Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE BIRTH OF A NATION - IL RISVEGLIO DI UN POPOLO

All'interno del forum, per questo film:
The birth of a nation - Il risveglio di un popolo
Titolo originale:The Birth of a Nation
Dati:Anno: 2016Genere: biografico (colore)
Regia:Nate Parker
Cast:Nate Parker, Armie Hammer, Penelope Ann Miller, Jackie Earle Haley, Mark Boone Junior, Colman Domingo, Aunjanue Ellis, Dwight Henry, Aja Naomi King, Esther Scott
Note:Il film narra la rivolta di schiavi avvenuta in Virginia nel 1831, guidata da Nat Turner.
Visite:49
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/7/17 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Nando
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Daniela


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 14/7/17 10:05 - 6562 commenti

Le ambizioni di Parker, attore esordiente alla regia, sono palesi: proporre un contromanifesto rispetto all'epopea di Griffith, raccontando la storia dalla parte degli oppressi. Pur rispettando nella sostanza i fatti, il suo film non riesce per˛ ad indignare quanto avrebbe potuto/dovuto a causa di una messa in scena troppo tradizionalmente hollywoodiana che lo fa sembrare la versione cruenta di un film para-spielberghiano qualsiasi, al pari di 12 anni schiavo. Certo ben fatto, interpretato con convinzione ed interessante come spunto per approfondimenti ma meno coinvolgente del previsto.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Nando 21/10/17 0:33 - 3100 commenti

Il predicatore e schiavo Turner e la sua utopistica rivolta contro l'oppressione bianca nella prima metÓ dell'Ottocento. Un personaggio poco conosciuto, che poco incise sulle condizioni di vita degli schiavi, che comunque Ŕ giusto ricordare; e il merito Ŕ di Parker, che realizza un buon film in cui, giustamente, evidenzia la becera arroganza dei padroni bianchi. Indubbiamente didascalico e decisamente ricco di luoghi comuni ma la visione appare, emotivamente parlando, interessante e degna di nota.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)