Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI giovedì, 4/02/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 08:20 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Il dominatore del deserto (1964)


    Homesick: Fotoromanzo nel deserto africano che l’Amerigo nazionale (dopo Vespucci, s’intende…) porta in scena con somma fatica, bloccandosi in situazioni puerili, personaggi stereotipati e in continui tempi morti: quei 98 minuti sembrano durare il doppio, tanto lo svolgersi è lento e piatto. Alla fine ciò che rimane impresso sono gli occhi vitrei di Hélène Chanel. Dimenticato e dimenticabile.
  • ALLE ORE 09:00 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Assalto al tesoro di Stato (1967)


    B. Legnani: Cast (Browne, Vargas, Ressel) da spionistico italiano Anni Sessanta, difatti come genere ci siamo vicino. Credevo peggio. Non solo si lascia guardare, ma la carica umoristica pare molto meno mielosa o sciocchina rispetto a prodotti coevi o consimili. Certo: occorre perdonare alcune semplificazioni (furgone senza scorta?) o assurdità (il messaggio criptico detto per radio?), ma alle vicende di 007 si perdona molto di più. C'è di molto peggio. Ultimo film della grande Olga Solbelli. Fra i non accreditati John Stacy.
  • ALLE ORE 12:25 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Cortesie per gli ospiti (1990)


    Daniela: Nel romanzo di McEwan, il nome della città non è esplicitato, ma solo Venezia, nel suo aspetto più morbido e decadente, poteva ospitare una storia di morbosa sensualità come quella che Schrader traspone in modo elegante, pur senza riuscire a trasmetterne tutte le sfumature. Fondamentale il quartetto attoriale: Everett giovane semidio inconsapevole della propria bellezza, Walken insinuante ed ipnotico come un cobra, Mirren fine ed ambigua nel ruolo della moglie masochista, Richardson presenza leggiadra dai riflessi preraffaelliti.
  • ALLE ORE 16:40 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Nick mano fredda (1967)


    Galbo: Stuart Rosenberg dirige un bel film di ambientazione carceraria, interpretato da un ottimo Paul Newman (affiancato dall'altrettanto bravo George Kennedy), al cui personaggio la distribuzione italiana cambia chissà perché il nome. Nick (o Luke) è un ribelle anarchico ben tratteggiato dalla sceneggiatura che lo inserisce in un contesto ambientale altrettanto ben ricostruito. Il film si avvale inoltre di una suggestiva fotografia ed è ben doppiato. Da vedere.
  • ALLE ORE 17:45 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Il figlio di Django (1967)


    Alex1988: Ormai, dopo lo straordinario successo del Django di Sergio Corbucci, bastava inserire quel nome nel titolo per fare soldi; non sempre la formula ha funzionato. In ogni caso, questo Figlio di Django non lascia, certamente, il segno come l'originale; trattasi di un modesto spaghetti western con una trama vagamente da "giallo". Interessante la figura del prete (ex?) pistolero.
  • ALLE ORE 21:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Destini incrociati (1999)


    Pigro: Un piatto sentimentalismo a buon mercato affonda nella prevedibilità e nell’insulsaggine un’idea potenzialmente potente: un incidente aereo rivela la tresca di due amanti alle spalle dei loro coniugi che, superstiti, devono affrontare la verità ormai immutabile. Un’investigazione poliziesca e introspettiva al contempo, che pone di fronte all’interrogativo su se sia più forte il rovello del passato o il suo superamento. Ma la storiella abbandona presto la profondità per dilagare in un terribile mélo, complice un Ford particolarmente amorfo.
  • ALLE ORE 21:00 su Italia 2

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Quella casa nel bosco (2012)


    Daniela: Alcune delle domande che più assillano i fans dell'horror: perché il numero 5 porta tanta sfiga? perché i personaggi si comportano tanto stupidamente di fronte al pericolo? perché solo la ragazza più "seria" del gruppo ha qualche possibilità di sopravvivenza? L'esordiente Goddard declina le risposte sulla scia tracciata da Craven con Scream, quella della destrutturazione ipercitazionista condita da abbondanti dosi di ironia. Il risultato, interessante ma certo poco originale fino ad un certo punto, raggiunge invece lo scopo nel delirante finale splatteroso ed apocalittico, che spiazza e diverte
  • ALLE ORE 21:00 su *Premium Cinema

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Peppermint - L'angelo della vendetta (2018)


    Gestarsh99: Basta leggere il nome del regista per comprender sin da subito che per misericordia e condiscendenza non è affatto giornata. Tira brutta aria per quel canagliume in debito "iuris et sanguinis" verso una vedova disfigliata recisa dagli affetti nella maniera più infame. Sparatorie, esplosioni, scontri fisici, automedicazioni con graffette e chucknorrismi in quantità: tutto molto strong, molto sostenuto, molto ramboidale. Un revenge matrifocale da accademia oleografica, con l'imprendibile sgominatrice di gang a far da capo hooligan per la gioia e il tifo scalmanato dei tanti neesoniani da stadio.
  • ALLE ORE 21:20 su Rai 2

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    The equalizer 2: Senza perdono (2018)


    Digital: Il capitolo numero due dell’equalizzatore ha una partenza decisamente poco sprint, con lunghi silenzi e una trama apparentemente esornativa. Fortunatamente, con il passare dei minuti, il tutto si fa più chiaro, il ritmo aumenta e ogni tessera del puzzle si incastra perfettamente all'interno di un action movie vibrante, con colpi di scena poco pronosticabili e una regia ispirata. Il connubio Fuqua-Washington è una garanzia e produce un film che, pur non inventandosi niente, intrattiene perfettamente. Da antologia il bellissimo finale tempestoso.
  • ALLE ORE 21:30 su Tv8

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Limitless (2011)


    Harrys: Ovvero come fare del buon thriller fantascientifico ai giorni nostri. Il pretesto è totalmente frutto dei nostri tempi, l'impianto quel che di più classicheggiante si possa immaginare. Il postmodernismo insito nella sorprendente regia (straordinario il "vertigo") è la chiave di volta: lo stato mentale alterato del protagonista ed il germe cospirativo sono idee vincenti in quanto centellinate con estrema perizia. "Faccia da schiaffi" Cooper funziona alla grande, De Niro finalmente in un ruolo degno del suo calibro. Crank con una solida sceneggiatura. ***1/2
  • ALLE ORE 22:50 su Rai Premium

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Così mangiavamo (2008)

    (1 commento) documentario (colore) di Stefania Aphel Barzini, Alessandra Acciai con (n.d.)

    Homesick: Cinquant'anni di storia d'Italia attraverso i mutamenti nelle abitudini alimentari degli italiani, che cambiano in conseguenza di pubblicità, mode, politica, condizioni economiche, età, incidenti (Chernobyl), nuove scoperte medico-scientifiche. Basata sui ricordi personali e familiari delle due registe, l'agile narrazione della De Sio commenta un ricco repertorio di spezzoni televisivi e documentaristici relativi ai vari decenni, durante i quali prendono la parola sia gente comune che personaggi famosi come Nino Manfredi e Ricky Tognazzi. Gradevolmente istruttivo.
  • ALLE ORE 23:00 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Nerone e Poppea (1982)


    Undying: Ultimi giorni di vita di uno spietato e sadico imperatore: tra una lunga sequela di degenerazioni sessuali e diaboliche esecuzioni. Sulla scia del più celebre Caligola brassiano (dal regista erotico abbandonato in fase di editing e diventato quindi Gore Vidal's Caligola) Mattei dirige il secondo film di un duetto (l'altro è Caligola e Messalina) pressoché realizzato con il medesimo cast tecnico artistico. Ottenendo, sul piano sleazy (ma non solo), un risultato praticamente identico al predecessore.
  • ALLE ORE 00:45 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il promontorio della paura (1962)


    Il Dandi: Non solo un film solido (nella miglior tradizione di Hitchcock e Preminger) ma anche uno degli ultimi grandi thriller della Hollywood classica che sarebbe stata soppiantata di lì a poco. Infatti, pur riscoperto alla luce del remake di Scorsese (che ovviamente esaspera esplicitamente tutto ciò che qui è invece sottinteso), l'originale ancora lo supera in morbosità proprio a causa della sua capacità di fare di necessità virtù, lasciando qualcosa del Male all'immaginazione. Cast perfetto, anche se i due protagonisti mettono tutti in ombra.
  • ALLE ORE 02:30 su Cine 34

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Almost blue - Quasi blu (2000)


    Caesars: Brutto, girato con uno stile da videoclip che a me proprio non piace, trama abbastanza banale e confusa, attori che recitano da cani. Film che alla lunga affatica veramente. Non ho letto il romanzo di Lucarelli ma è un peccato che il suo nome venga associato a quest'opera. Da dimenticare.
  • ALLE ORE 03:05 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Vite strozzate (1996)


    Alex1988: Buona prova per tutti, dal regista agli attori (stranamente credibile anche la Ferilli), nell'affrontare un argomento sempre attuale, l'usura. Zingaretti, lontano anni luce dal suo Montalbano, dimostra grandi capacità anche in ruoli negativi. Il film è un vero pugno allo stomaco, ma proprio per questo riesce a rendersi interessante.
  • ALLE ORE 03:25 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Unico indizio: una sciarpa gialla (1971)


    Caesars: Film dal ritmo troppo lento, che fa fatica a entrare nel vivo della questione e quindi ad accendere l'interesse dello spettatore per la vicenda. Da rimarcare la pregevole interpretazione di Faye Dunaway (anche bellissima) alle prese con un personaggio non certo facile. Alcuni snodi narrativi, anche importanti, non convincono appieno. Per il resto nulla di particolare da segnalare se non l'inconsueta rappresentazione di Parigi, assai livida e lontana mille miglia dall'immagine cartolinesca che siamo abituati a vedere nei film.
  • ALLE ORE 04:50 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    A.D3 operazione squalo bianco (1965)


    Markus: L'ennesimo clone del ben più noto 007. Nella fitta schiera di film a tema di spionaggio all'italiana si aggiungono questo A. D3 (il belloccio Rod Dana) e il più tipico dei casi spionistici che girano attorno a un'arma atomica. Siamo a livelli di farsa di serie Zeta, ma certamente il regista Filippo Walter Ratti riesce a portare a casa un film dal discreto ritmo, che se non altro a tratti può generare un'involontaria ilarità, che talvolta è la salvezza di queste pellicole. Qualche bellezza succinta (Franca Polesello, Janine Reynaud) aiuta.
  • ALLE ORE 05:00 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Le tigri di Mompracem (1970)


    Galbo: Anche se la versione di Sollima, interpretata da Kabir Bedi è entrata indelebilmente nella memoria del pubblico italiano, bisogna ammettere che questa versione delle avventure della Tigre della Malesia non è così malvagia. Certamente una versione penalizzata da una certa carenza di mezzi, ma tutto sommato un onesto e godibile film di avventura che si segue piacevolmente con un sentimento di fondo di dolce malinconia.