Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI lunedì, 17/05/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 08:20 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Totò, Peppino e la... malafemmina (1956)


    Gestarsh99: Quasi sicuramente è il film con Totò più popolare, trasmesso e ritrasmesso a ciclo continuo in tv e sempre con gradimenti di ascolto elevati e costanti. Un prodotto costruito all'epoca soprattutto per lanciare nel mondo del cinema il volto della luccicante e solare Dorian Gray, oltre che la voce calda e vibrante del bravo Teddy Reno. Col tempo però, quelli che dovevano essere semplici siparietti comici a supporto dell'innocuo sentimentalismo della storiella centrale, sono irresistibilmente divenuti il vero geniale motivo d'interesse dell'intera messinscena.
  • ALLE ORE 09:30 su Rai Storia

    Grangaspar annuncia che trasmetteranno:

    I figli del leopardo (1965)


    B. Legnani: Mediocre parodia de Il Gattopardo. Ci sono anche cose "non basse" ("morto mi farebbe... Senso" - la carrozzella lungo la scalinata - Vianello è "Baldigari", nome da anagrammare), forse non capite dai tifosi di Franco e Ciccio, in questo film il cui grande e salvifico successo, al di là del richiamo della pellicola parodiata, pare oggi inspiegabile. Bonucci guarda in macchina, come Oliver Hardy, ma l'esito è diverso...
  • ALLE ORE 10:10 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Squadra antifurto (1976)


    Gestarsh99: Tecnicamente parlando, in questa seconda avventura giraldiana Corbucci si defila abbastanza dal tenore prettamente poliziesco del primo capitolo, amplificando sia il volume delle scurrilità verbali che la sostanza dei siparietti da barzelletta. Calma piatta invece per ciò che concerne il copione, con la solita banda di ladruncoli di borgata che si inguaia sfruculiando il potentone a stelle e strisce di stanza in Italia. Piccola apparizione per Bombolo, che dal terzo episodio in poi diverrà presenza comica fissa destinata a incassare improperi, manrovesci e pedate nel didietro dal compagnone Milian.
  • ALLE ORE 17:00 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Tutta colpa del paradiso (1985)


    Caesars: Il pregio maggiore del film è di essere ambientato in Val d'Aosta e quindi la fotografia può regalarci bellissime immagini di questa regione. Per il resto un film abbastanza esile che comunque si può vedere tranquillamente; forse uno dei migliori di Nuti. Ornella Muti come al solito si fa ammirare più per la sua bellezza che per la sua recitazione.
  • ALLE ORE 17:10 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    L'urlo della battaglia (1962)


    Saintgifts: Buon film di guerra, considerato il migliore di Fuller, che narra la vicenda dei 3000 volontari guidati dal generale Merrill in Birmania. Reso bene lo sforzo che i militari sono chiamati a fare quando dopo marce estenuanti e battaglie viene negato loro l'avvicendamento e devono proseguire, ormai scoperti dai giapponesi. Le battaglie difettano solo per come attaccano i giapponesi che, in qualche occasione avanzano insensatamente facendosi falcidiare troppo facilmente; molto buona invece quella tra i blocchi di cemento. Superlativo Chandler.
  • ALLE ORE 21:00 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Il signor quindicipalle (1998)


    Panza: Un Io, Chiara e lo scuro 2.0. Dopo essere stato bastonato per OcchioPinocchio, Nuti prende una pausa di riflessione e si ripresenta riprendendo i temi al pubblico più cari, centrando l'obiettivo. La storia ha la sua attrattiva grazie a qualche gag centrata e a una regia alla ricerca di inquadrature di ampio respiro. La Ferilli è comunque da urlo, riuscendo anche a recitare in maniera convincente. Simpatiche le parti affidate al grande Novello Novelli. Musiche sempre del fido fratello, ma qui meno adatte al contesto. Non male.
  • ALLE ORE 21:05 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    U-571 (2000)


    Galbo: Caccia della marina americana ad un sommergibile che trasporta un decodificatore utile per rintracciare gli spostamente dei temibili U-boat nazisti. Tra i film di ambientazione sottomarina, U-571 di Jonathan Mostow è uno dei più riusciti. Sebbene storicamente non correttissimo (la vicenda è reale ma i protagonisti non furono americani ma inglesi), il film è molto ben realizzato e avvincente. Il regista riesce a rendere bene il senso claustrofobico delle profondità marine e la tensione delle azioni di guerra. Buono il cast.
  • ALLE ORE 21:10 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Il fiume rosso (1948)


    Cotola: Grandissimo film western che affronta alcuni dei temi e delle situazioni tipiche del genere e del cinema americano: l'individualismo, il self-mademan, il sognoimpossibile, l'amicizia virile, il fiume, il trasferimento della mandria (mai vista una cosa imponente), e tanto altro. L'andamento è come quello del fiume o della mandria: a tratti lento ma comunque avvolgente, a tratti impetuoso e trascinante. Grandioso Wayne ma Clift (appena al suo secondo film) già non gli era da meno. Manca un filino al capolavoro, forse per colpa di quel finale troppo ottimista. In ogni caso imperdibile.
  • ALLE ORE 21:15 su Cielo

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Gamberetti per tutti (2019)


    Markus: Bisogna stare attenti a dare della "checca" in diretta tv: ci si ritrova - da etero - ad allenare una squadra di pallanuoto... gay! Il succo del discorso è l'ormai nota questione della battuta sessista da far pagare a chi l'ha detta, come a dire che i tempi del "finocchio" e giù tutti a ridere è finito da tempo. Giusto così, ma il film è parecchio scarso: non convince né sul fronte mentale né in quello agonistico; resta quindi solo una pellicola girata con garbo ma scarsa di contenuti e anche di momenti davvero coinvolgenti. Ci si trascina senza nerbo in una vicenda scontata.
  • ALLE ORE 21:15 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Atomica bionda (2017)


    Gestarsh99: Thriller spionistico oltrecortina che ha in tutto e per tutto l'aria d'un tech-noir fantapolitico. Debuttante in solitaria alla regia, Leitch sposa poligamicamente il neonismo stylish refniano e i contorcimenti balistico-marziali ligi al Besson-touch, ricostruendo nei giorni storici del Mauerfall quel venefico nido di vespe tra servizi segreti inglesi, tedeschi, sovietici e francesi. Opera che sa intortar bene, perché assai più lineare, accademica e saldamente imbullonata ai cliché di quanto vorrebbe in fondo far creder il suo intrichìo di matchballs, plùrimi voltafaccia e fùlmina in clausola.
  • ALLE ORE 21:15 su La 7

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Tootsie (1982)


    Camibella: Un attore disoccupato per tirare a campare si traveste da donna per ottenere una parte in una fiction televisiva, si innamora di una giovane collega e viene corteggiato dal padre di lei. Metti insieme un regista superlativo come Pollack e un attore immenso come Dustin Hoffman in una commedia degli equivoci ove il travestimento è sempre sinonimo di divertimento e otterremo un film delizioso ed elegante, mai scurrile e pieno di situazioni esilaranti. Solo un Oscar vinto (Jessica Lange), ma ne avrebbe meritati molti di più.
  • ALLE ORE 22:40 su Rai 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Ragazzi perduti (1987)


    Herrkinski: Certo è un film che va visto senza pretese, ma non per questo è del tutto disprezzabile. Mix riuscito tra teen-comedy anni '80 (anche a causa dei classici Haim e Feldman) e horror vampiresco con contorno di iconografia punk, "Ragazzi Perduti" è un film davvero godibile, con parecchie sequenze azzeccate ed effetti speciali all'altezza (spesso anche parecchio splatter). Grande il giovane Kiefer Sutherland, a suo agio nel ruolo di leader dei cattivi e ottime musiche (sia il tema principale che i brani degli INXS). Gloriosamente '80s.
  • ALLE ORE 22:50 su Paramount channel

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Cool dog (2010)


    Markus: Un ragazzino deve abbandonare il suo pastore tedesco di nome Rainy in Louisiana perché i genitori son costretti a trasferirsi per lavoro a New York, ma il cane li raggiungerà. Favoletta per bambini con il nostro fido amico che si giostra in situazioni limite a dir poco incredibili. Pellicola assai scarsa destinata alle famiglie in cerca di un sano disimpegno e una facile lacrima. Freud diceva: "Il sentimento per i cani è lo stesso che nutriamo per i bambini". Questo film, qualora ce ne fosse bisogno, lo dimostra ancora.
  • ALLE ORE 23:00 su Rai Premium

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Mio figlio (2 puntate) (2005)


    Lucius: Uno strano delitto apre la vicenda: una ragazza viene trovata assassinata vicino al mare, vestita da uomo; partono le indagini. La regia è quella che è, la fotografia latita, ma le indagini si intrecciano con una trama che appassiona. Si potevano evitare alcune cadute di tono da caserma, ma nel complesso, grazie anche agli attori protagonisti (sugli altri sorvolo), il prodotto risulta dignitoso. Trieste fa da cornice ad un prodotto di rottura, che sdogana l'omosessualità maschile in prima serata. Chi ha ucciso la ragazza? E perché?
  • ALLE ORE 23:30 su La 7

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Milk (2008)


    Belfagor: Realista nella realizzazione e soprattutto nella concezione di base: Milk, ben lungi dall'essere un infallibile supereroe, è qui ritratto in tutte le sue sfaccettature (e la bravura di Sean Penn sta proprio nel calarsi pienamente in ognuna di esse). Ciò nonostante, nulla viene tolto alla potenza del suo messaggio e del suo esempio, che può anzi essere espresso senza retorica. Ottimo lavoro anche da parte del resto del cast, specialmente Franco e Brolin. Un film "classico" per Van Sant, davvero apprezzabile.
  • ALLE ORE 23:35 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Assalto finale (1967)


    Rambo90: Western dallo spunto abbastanza interessante, con la riuscita figura dell'antagonista che si ostina a proseguire una guerra ormai finita, ma con una sceneggiatura non sempre all'altezza. Hamilton risalta più di Glenn Ford, che parla poco e in fondo si vede a singhiozzi, perché la maggior parte delle scene sono a favore dei sudisti in fuga. Il ritmo è sostenuto ed è un peccato che la regia sia un po' incolore, perché poteva uscirne un piccolo gioiello. Non male.
  • ALLE ORE 00:45 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Dracula (1979)


    Buiomega71: La versione che amo di più in assoluto, ex aequo con il Nosferatu herzoghiano. Per nulla ruffiano (come lo sarà il Dracula di Coppola), accarezzato dalla magnifica fotografia di Gilbert Taylor e dalla musica di John Williams. Badham si conferma regista sensibile e visionario (il ragno sulla ragnatela dall'alto dell'inquadratura), con picchi horror notevoli (le vampire piuttosto feroci e con ottimi make up). Di culto le scene d'amore con luce rossa sparata al massimo. Langella non incute molto timore, ma il film è una gioia per gli occhi.
  • ALLE ORE 01:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Yankee - L'americano (1966)


    Homesick: In origine Brass aveva pensato ad un western “weird”, sperimentale e fumettistico, ma in fase di montaggio venne in gran parte modificato rendendolo simile a tanti altri film del genere. La peculiarità sta nel montaggio frenetico, in momenti bondage (la donna nuda legata al palo), nei dialoghi coloriti di messicanismi e in una fotografia dai toni a volte scarlatti e roventi. L’impiccagione anticipa il flashback C’era una volta il West. Musiche simil-morriconiane di Nini Rosso.
  • ALLE ORE 03:20 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Calde labbra - Excitation (1976)


    Daidae: Alquanto banale film di Fidani. La Fani, pessima in altre opere, è perlomeno digeribile in qui, deprimente il resto del cast (in particolare quello maschile). Filmetto che si può guardare a patto di non attendersi troppo, vicino alla mediocrità ma non male.