Cerca per genere
Attori/registi più presenti

FEBRUARY - L'INNOCENZA DEL MALE

All'interno del forum, per questo film:
February - L'innocenza del male
Titolo originale:February
Dati:Anno: 2015Genere: horror (colore)
Regia:Oz Perkins
Cast:Emma Roberts, Kiernan Shipka, Lauren Holly, James Remar, Lucy Boynton, Peter J. Gray, Emma Holzer, Jodi Larratt, Matthew Stefiuk, Douglas Kidd, Veronica Cormier, Ronda Louis-Jeune
Note:Aka: "The Blackcoat's Daughter".
Visite:565
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 9
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/6/16 DAL BENEMERITO DANIELA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 28/6/16 23:08 - 6838 commenti

L'esordio registico del figlio di Norman Bates avviene prevedibilmente nel segno dell'horror, qui del tipo atmosferico sia in senso climatico che ambientale. All'inizio, la ricercatezza delle inquadrature ed il ritmo lento accompagnato da una colonna sonora ipnotica riescono a creare una certa suggestione, nonostante si capisca ben poco di quel poco che avviene. Nella parte conclusiva, la trama si chiarisce, banalizzandosi però in un modesto plot di possessioni demoniache. Ambizioso ma irrisolto, con il dubbio della cripticità usata come foglia di fico per nascondere la scarsezza di idee.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Hackett 15/8/17 10:39 - 1523 commenti

Film sospeso tra il thriller (la parte con Emma Roberts) da una parte e una storia di possessione a tinte cupe dall'altra, fatta più che altro di atmosfere rarefatte e sospese, tenute insieme da un senso di tensione palpabile. Qualche velleità autoriale annacqua un po' il brodo ma tutto sommato la storia funziona e anche se la rappresentazione demoniaca non convince molto si può parlare di un horror dignitoso, con finale adeguatamente desolante.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Mco 9/6/17 17:01 - 1883 commenti

In tempi lontani, ma non troppo, chi si palesava mentalmente instabile si diceva fosse in preda al demonio. Ecco, Perkins Jr. ci racconta una storia che lascia aperto qualsiasi discorso in materia, sfruttando tre figure femminili alle prese con la solitudine (con la s maiuscola). Non facile da decifrare, soprattutto nella prima parte, il progetto scivola via tra corridoi collegiali e distese di biancore niveo. Poi, aprosdoketon, Lui, il Male, chiunque esso sia. E l'inquietudine si fa largo tra i vari piani narrativi. Scostante ma gradevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scatto d'ira della Shipka a tavola, con successivo sproloquio.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Buiomega71 2/12/17 1:37 - 1721 commenti

Desolante, gelido, stretto in una morsa di solitudine e alienazione. Esordio col botto per il figlio di Perkins (che omaggia i trascorsi del padre con la Roberts in camera e nel bagno), ghiaccia il sangue nelle vene quando si tratta di far esplodere la sanguinaria follia femminea (Erika De Nardo balza subito alla mente) e giocherella con Belzebù ed echi friedkiniani per mescolare le carte in tavola, perché il male secerne nell'animo e nella mente umana. Asettiche e geometriche inquadrature quasi kubrickiane completano il quadro. Da seguire attentamente e a mente lucida.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La vomitata post preghiera; Le feroci e realistiche coltellate; "Giù le mani troia!"; La disperazione finale della Roberts; Il racconto sulle suore.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Minitina80 12/10/17 14:50 - 1438 commenti

Perkins cerca nuove strade per raccontare e suggestionare nell’horror evitando i soliti stratagemmi per saltare dalla sedia. Malgrado le buone intenzioni riesce soltanto in parte in quanto bisogna attendere la seconda metà del film per smuoversi dall’eccessivo torpore in cui si è scivolati. La direzione degli attori è comunque ottima e lo sguardo ambiguo della Shipka riesce a bucare lo schermo; il merito è anche dell’atmosfera maligna e surreale all’interno della quale si muovono le protagoniste. Con più sostanza si sarebbe parlato di altro.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Pumpkh75 30/6/17 14:21 - 1017 commenti

Ovattato e silente, disorientante, abile nello spezzare la linearità diabolica distribuendola sotto diverse soggettive e utilizzando piani temporali vicini e distanti, opportuno quando trovato il bandolo del mistero lo rimpiazza con una violenza inattesa che raggela ulteriormente la circolazione. Buona regia, ma la sua efficacia è però secondaria a quella delle tre protagoniste, perfette nella loro trasfigurazione dentro il tessuto narrativo. Di certo l’atmosfera è proprio maligna. Sorpresa.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Kiernan Shipka, di spalle, di fronte alla caldaia...
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Kinodrop 15/1/18 19:13 - 655 commenti

Ennesimo inutile horror di stampo demoniaco, uno sforzo non necessario di aggiungere qualcosa senza aver niente da dire. L'ambientazione dark e misteriosa dell'inizio poteva far pensare a una scelta stilistica ben precisa; in realtà nel prosieguo appare vuota e fine a se stessa, divenendo teatro di un'inconsistente sequenza di fatti di cui francamente non si riesce a trovare il bandolo. La sceneggiatura soffre dell'assenza di un'idea portante e di dialettica e i dialoghi stessi risultano smozzicati, a volte persino comici. Né sussulti né sorprese.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Claudius 11/6/17 10:22 - 224 commenti

L'esordio del figlio di Perkins avviene con questo thriller/horror dalle atmosfere autoriali e rarefatte ben diretto (splendida la fotografia) e ben interpretato (soprattutto dalla Shipka e dalla Boynton), girato in ambienti invernali e gelidi. Qualche scena riesce a mettere i brividi e la leggera virata splatter alla fine non guasta. Arrotondato per eccesso a tre (sarebbe due pallini e tre quarti).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'esorcismo finale (con citazione) e la prima scena nel bagno (un salto l'ho fatto).
I gusti di Claudius (Avventura - Horror - Sentimentale)

Fedeerra 22/8/17 0:46 - 213 commenti

Un film suggestivo, con un certo rigore psicologico/estetico che ricorda un po' il Lynch di Twin Peaks. Femmineo, gelido, asettico, con personaggi sospesi, ambigui, che raramente si guardano negli occhi. Un horror "demoniaco" sull'incomunicabilità e sulla spietatezza della mente umana. Straordinarie le tre giovani attrici e splendida la grigia fotografia di Julie Kirkwood.
I gusti di Fedeerra (Drammatico - Horror - Thriller)