Cerca per genere
Attori/registi più presenti

OMICIDIO A LUCI BLU

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/5/07 DAL BENEMERITO HOMESICK

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 20/3/10 22:41 - 4187 commenti

Pessimo thrillerino, che non riesce neppure ad essere un thrillerino, visto che abbonda in mediocri situazioni che vorrebbero essere morbose e fanno invece sorridere. Tensione zero. Dialoghi, recitazioni e doppiaggio sarebbero accettabili in un hard USA di importazione, ma sono totalmente ridicoli in un film cui si cerca di dare un'impronta stilistica di classe (innumerevoli i richiami a film alti). Su tutto domina una sconcertante povertà d'insieme. C'è la tettonissima Wendy Windham. Da evitare con cura (il film, non la Windham).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Perquisizione post-delitto. Un poliziotto trova un accendino, lo palpa con un sacco di ditate e poi lo mette in un sacchetto per la Scientifica!
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 1/5/07 11:10 - 5737 commenti

Debole sexy-thriller che si richiama sia Omicidio a luci rosse sia a China Blue (la scena dell'inseguimento notturno è ripresa in modo identico) e ripropone situazioni e soluzioni già abbondantemente viste in tanti gialli italiani Anni Settanta, da Argento a Lenzi e a Bazzoni. Tensione a livelli minimi, sceneggiatura approssimativa, omicidi poco inventivi. Interessante il tema della vendetta multipla e suggestive le luci a neon della scenografia. La Guérin è bellissima e Hess recita nel ruolo per lui insolito del "buono".
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Cotola 1/5/11 23:38 - 6621 commenti

Pietoso, poiché regista e sceneggiatori non hanno la minima conoscenza del termine tensione. Non funziona quindi sul versante thrilling né tanto meno su quello erotico. I modelli sono medio(China Blue)-alti(Omicidio a luci rosse) per non dire titanici (nel finale ci si rifa indecentemente addirittura ad M di Lang); i risultati sono sconfortanti. Lentissimo, con dei siparietti (quelli tra prostituta e clienti) che causano risate involontarie tanto sono ridicoli. C’è un David Hess molto invecchiato che fa il commissario.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Herrkinski 25/5/18 1:21 - 3814 commenti

Penultimo film di Brescia, cerca d'inserirsi nel filone thriller/giallo erotico di moda a cavallo tra '80 e '90 prendendo ispirazione qua e là; dai Vanzina a De Palma, passando per vari classici del genere e chiamando qualche faccia nota del cinemabis a fine carriera, si cerca di portare a casa un low-budget che ha poco o nulla da offrire sia sul versante softcore che su quello della tensione, anche a causa di siparietti pseudo-comici e di un'atmosfera mai minacciosa. Resta una discreta fotografia con qualche bel gioco di luce, ma la noia regna.
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Daidae 18/6/09 3:56 - 2346 commenti

Thriller abbastanza indigesto di Alfonso Brescia; attori scarsissimi (a parte i due principali che però non convincono pienamente, la Guérin nel ruolo di una "finta" prostitua, Hess addirittura nel ruolo di commissario!). Ambientazioni e sceneggiatura da dimenticare, salvo una sola cosa in questo film: i nudi della Guérin, semplicemente stupenda.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I nudi della Guérin.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Lucius  27/7/10 19:23 - 2619 commenti

Spunti presi da Sotto il vestito niente, Mystere e China blu per un thriller debole nella sua essenza e con dialoghi approssimativi. Il titolo invece è spudoratamente "ispirato" da Omicidio a luci rosse. Una pellicola senza alcuna originalità. Il peggio degli anni novanta.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Panza   10/11/16 19:57 - 1327 commenti

Giallo di minimo interesse d'ambientazione statunitense con venature erotiche (ovvia l'influenza depalmiana) ma soprattutto con una marea di momenti inutili. Per il killer di turno ci si è pure inventati un movente fantasioso, ma l'indagine non coinvolge mai (i più acuti capiranno facilmente chi è il colpevole). Peterson imbambolato, mentre almeno la Guérin concede qualche nudo (ma il suo personaggio è di poco conto). E dire che il primo omicidio aveva un certo fascino e sembrava promettere qualcosa di interessante...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I clienti della prostituta.
I gusti di Panza (Commedia - Drammatico - Poliziesco)

Tomastich 23/9/09 8:02 - 1168 commenti

Alfonso Brescia si affaccia nei televisivi Anni Novanta con un prodotto che dire scadente è fargli un complimento. Vedere David Hess nel ruolo del buono che gira per le strade americane è una stranezza cinematografica, comunque non sta qui il punto debole del film. Purtroppo la storia non va avanti e non si riesce a sbadigliare, anche per il fatto che Brescia non vuole fare Brescia, ma si monta la testa nel tentativo di fare il De Palma della situazione. Va bene montarsi la testa negli Anni Ottanta (tanti riuscivano), ma nei Novanta (cioè con due spiccioli) no.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Faggi 13/8/16 1:57 - 1112 commenti

Boiata di notevoli proporzioni; un po' si ride (ma è un thriller, quindi trattasi di comico involontario), un po' si sbadiglia (causa l'accumulo di banalità e tensione sotto lo zero). Imperizia registica evidente, tanto da farlo sembrare il prodotto di un dilettante aiutato da una cricca di amici e amiche. Musiche ora infantili ora snervanti. Finale da sbellicarsi. Unica nota positiva la presenza (fisica) della Guérin, gran sventola. Solo per studiosi del trash e delle stramberie in celluloide.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)