Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'AMANTE DEL VAMPIRO

All'interno del forum, per questo film:
L'amante del vampiro
Dati:Anno: 1960Genere: horror (bianco e nero)
Regia:Renato Polselli
Cast:Hélène Rémy, Tina Gloriani, Walter Brandi (Walter Bigari), Maria Luisa Rolando, Isarco Ravaioli, John Turner (Gino Turini), Ugo Gragnani
Visite:1847
Il film ricorda:The living corpse (a Trivex)
Approfondimenti:1) ERNESTO GASTALDI: "OGNI FILM E' UN GENERE"
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 14
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/6/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 19/9/09 16:40 - 3914 commenti

Il migliore dei Polselli a me finora noti. Deve, come sempre, cavare sangue dalle rape, ma stavolta ambientazioni e trama sono più che accettabili, gli attori sono un po' ingessati (ma almeno non svaccano), i dialoghi mostrano vere crepe solo negli ultimi dieci minuti. La Rolando mostra più che può. Azzeccato il finale aperto. Sufficiente, più o meno...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La soggettiva da dentro la bara, davvero un buon momento di cinema.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Undying 27/9/09 3:16 - 3971 commenti

Nato per scommessa, ovvero per dimostrare a Lombardo della Titanus che Polselli avrebbe potuto realizzare un horror in breve tempo (al pari de I vampiri), il film può contare sulla prima sceneggiatura scritta da Gastaldi e sulla presenza del Boris Karloff de no' altri: il succhiasangue Walter Brandi/Bigari. Per il resto l'amante del titolo (e pure le prede) si sarebbe ben vista in un film di Meyer, in considerazione d'un torace abbondante e fisico opulento (ben esposto, vista l'epoca del girato). A parte la dose d'erotismo predominante (e sempre ben accetta), non sfigura il reparto scenografico.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le soggettive dell'inumata viva; il balletto femminile improvvisato, a tema vampiresco.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 6/6/07 13:06 - 2990 commenti

Un gruppo di ballerine prova in una villa vicino a un misterioso castello; durante una passeggiata due ragazze e il fidanzato di una di loro scoprono che il castello è abitato... Primo gotico di Polselli, che approfittando dello sdoganamento dell'erotismo vampiresco operato dalla Hammer mostra epidermide ogni volta che può (ballerine e vampiressa son tutte bonone). Il tocco bizzarro tipico di Polselli si vede nei balletti... In fondo non male. L'idea di partenza sarà riciclata pari pari nel secondo film polselliano, Il mostro dell'opera.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Torna nell'avello!".
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Homesick 18/11/07 17:26 - 5652 commenti

Gotico rurale alla Polselli, che si concentra essenzialmente sull'aspetto erotico che emerge in lunghe digressioni danzerine in stile avanspettacolo e nella fulgida bellezza della prosperosa Maria Luisa Rolando, qui in versione Barbara Steele. Il vampiro ha la maschera sgradevole e grottesca di Walter Brandi. Ernesto Gastaldi firma la sceneggiatura ed è anche accreditato come aiuto regista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il balletto ispirato ai vampiri.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Ciavazzaro 27/5/08 16:43 - 4600 commenti

Gotico anni '50 di Polselli, che comincia già a giocare con la censura. Ottime l'idea dei due vampiri (di cui uno succube dell'altro), l'ambientazione, l'atmosfera che si crea (soprattutto le scene nel castello). Il cast non recita propriamente (a parte la contessa), ma pazienza. Vedibile.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Sabryna 10/4/09 16:29 - 225 commenti

Pretestuoso titolo gotico che mescola in realtà feuilleton e commedia ad un pizzico di horror abbastanza a buon mercato. Ad ogni modo, resta un tentativo abbastanza apprezzabile da parte di Polselli, anche se lontano anni luce dalle reali atmosfere gotiche e fantastiche dei suoi fratelli maggiori (su tutti La maschera del demonio di Mario Bava, dello stesso anno). Buoni i giochi di luce e ombra, soprattutto in silhouette.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le due coreografie, una delle quali a tema "vampiri"; I dentoni da vampiro, irrimediabilmente kitsch.
I gusti di Sabryna (Fantastico - Horror - Thriller)

Trivex 27/1/09 17:19 - 1291 commenti

Bellissime ragazze si riuniscono a casa di un amico per provare un balletto, ma alcuni vampiri tentano di rovinare la festa. In questo bel film d'atmosfera gli anni 60 si mostrano in tutta la loro positività. A cominciare dalle belle e vere donne (senza trucchi chirurgici), con la loro ingenuità mista al desiderio di insinuarsi nel proibito. Certo alcuni momenti sono eccessivamente tirati per il lungo e forse per chi si esalta a vedere Hostel è meglio passare oltre in quanto sangue e violenza latitano. I balli mi ricordano il vampiresco Zinda Laash.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il balletto estemporaneo, provocato dal tema "vampiri".
I gusti di Trivex (Horror - Poliziesco - Thriller)

Giùan 29/12/11 15:34 - 2309 commenti

Più che dignitoso gotico di Polselli che, alla sua opera prima, è ben lontano dai caldi deliri a venire. Aiutato, nel sia pur decisamente derivativo script, dall'altrettanto esordiente Gastaldi, il nostro centra quantomeno l'ambientazione rurale e una non comune cura visiva (splendido il b/n di Baistrocchi). Gli inserti da "musicarello" spezzano il clima parossistico che il tema principale produce e a conti fatti crea meno solletichi pruriginosi della visione della "statuaria" Rolando, piuttosto che del lungo inseguimento Remy-Gloriani. Sbraca in coda.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La maschera del vampiro coi dentoni; La croce sull'ampia scollatura della Remy; Lo splendido Ravaioli: mezzo Nazzari e metà Folco Lulli.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Myvincent 8/10/13 8:06 - 1814 commenti

Chi l'ha detto che i vecchi horror sono sempre apprezzabili? Qui ci troviamo di fronte a un film brutto, scopiazzatura dello stile Hammer e in più punti ridicolo, proprio come la maschera del vampiro-matusalemme che per ringiovanire non esita a succhiare il collo di procaci ballerine di una scuola di danza. Attori improponibili e donne che corrono nel bosco coi tacchi a spillo! A questo punto molto meglio il contemporaneo Dracula di Argento.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Fauno 11/12/16 19:46 - 1561 commenti

Di buono ci sono le prestazioni all'altezza della Rémy e della Gloriani nonché il corpo di ballo alquanto intrigante, ma il genio di Polselli qui latita. Si potrebbe obiettare sulla non credenza alla magia una volta che tutte le spiegazioni più logiche sono state scartate, sulla fiaba raccontata dal professore all'inizio con la speranza che tale debba rimanere o addirittura su un vampiro che trae energia dalle vittime ma non vuole concedere la più piccola porzione di potere, ma per il Polselli capace di proiettare ogni cosa a 360° è davvero poco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Allora anche tu sarai presente".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Faggi 19/4/17 16:09 - 887 commenti

Il Maestro, su una sceneggiatura che sembra realizzata con il metodo del cut-up, armeggiando con la mdp e le immagini compie i suoi esperimenti cinematici. Tecnica composta, bella fotografia classica, ambientazione indovinata, scenografia professionale, languori visivi, audaci bagliori erotici (belle ragazze e cosce in mostra), make-up non troppo da veglione di carnevale, cast che ci dà dentro per quanto può. Notevoli: i balletti da avanspettacolo, il castello, il paesaggio e la Rolando quando, mezza nuda, riceve Ravaioli.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

R.f.e. 19/6/09 12:11 - 836 commenti

Chissà qual è stato il primo film (evidentemente poi copiato da molti) a "inventare" il topos del corpo di ballerine che pernotta in un castello (ovviamente abitato da un mostro o vampiro)? Forse, il tedesco "L'abbraccio del ragno" (1959), di Bottger...? Mah... comunque sia, questo gotico di Polselli - uno dei primi dell'horror all'italiana - gioca bene con le atmosfere e valorizza la bellezza delle formose interpreti (anche se, personalmente, sullo stesso genere preferisco il coevo "L'ultima preda del vampiro" di Piero Regnoli).
I gusti di R.f.e. (Avventura - Azione - Erotico)

Maik271 1/11/14 12:19 - 393 commenti

Il titolo inglese "Il vampiro e la ballerina" risulta essere più indicato per questa pellicola di Polselli ben girata e con un'ottima confezione. Purtroppo i dialoghi sono a volte ridicoli, gli attori non bravissimi, gli stereotipi del genere abusati e le ballerine del film sembrano inserite nel soggetto solo per mostrare qualche coscia allo spettatore. Alcune buone sequenze ripagano comunque della noia, che in alcune momenti del film si fa sentire. Tra le "ballerine" è graziosa Ombretta Ostenda.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il trasporto del feretro verso il cimitero con soggettiva dal feretro stesso.
I gusti di Maik271 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Aborym 11/1/17 11:11 - 27 commenti

Girato con quattro soldi, pochi mezzi e attori modesti (eccezion fatta per l'apprezzabile Hélène Remy), L'amante del vampiro risulta, nonostante i limiti suddetti, un discreto horror, caratterizzato da un erotismo audace (a mio avviso non solo per l'epoca) e lascivo. La storia è meno banale e scontata di altri titoli più celebrati, specie per ciò che concerne il rapporto che lega l'amante al suo vampiro (quest'ultimo, una volta tanto, davvero spaventoso). Formidabili e assolutamente stranianti le scene di ballo, musiche comprese.
I gusti di Aborym (Drammatico - Giallo - Thriller)