Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LO SPECCHIO DEL PIACERE

All'interno del forum, per questo film:
Lo specchio del piacere
Titolo originale:Le miroir obscèneAl otro lado del espejo
Dati:Anno: 1973Genere: erotico (colore)
Regia:Jesus Franco
Cast:Emma Cohen, Lina Romay, Robert Woods, Alice Arno, Howard Vernon, Philippe Lemaire, Françoise Brion
Note:Aka "Le miroir obscène"
Visite:1463
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/1/08 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Un film straordinario, quasi perfetto! a detta di:
    Fauno, Marcolino1
  • Davvero notevole! a detta di:
    Ciavazzaro
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Alexpi94
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Deepred89
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Il Gobbo
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Undying


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 17/1/17 20:56 - 3971 commenti

Noioso esempio di cinema senz'anima che pure esiste in molteplici versioni (anche se temo tra l'una e l'altra la differenza dovrebbe consistere in inserti più o meno hardcore). Qui la visione, se non si è franchiani in particolare, è davvero sofferta: tra dialoghi surreali, trama disordinata e zoom a rotta di collo - in grado di evocare il mal di mare a ogni sequenza - resta impressa la sola malinconica colonna sonora. Troppo poco anche per un mediometraggio, ancora meno sul percorso di quasi 90 interminabili minuti. Erotismo: dovrebbe essercene?
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 2/1/08 12:46 - 2990 commenti

Il primigenio Al otro lado del espejo era, a detta degli studiosi, un'interessante variazione sul tema dell'incesto, fra psicanalisi e Buñuel. In questa versione francese edita in Italia ahimè poco rimane: cancellato il rapporto morboso padre-figlia, sostituito da quello (fantasmatico) fra sorelle, le allusioni psicanalitiche sostituite da inutili e brutti inserti hard (nemmeno girati da Franco), colonna sonora modificata. Il film così perde spessore e necessità, e in ogni caso questa edizione appare quantomai modesta. Si troverà l'originale?
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Ciavazzaro 23/4/10 10:59 - 4624 commenti

Entra di diritto nella mia top ten franchiana. La Cohen ottima protagonista di questo film che unisce incesto e barbari delitti (il film può essere quasi definito una ghost-story). Belle le musiche, nel cast si segnalano Vernon e Alice Arno. Inquietante la voce del padre (morto sucida perché segretamente innamorato della figlia) che chiama la donna prima di ogni delitto che lei commette suggestionata dal defunto genitore. Da vedere rigorosamente nella sua versione spagnola.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Vieni da me..." e anche il finale.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 26/9/14 12:31 - 2881 commenti

Nella sua versione originale spagnola (un altro film rispetto a quanto visto in Francia e in Italia) è un Franco sorprendente, quasi del tutto privo di exploitation e dotato di un'inquietante, polaskiana finezza psicologica. Notevole la protagonista, godibile confezione e una sinistra, malinconica melodia a commentare le scene di maggior impatto emotivo. Peccato solo per il ritmo non trascinante (interminabili le esibizioni musicali) e per il finale troppo ermetico, ma si tratta senza dubbio di uno dei migliori film del regista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La telefonata in mezzo alla notte.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Fauno 1/6/17 0:28 - 1603 commenti

Premetto che commento la versione italiana: ho notato una certa lentezza nelle scene lesbiche incestuose, pur se accompagnate da un ottimo brano conduttore; a parte ciò altro non c'è a fare acqua, anche perché tutto è in linea col piacere, ma lo specchio salta fuori all'improvviso e anziché ricordare Oscar Wilde richiama da vicino la versione americana di Delirio caldo. La Romay anche se dura un niente dà la solita svolta decisiva al film e anche la Brion, specie per come reagisce, se la cava bene. Straordinari gli interni, sia teatrali che di night club.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il tentato suicidio; La moglie ubriaca del pianista.
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Marcolino1 28/11/16 15:49 - 285 commenti

Lo sdoppiamento di personalità in situazioni normali quotidiane della Cohen ricordano la Suggestionata di Rizzo; ci si chiede se i delitti vogliono espiare il senso di colpa dell'incesto o se sono finalizzati a escludere tutto ciò che non fa parte di quel rapporto innaturale. Come Alice, la Cohen entra nello specchio che rappresenta il mondo familiare alla rovescia, distorto e oscuro e al tempo stesso si muove su un piano di innaturale serenità dal ritmo familiare solenne e posato, parallelo a quello dell'inconscio e dei flashback.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il dialogo con lo specchio; I ricordi stranianti che irrompono durante il concerto jazz.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)

Alexpi94 19/11/17 19:31 - 14 commenti

Franco lascia da parte l'erotismo (spinto) e crea uno dei film più riusciti della sua carriera. Mette in scena la storia di Ana (una bravissima Emma Cohen) tracciando magistralmente la psicologia del personaggio: una ragazza triste e amareggiata (con due occhi grandi e malinconici), una ragazza piena di paure, dubbi e incertezze, una ragazza senza un destino nelle mani di un egoista genitore (trapassato) che farà di tutto per aumentare il vuoto che ha dentro. Molto bello, a tratti commovente. Da rivalutare (nella versione originale spagnola)!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'intera sequenza finale (leggermente morbosa); Lo sguardo malinconico della Cohen.
I gusti di Alexpi94 (Comico - Commedia - Erotico)