Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PRONTO AD UCCIDERE

All'interno del forum, per questo film:
Pronto ad uccidere
Dati:Anno: 1976Genere: gangster/noir (colore)
Regia:Franco Prosperi
Cast:Ray Lovelock, Martin Balsam, Elke Sommer, Heinz Domez, Ettore Manni, Peter Berlina, Riccardo Cucciolla, Ernesto Colli
Note:Aka "Pronto a uccidere".
Visite:1429
Approfondimenti:1) LA MOSTRA PERMANENTE DEI 45 GIRI DI LUCIUS , 2) IL VERO CALCIO AL CINEMA
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 16
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

PAPIRO DAVINOTTICO INSERITO IL GIORNO 7/8/06


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 28/8/11 0:50 - 4060 commenti

Molto scarso. Sceneggiatura incredibile, che tocca il culmine con i due della banda che si urlano a distanza, affinché tutti possano sentire, gli ultimi accordi. Ma neppure l'ingenuità del boss è da trascurare. Lovelock fa Lovelock, Balsam non si sforza molto (ma è sempre un bel vedere, anche se deve fare scemenze), mentre sorprendentemente opaco è Cucciolla, che pare reciti pensando ad altro. Banale la Sommer. Location spesso raccogliticce: incredibile la dogana. *½, ma con manica larga.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Homesick 4/3/11 19:01 - 5714 commenti

Nulla di nuovo. Prosperi e i suoi autori pescano a piene mani nelle vaste acque dei polizieschi-noir di quel periodo e spulcia qualcosa anche dai western (la vendetta personale come vero scopo dell’agente infiltrato) e dagli spy-movies anni Sessanta (la femme fatale), limitando alle scene d’azione i suoi interventi registici più attivi e convincenti. Passabili gli interpreti, guidati dal dinamico Lovelock e dal professionale Balsam; nel piccolo ruolo del “Bavoso”, il fassbinderiano Peter Berling, anche coautore della sceneggiatura.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Daniela 13/11/17 10:41 - 6549 commenti

Poliziotto sotto copertura si finge rapinatore per farsi arrestare e infiltrarsi in una banda di narcotrafficanti... I brutti titoli di testa promettono poco e più di quel poco il film non offre: il problema non è la trama, simile a quella di tanti titoli del genere, ma la regia approssimativa, la sceneggiatura zeppa di incongruenze e ingenuità, i dialoghi didascalici, l'epilogo insensato. Lovelock è bello ma qui poco espressivo, Sommer solo decorativa, Cucciolla sembra distratto, l'unico che offre una prestazione professionale è Balsam (!) nel ruolo del boss.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'urlo della mamma colpita alla schiena, ripetuto più volte nel finale: perla di umorismo involontario .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Deepred89 13/11/17 10:32 - 2861 commenti

Noir tricolore di assoluta medietà, che incuriosisce nella prima parte carceraria per poi arrancare nel successivo intrigo di gangster e infiltrati, dove la causa dello scarso coinvolgimento non è tanto il ritmo (discreto) quanto la convenzionalità delle vicende narrate. Lovelock fatica a reggere il film sulle proprie spalle (non che il resto del cast, pure con buoni nomi, si impegni troppo per salvare la situazione), ma la buona tecnica registica garantisce comunque un livello dignitoso. Molto belle le musiche di Continiello.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Daidae 27/7/09 3:21 - 2237 commenti

Parte benissimo, prosegue bene... e delude tantissimo nel finale. C'è Balsam nella parte di un grosso boss della droga, c'è Lovelock nella parte dello sbirro infiltrato, ci sono buone scene di azione, ma come ho detto prima il film si perde dopo un buon inizio. A volte si ha l'impressione che il regista si stufi e voglia concludere in fretta. Peccato, si poteva far meglio.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il pestaggio di Settecapelli; La morte dello sbirro.
I gusti di Daidae (Comico - Horror - Poliziesco)

Piero68 23/5/11 9:20 - 2197 commenti

Piccolo cult dell'epoca ha dalla sua sicuramente un grosso merito: le scene d'azione girate tutte in esterni, con stunt e senza ricorso a particolari effetti speciali. Per il resto un film degli anni 70 come tanti. A metà tra il poliziesco e la spy story, non convince mai fino in fondo. E la colpa credo sia imputabile alla regia che, come ha detto già qualcuno, sembra aver voglia di chiudere in fretta il lavoro per mancanza di volontà. Peccato! I presupposti c'erano.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Fauno 28/1/10 11:10 - 1596 commenti

Sì... ci siamo. Mai scontato o monotono. Per acrobazie, inseguimenti, pestaggi, sparatorie e corpi crivellati si avvicina al pulp. C'è solo un neo: certe decisioni sbagliate dei boss e certe gaffe di chi si infiltra non è credibile che non vengano scoperte in tempo zero. Lo sapevate che prima di Indiana Jones l'avevamo già in Italia qualcuno che si arrampicava sotto i veicoli in corsa?

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Ma quanto ce mette a piscià?" "Nnamo a vedè. Un gatto gli ha pappato l'uccellino".
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Dusso 2/2/07 8:24 - 1491 commenti

Insomma... Bravo Lovelock, ma la sceneggiatura è stiracchiata e la storia non c'è... Ritmo ondivago. Ottima la scena dell'inseguimento in moto, il resto è pochino.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Nicola81 16/4/14 23:11 - 1304 commenti

Non uno dei titoli di punta del poliziottesco, ma il suo dovere di intrattenere piacevolmente lo assolve in pieno. Le ingenuità nella sceneggiatura non mancano, ma fortunatamente non mancano neppure il ritmo e l'azione, che Prosperi governa con indiscutibile padronanza. Buona la prova del cast; forse Cucciolla non era adattissimo al ruolo del commissario, ma da bravo attore qual era riesce a non sfigurare ugualmente. Discrete le musiche. Per un appassionato del genere come me è sufficiente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'incipit; La rissa in carcere; L'inseguimento automobilistico; Il finale.
I gusti di Nicola81 (Gangster - Poliziesco - Thriller)

Tomastich 19/1/10 10:26 - 1169 commenti

Un "buono" che uccide così tanto credo sia un caso abbastanza unico (pare che non ci sia neanche un pentimento). "Pronto ad Uccidere" è un film che si muove in bilico tra convincente viaggio nella malavita e nella vendetta di una persona e tra un deludente polpettone di luoghi comuni.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Poliziotto: "Ehi, ciao Massimo". Lovelock: cazzottone in faccia.
I gusti di Tomastich (Animali assassini - Horror - Thriller)

Il Dandi 8/2/11 13:46 - 1160 commenti

Mala-movie condotto su toni un po' demodé, più simile alle spy-stories del decennio precedente che non ai noir coevi. Pesa un po' la povertà della confezione, specie nelle parti che dovrebbero essere "on the road", ma soprattutto lo stile anonimo da fotoromanzo con cui Prosperi, regista spesso valido, conduce in porto questa barchetta. Molto meglio Verrazzano allora, però la gag del poliziotto in divisa che saluta il collega infiltrato sotto mentite spoglie (e per questo riceve in risposta un pugno) sembra essere ripresa in Donnie Brasco.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Puoi anche uccidermi, tanto non parlo": detto fatto.
I gusti di Il Dandi (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Furetto60 9/8/13 11:06 - 1133 commenti

Film classico del genere poliziottesco, decisamente non tra i top ten del genere, con situazioni viste e riviste, ma all’epoca il pubblico quello voleva. Ray Lovelock, che supera Indiana Jones nell’inseguimento di alcuni delinquenti che gli hanno rubato un camion, strisciando tra la pancia del mezzo e l’asfalto (mica la sabbia!), sforna un’interpretazione dignitosa; d’altra parte basta poco per eccellere rispetto al resto del cast...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La rapina iniziale alla gioielleria Gambacurta, in Roma.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Gestarsh99 1/11/11 2:29 - 1061 commenti

Poliziesco spurio che si stacca dalla lineare manualistica del genere eclissandosi dietro le due diverse maschere del prison-movie e del film di vendetta. Le situazioni ritratte non sono certo delle più nuove ma Prosperi mette subito in chiaro che senso del ritmo e gusto per l'azione spettacolare non gli mancano affatto, a partire dalla scena clou nel cortile del penitenziario, trasformato in una pseudo-arena gladiatoria in cui Lovelock affronta a mani nude un altro detenuto, sino ai prolungati e furibondi inseguimenti automobilistici. E il buon Balsam spadrineggia ancora una volta...

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La violenta colluttazione "dimostrativa" tra l'agente infiltrato Lovelock ed un nerboruto carcerato nel cortile della prigione.
I gusti di Gestarsh99 (Horror - Poliziesco - Thriller)

Digital 14/8/11 16:10 - 708 commenti

Godibile. Parte come un carcerario per poi incanalarsi nei classici binari del poliziesco all'italiana, con un Ray Lovelock abilmente calato nel ruolo dell'agente infiltrato che riesce a sgominare una banda criminale dedita al narcotraffico. Niente di particolarmente eclatante, certo, ma beneficiando dell'abile regia di Prosperi e di un buon cast, il film, nonostante abbondi di cliché, può dirsi discretamente riuscito.
I gusti di Digital (Fantascienza - Horror - Thriller)

Manfrin   29/8/11 12:09 - 272 commenti

Poliziottesco che nulla aggiunge di nuovo al filone, sfruttatissimo nel periodo. Discreti gli inseguimenti in auto, apprezzabile la lunga scena nel finale, coinvolti moto ed autocarro, con buoni risultati spettacolari. Lovelock non ha la cattiveria dello spietato che dovrebbe essere, Balsam sembra im... balsam... ato e svogliato, finale prevedibile. Per gli amanti del genere.
I gusti di Manfrin (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Azione70 26/11/14 0:23 - 101 commenti

Film non molto dinamico ma godibile per gli amanti del genere. La storia è comunque poco credibile nei presupposti (la sete di vendetta del poliziotto causata dal ferimento della madre) e nel finale (l'aiuto determinante della bionda e bella segretaria del boss che stermina la banda). Lovelock è meno efficace di altre volte (vedi Uomini si nasce poliziotti si muore) mentre Balsam gigioneggia nel ruolo congeniale di delinquente di alto profilo. Bella la colonna sonora, cantata dallo stesso Lovelock.
I gusti di Azione70 (Comico - Commedia - Poliziesco)