Orsomando

LA GIORNATA DAVINOTTICA DI domenica, 5/07/20

Se volete inserire voi una segnalazione, è sufficiente che andiate nella scheda del film il cui passaggio volete segnalare e clicchiate (sotto al titolo) su IN TV/SATELLITE: troverete il modulo da compilare.
  • drammatico

    ALLE ORE 15:15 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    L'estate (1966)

    La genialità sta nel fatto che la chiave di volta del film non è banalizzata dalla solita impastata attrazione carnale dell'uomo maturo per la figlioccia verginella; qui viene ben spiegato il perché ci si arriva... E la conseguenza non è un corollario, ma una situazione fuori controllo, che viene dominata più con la forza che col compromesso. Già lascian senza fiato le spiegazioni di lui su quel che veramente cerca da una donna, ma la schiettezza della ragazzina anticipa di ben 15 anni tutte le ragazze discole d'oltralpe. L'impatto è straordinario...
    MEMORABILE: La spina di riccio nel piede con tutto quel che ne consegue; L'odio di Sergio per tutte le persone che dopo 11 mesi deve sorbirsi anche in vacanza.
    [Fauno]
  • avventura

    ALLE ORE 21:00 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Trash (2014)

    E' una sorta di "favola" (visto l'epilogo) ambientata in uno dei posti più allucinanti del pianeta (la mega discarica dove centinaia di disperati frugano per guadagnare una miseria). I protagonisti sono molto naturali nella recitazione e il ritmo è buono. Certo, più che una condanna delle condizioni di vita di questa povera gente, la pellicola punta più su ciò che è giusto fare e sulla ricompensa per chi è onesto, virando sul facile facile; e la polizia è di una cattiveria fuori dal comune (spara ai bambini, tortura). Ma è comunque utile per dare un'idea di questa assurda e sgradevole realtà.
    MEMORABILE: Il ragazzino sballottato, prima in auto e poi nel portabagagli senza alcuna pietà; La figura del poliziotto carogna, freddo e pacato.
    [Puppigallo]
  • commedia

    ALLE ORE 21:05 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Occhio alla perestrojka (1990)

    Banalissima commedia diretta dal duo Castellano e Pipolo nella fase calante della loro carriera. Se l'idea di "affacciarsi" nei paesi dell'est (nei primi anni '90) poteva avere la sua originalità, il tutto viene rovinata dalla solita sequela di gag quasi sempre scontate e di stampo tipicamente televisivo ed interpretate da un cast con il fiato corto, con Greggio che conferma la sua scarsa propensione per il cinema e il solito poco sopportabile Calà. [Galbo]
  • drammatico

    ALLE ORE 21:25 su Rai 3

    Buiomega71 annuncia che trasmetteranno:

    L'incredibile vita di Norman (2016)

    Richard Gere tenta la via del vino, nel senso che invecchiando pare migliorare come recitazione e forse lo deve anche alla abilità di Cedar che sa gestire il materiale umano a disposizione (una menzione anche per l'attore israeliano Lior Ashkenazi). La regia procede sicura e con una certa personalità, fatta eccezione per due parentesi quasi psichedeliche. Un ritratto di persona ambigua e impicciona che suscita empatia, forse semplificata nei suoi agganci col mondo politico ma da apprezzare. [Capannelle]
  • commedia

    ALLE ORE 21:30 su Italia 1

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    La rivolta delle ex (2009)

    Un impenitente dongiovanni riceve una dickensiana lezione dai "fantasmi" delle sue ex-fidanzate. Nonostante lo spunto letterario sia interassante, il film lo declina nei modi più banali della commedia romantica, senza mai puntare in alto. Da apprezzare, comunque, la prova della Garner (che conferisce personalità a una storia d'amore altrimenti piatta) e del divertente Douglas. [Belfagor]
  • commedia

    ALLE ORE 00:02 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Cose dell'altro mondo (2011)

    Quello degli extracomunitari è un problema reale e non si affronta né con il relativismo buonista né con slogan populisti. Patierno non si sbilancia troppo ed invita gli italiani a guardarsi dentro innalzando su fragili basi - che nella seconda parte crollano sino al frettoloso epilogo - una commedia di caratteri ove, alla fine, il solo a reggerla è Abatantuono, imprenditore del Nordest razzista, ipocrita e con la fissa delle spade. Mastandrea fa il prepotente svogliato e la Lodovini si innamora di un extracomunitario come ne La giusta distanza; non molto onorevole il ritorno della Efrikian.
    MEMORABILE: I discorsi razzisti di Abatantuono in tv.
    [Homesick]
  • drammatico

    ALLE ORE 00:45 su Iris

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Il campo di cipolle (1979)

    Interessante noir-poliziesco-drammatico che parte bene cercando di dare ampio spazio all'approfondimento psicologico dei personaggi, piuttosto che al lato "adrenalinico" e di puro intrattenimento. E per la prima ora fa il suo lavoro sotto i vari punti di vista. Poi inizia la parte legale-processuale in cui il film si impantana per troppo tempo, togliendo mordente ad un film per il resto buono che con una trentina di minuti in meno sarebbe stato migliore. Seguire i percorsi dei personaggi è comunque interessante, ma si arriva alla fine con un ritmo che si prende qualche pausa di troppo. [Cotola]
  • commedia

    ALLE ORE 01:55 su Rai Movie

    Geppo annuncia che trasmetteranno:

    Vai avanti tu che mi vien da ridere (1982)

    Il simpatico Lino Banfi è qui nei panni del commissario Bellachioma che, in un certo senso, anticipa già il glorioso commissario Lo Gatto di qualche anno dopo. Siamo nei primi passi della svolta di Banfi, che dopo gli anni della commedia sexy cambia direzione per interpretare le commedie brillanti. Il film è molto divertente, un poliziesco-comico diretto da un buon regista come Giorgio Capitani. La coppia Banfi/Belli funziona ottimamente. Ruolo coraggioso per la Belli. Si ride!
    MEMORABILE: Banfi che cucina gli spaghetti: "Quando la pasta non è al dente... il cuoco è un deficiente!"
    [Geppo]
  • commedia

    ALLE ORE 02:40 su Rai 3

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Durante l'estate (1971)

    Un uomo semplice, ingenuo, diverso dagli altri. E dal candore disarmante. Se la pellicola funziona lo si deve anche alla bravura di Renato Paracchi, attore poco conosciuto che riesce a rendere alla perfezione un personaggio semplice e proprio per questo complicato. Di trama ce n'è poca e ci sono diversi passaggi a vuoto. Ma Ermanno Olmi, qui anche autore della fotografia, era già sulla buona strada. [Noodles]
  • commedia

    ALLE ORE 03:30 su Rete 4

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Cento serenate (1954)

    Se non sono cento le serenate di Giacomo Rondinella, poco ci manca. Ogni occasione, triste o felice che sia, è riempita dall'ugola del cantante messinese. Napoli (e dintorni) è il luogo dell'amore per eccellenza e affascina anche chi arriva da oltreoceano, ma è anche una città di persone sanguigne e appassionate che litigano, urlano, ma sempre con il cuore in mano. Anton Giulio Majano, prima di diventare noto come regista televisivo, dirige questo antesignano dei musicarelli, senza lode né infamia. Negli anni '50 le donne erano più "donne".
    MEMORABILE: Alberto Talegalli e la sua parlata umbra.
    [Saintgifts]
  • drammatico

    ALLE ORE 04:00 su Cine 34

    Gestarsh99 annuncia che trasmetteranno:

    Un doppio a metà (1972)

    Una vera pugnalata al cuore, se ci mettiamo nei panni di chi è stanco delle solite chiacchiere contestatarie, si decide a seguire le sue ispirazioni più naturali senza far torto a nessuno e si trova risucchiato in un vortice letale del genere da stare ancora peggio che se fosse toccato a lui far quell'orribile fine. Aldilà del dramma, sono molto interessanti il linguaggio della macchina fotografica nonchè il suo fornire sensazioni quasi di magia.
    MEMORABILE: Sconvolgenti gli ultimi cinque minuti.
    [Fauno]