Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE DEVIL'S CANDY

All'interno del forum, per questo film:
The devil's candy
Titolo originale:The Devil's Candy
Dati:Anno: 2015Genere: horror (colore)
Regia:Sean Byrne
Cast:Ethan Embry, Shiri Appleby, Kiara Glasco, Pruitt Taylor Vince, Craig Nigh, Marco Perella, Oryan West, Mylinda Royer, Tony Amendola
Visite:360
Filmati:
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/3/17 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 31/3/17 7:34 - 6411 commenti

Famigliola si trasferisce in una bella villa isolata comprata a buon prezzo perché anni prima vi sono morte due persone, ma il babbo inizia a sentire voci... Pura routine? Si e no. Se la storia convince poco, c'è un dettaglio che non passa inosservato: fasciato in una tuta rossa ed abbracciato da un barattolone di caramelle, Vince è un quintale ed oltre di follia disturbante. Personaggio riuscito all'interno di un film metallaro che butta nel mezzo varie suggestioni ma pecca di banalità e approssimazione, del tutto privo di quell'humor nero che aveva illuminato il precedente lavoro di Byrne.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il babbo pittore con la testa da Jesus Christ Superstar in giro a torso nudo tatuato: comprare un cellulare alla ragazzina se fai sempre tardi, no? .
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Herrkinski 4/9/17 3:48 - 3647 commenti

Non si capisce il perché della scelta di impostare i protagonisti padre e figlia come due ascoltatori di metal e di infarcire la prima parte del film di brani e iconografia dello stesso genere (la chitarra, i poster); la vicenda non c'entra infatti nulla con la suddetta musica e pare più uno specchietto per le allodole. Detto questo, il film in sé non offre nulla di nuovo; correttamente eseguito, certo, ma tutto già visto e anche poco (o nulla) splatter. Buone le scenografie e la tensione nelle scene con la Glasco (di abbacinante bellezza).
I gusti di Herrkinski (Azione - Drammatico - Horror)

Giapo 12/9/17 16:37 - 213 commenti

Una storia abbastanza convenzionale ma molto ben narrata, girata in modo elegante e curata nella caratterizzazione dei personaggi (sopra tutti quello di Ray, villain disturbato, maldestro e quanto mai terrorizzante). Il film è teso, girato con realismo, pervaso da un senso di violenza sempre pronta a esplodere, anche se poi non è quasi mai esplicita. Non fosse stato per il finale davvero inverosimile avrei dato mezzo pallino in più.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le schitarrate di Ray; L'altalena.
I gusti di Giapo (Gangster - Horror - Thriller)

Von Leppe 13/9/17 13:14 - 796 commenti

Sarebbe la solita famiglia americana che si trasferisce nella nuova casa dove è successo un fattaccio o qualche maledizione; se non fosse che stavolta il padre e marito è un pittore metallaro. Il film è ben realizzato a livello di regia e di effetti. La componente metal è così così; la musica del diavolo è comunque un veicolo per il male. Menzione speciale per la sigla finale, con i titoli di coda dalla grafica alla Iron Maiden che scorrono al suono della bella "For Whom the Bell Tolls" dei Metallica.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Fedeerra 10/9/17 3:47 - 47 commenti

Byrne, che già ci aveva fatto innamorare col suo gioiellino sadico The loved Ones, si lancia, questa volta, nel mondo profetico e mefistofelico dell'anticristo. Ma la vera essenza del film - elementi soprannaturali a parte - è la musica, che avanza con forza indicibile potenziando il senso di disagio sociale e orrore casalingo che il film vuole comunicare. Straordinario il delirante finale, dove le grida dei personaggi e la colonna sonora si amalgamano dando vita ad un "componimento musicale" straziante e ansiogeno. Tra il cast, una Gibson Flying V rossa fuoco indimenticabile.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)

Noncha17 13/9/17 17:00 - 26 commenti

Quel che si dice un bell'horror moderno, senza tante pretese! Magari non è perfetto, ma nemmeno finge di esserlo. Così come non si ha l'impressione che si debba per forza credere a qualcosa che, in fondo, non esiste. Ci si diverte, si ascolta metal (c'è a chi piace...) e, soprattutto, si può fare il tifo per chi si vuole. Non è questo in fondo il bello degli horror? Menzione particolare la merita il bel rapporto padre-figlia. Inoltre, a dispetto delle apparenze, ognuno ha il suo "ruolo" a prescindere dalla propria natura d'appartenenza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I riffoni dei Sunn O))); La receptionist della Belial; Il Guitar Crash finale; I titoli di coda à la Iron Maiden alternati ai disegni di Gustave Doré.
I gusti di Noncha17 (Azione - Fantascienza - Giallo)