrale. Bravo Albanese, sfruttata solo decorativamente la Ferrari.
  • ALLE ORE 08:10 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Rapporto Fuller, base Stoccolma (1967)


    Homesick: Tra i tanti spionistici realizzati in Italia sull’onda dei vari James Bond, questo sicuramente non annoia per lo scoppiettante binomio di azione e humour che movimenta i giochi di spie e controspie a caccia del supersegreto “Rapporto Fuller”. Gli interpreti rivestono, spesso con (auto)ironia, i vari ruoli tipici del filone: il migliore è Mirko Ellis con la sua eroica uscita di scena. Naturalmente bondiana anche la colonna sonora di Trovajoli, in cui è compresa la bella canzone dei titoli di testa (“The touch of a kiss”, eseguita da Lara Saint Paul).
  • ALLE ORE 13:05 su *altro (specificare)

    Nota bene: su SuperSix
    Lodger annuncia che trasmetteranno:

    Grizzly Adams (39 episodi) (1977)

    (2 commenti) fiction (colore) di Vari con Dan Haggerty, Denver Pyle, Don Shanks, John Bishop, Jack Kruschen

    124c: Serie televisiva trasmessa nei primi anni '80, "Grizzly Adams" racconta le avventure di un boscaiolo che fa amicizia con un orso grizzly e un vecchio delle montagne. Il telefilm era divertente, ecologista e ben interpretato. L'attore principale, Dan Haggerty, era davvero in parte e, ai tempi, quella sua folta barba lunga e bionda mi faceva una certa (buona) impressione. Da ricordare il bravo Denver Pyle (lo zio Jessie di Hazzard), nel ruolo del vecchio Mad Jack, che faceva anche da narratore.
  • ALLE ORE 16:30 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Salvate il Gray Lady (1978)


    Rambo90: Un sottomarino va in collisione con una nave e sprofonda ad oltre 400 metri di profondità. Il salvataggio sarà lungo e pericoloso. Avvincente catastrofico pieno di tensione, portato avanti da una regia solida e da un ottimo cast con protagonista il sempre grande Charlton Heston. Anche David Carradine se la cava in coppia con Ned Beatty. Imperdibile per i fan del genere.
  • ALLE ORE 19:05 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Il ritorno del Monnezza (2005)


    B. Legnani: Peccato per la brusca caduta col trasferimento a Cortina, perché fino ad allora il film, nonostante snodi forzati e casualità troppo generose (come accadeva nella saga-prototipo, peraltro), aveva tenuto decentemente. L'ultima parte induce però a non passar sopra ai difetti prima perdonabili, a partire dall'interpretazione di Amendola, che fa di tutto per risultare simpatico, ottenendo l'effetto opposto. Il contorno può non piacere, ma obiettivamente Salvi qualche colpo lo mette a segno. Sotto la sufficienza, ma guardabile.
  • ALLE ORE 19:15 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    La giusta distanza (2007)


    B. Legnani: Mazzacurati spesso m'è parso più interessante negli episodi che nell'intero film. Qui, con due storie diverse che s'intrecciano solo un po', non solo il rischio viene evitato, ma la duplice vicenda prende bene, mentre la lentezza tipica del regista ben si sposa con l'evolversi della situazione, giustamente non veloce. Non mancano i difetti (impensabile che un giornalista di provincia possa restare anonimo, un po' troppo vistosa l'anomalìa processuale...), ma non mancano neppure tocchi notevoli (la maestra folle, i volti azzeccati, i paesani...). Ben recitato.
  • ALLE ORE 21:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Escape Plan 2 - Ritorno all'inferno (2018)


    Taxius: Rispetto al film precedente si nota un evidente ridimensionamento causa budget inferiore: gli stessi Stallone e Bautista non sono protagonisti in quanto compaiono solo all'inizio e alla fine lasciando la scena ad attori più sconosciuti. La trama è la stessa, cambiano solo i protagonisti, ma nonostante questo il divertimento è assicurato in quanto combattimenti, omicidi ed esplosioni non mancano. Ovviamente non bisogna avere grandi aspettative, ma nel complesso non è affatto male.
  • ALLE ORE 21:00 su Italia 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il figlio di Chucky (2004)


    Pumpkh75: Spassoso e ricchissimo di goduriose citazioni, finisce purtroppo con l’esagerare in tutto, dall’ironia a tutti i costi al ricorso continuo al metacinema. E se Chucky e Tiffany fanno comunque il loro lavoro, il debole personaggio di Glen(da), protagonista sin dal titolo, non è propriamente centrato né come look né come funzione nella storia. Il quarto capitolo era una ventata di freschezza rispetto alla trilogia precedente, questo si sforza di ricalcarne i pregi ma ne acuisce i difetti. Il capitolo della saga che amo meno.
  • ALLE ORE 21:10 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Die hard - Duri a morire (1995)


    Galbo: Per il terzo episodio della saga Die Hard viene richiamato il regista del primo e più convincente film. McTiernan dirige questo action metropolitano con grande mestiere e ottima abilità sopratutto nelle scene adrenaliniche quasi sempre ambientate nel centro di New York. Altro elemento fondamentale per la riuscita del film è avere affiancato a Bruce Willis il carismatico SL Jackson. I duetti tra i due protagonisti sono una delle cose migliori dell'opera.
  • ALLE ORE 21:10 su Rai 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Alone (2020)


    Herrkinski: Remake americano di un film svedese, è un thriller che pesca nel filone captive/survival senza troppa originalità ma che vince per l'impatto con cui viene messo in scena: feroce, sadico, con esplosioni di violenza notevoli e un villain (l'ottimo Menchaca) che è una delle migliori rappresentazioni di come effettivamente agiscono certi insospettabili serial-killer. Ottimi anche l'ambientazione nella foresta - ben fotografata - il sonoro e la ost minimale; un lavoro carico di tensione che risulta uno dei migliori esemplari recenti del genere, decisamente con una marcia in più.
  • ALLE ORE 21:10 su La5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    C'è post@ per te (1998)


    Caesars: Da una commedia romantica interpretata da Meg Ryan e Tom Hanks ci si può aspettare di più. Qui invece siamo dalle parti del già visto e risaputo; ma non è questo il lato peggiore della pellicola: il problema è il grado di zuccherosità che percorre tutto il film e che rende pesante arrivare all'agognata parola "fine". Si salvano le interpretazioni dei due protagonisti e una New York autunnale fotografata davvero bene.
  • ALLE ORE 21:25 su NOVE TV

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Se scappi ti sposo (1999)


    Galbo: Un giornalista cerca di scrivere un articolo su una ragazza che manda a monte i matrimoni poco prima di arrivare all'altare. Dopo lo straordinario successo di Pretty Woman, si ricostituisce la coppia Gere-Roberts (sempre diretti da Marshall) per una commedia che se non efficace come la precedente risulta tuttavia piuttosto gradevole e dall'assunto abbastanza originale. Il film diretto con un certo ritmo ha il limite di uno svolgimento abbastanza scontato ma il pregio della simpatia e carisma dei suoi interpreti.
  • ALLE ORE 21:30 su Spike

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Ghostbusters 2 (1989)


    Cotola: Inevitabile secondo capitolo (dopo lo straordinario successo del primo) che non aggiunge però nulla di nuovo e che anzi si attesta su risultati inferiori rispetto alla pellicola precedente. Stessi protagonisti, stessa comicità, stessa solfa. Solo se avete amato il primo, altrimenti potete evitarlo.
  • ALLE ORE 22:50 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Attacco al potere (1998)


    Piero68: Incredibilmente profetico rispetto a quello che sarebbe successo da lì a tre anni. L'aria che si respira è la stessa che hanno respirato i Newyorchesi all'indomani dell'11 settembre. Peccato che nel complesso il film non eccella. Willis rende poco nel suo ruolo e la sceneggiatura non è particolarmente ricercata. Scene di azione quasi assenti e anche i dialoghi, che dovrebbero essere la ciccia soprattutto nel confronto/scontro tra i due attori principali, lasciano troppe volte a desiderare. Resta comunque a mio avviso un film da vedere per riflettere.
  • ALLE ORE 22:55 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Sotto il vestito niente - L'ultima sfilata (2011)


    Caesars: Debolissimo gialletto targato Vanzina che, pur essendo stato girato per il gende schermo, ha l'aspetto di una delle tante produzioni televisive nostrane. Di positivo c'è la colonna sonora di Pino Donaggio (che però, ovviamente, richiama molti lavori per De Palma); per il resto una trama inconsistente, una tensione inesistente e una recitazione assai carente rendono la pellicola del tutto insufficiente.
  • ALLE ORE 23:10 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    300 (2006)


    Gestarsh99: Utilizzando la stessa cornice grafico-computerizzata del "chroma-key" che aveva fatto la fortuna di Sin City, Snyder traspone su pellicola un altro fumetto di Miller. Ben lungi da propositi di veridicità storica (tranne che per il reparto costumi), il film si presenta come una gloriosa esaltazione kitsch della cultura bellico-marziale degli Spartani, che contrappongono la loro valorosa dedizione machista al sacrificio alla mostruosità promiscua dei Persiani. Rimandi a Tolkien, Il gladiatore e Conan per un'opera di abbacinante fascismo estetico.
  • ALLE ORE 00:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Troppo belli (2005)


    Gestarsh99: Apice e catacomba del successo mediatico dei due "storici" tronisti defilippici. Più che una discendenza involutiva del Risi che fu, un maxi-servizio fotografico da Novella 2000. Per tutto il film Dani e Costa ciondolano boriosi fluttuando a 20 centimetri da terra come due Super Saiyan di sesto livello: tatuati, lampadati e silk-épilati fronte e retro, con le loro pettinature ignifughe e indeformabili in fibra di carbonio; flexano rimpannucciati dentro piumini smanicati, truzzeggiano mani in tasca, sollucherano milfone, si docciano celando a stento le pudenda. Fotoromanzo criminale.
  • ALLE ORE 00:55 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Pericle il nero (2016)


    Galbo: La storia di un uomo che lavora per un boss della camorra immigrato in Belgio. Stefano Mordini dirige un noir italiano in cui l'oscuro lavoro del protagonista è parallelo alle plumbee atmosfere belghe e francesi tra le quali il film è ambientato. In questo contesto il personaggio principale, in maniera tortuosa e non priva di contraddizioni, tenta un percorso di redenzione affrancandosi dalla violenta realtà di cui è intrisa la sua vita. Film pregevole per stile di narrazione e ambientazione e segnato dall'efficace prova di Riccardo Scamarcio.
  • ALLE ORE 01:55 su Rai 1

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Il fidanzato di mia moglie (1943)


    Rambo90: Storiella simpatica, di poche pretese, dal ritmo piuttosto vivace anche se ingenuamente datata in alcune svolte di sceneggiatura (soprattutto quelle a sfondo amoroso). Il presupposto funziona, così come alcune battute, ma se la coppia di protagonisti non è così convincente a esserlo di più sono i comprimari tra cui Tofano, Tieri, Barnabò e un Eduardo che appare poco ma lascia il segno con una caratterizzazione molto divertente. Vedibile.
  • ALLE ORE 02:05 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Gott mit uns (Dio è con noi) (1969)


    Pessoa: Montaldo riporta con bravura uno dei tanti orribili e misconosciuti episodi della Seconda guerra mondiale. Forse la necessità di attenersi alle vicende reali toglie all'occhio dello spettatore la sua parte più spettacolare, ma il racconto resta lucidissimo, impietoso, molto ben scritto e diretto. La bravura del notevole cast riesce a coprire qualche lungaggine di troppo, il resto lo fanno le musiche di Morricone che si attesta sui soliti (elevatissimi) standard. Molto buono il montaggio di Fraticelli, che dà un apporto fondamentale al ritmo della pellicola. Molto interessante.
  • ALLE ORE 02:40 su Rai Premium

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    La casa della follia (1981)


    Myvincent: Uno scrittore in crisi, la sua macchina da scrivere muta, il bicchiere di whiskey e una casa teatro delle sue frustrate esplosioni di ira contro il mondo, ma, soprattutto, contro se stesso. Un racconto moderno, costruito sulle tensioni umane e il senso di incomunicabilità, così attuale anche oggigiorno. Belle le musiche sferzanti iniziali, interessanti le scenografie "parlanti".
  • ALLE ORE 03:10 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    I piloti dell'inferno (1957)


    Cotola: Discreta pellicola che all'inizio sa tratteggiare con buone capacità questa comunità di camionisti dove vigono strane regole e codici di comportamento. Ma ben presto i duelli su strada e le beghe personali ed amorose dei personaggi vengono un po' a noia. Manca per lunghi tratti quel guizzo, quella scintilla che accenda il fuoco dell'interesse e del coinvolgimento. La "svolta" narrativa non arriva mai. Tutto resta nell'ordine della medietà: regia, sceneggiatura, confezione. Buone le prove del cast tra cui c'è Sean Connery in una piccola particina.
  • ALLE ORE 03:50 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Malabimba (1979)


    Pessoa: Dietro il paravento apocrifo de L'esorcista c'è l'intento nemmeno troppo nascosto di solleticare gli appassionati del softcore (sennò che Bianchi sarebbe?) mantenendo comunque una linea narrativa plausibile, tradita ogni tanto da qualche svarione nella sceneggiatura. Certo, il prodotto è mediocre, ma intriso fino al midollo dell'aurea sacrale del cinema di genere. Piuttosto modesto l'apporto del cast maschile, mentre sull'altro piano brillano la Giordano e la splendida Webley, che in fascino e bellezza dà parecchi punti a moltre altre attrici del filone. Tutto sommato guardabile.
  • ALLE ORE 05:00 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Londra chiama Polo Nord (1956)


    Myvincent: Un colonnello del controspionaggio tedesco intercetta messaggi in codice inviati a Londra e inizia una caccia non priva però di aspetti umani ed etici. Così si racconta di una guerra meno spietata del solito, attraverso un racconto fitto e "sporco" che sa riproporre il clima di delazione ed incertezza di quegli anni. Curd Jurgens, bravissimo, si staglia luccicante dentro ad una fotografia eccellente, ritagliandosi un ruolo difficilmente dimenticabile. Tanto poco conosciuto, quanto da annoverare fra gli imperdibili del genere guerra.