Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MARCHé ARABE

All'interno del forum, per questo film:
Marché arabe
Titolo originale:Marché arabe
Dati:Anno: 1896Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Alexandre Promio
Cast:(n.d.)
Note:Catalogo Lumière 199. In italiano: "Mercato arabo".
Visite:27
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/10/17 DAL BENEMERITO B. LEGNANI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    B. Legnani, Galbo
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Pigro


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 2/10/17 0:02 - 4117 commenti

Il mercato di Algeri è vivace, ricco di passanti, di acquirenti e di curiosi. Promio non manca di sottolineare che siamo in una colonia francese. Un palo impalla un poco una grande insegna che recita AU BONHEUR DES DAMES, ma la scritta, vistosa, fa passare in secondo piano il palo citato, che quasi diventa il perno dell'inquadratura. La Francia algerina si vedrà meglio nel filmato che segue questo nel Catalogo Lumière. Niente male.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 18/1/18 20:32 - 10044 commenti

Una colonia francese in Africa (siamo ad Algeri) inquadrata nel brulicare di uomini e merci del mercato cittadino. L'inquadratura è forse troppo ravvicinata e non molto "pulita" in quanto il palo in primo piano "impalla" la scritta sullo sfondo. Viene comunque resa l'atmosfera tipica del mercato, con il banco ortofrutticolo circondato da un gruppo di clienti. Vivace.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 2/12/17 8:53 - 6793 commenti

Ecco uno scorcio del mercato di Algeri: un grande banco ortofrutticolo, circondato da gente affaccendata che va e viene, spesso impallando la visione, mentre sullo sfondo si erge un edificio che, insieme ai vestiti degli astanti, ci ricorda che siamo in un paese arabo. Perché di per sé la bancarella potrebbe essere anche nostrana: purtroppo l’inquadratura ravvicinata non rende bene l’idea del suq, ma comunque riesce a offrire un esotismo in pillole che solletica un po’ di curiosità.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)