Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LACAPAGIRA

All'interno del forum, per questo film:
LaCapaGira
Dati:Anno: 2000Genere: drammatico (colore)
Regia:Alessandro Piva
Cast:Dino Abbrescia, Gianni Giannotti, Mino Barbarese, Flamour Beu, Armando ăaša, Paolo Sassanelli, Mimmo Mancini, Ionel Unguru
Note:Aka "La capa gira"
Visite:812
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/5/07 DAL BENEMERITO GALBO


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 1/10/10 5:45 - 9791 commenti

Nonostante la forte connotazione regionale (Ŕ recitato in stretto barese ed Ŕ difficilmente comprensibile senza sottotitoli), La Capagira Ŕ un film piuttosto godibile; un tentativo riuscito di proporre uno spaccato della societÓ meridionale pi¨ deteriore ma purtroppo drammaticamente reale adottando una cifra stilistica grottesca e una caratterizzazione ambientale di voluto squallore e povertÓ. Ottima la prova degli attori.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 10/10/10 9:00 - 6672 commenti

Un film piccolo ma davvero delizioso, perchÚ si mantiene concentrato con umiltÓ su ci˛ che vuole raccontare (le disavventure di un gruppetto di piccoli spacciatori scalcagnati in una giornata piena di imprevisti) e lo fa con un sottile sostrato ironico, aiutato dall'uso del dialetto barese stretto, senza mai scadere nel grottesco, nel pittoresco o nel volgare. Insomma, la vicenda Ŕ cruda e "verista", ma fa sorridere amaramente nella perfetta delocalizzazione di una trama noir nella provincia mediterranea. Una bella opera prima.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Pinhead80 21/10/17 0:52 - 2927 commenti

In una specie di locale bar adibito a bisca clandestina e luogo di spaccio scorrono le vite di una serie di personaggi legati alla criminalitÓ locale barese. A farla da padrone sono il degrado e la desolazione, elementi che sembrano addirittura giustificare in un certo qual senso, l'impossibilitÓ di sopravvivere lavorando sodo e nella legalitÓ. Piva sa dove mettere le mani per fotografare una realtÓ cruda e ci regala tante piccole istantanee di un mondo che sembra essere chiuso in se stesso. Tutto in lingua barese e sottotitolato in italiano.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Gi¨an 22/9/11 15:19 - 2343 commenti

Opera calata cosý profondamente nella realtÓ locale da poter aspirare a lanciare un messaggio universale proprio nella sua rozza naivetŔ, lontana da ogni sciocco minimalismo estetico-stilistico. Fatta la tara al mio spirito appulo partigiano, il film cerca di descrivere con sinceritÓ un sottobosco che mi rendo conto ad alcuni potrebbe apparir bozzettistico, ma che pi¨ che criminale Ŕ in realtÓ pi¨ generalmente sociale. Sarebbe semmai da discutere sull'empatia nei riguardi di quell'ambiente, tale da inficiare il distacco critico. Grande Dante Marmone.
I gusti di Gi¨an (Commedia - Horror - Thriller)

Piero68 17/1/12 8:46 - 2199 commenti

Ci vuole coraggio a proporre un lungometraggio del genere. Evidentemente Piva ne ha da vendere, visto che come pochissimi in questi periodi riesce a proporre un vero film neorealistico. Esteticamente sporco per scelta, Lacapagira ha tutte le carte in regola per non essere criticato tecnicamente: regia, fotografia, OST. Tutto a buoni livelli. La sceneggiatura pu˛ non piacere, ma Ŕ una questione di gusti. Anche perchÚ per quanto possa apparire una commedia, in realtÓ Ŕ uno spaccato tragico di alcune realtÓ pugliesi. Grandissimi Abbrescia e un po' tutto il cast.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Gabrius79 30/11/15 2:57 - 1009 commenti

Un film recitato in stretto dialetto barese (difatti ci sono i sottotitoli) e con un cast decisamente in forma. Il regista Piva con discreta bravura prova a descrivere in modo grottesco ma veritiero uno spaccato di vita quotidiana. Personalmente leggere i sottotitoli e seguire la storia non conoscendo bene il barese rimane un po' difficile e confusionario.
I gusti di Gabrius79 (Comico - Commedia - Drammatico)

Pessoa 13/8/14 11:06 - 736 commenti

Il regista Piva ha coinvolto i migliori caratteristi baresi che hanno accettato di partecipare gratis a questa scommessa. Ne Ŕ venuto fuori un piccolo capolavoro del Neorealismo italiano da 300 milioni di lire, con un sottobosco criminale fuori dagli stereotipi del genere e incredibilmente vero. L'uso del dialetto Ŕ senz'altro un plusvalore, fotografia "sporca" da Oscar, recitazione a livelli altissimi, regia impeccabile. Insomma, un piccolo capolavoro da riscoprire. Imprescindibile!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il dialogo fra Nicola e il poliziotto; La scena del dente; La scena a casa di Carrarmato.
I gusti di Pessoa (Gangster - Poliziesco - Western)

Macguffin 2/8/11 17:48 - 124 commenti

La piccola criminalitÓ barese protagonista del film conduce un'esistenza mediocre in luoghi squallidi, ma viene raccontata con leggerezza. ╚ questo contrasto (unitamente alla simpatia dei personaggi) a rendere piacevolmente agrodolce la pellicola: si sorride spesso ma con un'amarezza di fondo. I protagonisti sbarcano il lunario come possono e spesso lanciano minacce ma, perchÚ qualcuno si faccia davvero male, deve arrivare gente "da fuori". E un treno che ti porta lontano forse Ŕ l'unica soluzione.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Tramooooooon!".
I gusti di Macguffin (Horror - Poliziesco - Thriller)