Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• ALFONS ZITTERBACKE (6 PUNTATE)

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 1
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/4/17 DAL BENEMERITO MARCOLINO1

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


Marcolino1 19/4/17 16:28 - 285 commenti

La cornice televisiva e della Repubblica del DDR lasciano la loro impronta sul film, ponendo limiti nei contenuti e nella regia. Alfons non è proprio uno spericolato Tom Sawyer, ma la sua spontaneità e insicurezza conquistano lo spettatore. Il piccolo eroe si muove in un microcosmo consumistico-borghese chiuso, descritto non solo dal momento storico-politico, ma anche da una sceneggiatura "confinata" da paletti prestabiliti. Questo non impedisce però di apprezzare i momenti allegri e a volte nostalgici del quotidiano e le aspirazioni dell'infanzia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo zoo casalingo di Alfons, con equivoci disastrosi annessi; I pensieri e i sogni a occhi aperti di Alfons, pervasi da una luce stroboscopica kitsch.
I gusti di Marcolino1 (Documentario - Fantascienza - Musicale)