Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI lunedì, 2/08/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 07:20 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La banda del trucido (1977)


    Gestarsh99: Seconda capatina su grande schermo per Sergio Marazzi/Er Monnezza (un sempre più parolacciaro Milian), co-protagonista di una terna poliziesca alquanto disomogenea sui fronti del metodo registico e del background lavorativo-familiare appioppato al personaggio. Massi prova a compensare la carenza di quel rombante fattore action che differenzia gli altri due film lenziani della serie regalando minuti preziosi a sketch trasharoli vagamente "francociccieschi", ma la mescola di violenza urbana e commediaccia borgatara reagisce come l'acqua con l'olio. Molto meglio i Brescia-movies.
  • ALLE ORE 18:20 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La prima cosa bella (2009)


    Xamini: Eccola la commedia all'italiana viva e vivida all'alba del 2010. Vero è che eredita dal gaudente passato e, anziché nasconderlo, lo omaggia (Risi sul volto di suo figlio, per dirne uno). Ma Virzì ha diversi talenti suoi. Tra gli altri un'abilità straordinaria nel bilanciare risata, amarezza e grottesco senza scadere in nessuno dei tre e men che meno nel patetico. Certo, in questo è aiutato parecchio dalla peculiarità di Mastandrea, eccezionale volto in grado di cambiare registro alla scena in qualsiasi momento. Ma - ed ecco il secondo talento - si vede tanto la mano del direttore d'orchestra. Non si vede la telecamera, pure se fa cose notevoli. Si vede la poesia. Non perfetto, ma meno male che c'è Virzì.
  • ALLE ORE 21:10 su La 7

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il socio (1993)


    Galbo: Insieme a La giuria e L'uomo della pioggia, Il socio è una delle migliori trasposizioni cinematografiche di un libro di Grisham. Né poteva essere da meno, considerato il team di lavoro coinvolto: un grande regista come Pollack, una trama ideata da uno degli scrittori americani più esperti nel thriller di ambientazione legale e un ottimo cast, con Cruise perfettamente in parte coadiuvato da un vecchio volpone della recitazione come Gene Hackman. Non un capolavoro ma un film estremamente godibile che merita la visione.
  • ALLE ORE 22:55 su Cine 34

    Sovy666 annuncia che trasmetteranno:

    A tu per tu (1984)


    Zender: Un film che piace soprattutto per la figura di Villaggio, che si riappropria del suo genovese e indovina il personaggio, dandogli uno spessore e un'umanità impensabili (pur rimanendo ancorato a molte gag fantozziane risapute). Certe sue "tirate" in taxi sui poveri e onesti lasciano il segno. Più anonimo il doppio personaggio di Dorelli, ma la regia svelta di Corbucci riesce a tappare le falle. Meglio la prima parte, perché l'ultima, tra elicotteri e raid mafiosi (il solito Sal Borgese), rallenta. Buona e verace la coppia Laurito/Pappalardo.
  • ALLE ORE 23:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Free state of Jones (2016)


    Galbo: Un episodio significativo, tra i più cruenti della storia americana. Gary Ross lo ricostruisce con rigore filologico ed un personaggio che unisce bene epica e dolente umanità e che è affidato alla carismatica interpretazione di Matthew McConaughey. La segregazione razziale è dolorosamente presente e ben rappresentata. Interessante e ben condotto il parallelo con una vicenda recente collegata alla principale da un discendente del protagonista. Attori in parte. Un buon film.
  • ALLE ORE 23:10 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Split (2016)


    Ira72: Ispirato alla storia di Billy Milligan affetto da disturbo dissociativo dell'identità (ventiquattro personalità multiple, per la precisione). Interessante la trama, sublime l'interpretazione di McAvoy che regge sulle spalle l'intero film grazie a un'espressività e una fisicità in grado di rendere credibili i diversi personaggi che convivono nella sua mente. Anche l'epilogo (tallone di Achille di molti thriller che proprio nel finale fanno cadere le braccia) è convincente e la tensione resta costante per l'intera durata, anche se la parte centrale risulta un po' troppo prolissa.
  • ALLE ORE 00:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Concorrenza sleale (2001)


    Alex75: Tra le prove migliori dell’ultimo Scola, anche grazie a una sceneggiatura in cui si percepisce la mano felice di Scarpelli. Attraverso le scaramucce di due commercianti, è possibile scorgere il clima in cui maturò la progressiva emarginazione degli ebrei dalla società italiana, fatto di ottusi conformismi, opportunismi e dissensi più o meno timidi. La buona regia fa emergere in particolare la recitazione controllata di Abatantuono e quella di Depardieu, che si vede poco ma ruba la scena a tutti.
  • ALLE ORE 02:45 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Cosmo 2000 - Battaglie negli spazi stellari (1978)


    Homesick: Luci, sfondi, costumi sgargianti e modellini testimoniano una fantascienza artigianale e creativa oggi soppiantata dai frastornanti effetti del computer, ma il film di Brescia si ferma al livello visivo, non riuscendo a procedere oltre a causa di una trama priva di originalità e modesta nell’azione. Le musiche di Giombini intervengono nei punti giusti, mentre a segnalarsi nel cast è Yanti Somer: viso tagliente, sguardo cristallino e short-cut.