Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI domenica, 2/08/20

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare.
  • commedia

    ALLE ORE 10:20 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La banda degli onesti (1956)

    Altro celeberrimo e straordinariamente riuscito successo cinematografico (ma anche televisivo) dell'immenso principe De Curtis. Con l'intento evidente di "farsificare" alcuni topoi tematici del noir statunitense, Age e Scarpelli forniscono a Totò terreno fertile per le sue gag surreali, coadiuvate stavolta da due superbe spalle quali Peppino De Filippo e l'inatteso Giacomo Furia. All'arte di arrangiarsi proverbialmente napoletana, i tre protagonisti aggiungono anche un'amara ma onestissima vena umana di orgogliosa rinuncia ed umilissima integrità morale.
    MEMORABILE: I ripetuti ed impacciatissimi tentennamenti di Totò dinanzi al titolare della tabaccheria, al quale cerca di rifilare la sua prima banconota falsa.
    [Gestarsh99]
  • musicale

    ALLE ORE 14:00 su 7 Gold

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    One last dance (2003)

    Uno di quei film (detto in termini non necessariamente negativi) nei quali la trama è solo un pretesto per mostrare altro, in questo caso numeri di danza ben coreografati ed eseguiti che fanno pero sì che il film sia destinato agli estimatori del genere. Un occasione per vedere all'opera il compianto Patrick Swayze, il quale parecchi anni dopo Dirty Dancing mostra ancora più che discrete capacità atletiche per la gioia dei suoi ammiratori. Poco da dire sul versante narrativo, ma il film nel complesso è godibile. [Galbo]
  • commedia

    ALLE ORE 16:30 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Lolo - Giù le mani da mia madre (2015)

    Modesto film d'Oltralpe, che secondo i cliché più tipici del genere mostra vita, sessualità e paturnie dei quarantenni con matrimonio alle spalle e figli grandi. La Delpy regista, attrice e sceneggiatrice cerca di dar ritmo alla pellicola in parte riuscendoci, ma i contenuti appaiono decisamente stantii. Il solito Boon con le sue smorfie tra le rughe d'espressione e non funziona, così come il giovane Lacoste, che non indossa la polo manica corta ma la somiglianza a un giovane Nuti (compresa la faccia da schiaffi che li accomuna). Si ridacchia. [Markus]
  • commedia

    ALLE ORE 16:52 su Rete 4

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    I due vigili (1967)

    Commediola di poco conto che si perde nella maggior parte della sua durata in inutili e sfiancanti battibecchi. La trama ha molte analogie con Il vigile sordiano. Questo intreccio è però mal sfruttato da Orlandini, che in parole povere spara molte pallottole mettendo a segno pochi colpi. Nemmeno la coppia (nel pieno periodo di attività, nel 1967) riesce a migliorare (come in molti casi accadeva) aun film che si ricorda solo per la performance di Umberto D'Orsi. Musiche di Carlo Rustichelli. Si poteva fare di più! [Panza]
  • comico

    ALLE ORE 19:45 su Rai Movie

    Siska80 annuncia che trasmetteranno:

    Totò cerca casa (1949)

    Sfollati alla ricerca di una casa, dal cimitero all'attico di un pittore, dal Colosseo a un appartamento venduto da truffatori: umorismo leggero, con qualche idea gustosa (soprattutto negli incastri della sceneggiatura a episodi con personaggi ricorrenti), ondeggiante fra i classici sketch di varietà e l'altrettanto classica commedia degli equivoci. Film macedonia, insomma, in cui pure l'insieme del cast è ben assortito e di qualità, anche se la parte del leone la fa ovviamente un Totò in gran forma. Molto ingenuo, ma anche piacevole. [Pigro]
  • commedia

    ALLE ORE 21:00 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Occhio, malocchio, prezzemolo e finocchio (1983)

    Superstizione, magia e teledipendenza sbertucciati in due farse, distinte e complementari, rette dalla vis comica di Banfi e Dorelli. Quella di Banfi, molto fisica e frenetica, impazza nell’escalation di scalogna e guai cagionata dallo iettatore Scaccia; quella di Dorelli, più sorniona e discontinua, si riversa su alcune gag esilaranti (l’esibizione per la scalcinata Tv locale, il duetto con la sboccatissima marchesa Borboni, l’incontro con la coppia Kanakis-Della Casa, la disastrosa sfida con Silvan) che da sole equilibrano l’episodio del collega. Senza intoppi la regia di Martino.
    MEMORABILE: Il bagno di Banfi nelle verdure; i cartelloni pubblicitari per la Tv locale; Dorelli e la Borboni; la Kanakis “elettrica”.
    [Homesick]
  • drammatico

    ALLE ORE 21:15 su Rai 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Most beautiful island (2017)

    In sostanza, un dramma dalle tinte noir sull'immigrazione in America, che in questo teso momento storico degli Usa assume ovviamente un certo significato. L'autrice di Madrid mantiene un taglio europeo per la maggior parte del film, con molta mdp a spalla a spiare le difficoltà di vita della protagonista, prima di un finale clou che riporta a certo torture ma declinato in una veste differente. Forse troppo statico e con tempi sbilanciati ma dall'ottima atmosfera, sullo sfondo di una NY periferica e inquietante. Giudizio positivo ma con riserve.
    MEMORABILE: Le blatte nel muro; La parte finale.
    [Herrkinski]
  • commedia

    ALLE ORE 21:20 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Forrest Gump (1994)

    Bella epopea di un moderno eroe per caso americano. L'elemento più caratteristico del film è la leggerezza con la quale il protagonista (splendidamente intepretato da Tom Hanks) attraversa alcuni dei momenti chiave della storia americana, senza mai sminuire la propria (ingenua, ma in fondo vincente) personalità. Da questo punto di vista i famosi motti disseminati lungo il film sono illuminanti della semplice ma autentica filosofia del film, che risulta a tutt'oggi l'opera più matura del regista Zemeckis. [Galbo]
  • drammatico

    ALLE ORE 22:00 su Paramount channel

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Le regole della casa del sidro (1999)

    Tratto da un bel libro di Irving, un film realizzato con professionalità da Lasse Hallstrom che ne ha tratto un'opera emozionante, con interpretazioni partecipate e sensibili, come quella del grande Michael Caine nella parte del medico burbero ma compessionevole che alleva un ragazzo destinato a prenderne il posto. La sceneggiatura ha eliminato (necessariamente) parecchie parti del libro ma è comunque molto valida e rende bene la storia. Oltre a Caine, molto bravo anche Maguire. [Galbo]
  • erotico

    ALLE ORE 22:45 su Cielo

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Interno di un convento (1978)

    Nel convento è entrata la morte, ma anche la vita. Sono entrati anche diversi uomini (ma va?) a cercare di spegnere gli appetiti delle focose sorelle, che ne inventano di tutti i colori (e misure) per sollazzarzi nelle loro celle-alcove. Che si pretendeva? prendi un nutrito gruppo di giovani e avvenenti pulzelle, rinchiudile tutte assieme e vedrai cosa succede. È entrata anche una grande confusione nel convento e, a parte qualche bella immagine, non c'è molto da salvare. Borowczyk spinge troppo sul tasto del pruriginoso di bassa lega e sbaglia.
    MEMORABILE: Il fallo di legno con disegnato, sul lato non penetrante, il viso dell'amato da guardarsi con lo specchio, durante la "manovra". Da brevettare.
    [Saintgifts]
  • action

    ALLE ORE 23:25 su Tv8

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    40 carati (2012)

    Adattissimo a chi cerca un film di puro intrattenimento, 40 carati è un'opera non certo originale narrativamente: la storia del poliziotto accusato di un crimine che cerca la redenzione è un classico. La realizzazione è tuttavia di buon livello. Il regista Asger Leth si dimostra sufficientemente padrone del mezzo, realizzando un film dal ritmo impeccabile e in cui la storia si chiarisce progressivamente. Una buona sceneggiatura e una prova convincente nel cast, nel quale spiccano Sam Worthington e un bravissimo Ed Harris. [Galbo]
  • drammatico

    ALLE ORE 01:30 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Sepolta viva (1973)

    Ripensando a La corte notte delle bambole di vetro e a L’ultimo treno della notte, da Lado era lecito aspettarsi di più in termini di atmosfera e tensione; invece la sua regia si fa smorta e passa in subordine rispetto alla levigata cornice da feuilleton settecentesco (c’è di tutto: dagli intrighi ai veleni, dalle cavalcate ai duelli all’arma bianca, dai merletti alle feste) dipinta a tinte pastello dalla fotografia di Mario Vulpiani. Degli interpreti si fanno onore un Bonuglia d’irreprimibile perfidia e un Quaglio cattivo (part time) per costrizione. Con un seguito.
    MEMORABILE: Le allucinazioni di Bonuglia; la Belli che partorisce in completa solitudine.
    [Homesick]
  • horror

    ALLE ORE 02:25 su Rai Movie

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Dèmoni (1985)

    Film a suo modo basilare per uno studio sull'estetica (?) cinematografica degli anni '80, rappresentò un dignitoso, estremo colpo di coda di una tradizione gloriosa ormai prossima a soccombere alla micidiale tenaglia tv/post sessantottismo idiota. Sano cinema popolare, efficace, inventivo. Putroppo nella "estetica anni '80" sono ricompresi (oltre a mises di cui ci si vergogna ancora oggi, essendo stati ragazzi all'epoca) anche attori molto sotto il livello di guardia, ma si rivede ancora volentieri. [Il Gobbo]
  • drammatico

    ALLE ORE 03:20 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il figlio della sepolta viva (1974)

    Seguito de La sepolta viva, della quale compaiono in flashback alcune scene con la Belli e Trina. Un feuilleton convenzionale in tutto - location, sceneggiatura, fotografia, musiche - a parte l'insolita presenza di Cavina in un ruolo d'azione. I protagonisti Czemerys e Robsahm offrono soltanto due espressioni facciali e nulla più. [Homesick]
  • thriller

    ALLE ORE 04:25 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Nel buio del terrore (1971)

    Appartiene alla fitta schiera dei thriller spagnoli "à la Lenzi", figli dei complotti e dei controcomplotti de I diabolici e contraddistinti da un'ambientazione vacanziera e oziosa, torbidi triangoli erotici e gran panoplia di nudi, parrucche e sgargiante vestiario d'epoca. Invero l'elemento thrilling è irrisorio ed insorge solo in dirittura d'arrivo, per cui la partita è tutta giocata dalle venustà di una Mell felina e macchinatrice e di una Koscina solare, morbida e sottomessa. Canagliesco Boyd; meramente accessori Rey e Serato.
    MEMORABILE: La festa in giardino con strip-tease in doppia versione: esplicita (Koscina) e castigata (Mell).
    [Homesick]