Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI sabato, 26/06/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 09:50 su Rete 4

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    I nipoti di Zorro (1968)


    Panza: Film mediocre che può contare su una sceneggiatura decente (di Ciorciolini). Franchi e Ingrassia appaiono abbastanza in forma anche per questo. Simpatiche le truffe fatte dagli unici comprimari (Taranto, Andronico). Perde molto nel finale con una rissa tirata per le lunghe. Regia a tratti svogliata. Ci si concentra troppo sull’inadatto Reed/Zorro (che canta anche la canzone di titoli di testa). Franchi (senza Ciccio) riprenderà anni dopo il personaggio di Zorro in Il sogno di Zorro. Appare fugacemente Banfi.
  • ALLE ORE 12:15 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il ragazzo dal kimono d'oro 2 (1988)


    Herrkinski: De Angelis gira l'immancabile sequel, avvalendosi ancora del giovanissimo Kim Rossi Stuart. L'attore qui riesce addirittura a recitare peggio che nel primo episodio, auto-doppiandosi in modo improponibile (non che i dialoghi aiutassero). A parte questo, il film è più godibile del prototipo e mette un po' più carne al fuoco; naturalmente i riferimenti a tutta la saga di Karate Kid sono sempre palesi, le arti marziali di basso profilo e la sceneggiatura prevedibile, ma tutto sommato ci si diverte abbastanza. Fa piacere anche rivedere Watanabe.
  • ALLE ORE 14:50 su Rai 3

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Sedotta e abbandonata (1963)


    Gestarsh99: Secondo capitolo del magistrale trittico germiano, ancora più perfido e cattivo del precedente. Germi si sbizzarrisce senza pietà, scatenando il suo carrozzone di maschere deformi alla Bosch e prendendo duramente di mira costumi e mentalità di quel meridione odiato/amato. A cosa può arrivare l'umana volontà pur di preservare un illogico senso dell'onore e della pubblica rispettabilità? Ce lo mostrerà il nodoso e manesco Saro Urzì, deus ex-machina di istrionica potenza, artefice di tutta una impalcatura destinata a crollargli addosso. Capolavoro.
  • ALLE ORE 21:10 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Pochi dollari per Django (1966)


    Il Gobbo: Django Regan è un bounty killer che, quasi suo malgrado, diventa sceriffo di una cittadina in balìa di allevatori rapaci... Firmato da Leon Klimovsky per esigenze produttive, è stato in realtà diretto da Enzo G. Castellari, di cui rappresenta quindi l'esordio (in incognito). Il "Castellari's touch" si intravede qua e là in taluni tagli d'inquadratura, per il resto è un bel western di impianto robusto e di derivazione leoniana. Steffen sui suoi standard, ma è Frank Wolff come suo solito a dominare il film.
  • ALLE ORE 21:10 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    The forger - Il falsario (2014)


    Il Dandi: Per uscire di galera un falsario accetta di copiare e rubare un Monet: coinvolgerà nel colpo l'anziano padre e il figlio malato di cancro. Un action thriller dai personaggi poco originali (il perfido boss, la poliziotta tosta, l'arzillo nonnetto) tuttavia abbastanza godibile grazie a interpretazioni di consumato mestiere. Travolta ha il pudore di farsi aggiungere una frezza di capelli bianchi sul solito toupet, ma il migliore del mazzo è nonno Plummer che sventola fucili, imprecazioni e birre come un Eastwood più acciaccato.
  • ALLE ORE 21:10 su Rai Storia

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Fatti di gente perbene (1974)


    Fauno: Vedere la Deneuve mora e sempre triste è "pesa"... Molto interessante per farsi un'idea del quadro storico e sociale degli inizi del secolo scorso, da shock pensare di potere demonizzare politicamente il più insigne clinico d'Europa, meravigliosamente interpretato dal sublime Rey. Eccellente anche Bozzuffi nel ruolo dell'investigatore. Colpiscono i punti fermi delle culture di ambo le parti in contrasto, che dinanzi a degli eventi catastrofici vibrano fino a saltare e il rapporto così sentito tra fratello e sorella, fino a creare un'alleanza estrema.
  • ALLE ORE 21:10 su Italia 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Tremors (1990)


    Pigro: Lombriconi giganti terrorizzano chi si avventura nel deserto. Ennesima versione dell'essere mostruoso che minaccia l'umanità, questo film si segnala per la buona tensione che riesce a mantenere, ma soprattutto perché evita di scadere nell'enfatico e nell'esagerato, scegliendo di concentrare il tutto in uno spazio-tempo ristretto, con pochi personaggi. Bella la sensazione claustrofobica che riesce a dare, pur calando l'azione in uno spazio aperto. Bravo Kevin Bacon.
  • ALLE ORE 00:50 su Canale 5

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Ritratto di signora (1996)


    Fedeerra: Per apprezzare questo film occorre innanzitutto lasciarsi trasportare dalla regia di Jane Campion; che dirige con mano volutamente calcata ma estremamente precisa. Un’autrice che racconta le (sue) donne con una sincerità talvolta disarmante. "Ritratto di signora" non è un film perfetto, spesso troppo didascalico e fiacco, ma la capacità visionaria della regista di raccontarci l’amore e i turbamenti femminei è sensuale e ammaliante. Volpina e austera la straordinaria Nicole Kidman.
  • ALLE ORE 02:40 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Queimada (1969)


    Herrkinski: Poco prima della consacrazione assoluta con Il padrino, Brando è l'elegante protagonista di questa vicenda esotica ambientata in un'immaginaria isola delle Antille. Tra l'avventuroso e il film di denuncia dei regimi schiavisti (con dialoghi che sembrano venire direttamente dal fervore socio-politico sessantottino), Pontecorvo pecca un po' troppo di prolissità e di megalomania; la durata eccessiva, la verbosità esagerata, alcune immagini stucchevoli in bilico tra il melodramma e la baracconata. Belle le musiche, la location e le danze tribali.
  • ALLE ORE 02:40 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Io, Emmanuelle (1969)


    Stefania: Emmanuelle, pallida, addolorata e fredda, è una madonna delle Sette Spade (o sette sfighe): un tronfio imbrattacarte, uno stilista idiota, un tossico filosofo che cucina Marcuse, una lesbica appiccicosa, un puttaniere aereoportuale, un caporedattore bolscevico e mammone, un innamorato morto. Una madonna in un tabernacolo al crocevia di strade piene di traffico e di tumulti, Milano alienata ma composita, piena di facce sfuocate o distorte, ma belle, tanto felicemente connotate da rendere superflui i quasi farneticanti dialoghi e i soporiferi monologhi. Bella istantanea di un attimo fuggente.
  • ALLE ORE 03:00 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il terzo miracolo (1999)


    Pigro: La canonizzazione di una donna americana, con miracoli, Madonne che piangono sangue, e il prete che si innamora della figlia della santa. Non si fa mancare niente questo film, che ha un tema interessante (i dubbi sul divino e sulle sue manifestazioni) ma senza la forza e la profondità che questo richiederebbe. Il processo canonico è banale, le indagini piatte, la storia d'amore tirata via. È soprattutto il problema di una sceneggiatura che non approfondisce, e la regia si adegua. Film non brutto ma neanche intrigante e appassionante.
  • ALLE ORE 03:31 su Rete 4

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    Tutta da scoprire (1981)


    Geppo: Il regista Giuliano Carnimeo dirige per la prima e ultima volta la coppia Enzo Cannavale e Bombolo. Carnimeo non era il regista adatto per loro; l'unico a saperli dirigere come si deve è stato Mariano Laurenti. Quello che adoro qui è l'interpretazione di Renzo Montagnani, davvero carichissimo e micidiale come solo lui sa fare: le sue gag sono da oscar. Mentre devo dire che la splendida Maria Luisa San José batte nettamente, in tutti i sensi, come bellezza e sex appeal, Nadia Cassini. Divertente il finale nella discoteca.