Cerca per genere
Attori/registi più presenti

UN ENTERREMENT

All'interno del forum, per questo film:
Un enterrement
Titolo originale:Un enterrement
Dati:Anno: 1897Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Alexandre Promio
Cast:(n.d.)
Note:Catalogo Lumière 369. In italiano: "Una sepoltura". Aka "Le Caire, un enterrement".
Visite:33
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/10/17 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 12/10/17 0:03 - 4178 commenti

Partiamo col dire che il titolo (=sepoltura) è inesatto, perché in realtà si vede un funerale (sarebbe più opportuno un titolo come "funérailles"), a Il Cairo. Promio, forse per volontà, forse per caso fortunato, si mette quasi in mezzo alla folla che fluisce, il che conferisce un tono di una certa sacralità al tutto. Filmato, pertanto, che colpisce e che desta interesse.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 9/1/18 7:18 - 10333 commenti

Un corteo funebre ripreso in primo piano; l'operatore suscita l'interesse di qualche passante ma il resto del corteo avanza indifferente così come (quasi minaccioso) il feretro. Il punto di vista è interessante e colpisce soprattutto il lato esotico: il corteo si svolge nella città del Cairo e questo è certamente l'aspetto più "dirompente" per lo spettatore di fine Ottocento.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 15/1/18 21:12 - 6967 commenti

Al di là dell’oggetto dichiarato – un funerale – la pellicola è particolarmente interessante soprattutto per la ripresa ravvicinata della folla di uomini e, in coda, di donne velate, che accompagna il feretro in una strada non tanto larga, in modo da farci sentire davvero in mezzo a essi. Quindi non un semplice corteo, ma l’osservazione di primi piani di cairoti accalcati e accaldati (e anche incuriositi dalla macchina da presa). Non c’è niente di realmente folcloristico, ma c’è tutto di profondamente umano.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)