Cerca per genere
Attori/registi più presenti

TERMINAL ISLAND - L'ISOLA DEI DANNATI

All'interno del forum, per questo film:
Terminal island - L'isola dei dannati
Titolo originale:Terminal island
Dati:Anno: 1973Genere: action (colore)
Regia:Stephanie Rothman
Cast:Don Marshall, Phyllis Davis, Ena Hartman, Marta Kristen, Barbara Leigh, Randy Boone, Sean Kenney, Tom Selleck, Roger E. Mosley, Geoffrey Deuel, Ford Clay, Jo Morrow, Clyde Ventura, Frank Christi, James Whitworth, Richard Stahl
Visite:445
Il film ricorda:Fuga da Absolom (a Buiomega71)
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/8/14 DAL BENEMERITO BUIOMEGA71

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Buiomega71
  • Mediocre, ma con un suo perché a detta di:
    Faggi


ORDINA COMMENTI PER:

Buiomega71 4/8/14 0:32 - 1697 commenti

Un antesignano di Fuga da Absolom, molto seventies e con un tocco femminista (le dure e coriacee prigioniere) che incide la mano della Rothman. Violenza contenuta (alcuni colpi in arrivo), sesso e umiliazioni all'acqua di rose (tentanti stupri, le femmine usate per puro sfogo sessuale) e qualche momento "comico" imbarazzante (la trappola sessuale con il miele e le api) lo rendono anomalo nel panorama del genere prison movie. Gran finale action, tra esplosioni e fucilate, nemmeno girato malaccio. La Rothman è meno rozza dei colleghi maschi, ma anche meno brutale.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Bunny frustata dal sadico Bobby sulla spiaggia, per essere usata come esca; Monk che sputa in faccia l'acqua a una delle ragazze assetate; I corpi galleggianti.
I gusti di Buiomega71 (Animali assassini - Horror - Thriller)

Faggi 21/11/17 14:57 - 949 commenti

L'isola del titolo è una colonia penale autogestita dai prigionieri (i dannati), uomini e donne mescolati e interagenti. Un gruppo di loro, fornito di leader sanguinario, esercita lo strapotere (umiliazioni, stupri, omicidi); i sottomessi apriranno le danze della rivolta. Exploitation blanda, di impronta femminista e sociologica, votata allo spettacolo action (ammazzamenti a raffica, pirotecniche esplosioni). L'artefice non gira male e si concede tocchi di delirio; l'oggetto ha una (tutta sua) tenuta d'insieme. Serie C con carattere.
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)