Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI sabato, 30/10/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 12:10 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Delitto a Porta Romana (1980)


    Gestarsh99: Corbucci Jr. si getta a peso morto nella parodia cacio e pepe del giallo poliziesco, spostando il set nel capoluogo lombardo senza però scordarsi (nel titolo) dell'humus romanesco. A 4 film di distanza dal suo battesimo in Squadra antifurto ricompare la gelosissima e loquace Olimpia Di Nardo, che sarà ufficialmente la signora Giraldi sino al termine della serie, assicurando alle future indagini maritali un chiassoso cotè di diatribe familiari. Da comparsetta a latere Bombolo diventa qui nientemeno che il motore centrale degli affannati sbattimenti dell'amico piedipiatti. Per milianisti in trasferta.
  • ALLE ORE 16:20 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Vampiretto (2017)

    (1 commento) animazione (colore) di Richard Claus, Karsten Kiilerich con (animazione)

    Pigro: La tenera amicizia tra un ragazzino e un vampiro coetaneo sullo sfondo dei paesaggi transilvani, minacciati dai cacciatori di vampiri, supera la semplice simpatia del racconto per diventare anche l’occasione di un garbato modo di riflettere su due importanti questioni: la solidarietà tra diversi, che supera pregiudizi e stereotipi, e il rapporto sempre ambivalente con i genitori. Ma al di là di questi spunti, il film è davvero piacevole, divertente e soprattutto vivacissimo e pieno di intelligente brio. Lieve e gustoso.
  • ALLE ORE 21:00 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Kickboxer: retaliation (2018)


    Herrkinski: Un sequel che parte in maniera abbastanza pretestuosa ma al tempo stesso funzionale, con un incipit da prison-movie improbabile ma molto violento e ricco di coreografie di lotta (invero con un po' troppi ralenti ed effetti del cinema post-Matrix); la seconda parte è invece ricalcata sul prototipo e risulterà familiare agli aficionados. Riconfermati Moussi e Van Damme, stracult le partecipazioni di Lambert e Tyson, spaventoso il gigante Björnsson. Un po' tirato per i capelli rispetto al primo, ma rimane gradevole per chi ama il sottogenere.
  • ALLE ORE 21:10 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    L'uomo di neve (2017)


    Galbo: Destinato quasi inevitabilmente a deludere gli estimatori di Nesbo e del personaggio Harry Hole, L’uomo di neve non è tuttavia un film disprezzabile in toto. L’ambientazione consente di godere di splendidi scorci norvegesi invernali, ben fotografati. Buona la scelta del protagonista che rende adeguatamente la figura sofferta di un investigatore molto amato dai lettori. Peccato che il regista non riesca a rendere appieno la tensione insita in una vicenda piuttosto complessa e alcuni passaggi della trama risultino oscuri. Doppiaggio buono.
  • ALLE ORE 21:10 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Vacanze per un massacro (1980)

    (42 commenti) drammatico (colore) di Fernando Di Leo con Joe Dallesandro, Lorraine De Selle, Gianni Macchia, Patrizia Behn, Omero Capanna (n.c.)

    Pessoa: Di Leo elabora un soggetto di Gariazzo alla sua maniera cercando di impiegare al meglio i pochi denari del budget. Piuttosto che puntare su atmosfere tese, tipiche del genere, il regista pugliese spinge sui pedali di sesso e violenza per ovviare alla scarsità degli attori, fra cui un'acerba e maliziosa De Selle allergica ai vestiti. Il discorso del regista sulla degenerazione dei valori borghesi giunge comunque forte e chiaro, con la scena finale che chiarisce ogni dubbio, lasciando il bene e il male alla mercé dello spettatore. Guardabile.
  • ALLE ORE 21:15 su Rai Storia

    Grangaspar annuncia che trasmetteranno:

    Gli ordini sono ordini (1972)


    Undying: Moglie depressa ("trattata come un oggetto, cucina e letto"; più cucina che letto, dice lei) soffre di un matrimonio sbilanciato: un marito in carriera trascura i suoi doveri coniugali. Seguendo le istruzioni di una voce maschile s'accoppia col primo che capita e si mette con un estroverso artista (Proietti). Film piuttosto monotono, che brilla unicamente per la presenza della bravissima Monica Vitti, non plus ultra quale icona delle femministe sfigate. Qualche barlume di lucida poesia (le argomentazioni artistiche del nichilista Proietti) e tanta noia cagionata da un plot monocorde.
  • ALLE ORE 21:20 su Rai 4

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Infamous - Belli e dannati (2020)


    Siska80: Giovane cameriera ambiziosa si unisce a coetaneo criminale ma, poiché l'anonimato non la soddisfa, inizia a postare sui social dei video con tutte le sue imprese spericolate. E via con furti, inseguimenti e omicidi mentre il duo si allarga. Diseducativo quanto carico di adrenalina, non eccessivo nello splatter quanto piuttosto nella spettacolarizzazione tipicamente americana (a metà film le forze dell'ordine conoscono già l'identità dei nuovi Bonnie e Clyde ma ovviamente ci mettono un sacco di tempo prima di rintracciarli). Finale inquietante per la sua verosimiglianza. Niente male!
  • ALLE ORE 21:20 su Tv8

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il collezionista di ossa (1999)


    Minitina80: Un thriller molto cinematografico, ma nel senso medio del termine; poca verosimiglianza e scarsa cura dei dettagli lasciano spazio a situazioni, personaggi e dialoghi prevedibili e un po’ stereotipati. Deve molto al Seven di Fincher; il clima oscuro e opprimente di una New York funestata da omicidi architettati con meticolosità a cui segue un’analitica ricerca dell’assassino. Per chi si accontenta e non pretende troppo risulterà piacevole e coinvolgente, nonostante le imperfezioni di fondo.
  • ALLE ORE 21:20 su Tv8

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Hotel Transylvania (2012)

    (32 commenti) animazione (colore) di Genndy Tartakovsky con (animazione)

    Galbo: Il cinema di animazione è spesso più brillantemente citazionista di quello "live action". Ne è la prova Hotel Transylvania, godibilissima pellicola animata che assolve al meglio il suo ruolo parodistico (sul mondo dei vampiri) aggiungendovi qualcosa in più: l'ottima caratterizzazione dei personaggi e il tema della difficoltà del ruolo genitoriale. Il tutto con il pedale del divertimento spinto al massimo, una tecnica di animazione sopraffina e un doppiaggio italiano tutto sommato discreto. Da vedere.
  • ALLE ORE 21:25 su Rete 4

    Nicola81 annuncia che trasmetteranno:

    Agente 007 - Vivi e lascia morire (1973)


    Nicola81: Il mio 007 preferito! Moore, al debutto nella saga, non avrà il carisma di Connery ma riesce a portare al personaggio di Bond una salutare ventata di aria fresca. Il ritmo è serrato, alcuni siparietti divertono e i personaggi di contorno funzionano (la più debole, forse, è proprio la Seymour, ma per lei era l'esordio assoluto...) Quanto alla credibilità della storia, è più o meno quella che ci si può attendere da un film del genere. Un discorso a parte lo merita la colonna sonora di Paul McCartney, senza dubbio la migliore dell'intera serie.
  • ALLE ORE 21:30 su Italia 2

    Nota bene: Versione integrale.
    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    L'esorcista (1973)


    Buiomega71: La quintessenza del cinema (nonsolohorror), impregnato in un contesto realistico, disturbante e allucinante. Friedkin è consegnato all'Olimpo degli immortali. Le bestemmie, i crocifissi usati come dildi insanguinati, capitan Gayo e il suo volto subliminal/spettrale, l'esorcismo finale, il volto di Regan posseduta... puro male fatto di carne putrida e pregna dei peggiori peccati. Quello che Friedkin fa è portare il puro orrore nel quotidiano: colpisce sotto la cintola e fa un male insopportabile, quasi fisico. Capolavoro assoluto e indispensabile.
  • ALLE ORE 22:35 su Cine 34

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    I lunghi giorni dell'odio (1968)


    Geppo: Spaghetti western abbastanza violento e accattivante. Molto interessante il protagonista Guy Madison, che ci offre una buona interpretazione (un avventuriero dalla personalità molto matura). Uno dei tanti spaghetti western del periodo, magari anche dozzinale, con la solita vendetta privata. Presenti diverse scene molto forti (rare da vedere in un western spaghetti), come quella in cui la ragazza viene violentata. Momenti che anticipano i successivi polizieschi all'italiana. La filmografia del regista Gianfranco Baldanello è sicuramente interessante e da analizzare.
  • ALLE ORE 02:30 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Madre! (2017)


    Buiomega71: L'idillio matrimoniale spezzato dall'angoscia e dalla sociofobia (mai, come in questo film, le persone assumono tratti tanto spaventosi). Sitcom caliginosa e kammerspiel andato in acido, dalle cantine di Amityville horror per passare al surrealismo dell'home invasion, finendo in territori allucinogeni alla Invasione degli ultracorpi. Aronofsky perde il senno (deleteria la parte rumorosa tra il war movie, le teste di cuoio e I guerrieri della notte) ma si rifà con un finale di viscerale ferocia e crudeltà, tra neonati divorati e la Lawrence massacrata di botte. Geniale, nel suo caos. 
  • ALLE ORE 03:30 su Rai 3

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Canto d'inverno (2015)


    Thedude94: Commedia ai limiti del surrealismo, diretta molto bene da Iosseliani, che realizza un'opera strutturata in maniera strana rispetto ai canoni classici di un film ma che tutto sommato risulta non male. La tecnica del regista è sopraffine, così come la recitazione degli attori, mentre un po' ambiugo risulta lo scorrere delle scene, che sembrano non avere apparentemente un senso ben preciso. Certo il fine politico è chiaro, così come la rappresentazione di persone facenti parte di classi sociali completamente opposte. Simpatica e piacevole la parte interpretata da Enrico Ghezzi.
  • ALLE ORE 03:50 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La cosa da un altro mondo (1951)


    Gestarsh99: Se escludiamo Uomini sulla luna, questo fu il primo fantascientifico Usa a trattare il tema dell'invasione aliena, dando la stura a tutto il vivace filone che si sviluppò in quel decennio. Una sperduta base antartica, due mondi differenti (scienziati e militari) ed un mostruoso essere (forse troppo frankensteiniano): un cocktail perfetto! Hawks condisce il film con la sua innata vena ironica e sdrammatizzante, per mezzo di dialoghi a raffica ed incalzanti, suo inconfondibile marchio di fabbrica. Un classico, incastonato tra suspense e rigore formale.