Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE DISASTER ARTIST

All'interno del forum, per questo film:
The disaster artist
Titolo originale:The Disaster Artist
Dati:Anno: 2017Genere: biografico (colore)
Regia:James Franco
Cast:Dave Franco, James Franco, Seth Rogen, Ari Graynor, Alison Brie, Jacki Weaver, Paul Scheer, Zac Efron, Josh Hutcherson, June Diane Raphael, Sharon Stone, Melanie Griffith, Tommy Wiseau, Kevin Smith, Adam Scott, Danny McBride, J.J. Abrams, Judd Apatow (n.c.), Zach Braff (n.c.), Bryan Cranston (n.c.), Christopher Mintz-Plasse (n.c.), Greg Sestero (n.c.)
Note:Tratto dall'omonimo romanzo di Greg Sestero e Tom Bissell, riguardante l'amicizia tra lo stesso Sestero e Tommy Wiseau, regista/attore del film The Room (2003), stroncato dalla critica e deriso dal pubblico alla sua uscita ma divenuto in breve un cult a causa della sua estrema bruttezza.
Visite:465
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/1/18 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 19/4/18 5:59 - 10325 commenti

La storia (incredibilmente reale) dell’attore regista Tommy Wiseau e del suo film, The room, è perfetta per l’operazione metacinematografica concepita da un sempre più bravo James Franco per tracciare il sottile confine tra genio, idiozia e follia. L’attore e regista opera su una sceneggiatura ben scritta che delinea bene l’originale personalità del protagonista senza (volutamente) chiarirne molti aspetti e ricostruendo benissimo il contesto ambientale e del mondo del cinema dell’epoca. Brillante la prova di tutti gli attori.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Cotola 12/3/18 23:44 - 6606 commenti

Spassoso e simpatico omaggio ad un "freak" (detto bonariamente e solo da un punto di vista tecnico) cinematografico ed alla sua creazione. Non tutto funziona alla perfezione, ma il divertimento non manca così come le risate. La sceneggiatura riesce persino a far risultare "accettabile" l'improbabilità di un personaggio come il protagonista, probabilmente mosso da un vero amore per il cinema. Immensa la prova di Franco, ovviamente in originale, che ha lavorato in modo straordinario sulla voce per riprodurre la parlata del vero Wiseau.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Nel finale: il confronto tra le scene dei due film. .
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 13/1/18 15:49 - 7066 commenti

Nel raccontare genesi e realizzazione di The room, cult ormai leggendario, Franco adotta lo stesso approccio di Burton nei confronti di Ed Wood: Tommy fa ridere per la cagneria, le manie megalomani, l'atteggiamento da vampiro mentalmente disturbato, ma suscita anche il rispetto dovuto a chi non getta la spugna nonostante le difficoltà. In fondo, anche un film brutto senza rimedio può trovare il suo pubblico e suscitare emozioni. Alla sua migliore regia, Franco, oltre ad offrire un'interpretazione esilarante, riesce a sublimare il ridicolo in un affettuoso omaggio al cinema di serie Z.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 3/2/18 0:14 - 3393 commenti

James Franco, tirandosi dietro anche il fratello, rende omaggio a uno di quei film scherzo della natura assurti a cult col passar del tempo (e della ragione). Ci sono scene divertenti (i provini e sul set) e la recitazione di Franco rende bene l'idea di quanto inverosimile fosse Wiseau. E' anche un film che non acquista abbastanza respiro e pare ripetitivo nella parte centrale. Strappa qualche sincera lacrimuccia nel finale e propone anche un incredibile side-by-side con il film ispiratore.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La difficoltà a pronunciare New Orleans.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Rambo90 28/2/18 22:58 - 5131 commenti

Notevolissimo spaccato di sogno cinematografico americano visto con gli occhi di un pazzoide molto simile a Ed Wood, ma con il limite aggiunto di essere (presumibilmente) straniero e poco padrone della lingua. Un biopic divertente, ma anche a suo modo amaro, soprattutto se si riesce a immedesimarsi nel protagonista, che nel tentativo di sfondare realizzerà uno dei peggiori film di sempre. Bravissimi i fratelli Franco, mentre in regia il maggiore adotta un azzeccato stile al limite del documentario. Da non perdere.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il finale con le parti del film messe a confronto.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Anthonyvm 2/5/18 23:34 - 379 commenti

Un'ottima commedia per tutti, sia per coloro che non conoscono Tommy Wiseau e il suo capolavoro del brutto The room, sia per coloro che sono già stati iniziati al "genio" del misterioso regista dai lunghi capelli. Bravissimo James Franco nei panni del bizzarro protagonista e da applausi le ricostruzioni delle scene più famose del film originale. Non sarebbe stato difficile far scivolare tutto nella farsa, ma James (anche regista) riesce a mantenere il giusto tono. Sulla scia dell'Ed Wood burtoniano, un altro bel film sulla poetica del brutto.
I gusti di Anthonyvm (Animazione - Horror - Thriller)

Beffardo57 23/1/18 17:59 - 206 commenti

Storia del più brutto film mai realizzato e del suo sciroccato e lunare (ma mai odioso) regista. Alla fine, l'esito è paradossalmente comico e il pubblico si diverte. Analogamente, "The disaster artist", dopo un avvio un po' faticoso, comincia a carburare nella seconda parte, raggiungendo talvolta momenti di godibile satira. Si lascia vedere, strappando anche qualche sorriso: insomma, oltre i B-movies (oggetto da tempo di una campagna di rivalutazione critica, forse in contrapposizione ai "mattoni" autoriali), c'è ancora spazio.
I gusti di Beffardo57 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Manrico 4/2/18 9:02 - 76 commenti

Film che offre più piani di lettura, quello di Franco. Dagli evidenti omaggi al cinema (di qualsiasi categoria) e alla incredibile vicenda di Tommy Wiseau e del flop-cult The Room a un più malinconico e sottile sguardo rivolto alla solitudine, alla caparbietà, al potere del denaro e al sogno americano (nonostante l'evidente origine est-europea, Wiseau nega l'evidenza in nome di un'americanità che sembra non capire e che invece ottusamente intuisce). Si ride e ci si diverte, con un James Franco in gran forma e una sceneggiatura precisa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I tentativi di girare la scena di sesso; Il produttore importunato al ristorante.
I gusti di Manrico (Comico - Erotico - Fantascienza)