Cerca per genere
Attori/registi più presenti

PRIMAL SHIFT

All'interno del forum, per questo film:
Primal shift
Titolo originale:Primal Shift
Dati:Anno: 2015Genere: horror (colore)
Regia:Scott A. Matthews
Cast:Stephanie Van Dyck, Jason Beaudoin, Lee Tomaschefski, Adam Boys, Emily Haine, Heath Affolter, Joe Northcott, Jerry Pender, Scott A. Matthews, Russ Rossi, Rupert Oldroyd, Lea Toulouse
Visite:65
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/11/17 DAL BENEMERITO FEDEERRA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Fedeerra
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Pesten


ORDINA COMMENTI PER:

Pesten 23/11/17 15:20 - 138 commenti

Pellicola dall'andamento e risultato finale incerti. Una ragazza apparentemente timida decide di partire in camper per un on the road insieme a un conoscente (segretamente attratto da lei): macinando chilometri, la situazione cambia totalmente e succede di tutto e può anche andare bene, ma lo sviluppo dei personaggi avviene in maniera spesso troppo netta e poco sensata; per non parlare della rappresentazione del personaggio femminile, a volte troppo sciocco. Buoni momenti di violenza, ma tirando le somme troppe incertezze a segnare il lavoro.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le sempre fantastiche location naturali degli on the road.
I gusti di Pesten (Horror - Poliziesco - Thriller)

Fedeerra 11/11/17 20:54 - 124 commenti

"Primal Shift" si presenta inizialmente come un horror on the road, poi si trasforma in uno slasher e infine prende la forma di un revenge movie. Stephanie Van Dyck, nel ruolo della psicopatica repressa, è davvero convincente, un po' sottotono invece il comprimario Jaon Beaudoin. Straordinari i paesaggi canadesi e molto bella la fotografia di James Darby. Un film cupo, sadico, spietato ma permeato anche da una sottile vena di tristezza.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)