Guida alla serie e a tutti gli episodi di "Alex"

30 ottobre 2008

Quanti di voi siano affezionati alla lettura non ci è dato sapere.
E' certo che chi ama il cinema, in generale, è anche un lettore (e collezionista) di libri, riviste e - perché no? - fumetti.
Nel panorama italiano del fumetto, la possente Casa Editrice Bonelli ha dato origine a personaggi popolarmente acclamati (Dylan Dog che subentra al classico Tex) e spesso, pur se apprezzati dal grande pubblico, particolarmente elaborati.

C'è un personaggio al quale vogliamo fare i nostri più sinceri auguri perché possa riprendersi e continuare a rendere più gioiose le ore spese nel leggere un fumetto che è simbolo di erudizione (non nel senso noioso del termine). Mi riferisco, ovviamente, ad Alfredo Castelli (classe 1947) ed al raffinato Martin Mystère (giunto a quota 299 numeri), apparso nelle edicole nel lontano aprile del 1982 e tuttora in piena forma.
Nel fare i nostri più sentiti auguri di pronta e completa guarigione al grande Castelli, a mio modo celebro questa importantissima figura còlta riproponendo una serie televisiva che è stata dimenticata in fretta e furia, mentre invece appare (a distanza di 11 anni dalla realizzazione) ancora adesso troppo avanti per i tempi.
Nota: Ci ha scritto nel settembre 2011 lo stesso Alfredo Castelli ringraziando per le belle parole e dicendo che si è da tempo rimesso e sta benissimo, quindi una buona notizia in più!


ALFREDO CASTELLI, ROMINA MONDELLO E
ALEX: ALLA SCOPERTA DI MONDI SEGRETI...


Alex, indagini su mondi segreti è stata una delle più interessanti proposte di fiction avanzate da Mediaset, miscelata con interviste a varie personalità della cultura italiana.
Venne prodotta dalla Videotime, per conto di Italia 1 e avrebbe, nelle intenzioni degli autori, dovuto raggiungere la quota di 13 episodi. Purtroppo si è fermata (per problemi di audience) a sei (il primo venne trasmesso il 20 marzo del 1997).

Ogni puntata (variabile dai 30 ai 40 minuti) era interpretata da Romina Mondello (la Alex del titolo) affiancata dal prof. Martini (Carlo Rivolta) e dal misterioso Leo, un individuo che, tramite e-mail, indirizza l'indagatrice del Mystero sul tema della puntata.
A capo degli episodi, spesso ricchi di informazioni, nomi, particolari e temi degni del mystero (quello con la y) stanno gli autori: Alfredo Castelli, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler.
Purtroppo, se fate una veloce ricerca su questa serie, noterete che non è facile reperire informazioni.
Ho ricostruito la storia di Alex grazie al mio repertorio di videocassette, tra le quali (per fortuna) figurano anche quelle di questa interessante (quanto sfortunata) fiction.


GUIDA A TUTTI I 6 EPISODI:

1. CUORI DI PIETRA 
Cast: Romina Mondello, Carlo Rivolta, Elisa Fiore Marocchetti, Antonio Allegranza, Lorenzo Alessandri.
Autori: Alfredo Castelli, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler. La serie, ideata per Italia 1, prevedeva 13 puntate, ma è stata, purtroppo, sospesa al sesto episodio. Cuori di Pietra è stato trasmesso il 20/03/1997.

Cosa si nasconde dietro le inquietanti figure di Raimondo di Sangro (e delle sue "macchine anatomiche"), Paolo Gorini, Girolamo Segato (e la sua "mano di gloria") e John Dee? La tecnica dell'imbalsamazione è forse un mezzo per raggiungere, mediante formule e riti arcani, potere e supremazia? Interessante primo capitolo di una serie intelligente (i testi sono di Alfredo Castelli, ideatore di Martin Mystère, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler), diretta con ritmo frenetico da Giancarlo Soldi (Nero, 1992). Curiose le interviste reali a varie personalità della "cultura" italiana.

2. LA PORTA NERA - LA MALEDIZIONE DI CA' DARIO 

Cast: Romina Mondello, Carlo Rivolta, Antonella Federici, Pestriniero Renato, Dario Spada.
Autori: Alfredo Castelli, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler. La Porta Nera - la maledizione di Cà Dario è stato trasmesso il 27/03/1997 su Italia 1. Durata: 39 minuti.
Marietta Dario, Giacomo Barbaro, Arbit Abdoll, Pippo Giordano Delle Lanze, Fabrizio e Nicoletta Ferrari, Raoul Gardini hanno tutti una cosa in comune: prima di morire di morte violenta sono stati i possessori del prestigioso (ma forse maledetto) fabbricato veneziano, situato sulla sinistra del serpente acquatico noto come Canal Grande, progettato e costruito da Giovanni Dario nel 1487. La disposizione dell'arredamento e la posizione della casa ha a che fare con questa catena di morti/suicidi che ha quasi del diabolico? La sceneggiatura è focalizzata sul tema di luoghi ad influsso negativo.

3. IL MISTERO DELLA CAMERA ROSSA
Cast: Romina Mondello, Carlo Rivolta, Sebastiano Filocamo, Dario Fontana, Gandolfo Venturini, Alessandro Mezzena Lona, Franco Devescovi.
Autori: Alfredo Castelli, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler. Il Mistero della Camera Rossa è stato trasmesso il 03/04/1997 su Italia 1. Durata: 37 minuti.
Partendo da un'iscrizione glagolitica (in lingua croata o slovena) anticipata dalla scritta latina Rotat Omne Fatum (il destino è mutevole), Alex giunge a Trieste, nei pressi di San Giusto. La chiesa di Santa Maria Maggiore (edificata nel 1683) sembra nascondere una camera sotterranea, detta "rossa" per la tipologia di mattone utilizzato nel costruirla. Si dice che l'Inquisizione, in tempi medievali, si sia macchiata di atrocità, infliggendo torture ai condannati, poi gettati nel "pozzo delle anime". Ma forse, in diverso luogo, sono nascosti orrori più recenti, legati alla liberazione di Trieste.

4. IL DIAVOLO E L'ACQUA PESANTE
Cast: Romina Mondello, Carlo Rivolta, Giuditta Dembech, Gianluigi Marianini, Cecilia Gatto Trocchi, Paoletta Picco, Paolo Salvadori di Wiesenhoff, Sebastiano Lesquier.
Autori: Alfredo Castelli, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler. Il Diavolo e l'Acqua Pesante è stato trasmesso il 17/04/1997 su Italia 1. Durata: 34 minuti.
Torino-Praga-Lione
: il triangolo magico dedicato al Maligno è al centro dell'investigazione di Alex, arrivata a Torino per indagare sulle possibili zone magiche della città. Ma è a Trino, nel "Principato di Lucedio", che un'abbazia sconsacrata cela inquietanti e antichi misteri. Nel 1784 i monaci che praticavano la chiesa furono sconsacrati per pratiche esoteriche e diaboliche e da allora il luogo è stato frequentato da moderni satanisti. Il migliore episodio della serie si accentra sul tema diabolico, senza dimenticare i concetti moderni (nucleare) che Satana e Lucifero possono rappresentare.

5. IL MORSO DELLA SOLITUDINE
Cast: Romina Mondello, Carlo Rivolta, Marino Campanaro, Leonardo Gajo, Francesco D'Agostino, Francesco Saba Sardi, Carlo Pagetti, Sergio Giuffrida, Giovanni Todaro.
Autori: Alfredo Castelli, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler. Il Morso della Solitudine è stato trasmesso il 05/06/1997 su Italia 1. Durata: 32 minuti.
Sul filo di un'anonima videocassetta recapitata per posta, Alex arriva alla montagna di diaspro rosso, nei dintorni di Bardi (Parma). Questa volta un nome risuona macabro e inquietante: quello di Vincenzo Verzeni, primo serial killer della storia italiana. I suoi atti delittuosi (compiuti tra il 1870 e il 1872) avevano a che fare con la psicosi del vampirismo. Ma Alex scoprirà che alla base del tema stanno eventi più razionali: la rabbia e una malattia clinicamente nota come porfiria presentano, infatti, elementi comuni al mito del vampiro. Episodio ben fatto, al confine tra razionalità e mito.

6. LA FABBRICA DEI MOSTRI
Cast: Romina Mondello, Carlo Rivolta, Stefano Lisicki, Giorgio Chiozzi, Giampiero Fiocchi, Roberto Roda, Sebastiano Di Gennaro, Renzo Munari, Massimo Tettamanti.
Autori: Alfredo Castelli, Guglielmo Duccoli e Giorgio Schottler. La Fabbrica dei Mostri è stato trasmesso il 12/06/1997 su Italia 1. Durata: 28 minuti.
Due cadaveri (smembrati) rinvenuti sulle rive del Po, presso Rovigo, sono alla base di una probabile (ma forse non troppo) "urban legend": testimoni oculari (Renzo Munari) riportano di avvistamenti insoliti in cielo (ufo?) e terra (creature antropomorfe, ibridi forse frutto di esperimenti di alterazione genetica). Alex scoprirà che la scienza, portata avanti senza coscienza, può dare luogo ad aberrazioni che sembrano derivare da miti passati, frutto di una fervida e sfrenata fantasia. L'episodio induce ad un momento di pausa e riflessione, sui limiti che l'uomo non dovrebbe mai travalicare.

ARTICOLO INSERITO DAL BENEMERITO UNDYING

Articoli simili

commenti (1)

RISULTATI: DI 1
    Ziosilvano

    17 febbraio 2016 04:08

    cercando disperatamente questa serie(ero molto giovane e conservo solo ricordi frammentari) mi sono imbattuto in questo articolo e vorrei sapere se qualcuno conserva le puntate e, soprattutto, se c'è possibilità di reperirle...come detto precedentemente, non ricordo pressocchè nulla di preciso delle trame, ma il senso di inquietudine e di fascinazione che questa fiction ha esercitato in me ha fatto si che rimanesse impressa indelebilmente nella mia mente. Se qualcuno di voi potesse aiutarmi gliene sarei veramente grato. Grazie mille per l'articolo che ha dissipato un po di nebbia dai miei ricordi ed ha alimentato ancora di più la voglia di rivederla.