Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI giovedì, 28/10/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 08:40 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Perry Grant agente di ferro (1966)


    Daidae: Non è bruttissimo, ha un buon cast (eccetto il protagonista, veramente pessimo) e belle musiche. Peccato sia realizzato davvero male: un occhio attento noterà che le due scene in spiaggia, nonostante siano in teoria ambientate a una distanza di mesi, abbiano tra loro un po' troppi punti "in comune". Solo questa assurdità fa perdere parecchi punti al film (sorvoliamo poi sulle scene girate negli Stati uniti palesemente posticce). La trama è quella classica da fanta-spionaggio. Con quel cast ci si aspettava qualcosa di meglio.
  • ALLE ORE 11:50 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Frenzy (1971)


    Pigro: La storia di un serial killer di donne a Londra è l'occasione per Hitchcock di misurarsi apertamente con la nuova era pop, più scanzonata dei decenni precedenti. Ma grattando sotto l'allegria della capitale del trend Hitch trova l'indicibile, e ne viene fuori uno straziante e livido film dalle nuances macabre e brutali come non mai. Quel che perde in genialità (del suo periodo d'oro) lo acquista in amara pensosità, senza perdere la capacità di giocare con suspense e ironia (che convergono nell'impareggiabile scena del cadavere fra le patate).
  • ALLE ORE 14:45 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Due per un delitto (2005)


    B. Legnani: Decorosa (e nulla più) trasposizione transalpina da Agatha Christie. Simpatici i due protagonisti, ma l'intreccio della doppia trama è reso un po' faticosamente, specialmente quando si devono tirare i fili conclusivi. I momenti comici talora funzionano, talora no. Impressionante il volto di Laurent Terzieff. Il regista, come in Zozos, ama ritrarre la verde natura della campagna francese.
  • ALLE ORE 15:45 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Gli eroi del Pacifico (1945)


    Saintgifts: Il colonnello Madden (John Wayne) è incaricato di organizzare la guerriglia con i partigiani filippini contro i giapponesi, in attesa dello sbarco sull'isola dei rinforzi. Discreto film di guerra che si occupa di un episodio della Seconda Guerra Mondiale poco visitato dal cinema (dello stesso anno "They Were Expendable" di John Ford parla di un episodio dopo la battaglia di Bataan). Anthony Quinn, in una delle sue prime parti di rilievo, è il capitano che porta il nome di Andrés Bonifácio, eroe della rivoluzione filippina. Stile propagandistico.
  • ALLE ORE 16:45 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Rancho Bravo (1966)


    Rambo90: Davvero un bel western, classico ma anche originale nella storia (lo spunto parte dalla volontà di una donna di affermare le idee del marito morto: far diffondere una razza di tori senza corna). Stewart è immenso come sempre, la O'Hara gli fa da partner egregiamente. Il ritmo è buono, con alcune scene spettacolari riuscite e una seconda parte tutta improntata alla vittoria degli ideali e alla tenacia della volontà. Bella la colonna sonora di John Williams; notevole.
  • ALLE ORE 16:50 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    American graffiti 2 (1979)


    Saintgifts: Si cerca, con alcuni effetti split-screen, di arricchire e rendere interessante questo seguito di uno strafamoso predecessore. I sequel sono sempre stati difficili, a maggior ragione se il capostipite è stato un successo. Ma è vero anche che i sequel di solito si fanno proprio per via del successo, per cui... Non aggiunge nulla alla storia, se non il far rivedere alcuni dei protagonisti per la gioia di chi si era innamorato di loro. Nel futuro dei giovani diplomati c'è naturalmente la contestazione giovanile e il Vietnam. Molto bella la scena finale.
  • ALLE ORE 21:05 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Downsizing - Vivere alla grande (2017)


    Galbo: Sulla carta un racconto affascinante di un genere che potremmo definire di fantascienza con implicazioni sociali, nei fatti un film riuscito a metà. Bravo sceneggiatore e regista, Alexander Payne mette forse troppa carne al fuoco. Il film è più godibile nella prima parte, con le sue connotazioni umoristiche ma si appesantisce nella seconda laddove il discorso sull’ecologia e l’estinzione della razza umana viene introdotto ma non approfondito a sufficienza, nonostante l’impegno di un protagonista ben scelto come Matt Damon.
  • ALLE ORE 21:10 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Arma letale 4 (1998)


    Herrkinski: Una chiusura della saga che Donner sembra realizzare più per accontentare i fans che altro; c'è aria da festa di pensionamento, con tutti i protagonisti riuniti a concludere le varie vicende familiari (emblematico lo scatto finale). I villain cinesi non convincono troppo (bravo comunque Li), lo script nemmeno e nonostante un paio di scene action memorabili e un ritmo sostenuto il film punta più sul versante della commedia e dell'auto-citazionismo; si poteva evitare di resuscitare il franchise ma comunque può essere considerato una gradevole buonuscita per i cultori della serie.
  • ALLE ORE 21:10 su Italia 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    My soul to take - Il cacciatore di anime (2010)


    Minitina80: Un Craven prigioniero di se stesso finisce per realizzare un mediocre condensato delle opere del suo ultimo periodo. È uno slasher privo di spunti interessanti, a forte connotazione giovanilistica e aggrovigliato in una matassa che non fornisce grossi stimoli per essere sbrogliata. Nemmeno nelle fasi più concitate riesce a essere incisivo, condizionato pare dalla necessità di ripetere il successo di Scream. Lento, borioso e oltremodo fumoso in chiacchiere che non portano a nulla. Una volta visto lo si dimentica in fretta e senza drammi.
  • ALLE ORE 21:10 su La5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Bridget Jones's baby (2016)


    Domino86: Altro capitolo della saga della famosa Bridget; non mancano di certo gli spunti di divertimento marispetto agli altri film si è perso qualcosa. La formula comunque rimane la stessa dei capitoli precedenti e questo sicuramente aiuta: squadra vincente non si cambia. Forse leggermente inverosimili certi passaggi ma si può dire facciano parte di questo "format".
  • ALLE ORE 21:10 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Red Joan (2018)


    Galbo: Una storia interessante, ispirata ad una vicenda reale, trasposta in un film discreto con qualche limite. I pregi sono quelli della impeccabile ricostruzione ambientale, di una regia formalmente corretta (in grado di valorizzare i momenti migliori della storia), e una buona prova del cast, sebbene la presenza della Dench si limiti ad una parte tutto sommato marginale. Il limite del film è quello di “sbilanciare” la vicenda sul lato sentimentale piuttosto che su quello spionistico.
  • ALLE ORE 21:20 su Rai 3

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Papillon (2017)


    Nando: Remake del famoso film di Schaffner del 1973, mostra uno sviluppo narrativo del tutto simile a quello visto precedentemente. Buone le ambientazioni e interessante la sofferenza intimistica del protagonista durante i duri anni di isolamento. Appropriati gli interpreti, forse lievemente noiosa la fuga in barca, ma nel complesso si assiste a un discreto lavoro.
  • ALLE ORE 21:20 su Canale 5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Andiamo a quel paese (2014)


    Anthonyvm: Dopo Anche se è amore non si vede, il duo comico zaloneggia e porta la commedia romantica su lidi vagamente più satirici. La prima parte conta le battute migliori e le piccole incursioni di humour nero (i parenti anziani morti accidentalmente mentre cercano di recuperare gli agognati dolcetti) rinvigoriscono lo script, ma la verve comica non va oltre una certa quota e la seconda metà non brilla. A ogni modo, la simpatia di Salvo e Valentino non si discute e la loro alchimia è perfetta. Simpatica la zia Lucia interpretata con garbo dalla Tirinnanzi. Film gradevole come ci si aspetta.
  • ALLE ORE 21:30 su Tv8

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Inferno (2016)


    Didda23: Purtroppo non c'è niente da fare: Ron Howard un bel film tratto da Dan Brown proprio non riesce a realizzarlo. L'inizio è anche intrigante, con Hanks che ha visioni infernali che hanno il loro perché, ma con lo scorrere dei minuti la vicenda diventa sempre più un pastrocchio che amalgama malissimo tutte le componenti. Pessime le scene d'azione con la telecamera a mano (oltremodo confuse); gli enigmi si fanno via via più inutili e la mazzata finale la danno quei tocchi sentimentali completamenti avulsi dal contesto. Koepp (lo sceneggiatore) si conferma tra i più sopravvalutati.
  • ALLE ORE 23:20 su Canale 5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    L'uomo che vide l'infinito (2015)


    Nando: Un indiano poverissimo genio della matematica riuscirà a emergere in un'università inglese durante il periodo della Grande Guerra. Una pellicola interessante, velata di grande tristezza, che si avvale di un'intensa interpretazione di Patel ben coadiuvato dal sempre carismatico Irons. Discrete le ricostruzioni ambientali e soprattutto il marcato razzismo che albergava in molti docenti del periodo.
  • ALLE ORE 23:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La terza madre (2007)


    Il Gobbo: Violenza in strada e sui treni, orridi barboni, invasioni di stranieri: ma è un film verista su Roma nel 2007! La terza madre è Veltroni? L'ultimo Dario è così incosciente, sconnesso, sprezzante del ridicolo (e del bric-à-brac alla Jean Rollin) da farsi amare: nonostante la figlia, le streghe/Cindy Lauper, i vizi didascalici da positivismo USA dello script; nonostante (o grazie a) il kitsch e il trash, il miglior Argento da Trauma. Un criptico riferimento a "La Triade" fa sobbalzare noi gobbi: la terza madre non è Veltroni, è Moggi.
  • ALLE ORE 01:05 su Cine 34

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Disposta a tutto (1977)


    B. Legnani: Difficile dare verosimiglianza ai dialoghi d’amore, perché il ridicolo e il senso di falso sono dietro l’angolo: il film pare fatto per dimostrarlo. Qua, poi, è verboso, là è allungato, e diventa noioso dopo 50’. I due protagonisti ci provano, ma più che fumare poco possono, con lei più bella che brava e lui che interpreta un uomo di rara ottusità, capace di massime come “è l’umanità che è disumana”. Nel finale strappalacrime ci viene pure inflitta Venezia, con citazione catulliana (odi et amo)! Momento di culto assoluto: lui che critica l’invadente pubblicità e, nel contempo, ostenta a nostro beneficio una bottiglia di J&B. Doppiaggio non curatissimo, visto che si sente una “cattiva nòmea”…
  • ALLE ORE 02:40 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Le voci bianche (1964)


    Pigro: Un popolano finge di sottoporsi a un’obbligata castrazione, entrando nel rutilante e bizzarro mondo dei musici della Roma papalina. La storia è divertente, direi birichina, con una buona ambientazione storica e una calzante caratterizzazione dei personaggi. Spicca la malinconica figura del tragicomico castrato interpretato da Caprioli, attraverso la quale si coglie la sottotrama ideale collegata all’oggi: un’elegia su una città decadente e decaduta, frizzante e marcia al tempo stesso. Paolo Ferrari istrionico.
  • ALLE ORE 03:30 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La peccatrice (1975)


    Pinhead80: Nella Sicilia degli anni '50 un ragazzo torna dall'Africa assieme alla sua bellissima moglie in cerca di lavoro. Il padrone delle miniere però s'invaghisce della sua consorte. Grande cast al servizio di un Pavoni particolarmente ispirato, che dirige sapientemente questo dramma destinato a consumare lentamente un'intera famiglia. C'è un forte richiamo alla superstizione e ai falsi miti che vedevano le donne straniere e di colore come fattucchiere. Bravissima la Calamai nei panni della moglie disperata.
  • ALLE ORE 05:00 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Maigret a Pigalle (1966)


    B. Legnani: Interessante, ma un po' debole nella seconda parte, con una soluzione conclusiva che non è supportata da nessunissima prova. Se non fosse per la presenza del colore, per un ritmo meno lento e per l'ambientazione "peccaminosa", parrebbe uno sceneggiato della RAI di Bernabei. Interessante il primo omicidio (guanti neri e soggettiva dell'assassino). Gino Cervi godibilissimo come sempre. Garrone meno. Curiosa la scelta di cast per le due spogliarelliste: la cubana è Marisa Traversi (ha la pelle scuretta...), la russa è la felina Gabriella Giorgelli!
  • ALLE ORE 05:35 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    La visita (1963)


    B. Legnani: Resta nel cuore e nella mente la dolcissima interpretazione della Milo, incredibilmente a suo agio nel ruolo. Non le è da meno il francese Périer, mentre Moschin colora bene un ruolo non ampio. Ritratto della solitudine in una storia che dura un giorno, che giustamente non dà una chiusura netta alla vicenda, ma che ha più un momento memorabile. Regìa di impeccabile sicurezza.