Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN BOUNTY KILLER A TRINITà

All'interno del forum, per questo film:
Un bounty killer a Trinità
Dati:Anno: 1972Genere: spaghetti western (colore)
Regia:Oskar Faradine (Aristide Massaccesi)
Cast:Jeff Cameron, Paul Mc Cren (Enzo Pulcrano), Antonio Cantafora, Carla Mancini, Calogero Caruana, Amerigo Castrighella, Attilio Dottesio, Silvio Klein, Emanuele Seguino
Note:Alcune filmografie attribuiscono erroneamente il film a Oscar Santaniello
Visite:644
Approfondimenti:1) ARISTIDE MASSACCESI: UNO, NESSUNO, CENTO GENERI
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/8/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Fauno
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Il Gobbo
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Undying, Ronax
  • Gravemente insufficiente! a detta di:
    B. Legnani


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 14/2/09 16:59 - 4070 commenti

Insalvabile spaghetti di recupero, con personaggi destinati a sparire e trama forzata ad avere parentesi che non c'entrano nulla. Si capisce di che brodo allungato si tratta sin dall'inizio: prima parola dopo 5'30" e pazzesco assedio al carro con l'oro. Tutto è approssimativo: le facce, le location laziali, addirittura i ruoli (un notaio negli Stati Uniti?). Cameron avrebbe la faccia giusta. La Mancini azzecca un paio di espressioni e al confronto dell'imperante sotto-mediocrità pare la Hepburn.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Cantàfora, un decennio prima di Rutger Hauer: "È tempo di morire".
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 15/2/09 19:48 - 3971 commenti

Filologicamente importante, perché significativo per una carriera (pur nei suoi alti e, purtroppo, conclusivi bassi risultati) di tutto rispetto e molto significativa per il cinema di genere italiano. Come western funziona malamente, causa inserti forzatamente costretti a filare con un girato d'occasione. Massaccessi, qua più esperto di bricolage che regista, tenta di ricavare un film dal nulla; meglio: da sequenze esistenti e da una colonna sonora di repertorio. All'occhio smaliziato, già all'epoca, la cosa non passò inosservata. Oggi appare come una "duttile" prova di tuttofare nel cinema.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 1/8/07 19:32 - 2990 commenti

I cittadini di Trinità, angariati dai feroci Navajeros (sic), assoldano l'efficiente bounty-killer Alan Boyd... Non sarebbe neanche malaccio questo western di Massaccesi, se non fosse per larga parte composto di scene prese da Black killer; il girato della buonanima si limita alle scene con Cameron, all'apparizione della Mancini sciantosa in disarmo e a qualche controcampo con Cantafora e Pulcrano all'uopo richiamati e rivestiti come nel film di Croccolo (ma i capelli e i baffi sono un po' più corti... ). Comunque guardabile
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Fauno 27/12/10 9:39 - 1603 commenti

L'ho voluto a tutti i costi in quanto ricordavo bene il particolare della fiocina, all'occorrenza lanciaesplosivi. Cameron è spietato e apatico, come del resto l'avevamo già osservato in La legge della camorra, la Mancini è una prostituta che lo batte a ramino. Gran appagamento a vedere il progressivo massacro dei navajeros, viste le vigliaccherie e le empie crudeltà compiute da loro all'inizio. Accettabile nel suo insieme...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ne ammazza tre comparendo in calzamaglia...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Ronax 19/11/17 2:47 - 657 commenti

Fra decamerotici e western girati nel cortile di casa, il buon Aristide cercava a tentoni una sua strada, non senza inciampi come ben dimostra questo filmetto assemblato in buona parte con materiale di recupero e quindi inevitabilmente pieno zeppo di lungaggini e incongruenze. La consumata esperienza di direttore della fotografia e un discreto montaggio riescono comunque nell'impresa, apparentemente impossibile, di renderlo vedibile dall'inizio alla fine. Gran parata di brutti ceffi, in mezzo a cui si muove un Jeff Cameron più ridicolo che mai.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La micidiale balestra con cui Cameron stende da solo l'intera banda di criminali.
I gusti di Ronax (Drammatico - Erotico - Thriller)