Cerca per genere
Attori/registi più presenti

RING UP THE CURTAIN

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/2/16 DAL BENEMERITO RUFUS68

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Pigro, Rufus68


ORDINA COMMENTI PER:

Pigro 10/1/17 9:15 - 6572 commenti

Harold Lloyd è l’inserviente factotum di un teatro: barista beone e facchino pasticcione, perfino dietro le quinte non riesce a combinarne una. Le tante gag non riescono a muovere il riso per la sostanziale sciocchezza o per la scarsa inventiva o per l’esagerazione inutile. La lunga scena del serpente trovato nel baule dell’addomesticatrice è piuttosto elementare e prevedibile. L’unica trovata simpatica e curiosa è nel finale con lui che si attacca alla canna del gas dopo la delusione d’amore. Evitabile.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Rufus68 28/2/16 23:22 - 754 commenti

Harold è inserviente in un teatro: ovviamente terremoterà lo spettacolo. Due bobine tirate via e di livello medio basso; si salvano la gag col serpente e, soprattutto, le evoluzioni del cappello di Lloyd. 'Snub' Pollard, cogli immancabili baffoni all'ingiù, si conferma come semplice spalla, senza un minimo guizzo inventivo.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)