Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VICTORIA

All'interno del forum, per questo film:
Victoria
Titolo originale:Victoria
Dati:Anno: 2015Genere: drammatico (colore)
Regia:Sebastian Schipper
Cast:Laia Costa, Frederick Lau, Franz Rogowski, Max Mauff, Burak Yigit, André Hennicke, Eike Frederik Schulz, Martin Goeres, Andreas Schmittka
Visite:237
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 4
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/2/16 DAL BENEMERITO IMPI3GATO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Paulaster 18/10/17 10:18 - 1631 commenti

In un unico piano sequenza si sviluppa l’incontro tra una spagnola e un gruppo di berlinesi. Trama iniziale ben girata e basata sulla conoscenza recicproca in fase notturna; briosa per l’adrenalina che circola nei locali, sfrutta gli spostamenti o i cali del parlato con musiche che danno anche profondità. Con la rapina l’iperrealismo toglie l’incantesimo dell’improvvisazione fino a concludere ripristinando il pathos. Egregio il lavoro “a scomparsa” nell’uso delle luci e nei due protagonisti, che riescono a dare credibilità emotiva (meno i compari).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Victoria che suona il piano; Victoria che non riesce ad accendere la macchina disperata.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Taxius 4/12/17 21:02 - 812 commenti

Victoria è una ragazza spagnola da poco a Berlino, la cui vita verrà sconvolta nel giro di due ore da un incontro casuale con quattro ragazzi con cui fa amicizia. Un film magnifico, girato in un unico e vero piano sequenza (quindi senza montaggio) e con i dialoghi quasi totalmente improvvisati dagli attori: di un realismo che lascia senza parole. Ma non è solo un film girato bene, perché tutto funziona, dalle scene più romantiche fino a quelle più violente, per non parlare della splendida colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio in discoteca; Victoria e Sonne al pianoforte.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Kinodrop 18/1/18 18:45 - 652 commenti

Sin dall'inizio si resta rapiti dalla stupefacente realizzazione in un unico piano sequenza che segue quasi come un altro personaggio l'avventura notturna di Victoria e dei quattro ragazzi berlinesi. Si avverte un senso di pericolo e di ansia per la fragilità di lei e la situazione off limit, in cui peraltro non sono assenti slanci affettivi e una certa tenerezza. Anche se può apparire artigianale, la regia in realtà è molto solida e abilissima a seguire il crescendo emotivo e adrenalinico degli eventi. Laia Costa tra fragilità e padronanza di sè.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La colonna sonora; Le notturne confidenze con Sonne; Il panico in auto; Il ritorno in discoteca.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Impi3gato 23/2/16 15:05 - 26 commenti

Esempio di cinema dove la tecnica non è un vanto del regista ma è funzionale alla storia. Un unico piano sequenza per raccontare una folle notte berlinese nella quale la giovane protagonista viene catapultata. I ritmi lenti con cui si svolge la trama si sposano bene con la Berlino notturna che fa da cornice. Gioia, disperazione, paura, passione, amore: un calderone di sensazioni ed emozioni che si alternano sconvolgendo la vita dei protagonisti. Una nota di merito va alla colonna sonora composta da Nils Frahm.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le luci iniziali della discoteca, Sonne che afferma di voler comprare la discoteca.
I gusti di Impi3gato (Commedia - Drammatico - Fantascienza)