Cerca per genere
Attori/registi più presenti

THE GAMBLER

All'interno del forum, per questo film:
® The gambler
Titolo originale:The Gambler
Dati:Anno: 2014Genere: drammatico (colore)
Regia:Rupert Wyatt
Cast:Mark Wahlberg, George Kennedy, Griffin Cleveland, Jessica Lange, Omar Leyva, Steve Park, Brie Larson, Michael Kenneth Williams, Amin Joseph, Cjon Saulsberry, Jasmond Carroll, Anthony Kelley, Domenick Lombardozzi, John Goodman
Note:Remake di "40.000 dollari per non morire" (1975).
Visite:349
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/7/15 DAL BENEMERITO GALBO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 12/7/15 7:12 - 10390 commenti

Remake di un film americano degli anni 70, è la storia di un professore di lettere con il vizio del gioco. Diretto da Rupert Wyatt, un film in cui non conta tanto la storia quanto la caratterizzazione del personaggio principale, magistralmente interpretato da Wahlberg, in preda ad un vero e proprio processo di autodistruzione prima e in cerca di una difficile redenzione poi. A metà tra film d'azione e noir, The gambler convince anche grazie ai bravi attori, un montaggio incisivo e una colonna sonora con reminiscenze degli anni 70.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Daniela 25/5/18 21:53 - 7151 commenti

E'giovane, attraente, con un buon lavoro e una famiglia molto ricca alle spalle: chissà cosa spinge il protagonista ad autodistruggersi col gioco d'azzardo con tanta pervicacia. Il film non lo spiega, preferendo concentrarsi sui personaggi piuttosto che sulla storia, affrontata con un tono più scanzonato ma anche più superficiale rispetto al film diretto da Reisz. Wahlberg offre una prova adeguata, pur nei limiti imposti dalla sceneggiatura, mentre l'enorme Goodman si mangia tutte le poche scene in cui appare. Discreta la confezione, di pregio la colonna sonora, film modaiolo ma potabile.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 15/1/16 23:36 - 3403 commenti

Divertimento ce n'è, a volte anche troppo nel senso che il disegno delle situazioni si presenta forzato e non proprio coerente con il procedere della trama, spesso indecisa tra registro drammatico e taglio caricaturale. Wahlberg fa il suo, anche il suo personaggio presenta qualche scompenso che verso la fine tenta di colmare.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Magnetti 7/12/15 21:24 - 1103 commenti

Il film ruota tutto attorno al personaggio di Jim, giovane professore con il vizio per il gioco d'azzardo, in cui si spinge sempre al limite. Gioca sempre tutto e, se vince, continua a giocare finché perde tutto. Intelligentissimo al limite del cinismo, alimenta il suo vizio per assecondare una sorta di vena autodistruttiva. Molto bravo Wahlberg, che si porta efficacemente sulle spalle le sorti del film senza cali o pause. Dialoghi serrati e interessanti. Molto bene Goodman in un piccolo ruolo di prestasoldi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La lezione sul talento; La "fottiti" filosofia di Goodman.
I gusti di Magnetti (Animali assassini - Avventura - Horror)

Rambo90 26/10/15 22:21 - 5162 commenti

Un film tutto basato sul suo protagonista, sul suo morboso quanto autolesionista rapporto con il gioco e i debiti per una trama che non brilla ma coinvolge, anche grazie all'ottima performance di Wahlberg, perfettamente calato nella parte. La regia è competente e dà un ritmo abbastanza spigliato, la fotografia aiuta non poco nell'immergersi nel mondo notturno delle scommesse e del gioco. Buono il cast di contorno, con il sempre godibile Goodman.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Piero68 9/12/15 10:17 - 2349 commenti

In un genere dove la novità non è certo facile da trovare Monahan e Wyatt scelgono la strada più semplice: caricare la caratterizzazione del personaggio a scapito della storia vera e propria. E in parte va anche bene. Se non fosse che, tolta la magnifica parte di Goodman, Wahlberg predica nel deserto. Sia per il resto del cast che non eccelle in nessun comparto e sia, come già detto, per una storia di base che coinvolge poco o niente. Il lieto fine e le didascalie eccessive non fanno altro che abbassare lo score totale del prodotto.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Rufus68 17/4/16 16:35 - 1870 commenti

Una serie di videoclip (ah, le musichine cool) intercalati da dialoghi (che gli autori presumono) cool. In fondo la secolare storia dell'americano che sfida la vita e si gioca tutto; declinata, purtroppo, da attori che non vantano il benché minimo carisma e spessore e diretta con quella superficialità che oggi si ama scambiare per brillantezza. Goodman timbra il cartellino con sufficienza; la Lange è lì per caso.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Dusso 4/4/16 10:17 - 1521 commenti

Mark Wahlberg è bravissimo, per carità, ma il film non funziona molto perché è sfilacciato (poco cinematografico), con un ritmo basso e dei cattivi poco credibili, che danno fin troppe nuove chance al protagonista. Alcuni dialoghi non sono affatto male ma ripeto, protagonista a parte è un film poco riuscito.
I gusti di Dusso (Commedia - Giallo - Poliziesco)