Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI giovedì, 20/05/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 06:40 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La congiuntura (1964)


    Il Dandi: Gradevole opera giovanile di Scola che tenta di traghettare la commedia all'italiana del boom economico (il fortunato titolo è una delle trovate migliori) verso i territori più internazionali della commedia brillante (non sempre riuscendovi). Il meccanismo alla lunga si fa ripetitivo e non reggerebbe senza la febbrile eloquenza di Gassman, che nei panni del rampollo aristocratico scapolo e donnaiolo condannato dal suo blasone a un'eterna adolescenza ci sguazza a meraviglia.
  • ALLE ORE 06:50 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Sballato, gasato, completamente fuso (1982)


    Daidae: Mi è piaciuto tantissimo. Abatantuono è irresistibile con la sua classica parlata e sforna simpatiche battute. La Fenech è sempre un belvedere con quel fisico pieno e prorompente; perfetto Enrico Maria Salerno e ottima la regia del valido Steno (un po' meno validi saranno i figli negli anni a seguire). Vengono omaggiati/citati personaggi esistenti come la Fallaci (qui chiamata Orietta Fallani) e classici del cinema italiano e non (Shining, Profondo rosso e Il gatto a nove code). Da vedere.
  • ALLE ORE 08:30 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Colpo maestro al servizio di Sua Maestà britannica (1967)


    Fauno: Agli spy-movies non sono affezionato, ma davanti a una chicca del genere mi inchino eccome... L'organizzazione del piano è a dir poco magistrale e lascia a bocca aperta; lo sfondo è composto da cambi di ambientazione, ritmo sempre alto, musica splendida, personaggi memorabili (Barnard e Ferenc su tutti); lo spirito inglese viene trapiantato al meglio: la determinazione è glaciale, ma i risvolti sono spesso grotteschi e mirabolanti. Ciò che incanta è questa perfezione semplice, linare, come il miglior orologio svizzero... Veramente al bacio!
  • ALLE ORE 08:40 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Gli invincibili fratelli Maciste (1964)


    Reeves: Pensare che dietro le cascate di Monte Gelato si nasconda una regina cattiva con tanto di telecamere a circuito chiuso è solo uno dei motivi di fascino di questo tardo mitologico, che per creare attenzione (il pubblico stava passando ad altri generi, soprattutto al western) raddoppia addirittura i muscolosi protagonisti. Semplice, ma proprio per questo affascinante.
  • ALLE ORE 09:36 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    E adesso sesso (2001)


    B. Legnani: Iper-vanzinistico. Talora fatuo, talora divertente. Talora arrangiato, talora ineccepibile. In una parola: la disuguaglianza fatta film, con momenti incredibili, come la porno-epifanìa (non è una bestemmia: chi non ci crede consulti il dizionario) di Edelweiss e di Eva Henger. Non so perché, ma il giro d'Italia dei vari episodi m'ha rammentato i cinegiornali LUCE, con le folle nelle varie piazze d'Italia ad ascoltare gli altoparlanti collegati con Piazza Venezia.
  • ALLE ORE 10:40 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il papà di Giovanna (2008)


    Giùan: Con questo film Avati si conferma l'unico Maestro del cinema italiano (giovane o vecchio, buono o cattivo), realmente avido di storie e di Storia (quella che passa per la quotidianità dei tanti). Sullo sfondo della Bologna tra fascismo e dopoguerra, fotografata come una cartolina d'antan da Rachini, si muovono immobili la figlia Rohrbacher e il papà Orlando, osservatori atoni di una realtà alla quale non vogliono adeguarsi e che attendono corrisponda a loro. Grandi prestazioni d'attori (sorprendenti Neri e Greggio) ma troppa puzza di letteraria naftalina.
  • ALLE ORE 12:40 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Mirage (1965)


    Galbo: Deve molto ad Alfred Hitchcock questo thriller di Edward Dmytryk, oltre che per la complessità della trama (il tema centrale è quello dell'amnesia) per la costruzione della tensione e il meccanismo narrativo generale, anche se manca quella componente sottilmente ironica che caratterizza i capolavori del maestro inglese. Buona la prova dei due protagonisti Gregory Peck e Walter Matthau.
  • ALLE ORE 14:50 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    L'inventore di favole (2003)


    Anthonyvm: Più curiosa che davvero interessante la storia (vera) narrata dall'esordiente Billy Ray, che si concentra sul ritratto psicologico del protagonista, giornalista bugiardo e manipolatore meschino, più che sulle questioni etiche e sociologiche riguardanti l'influenza dei media sul pubblico. Forse con qualche minuto di metraggio in più (anche per approfondire il background personale di Glass, di cui poco ci è dato sapere) ne sarebbe uscito un film rilevante, ma anche così com'è resta un prodotto piacevole e memorabile, sorretto da un buon cast.
  • ALLE ORE 16:35 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Sfida senza paura (1970)


    Caesars: Newman sostituisce Colla per la sua seconda regia. Non sapremo mai cosa sarebbe stato il film con la regia originaria, ma il risultato finale è sicuramente soddisfacente. Storia sobria, senza grandi eccessi né a livello di messa in scena né come trama, ma coinvolgente e, soprattutto, recitata ottimamente da tutti gli interpreti. Si assiste tra l'altro ad una delle morti più "incredibili" mai portate sullo schermo. Molto bella la fotografia che riprende le immense foreste dell'Oregon, dove la famiglia protagonista del film lavora. Davvero buono.
  • ALLE ORE 21:00 su Italia 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La notte del giudizio (2013)


    Galbo: Lo spunto iniziale e la descrizione di una società (futuribile?) che consente una tantum il libero sfogo degli istinti più brutali, sono alla fine la cosa più riuscita del film insieme ad alcune suggestioni visive (il piccolo robot spia che si aggira per casa). Peccato che il film, anche di breve durata, faccia progressivamente stemperare la tensione, ricorrendo agli stereotipi del genere "casa assediata", benché il finale non sia così scontato. Cast ben scelto.
  • ALLE ORE 21:00 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il buio nell'anima (2007)


    Gestarsh99: Fa meraviglia che un ottimo autore di tutt'altri trascorsi come Neil Jordan abbia voluto provocatoriamente affacciarsi su un filone settantiano così truce e controverso: quello della giustizia privata. Più che a Il giustiziere della notte il film si accosta con lentezza intimistica al quarto capitolo callaghaniano, riproponendo il poliziotto e la giustiziera uniti da un vincolo assai profondo. Non si tratta del consueto timballo edificante che condanna il vigilantismo ed equipara aguzzino primario e vittima vindice ma di un bel sasso in bocca al nostro caro Sistema "evoluto": l'amore, l'istinto e il sentimento sono per natura al di sopra della legge.
  • ALLE ORE 21:05 su 20 Mediaset

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    The time machine (2002)


    Caesars: Remake di un classico della fantascienza a sua volta tratto da un romanzo di H. G. Wells. Dire inutile è limitativo: si parte con una storiella d'amore finita male come pretesto per far vagare nel tempo il protagonista. Tutto è girato in funzione degli effetti speciali e non riesce a regalare neanche un pochino d'emozione o di stupore. Mah...
  • ALLE ORE 21:10 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Il segreto dei suoi occhi (2015)


    Digital: Ex agente dell’FBI intende riportare a galla un caso di omicidio irrisolto in cui aveva perso la vita la figlia di una collega. Troverà parecchi ostacoli, ma la sua tenacia lo premierà. Thriller che parte fiaccamente per poi riscattarsi man mano che la storia progredisce, garantendo mistero e suspense. La regia è abile a mescolare le carte in tavola, il che rende il colpo di scena finale spiazzante (sebbene non del tutto imprevedibile). Nel pregiato cast è la Roberts a fornire la migliore performance; bravo Ejiofor, evanescente la Kidman.
  • ALLE ORE 21:10 su La5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Miss FBI - Infiltrata speciale (2004)


    Galbo: Gracie Hart, agente dell'FBI diventata famosa in seguito agli avvenimenti del primo film, viene adoperata come testimonial dalla sua agenzia, finchè torna in pista per un caso.Sequel di Miss Detective, Miss FBI è realizzato con pochissima fantasia sulla falsariga del primo film che possedeva una certa freschezza ed originalità che questo episodio perde completamente per diventare una commedia con spunti di film d'azione non particolarmente divertente e con interpreti piuttosto distratti.
  • ALLE ORE 21:15 su Italia 2

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    La notte del giudizio - Election year (2016)


    Rebis: Dal dietro le quinte dei Nuovi Padri Fondatori al delirio metropolitano, un incubo inzaccherato di allucinazioni horror e scorci apocalittici: DeMonaco realizza il film perfetto, il migliore della trilogia, carpenteriano nell'anima - l'azione culmina coerentemente all'interno di una chiesa - ossessivo nel ritmo e nel sound design, plumbeo, ideologico, politicamente schierato e manicheo, ma proprio per questo ancor più appassionante. I personaggi sono la quintessenza del cinema d'assedio: e se Leo Barnes non è certo Jena Plissken - ma si difende alla grande - il cuore batte per Laney Rucker.
  • ALLE ORE 21:20 su Canale 5

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Il corriere - The mule (2018)


    Deepred89: Un Eastwood decisamente ispirato (sia dietro che davanti la mdp, dando in entrambi i casi prova di encomiabile sobrietà) rilegge il noir smussandone i toni cupi e violenti, oscillando tra la commedia e il dramma sentimentale, trovando il suo punto di forza nella contrapposizione tra pacatezza e slanci più prettamente di pancia. Confezione senza sbavature, qualche forzatura a livello di verosimiglianza che gioca però a favore del lato umano della vicenda. Secondo tempo in crescendo, che rivela l'anima romantica del suo regista-protagonista.
  • ALLE ORE 21:30 su NOVE TV

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La guerra dei mondi (2005)


    Gestarsh99: Riposti in archivio i suoi cosmo-visitatori minuti e pacifici, Spielberg passa a rimpastare gli invasori più crudeli dell'intera sci-fi anni '50, cedendo alle blandizie calamitose dei disaster alla Emmerich. Come da tradizione autoriale, i dialoghi sono intrisi di piagnucolanti zuccherosità melodrammatiche e le psicologie dei tre protagonisti, quando non seguono il tabellino dei topoi, sventolano abulicamente nella direzione in cui soffia il vento, animando quadrettini familiari retorici e poco pertinenti. A far da braccioli restan la furba suspense e i subcoscienti allacci a Schindler's list.
  • ALLE ORE 21:30 su Spike

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Jackie Brown (1997)


    Gestarsh99: Tarantino si discosta per un attimo dai bizzarri andirivieni temporali e dalla struttura ad episodi rimescolati/concatenati dei suoi precedenti film per dirigere un'opera dal montaggio canonico, ritagliandosi così tutto il tempo necessario a creare un'atmosfera vintage caldamente soffusa ed approfondire personaggi e situazioni, governati dal sobrio doppiogiochismo di una maliziosa ma castigata Pam Grier. Blaxploitation anni '70, commedia, noir, thriller e sentimento brillantemente disciolti ed amalgamati in quello che è già diventato un classico sempreverde.
  • ALLE ORE 22:50 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Puerto Escondido (1992)


    Xamini: Una pellicola che parte come thriller, rivela presto la sua anima di commedia e poi si concede qualche minuto da road movie. Il grande Abatantuono, travolto dagli eventi inattesi della vita, è l'occhio dello spettatore, attonito tanto dinanzi alle meraviglie di Puerto Escondido quanto di fronte alla meravigliosa bizzarria del caso. Salvatores fa un gran lavoro nel ricreare l'atmosfera messicana, ma colui che si deve amare, in questo film, è Carpentieri e il suo eccezionale personaggio sul filo di lana dell'esistenza.
  • ALLE ORE 23:10 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La novizia (1975)


    Herrkinski: Senza dubbio tra i peggiori film della Guida, mal diretta nel ruolo della suorina veneta con pruriti, poco presente nella prima ora e apprezzabile solo nei due brevi nudi dell'ultima mezz'ora. Per il resto noia a profusione, tra dialoghi di scarso interesse e un cast poco convincente, a parte forse Stander nella parte dello zio-casanova; bella comunque la location finto-sicula, con una fotografia notturna d'atmosfera sia in esterni che in interni. Il finale pessimista a sorpresa, nello stile della più bieca sexploitation, chiude un film pessimo.
  • ALLE ORE 23:20 su La5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    The best man holiday (2013)


    Didda23: Sequel di un discreto film (firmato sempre da Lee e con cast identico) che vede lo stesso gruppo di amici incontrarsi nuovamente - dopo anni - per festeggiare il Natale. Il tono qui è decisamente più "drammatico" rispetto al capostipite, nonostante la presenza di personaggi (quello di Howard) e di situazioni (lo scontro fra De Sousa e Hall) che stemperano decisamente il tono della vicenda. Una regia concreta e di livello gioca dignitosamente con registri diversi, mentre la sceneggiatura - seppur con qualche dinamica prevedibile - non è mai evanescente.
  • ALLE ORE 23:30 su Rai 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Anacleto: Agente segreto (2015)


    Daniela: Dopo esser stato piantato dalla fidanzata perché troppo mollaccione, Adolfo scopre che il padre non è un fabbricante di salcicce ma un abilissimo agente segreto: entrambi sono ora nel mirino di un criminale con molti scagnozzi e sarà dura salvare la pelle... Simpatica commedia spagnola che rinfresca con brio una vecchia parodia a fumetti delle avventure di James Bond: la parte più godibile consiste non nell'azione che resta nell'ambito della routine ma nei dialoghi padre-figlio da cui emergono le differenze generazionali, con le certezze del primo a confronto con le insicurezze del secondo.
  • ALLE ORE 00:10 su Canale 5

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    The 33 (2015)


    Domino86: Il bello di questo tipo di film non va cercato nella regia, nelle interpretazioni e nello stile bensì dalla capacità di documentare e raccontare fatti realmente accaduti per poterli rendere noti al grande pubblico. Una vicenda pazzesca, terrificante e al tempo stesso incredibile per il risultato ottenuto. Considerato tuttavia il finale ci si chiede dove sia la giustizia, a questo mondo.
  • ALLE ORE 00:35 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Un maledetto imbroglio (1959)


    Il Dandi: Come nel precedente La città si difende Germi unisce un pessimismo generale ad un'umana pietà per i deboli. Il plurilinguismo di Gadda viene ovviamente ridotto al romanesco più cinematograficamente accettato, ma le caratterizzazioni non scadono mai nel bozzettismo (grande Urzì) e la lezione neorealista viene aggiornata con il noir americano (vedi i morbosi flashback). Dalla borghesia nevrotica al popolino sghignazzante, dalle maniere spicce della polizia alla sua competizione coi i carabinieri, Germi produce, senza saperlo, un'opera seminale.
  • ALLE ORE 00:40 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Le sorelle perfette (2016)


    Markus: Commedia volta al completo disimpegno, con le solite due sorelle diverse tra loro ma riunite per una causa. Il duo Fey/Poehler (peraltro accoppiata artistica collaudata) rappresenta quel genere di quarantenni ancora sexy che il film, tra il nostalgico e il moderno, cerca di rappresentare per sommi capi senza troppo indugiare in patetismi e questo indubbiamente è il punto vincente di una pellicola altrimenti dimenticabile. Si ridacchia, ma il ritmo c'è e le due attraenti attrici sono sul pezzo.
  • ALLE ORE 02:20 su La 7

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Lettera da una sconosciuta (1948)


    Daniela: “Quando leggerai questa lettera io forse sarò morta”: così, all'inizio del film, il pianista Stefan si rende conto troppo tardi di essere stato oggetto per molti anni di una passione d'amore capace di superare ogni ostacolo, ma non di scalfire la sua superficialità d'uomo vacuo, colpevolmente distratto (quante volte ha incontrato Lisa senza riconoscerla?). Una materia che poteva risolversi in un melodramma strappalacrime, diretta da Ophuls diventa un inno sublime alla profondità dell'amore femminile. Capolavoro assoluto, Fontaine vibrante.
  • ALLE ORE 03:20 su Rai Movie

    Grangaspar annuncia che trasmetteranno:

    Poliziotto sprint (1977)


    Daidae: Bello. Classico poliziesco all'italiana con una variante: auto da corsa! Infatti sia i poliziotti (Palma) che i criminali (il nizzardo) sono 2 assi del volante. Va segnalato che in questo gioiello, a differenza di certe schifezze dei giorni nostri, le corse d'auto e relativi incidenti sono veri, opera di Remy e del suo ottimo gruppo di cascatori. Eccellente Merli, bene Infanti e Sbragia.
  • ALLE ORE 03:20 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Dimenticare Palermo (1990)


    Gestarsh99: Teoremino civico-mafioso valido e signorile nell'allestimento e altrettanto definito nella resa interpretativa, tanto da approssimare la qualifica di "film di attori", ben scortato dall'abile foga recitativa di Belushi e da giovevoli comprimari come Gassman e la Roger. Dove l'opera cola a perpendicolo è invece nella sostanza narrativa, nei propositi analitici su nodi politico-economici (il traffico mondiale di droga, la svolta antiproibizionistica, il "do ut des" pagnottistico) sin troppo complessi per un'esternazione così schematizzata, più somigliante ad un bel servizio fotografico per l'ente turistico provinciale.
  • ALLE ORE 05:10 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La via della prostituzione (1978)


    Il Dandi: Canto del cigno della serie Emanuelle nera (i film successivi che sfruttano il personaggio possono esserne considerati degli spin-off), a mio avviso uno degli episodi migliori. Pochi film esemplificano in maniera così piacevole la "poetica" del regista, ereditando dal mondo movie solo le istanze più turistico-cartolinesche e abbandonando quelle effetto-shock; per non parlare dell'erotismo: è da film del genere che si impara a capire come l'immaginario cinematografico dell'hardcore più recente sia cresciuto influenzato da questi precursori soft.