Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LA LEGGENDA DEL SANTO BEVITORE

All'interno del forum, per questo film:
La leggenda del santo bevitore
Dati:Anno: 1988Genere: drammatico (colore)
Regia:Ermanno Olmi
Cast:Rutger Hauer, Anthony Quayle, Sandrine Dumas, Dominique Pinon, Sophie Segalen, Cécile Paoli, Jean-Maurice Chanet
Note:Leone d'oro al miglior film alla 45ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia. Trasposizione dell'omonimo libro (Die Legende vom heiligen Trinker, 1939) dello scrittore austriaco Joseph Roth.
Visite:634
Approfondimenti:1) GLI ALBI DI DYLAN DOG E I LORO MILLE OMAGGI AL CINEMA
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/1/08 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 2/1/08 7:39 - 10320 commenti

A Parigi, il barbone Andreas riceve una somma di denaro perchè la porti in una chiesa a saldare il suo debito con Santa Teresa. Andreas tra mille imprevisti cercherà di tenere fede alla parola data. La leggenda è forse il film più bello di Olmi, che mette in scena una poetica e commovente storia di redenzione affidata ad un personaggio apparentemente perdente ma dotato di irriducibile forza morale. La Parigi invernale ripresa da Olmi è splendida così come superba è l'intepretazione di Rutger Hauer.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 31/7/13 8:17 - 6961 commenti

Un barbone valorizza una donazione insperata in risorsa, ma anche in voto di debito alla santa. Olmi trasforma il romanzo di Roth in parabola edificante sull’imperscrutabile misericordia di Dio, tracciando una magistrale narrazione di volti e cose, giocando senza eccessi sui piani temporali, componendo tempo e immagine con raffinatissima sensibilità ritmica ed estetica. Meno bene la sovrapposizione di anni 80 e 30, e l’insensata decisione di far parlare un po’ in francese, un po’ in italiano e un po’ in italiano con dizione francese.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 23/3/11 19:00 - 5737 commenti

Un film tutto di sensazioni lievi e perduranti, di malinconia contemplativa e di afflato religioso; una sorta di parabola su forza e fragilità dell’uomo che Olmi dirige a partire da una novella di Joseph Roth calandola nell’atmosfera fiabesca di una Parigi luccicante, sospesa nel tempo e insieme carica di quella concretezza “umana” riscontrabile nelle sue opere precedenti. Dimesse ma molto intense le interpretazioni di Rutger Hauer e Anthony Quayle, attori suggeriti dal critico Tullio Kezich che collaborò alla sceneggiatura.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli incontri tra Hauer e Quayle presso il ponte; il dialogo di Hauer in lacrime con la bambina la bar.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 12/5/18 12:18 - 7061 commenti

Ex minatore della Slesia che vive sotto i ponti parigini riceve una somma da uno sconosciuto benefattore, impegnandosi a restituire il debito a Santa Teresa di Lisieux... Dal denso romanzo breve di Roth. una parabola di redenzione che, pur curata nella confezione per quanto riguarda fotografia e colonna sonora, lascia un certo sospetto di artificiosità festivaliera, a oartire dalla scelta, non abituale nel cinema di Olmi, di un divo come protagonista, anche se Hauer offre una buona prova, ed ad alimentare le perplessità contribuisce la scelta pacchiana del doppiaggio mixato italo-francese.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Nando 31/5/10 8:29 - 3159 commenti

In una Parigi rarefatta ed intensa, Olmi ispirandosi ad un racconto di Roth narra le vicende di Andreas, barbone galantuomo e gaudente, amante del vino e delle donne. Una bella analisi del personaggio che tocca momenti di assoluta emozione. Appropriata l'interpretazione di Hauer.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Paulaster 8/2/18 12:07 - 1743 commenti

Avvinazzato barbone promette la consegna di denaro a una Santa. Clima retrò come gli ambienti di Parigi per una storia di misericordia, onore e bicchieri. Olmi utilizza flauti per rendere lo stato del protagonista tra l'euforico e lo sperduto e non lo fa eccedere nelle molestie. A volte rarefatto, conclude morbidamente. Hauer in uno dei migliori ruoli della sua carriera. Inspiegabile l'uso - a volte - di dialoghi in francese.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Hauer che si immerge nella vasca; L'amico beone che cambia tavolo per non far vedere che ha bevuto.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Luchi78 17/8/11 9:51 - 1521 commenti

Film introspettivo molto lento, che giustamente coinvolge lo spettatore in una dimensione quasi mistica, dove gli eventi non avvengono mai per caso ma sempre tramite la mediazione divina. Rutger Hauer è uno splendido interprete dalla recitazione profonda ed adeguata. Il tema religioso è ovviamente portante e permea intensamente tutta la scrittura del film, scena dopo scena.
I gusti di Luchi78 (Comico - Fantastico - Guerra)

Vitgar 5/6/14 14:18 - 586 commenti

Ottima resa visiva del romanzo breve di Roth. Olmi rende alla perfezione l'umanità dolente e malinconica che si legge tra le righe. Anche le voci, i rumori sono appannati, quasi ovattati come se il protagonista fosse in perenne stato di ebbrezza. Il desiderio di redenzione e l'impossibilità di "farcela" perché la vita ormai ha preso quella direzione; resta però il tener fede all'impegno preso che si rivelerà essere l'ultimo. Ottimi colori, Hauer impeccabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Quegli interminabili minuti al Tari Bari con il solo rumore della pioggia in cui il protagonista crede di vedere i genitori.
I gusti di Vitgar (Commedia - Thriller - Western)