Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL GATTO E IL CANARINO

All'interno del forum, per questo film:
® Il gatto e il canarino
Titolo originale:The cat and the canary
Dati:Anno: 1978Genere: giallo (colore)
Regia:Radley Metzger
Cast:Honor Blackman, Michael Callam, Edward Fox, Olivia Hussey, Wendy Hiller, Beatrix Lehmann, Carol Lynley, Daniel Massey, Peter McEnery, Wilfrid Hyde-White
Note:Remake di “Il castello degli spettri” di Paul Leni (1927).
Visite:2109
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 18
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/12/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 25/4/11 17:49 - 4161 commenti

Talmente convenzionale (e fedelissimo - informa Morandini - al testo originale di John Willard) da sembrare una parodia. La trama mescola cliché della Christie e di Edgard Wallace, spingendo troppo sulla inverosimiglianza, che non è riscattata da una soluzione d'effetto, come spesso accade, invece, nelle trame della citata scrittrice. Metzger cerca di togliere staticità con inquadratute piranesiane, ma troppo spesso l'impressione è che il budget sia stato speso quasi tutto per il cachet del cast, assai superiore alla trama. Accettabile.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La lettura del testamento, con la torva governante che si sovrappone alla sua immagine di vent'anni prima.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Il Gobbo 12/12/07 9:12 - 3001 commenti

Classicissima convocazione in una classica vecchia villa per lettura di classico testamento del vecchio bagiogio. Intanto un classico pazzo fugge dal classico manicomio situato, guarda caso, nei paraggi... Per la sua escursione dai territori dell'erotico Radley Metzger sceglie terreni battutissimi, sui quali comunque se la cava più che discretamente, grazie a un cast efficace e a una buona miscela di suspense e humour nero. Già caposaldo dei palinsesti Euro Tv nei primi Anni Ottanta, si trova anche in dvd.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 10/7/11 16:43 - 6922 commenti

Sbiadito remake dello strepitoso Castello degli spettri, con la storia terrorifica-umoristica dei 6 parenti che nel vecchio castello assistono alla lettura del testamento. Tra horror e glamour, questa versione tende a scivolare nella pacchianeria degli stereotipi, subendoli (anziché giocandoci creandoli, come fece Leni), dando un tocco di kitsch al tutto. Nonostante incongruenze, ingenuità e un livello complessivo un po’ terra terra, per giunta con finale ridicolo, il film si fa vedere anche con un certo piacere se non si hanno troppe pretese.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Cotola 14/12/07 1:06 - 6601 commenti

Divertente giallo vecchio stile tratto da un racconto di John Willard. Gli ingredienti sono più o meno i soliti, tuttavia il regista, pur venendo dal mondo del soft e dell'hard-core, mostra di non essere uno sprovveduto e confeziona un prodotto estremamente godibile.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Caesars 6/7/09 11:03 - 2295 commenti

L'originalità non è certo il punto forte della pellicola, ma questo non può essere considerato un difetto in quanto trattasi della trasposizione cinematografica di un'opera teatrale che ricorda molto gli scritti della Christie. Metzger dimostra una certa disinvoltura nell'orientarsi lungo le coordinate del "giallo" classico e ci regala un'opera discreta anche se sicuramente non memorabile. La critica ai suoi tempi lo snobbò, probabilmente a causa dei precedenti anche hard del suo regista, più che per effettivi demeriti del film.
I gusti di Caesars (Drammatico - Horror - Thriller)

Deepred89 31/12/10 14:05 - 2939 commenti

Discreto giallo gotico nel quale Metzger conferma le sue ottime capacità registiche anche al di fuori dell'hardcore. La confezione infatti è ottima, con ambientazioni e immagini di grande suggestione (unico neo: le troppe inquadrature del basso), una piccola dose di gradevole ironia e la saggia scelta di bandire gli elementi exploitation (niente nudi e splatter quindi). La trama inoltre nel primo tempo vola alla grande, peccato solo che nella seconda parte cali, fino al deludente finale (ma i titoli di coda sono originali). Molto godibile.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Cif 7/9/09 20:12 - 272 commenti

Ovviamente la verosimiglianza non può non fare difetto. Per il resto il film si impone agli appassionati del giallo classico alla Agatha Cristie e non solo. Il maniero, la storia che si dipana attraverso i decenni, i passaggi segreti, tutti costretti in un edificio fino a vedere cosa succede e poi un'eredità contesa. Metzger miscela al meglio gli ingredienti, offrendo una fotografia classica riuscitissima, bei colori, efficace colonna sonora prevalentemente di pianoforte ed una ottima recitazione in stile britannico. Supera persino le aspettative. ***½

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La scena dell'apertura del testamento. L'iniziale incursione in cantina del notaio con la governante.
I gusti di Cif (Drammatico - Fantascienza - Giallo)

Saintgifts 30/12/14 18:19 - 4099 commenti

L'idea del testamento filmato, con tanto di accrocchio per il sonoro (mantenuto in una cassa chiusa con catene e lucchetti per vent'anni) e proiettato ai papabili eredi seduti a tavola, a cena con l'immagine proiettata del vecchio zio, è senz'altro notevole. L'opera teatrale di John Willard del 1922 (dalla quale è tratto il film) ha il merito di anticipare il genere "old dark house". Piacevole, merito di un cast bene assortito e diretto con garbo da un Metzger che dimostra di saperci fare anche nel genere giallo, oltre che rosa.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Myvincent 23/3/17 14:23 - 1981 commenti

Commedia gialla molto "Agatha Christie" che racconta di una prestigiosa eredità consegnata esattamente venti anni dopo la morte del suo esecutore. Lo scivoloso tema di inaffidabilità reciproca fra gli eredi rende il racconto in continua sospensione, nell'attesa di un imminente colpo di scena che... arriva sul finire del tutto. Bravi gli interpreti nella loro corale performance generale.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Nicola81 5/9/14 23:37 - 1400 commenti

Piacevole giallo inglese che più classico non potrebbe essere: la lettura di un testamento, la villa isolata, la pioggia, l'immancabile humor britannico e, naturalmente, l'assassino che aspetta nell'ombra... Trama interessante con un piccolo calo nel finale, mentre l'impostazione teatrale esalta la bravura degli attori. Il regista Metzger aveva alle spalle diverse pellicole erotiche e qui sembra proprio voler far dimenticare i suoi precedenti, dimostrando comunque di sapersela cavare anche in un genere del tutto differente.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Il Dandi 2/7/13 4:05 - 1270 commenti

Giallo che più stereotipato non si può (del resto il remake dista mezzo secolo dalla prima versione); Metzger dal canto suo sembra volutamente rinunciare a qualsivoglia ammodernamento del soggetto, mettendo in scena una sceneggiatura che evidenzia l'impianto teatrale del testo originale, a metà tra la verbosità (ovviamente assente nel film muto) di un sofisticato umorismo british e alcune trovate che sfociano nel parodistico (i filmati del testamento e l'ingresso dello psichiatra sarebbero degni di Invito a cena con delitto).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il testamento filmato.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Ultimo 10/8/17 9:20 - 1106 commenti

Film giallo nella norma, con atmosfere da Agatha Christie, ambientato in un castello ove avvengono strani avvenimenti. L'intreccio giallo è pur ineressante, ma la pellicola è complessivamente troppo statica e così capita di cadere nella noia. Discreta la confezione e la location utilizzata. Così così la prova del cast, con diversi interpreti piuttosto insipidi. Si può guardare, ma non rimane impresso particolarmente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: IL filmato in cui il de cuius dichiara il destinatario dell'eredità.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Faggi 17/3/18 14:24 - 1050 commenti

Notte buia e tempestosa, una sontuosa e antica villa labirintica, dotata di passaggi segreti: l'apertura di un testamento davanti a sei possibili eredi avrà le complicazioni d'uopo; e incombe la presenza invisibile di un pericoloso psicopatico fuggito dal manicomio lì a due passi. Sì, è John Willard e ovviamente Il castello degli spettri, qui secondo Radley Metzger; dal quale mi aspettavo molto di più. L'oggetto - comunque godibile e senz'altro elegante nella conduzione dell'umorismo nero e nella figurazione - è convenzionale, forse rigido.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Bruce 4/10/10 11:34 - 868 commenti

Giallo inglese tratto da un'opera teatrale ma realizzato con grande originalità da Radley Metzger, che si rivela per l'occasione regista creativo e di valore, capace di catturare l'attenzione dello spettatore con immagini e situazioni inusuali. La tensione è crescente e lo sviluppo imprevedibile, senza essere astruso. Interessante.
I gusti di Bruce (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Lupoprezzo 26/2/11 18:38 - 635 commenti

Radley Metzger dirige un giallo dall'impianto classico, con diverse scene che cadono nel ridicolo involontario (l'incredibile entrata in scena dello psichiatra) e qualche inquadratura (e grandangolo) decente. Non mancano neanche soluzioni interessanti (la cena con la proiezione del testamento; i titoli di coda), ma la storia è senza picchi, incatenata alla staticità, con un finale sciatto e poco convinto. Deludente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il "gatto" che si aggira furtivo per la villa.
I gusti di Lupoprezzo (Horror - Poliziesco - Western)

Ira72 12/4/17 15:24 - 512 commenti

Nulla di nuovo all'orizzonte. Il classico giallo in stile inglese, con atmosfere eleganti, retrò e molto humor alla Agatha Christie. Il film è scorrevole e ben fatto, ma la trama davvero poco originale. Non si sobbalza e non ci si addormenta. Poteva essere mantenuto il tutto svecchiandolo o condendolo con qualche omicidio truculento e meglio sfruttando la villa vittoriana che si sarebbe ben prestata a qualcosa di più orrorifico. Anche il finale è troppo bon ton per i miei gusti.
I gusti di Ira72 (Documentario - Horror - Thriller)

Alex75 18/8/17 13:53 - 484 commenti

Malgrado la trama sia una variazione sul tema “parenti serpenti” in evidente debito nei confronti di Agatha Christie, con alcuni elementi gotici inseriti a forza, il film mostra un buon equilibrio tra giallo e commedia mentre le originali modalità di lettura del testamento suscitano interesse, ravvivato dai dialoghi brillanti, intrisi di humour britannico, garbato e caustico. Nel buon gruppo di attori coinvolti merita una menzione d’onore il vecchio Hyde-White, protagonista di un film nel film.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il testamento filmato; “Buonasera, sanguisughe”.
I gusti di Alex75 (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Claudius 11/9/14 10:20 - 228 commenti

Ennesima trasposizione di una pièce teatrale (e non di un romanzo) più volte portata sullo schermo. Metzger conduce il gioco con garbo e ironia (sorprendente visto i suoi trascorsi) e in più di un'occasione vira verso l'horror. La frase citata da Fox è di Tacito.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'originale lettura del testamento.
I gusti di Claudius (Avventura - Horror - Sentimentale)