Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI martedì, 19/01/21

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare. Clicca qui per vedere i canali e i loro numeri.
  • ALLE ORE 09:20 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Gli invincibili fratelli Maciste (1964)


    Homesick: Ultima apparizione sul Grande Schermo per Maciste, che per l’occasione si sdoppia in due fratelli: il maggiore è l’iraniano Iloosh Khoshabe (in arte Richard Lloyd); il più giovane, il nostro Mario Novelli. La trama, ridotta al minimo e con pochissimi personaggi di rilievo, è sostenuta da un buon ritmo, da qualche acrobatica scena con i due forzuti in azione e dallo spirito naif di talune trovate (il proto-teleschermo della regina malvagia e l’artigianale décor sci-fi intorno a lei) che, insieme alle bellissime Lange e Davis, stimolano una visione piacevolmente disimpegnata.
  • ALLE ORE 13:50 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Tora! Tora! Tora! (1970)


    Cotola: Minuziosa, interessante e, nella seconda parte, spettacolare ricostruzione dell'attacco a Pearl Harbour, illustrata sia dal punto di vista americano che da quello giapponese. Ci mette un pò di tempo a carburare, ma superata la fase di "rodaggio" il risultato è ragguardevole. Regia di grande professionismo; confezione curatissima e cast di gran classe (anche se con meno nomi noti rispetto alla media di questo tipo di pellcole) come da trazione. Onore al merito per aver evitato la stucchevole retorica ed inutili quanto facili manicheismi.
  • ALLE ORE 14:25 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Tutti gli uomini del presidente (1976)


    Caesars: Pakula porta sullo schermo l'inchiesta nata dal celebre caso Watergate. Per lo spettatore italiano (sia allora che oggi) non è per nulla facile seguire la storia, zeppa di nomi non tutti conosciuti; però la pellicola, grazie anche alle buone interpretazioni di Redford (anche produttore del film) e di Hoffman (ma anche il rsto del cast è eccellente, basti pensare al grande Jason Robards), riesce ad essere interessante e a raccontarci come i giornalisti del Washington Post scoperchiarono la pentola contenente il famosissimo scandalo. ***
  • ALLE ORE 16:45 su Rete 4

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    L'indiana bianca (1953)


    Galbo: Film giustamente non passato alla storia, e' un western di stampo abbastanza classico diretto da Gordon Douglas. Il limite principale del film e' la caratterizzazione ultra stereotipata dei personaggi, schematicamente suddivisi in buoni e cattivi in una visione ormai ampiamente datata. Qualche discreta scena spettacolare ma nel complesso un giudizio che non arriva alla sufficienza anche per una performance non irresistibile degli attori.
  • ALLE ORE 17:00 su Iris

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Insieme per forza (1991)


    Caesars: Niente di nuovo sotto il sole. Ennesima coppia di sbirri: uno vero (James Woods) e l'altro finto (Michal J. Fox), attore che deve interpretare un poliziotto in un film e per risultare più credibile è stato affiancato al primo per imparare il mestiere. Ovviamente c'è anche un terribile serial-killer a complicare le cose. Non manca proprio niente di ciò che ci si può aspettare da un film così, ma il risultato finale è tutt'altro che sgradevole grazie alla simpatia degli attori e all'accorta regia.
  • ALLE ORE 19:25 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Gli imbroglioni (1963)


    B. Legnani: Erede di Un giorno in pretura, con López Vázquez al posto di De Filippo, è più debole rispetto all’altro film fulciano a episodi (I maniaci), ma è salvato dall’interpretazione di Walter Chiari, il cui quadro ha una prima parte e una conclusione (il funerale) assai notevoli. Molti cari volti in rapide apparizioni (Scaccia, D’Orsi, la Keil e pure la Sandrelli, n.c.), ma qua e là sa un po’ troppo di tirato via. Non ancora ben compiuti i personaggi di Ciccio e Franco. La parentesi eschimese schernisce Ombre bianche, di Nicholas Ray. Appena sufficiente.
  • ALLE ORE 20:55 su *Sky cinema action

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Terminator - Destino oscuro (2019)


    Gestarsh99: Ci volevan Cameron e Miller per fare un po' d'ordine fra i calcinacci della saga, dopo il caotico cronosisma causato dalla trilogia apocrifa. I loro protagonisti entrano in gioco come tanti supereroi Marvel, andando a formare un A-Team matriarcalizzato con tanto di Schwarzy nei panni di Mr T(erminator) e Linda Hamilton legittimamente risalita al trono reale lasciato vacante da quasi 30 anni. Leviatano da smantellare, un cyborg di consistenza fibro-catramosa a pultrusione continua. Il grado di "badassery" è sempre bello alto ma comunque anni luce distante dalla superlatività dei primi due cult.
  • ALLE ORE 21:00 su Rai 5

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Nord (2009)


    Galbo: Jomar, ex sciatore norvegese, intraprende un viaggio in motoslitta per incontrare la sua ex compagna e suo figlio. Difficilmente inquadrabile in un genere preciso (si potrabbe definire una commedia drammatica), Nord è un film "on the road" in cui l'elemento nuovo sono i gelidi paesaggi norvegesi che fanno il paio con la profonda solitudine del protagonista (che dopo un incidente sugli sci ha smarrito il senso della propria vita). Ben realizzato (peraltro in condizioni estreme),il film si avvale di una buona interpretazione del protagonista.
  • ALLE ORE 21:00 su 20 Mediaset

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Codice: swordfish (2001)


    Pigro: L’intero film è in funzione di alcune scene fortemente spettacolari nella ridondanza di effetti sorprendenti, dalla prima con l’esplosione di fronte alla banca all’ultima col pulmino portato in elicottero sulla città. Il resto cerca di mettere insieme vecchie idee e nuove tendenze (l’hacker assoldato per rubar soldi e sostenere la lotta dei puri americani), con cedimenti logici ma anche con un’asciuttezza che si sbarazza presto di zavorre narrative per puntare, con buon senso del ritmo, alla pura azione. Per una serata chiassosa.
  • ALLE ORE 21:00 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Tonya (2017)


    Gestarsh99: Da zoticona di campagna a rivelazione regina del pattinaggio mondiale. Ben attillato nel suo tutù da (finto) docufilm, ecco il biopic sulla Harding, viragine on-ice che tra storici exploit e disonorevoli scandali monopolizzò le cronache sportive dei primi anni '90. La parabola auto-affermativa del brutto anatroccolo sdrucciola proprio al suo acme nell'erto fossato del Fargo-dramma sulla stupidità umana, conformandosi a un modus narrandi sornionamente fredduristico e dernier cri, slalomante fra presunte ammissioni, verosimili double-versions e mezze ricostruzioni azzoppate. Esercizietto catchy.
  • ALLE ORE 21:00 su TV2000

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Swing kids - Giovani ribelli (1993)


    Herrkinski: Ambientato nel 1939 nella Germania nazista, vede un gruppo di giovani dividersi tra l'amore per la musica e il ballo swing e gli obblighi del Reich e della Hitler Jugend. Il film affronta le contraddizioni del regime e getta uno sguardo sulla quotidianità della popolazione comune in maniera interessante, risultando originale nella messinscena e in alcuni sviluppi della storia; i personaggi sono ben tratteggiati, l'atmosfera e la ricostruzione d'epoca ottime, gli attori ben scelti. Un film su un tema abusato diverso dal solito e senza esagerazioni ma nemmeno edulcorazioni eccessive.
  • ALLE ORE 21:00 su *Premium Cinema

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Unknown - Senza identità (2011)


    Gestarsh99: Che pena trovarsi davanti Liam Darkman Neeson mascherato stavolta da Harrison Ford del 2011: solo in una Berlino semifredda e quasi ostile, col suo capoccione svuotato ma non troppo, in cerca raminga di una valigia con dentro se stesso e anche se altro... Collet-Serra frana senza appigli dalle cime spasmodiche di un Polanski alle forre catodiche di un Malansky, graziando vivaddio la salma intonsa di Hitchcock per sfilacciare un simpodico schemino di identità sepolte, formattazioni limbiche, scambi di persona e disorientamenti post-traumatici. Moventi di scarso tepore umanistico per un qualcosa di più scontato che ai saldi natalizi.
  • ALLE ORE 21:15 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Rampage: furia animale (2018)


    Galbo: Pellicola da guardare con il cervello in stand by, è il classico “pop corn movie” interpretato da un roccioso Dwayne Johnson addestratore di uno scimmione che diventa King Kong e si dedica alla distruzione di tutto ciò che gli sta intorno. Trama attaccata con lo sputo, prevedibilissima love story, buoni effetti speciali e un ritmo notevole che perlomeno impedisce l’assopimento. Vedibile ma si dimentica in fretta.
  • ALLE ORE 21:15 su Italia 2

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Scuola di polizia (1984)


    Tarabas: Il reclutamento della polizia di Loa Angeles lascia un po' a desiderare, per non parlare dell'addestramento delle reclute. Pilastro del genere demenziale Anni Ottanta insieme a Ridere per ridere e Airplane!, il film fa molto ridere, ma con espedienti di sceneggiatura meno sofisticati dei predecessori e sia il linguaggio visivo che parlato finiscono spesso in volgarità, comunque efficaci. Almeno un paio di personaggi (l'imitatore dei suoni e il Tenente donna virago) sono azzeccatissimi. Sciagurati i seguiti.
  • ALLE ORE 21:25 su Rai 1

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    Un sacchetto di biglie (2017)


    Hearty76: Tratto da un romanzo di Joseph Joffo e remake dell'omonimo film del '75, narra le vicende di una famiglia ebrea francese che tenta di sfuggire alle persecuzioni naziste. Ben realizzato da vari punti di vista, intenso e poetico malgrado qualche romanzesco alleggerimento che rende alcuni passaggi più spediti e improbabili. Una produzione moderna su un evento storico di struggente portata, ma che non pecca di facili manierismi da fiction in costume. Eccellente la recitazione, specie dei due giovanissimi protagonisti. Molto significativo il finale.
  • ALLE ORE 23:00 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    L'albero degli impiccati (1959)


    Homesick: La Frontiera e la febbre dell’oro sono il sudario per il manicheismo del western classico, qui messo in discussione da un’idea autoritaria della giustizia e della scienza (nella fattispecie, la medicina), comunque fallibili e vulnerabili ai colpi dei sentimenti umani come violenza, possesso, avidità, amore; efficace in tal senso la scelta di non rischiarare del tutto le psicologie dei personaggi, in particolare quella complessa di Cooper e il suo oscuro passato, le cui molteplici contraddizioni lo spingono lontano dall’archetipo dell’eroe del West.
  • ALLE ORE 23:15 su Rai Movie

    Caesars annuncia che trasmetteranno:

    Inserzione pericolosa (1992)


    Cotola: Notevole thriller, decisamente superiore alla media di genere, che può contare sulla notevole regia di Schroeder, su una discreta sceneggiatura (che provoca più di un'inquitudine) e su due attrici al loro meglio. Notevoli le scenografie firmate da Milena Canonero e bella anche la fotografia di Luciano Tovoli. Con un insieme di elementi così riuscito non poteva che venirne fuori davvero un bel film che merita di essere visto.
  • ALLE ORE 00:45 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Concorrenza sleale (2001)


    Daniela: Dopo essersi battibeccato per anni con un rivale in affari, un commerciante di stoffe si scopre solidale con l'altro quando questi viene perseguitato perché ebreo. Ambientato negli anni delle leggi razziali, un film dal soggetto nobile ma dallo sviluppo convenzionale, con una messa in scena televisiva alla vecchia maniera (la ricostruzione ambientale si limita ad uno scorcio di strada a Roma) ed un surplus emozionale (l'amicizia fra i due bimbi, l'amore fra i due giovani) che banalizza la vicenda centrale invece di rafforzarla, mentre il cast offre una prestazione corretta ma di routine.
  • ALLE ORE 00:50 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Charlotte for ever (1987)


    Il Dandi: Clamoroso exploit cinematografico del cantautore maledetto Gainsbourg (ormai definitivamente mutato nel suo alter ego Gainsbarre) il quale, desideroso di ripetere e surclassare le vette degli scandali creati con la compagna Jane Birkin, si decide a mettere in campo la giovane figlia Charlotte al posto della mamma, non esitando ad addossare alla sua maschera già tragica e discussa la sgradevole ombra di un incesto dal valore puramente allegorico. Un film indubbiamente autobiografico e perverso, tuttavia non per le ragioni che ci si aspetterebbe.