Cerca per genere
Attori/registi più presenti

MINE

All'interno del forum, per questo film:
Mine
Titolo originale:Mine
Dati:Anno: 2016Genere: drammatico (colore)
Regia:Fabio Guaglione, Fabio Resinaro
Cast:Armie Hammer, Annabelle Wallis, Tom Cullen, Clint Dyer, Geoff Bell, Juliet Aubrey
Visite:446
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/10/16 DAL BENEMERITO RYO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 10/4/17 5:50 - 9795 commenti

Un soldato bloccato da una mina antiuomo sulla quale ha appoggiato il piede. Un film che si prende un rischio non indifferente, che è quello di stancare lo spettatore a causa della trama non esattamente dinamica. Nessun calo di tensione nella prima parte del film, con un'ambientazione suggestiva che è quasi un personaggio a se stante. Nella seconda parte prevalgono i soliloqui del protagonista e in parallelo il tedio dello spettatore. Il finale è abbastanza stucchevole e pleonastico. Armie Hammer in un (quasi) one man show è molto efficace.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 15/10/16 1:24 - 3953 commenti

L'inevitabile staticità forzata, conseguenza della situazione "potenzialmente esplosiva", non facilitava chi doveva riempire un'ora e tre quarti di pellicola. Ma nonostante momenti meno riusciti (il "berbero" tende ad essere ossessivamente fastidioso, anche se ripete un giusto concetto) e un po' troppi voli mentali, alimentati da ricordi spesso spiacevoli, la pellicola segue comunque un percorso, che per quanto tortuoso e da sogno o son desto, ha una sua logica. Nel complesso, non è male, soprattutto grazie all'interpretazione piuttosto convincente del protagonista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Arriva pure una tempesta di sabbia; e quando termina, il protagonista domanda "C'è altro?"; Lei, innamorata "Lo voglio!". E lui "Lo voglio cosa?".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Nando 17/10/17 17:03 - 3100 commenti

Un soldato americano nel deserto con un piede su una mina antiuomo: detta così, dopo circa 20 minuti entrerebbe in scena la noia ma il ritmo, tra dissertazioni filosofiche del berbero (talvolta straniante e poco veritiero nonostante il giusto concetto iniziale) e i flashback che attanagliano il protagonista, appare dignitoso. Certo il finale mostra una discreta dose di retorica, ma d'altronde...
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Piero68 9/10/17 9:46 - 2199 commenti

Produzione italo-americana semi riuscita grazie alla regia di Fabio+Fabio che, nonostante la staticità della sceneggiatura, riesce a tenere lo stesso alta l'attenzione dello spettatore grazie ad alcuni escamotage: a volte telefonati, a volte originali. Bravo comunque Hammer a portare tutto il peso del film senza mai vacillare (gioco di parole quanto meno opportuno). Peccato che alcune sfumature risultino poco credibili, se non vere e proprie ruffianate. Come l'inizio (ma anche la fine) e come il rapporto con il di lui padre.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Nella mia lingua Berbero significa uomo libero".
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Ryo 13/10/16 13:41 - 1539 commenti

Inizialmente mi sembrava di assistere a un film banale alla 127 ore, con dialoghi fuori luogo, siparietti comici ridicoli e gag surreali (in aggiunta a una filosofia spicciola tipo "ogni passo della tua vita potrebbe essere l'ultimo"). Invece dalla seconda notte in poi si cambia completamente registro e assistiamo a una metafora sulla libertà e sullo sblocco psicologico da ancoraggi causati da traumi. Splendida la parte finale, con flashback evocativi e riflessivi. Un po' troppo esagerati la sparatoria fra cecchini e il beffardo finale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Gli incubi della seconda notte.
I gusti di Ryo (Comico - Fantastico - Horror)

Dusso 15/10/16 13:44 - 1492 commenti

Un soggetto non facile. il rischio di noia è ben presente ma direi che il film è riuscito abbastanza bene. Naturalmente molto ansiogeno e con riempitivi inevitabili come sogni, allucinazioni ecc., ma nel complesso non "svaccare" mai come succede a film come Paradise Beach (comparabile a questo per la situazione di pericolo fermo e imminente).
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)

Viccrowley 12/6/17 19:18 - 638 commenti

Rischioso ma coraggioso progetto che poteva rivelarsi un disastro data la scarsità di elementi, ma che che riesce a sorprendere e a farsi seguire con interesse. La vicenda è semplice, ma nasconde un substrato metaforico che, al di là delle facili interpretazioni, dà un senso molto più profondo alla vicenda. Il soldato col piede sulla mina rende bene il concetto di individuo bloccato da un passato tormentato che deve trovare nuove motivazioni per riscrivere finalmente la sua vita. Sorprendente Arnie Hammer.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "Devi andare avanti".
I gusti di Viccrowley (Commedia - Fantascienza - Horror)