Cerca per genere
Attori/registi più presenti

VICTORIA

All'interno del forum, per questo film:
Victoria
Titolo originale:Victoria
Dati:Anno: 2015Genere: drammatico (colore)
Regia:Sebastian Schipper
Cast:Laia Costa, Frederick Lau, Franz Rogowski, Max Mauff, Burak Yigit, André Hennicke, Eike Frederik Schulz, Martin Goeres, Andreas Schmittka
Visite:302
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 5
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/2/16 DAL BENEMERITO IMPI3GATO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Daniela 5/4/18 0:34 - 7062 commenti

Una ragazza spagnola incontra in una discoteca quattro coetanei tedeschi e resta con loro fino al'alba... Girato interamente a mano con una fotocamera digitale ed un unico piano sequenza: una tecnica che dona al fine una incredibile naturalezza, facendo dello spettatore il sesto membro del gruppetto in giro per le strade di Berlino. Le prime ore passano fra bevute, scherzi ed anche tenerezze ma, dopo una svolta inaspettata, i toni si fanno sempre più tesi e drammatici, fino al tragico epilpogo. La lunga durata non pesa perché ci si affeziona ai personaggi ed in particolare alla protagonista.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Victoria si mette al piano e, una volta terminato, racconta la sua storia all'emozionato Sonne.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Paulaster 18/10/17 10:18 - 1747 commenti

In un unico piano sequenza si sviluppa l’incontro tra una spagnola e un gruppo di berlinesi. Trama iniziale ben girata e basata sulla conoscenza recicproca in fase notturna; briosa per l’adrenalina che circola nei locali, sfrutta gli spostamenti o i cali del parlato con musiche che danno anche profondità. Con la rapina l’iperrealismo toglie l’incantesimo dell’improvvisazione fino a concludere ripristinando il pathos. Egregio il lavoro “a scomparsa” nell’uso delle luci e nei due protagonisti, che riescono a dare credibilità emotiva (meno i compari).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Victoria che suona il piano; Victoria che non riesce ad accendere la macchina disperata.
I gusti di Paulaster (Commedia - Documentario - Drammatico)

Taxius 4/12/17 21:02 - 900 commenti

Victoria è una ragazza spagnola da poco a Berlino, la cui vita verrà sconvolta nel giro di due ore da un incontro casuale con quattro ragazzi con cui fa amicizia. Un film magnifico, girato in un unico e vero piano sequenza (quindi senza montaggio) e con i dialoghi quasi totalmente improvvisati dagli attori: di un realismo che lascia senza parole. Ma non è solo un film girato bene, perché tutto funziona, dalle scene più romantiche fino a quelle più violente, per non parlare della splendida colonna sonora.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L'inizio in discoteca; Victoria e Sonne al pianoforte.
I gusti di Taxius (Commedia - Horror - Thriller)

Kinodrop 18/1/18 18:45 - 716 commenti

Sin dall'inizio si resta rapiti dalla stupefacente realizzazione in un unico piano sequenza che segue quasi come un altro personaggio l'avventura notturna di Victoria e dei quattro ragazzi berlinesi. Si avverte un senso di pericolo e di ansia per la fragilità di lei e la situazione off limit, in cui peraltro non sono assenti slanci affettivi e una certa tenerezza. Anche se può apparire artigianale, la regia in realtà è molto solida e abilissima a seguire il crescendo emotivo e adrenalinico degli eventi. Laia Costa tra fragilità e padronanza di sè.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La colonna sonora; Le notturne confidenze con Sonne; Il panico in auto; Il ritorno in discoteca.
I gusti di Kinodrop (Commedia - Drammatico - Thriller)

Impi3gato 23/2/16 15:05 - 26 commenti

Esempio di cinema dove la tecnica non è un vanto del regista ma è funzionale alla storia. Un unico piano sequenza per raccontare una folle notte berlinese nella quale la giovane protagonista viene catapultata. I ritmi lenti con cui si svolge la trama si sposano bene con la Berlino notturna che fa da cornice. Gioia, disperazione, paura, passione, amore: un calderone di sensazioni ed emozioni che si alternano sconvolgendo la vita dei protagonisti. Una nota di merito va alla colonna sonora composta da Nils Frahm.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Le luci iniziali della discoteca, Sonne che afferma di voler comprare la discoteca.
I gusti di Impi3gato (Commedia - Drammatico - Fantascienza)