Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'ASSASSINIO DI TROTSKY

All'interno del forum, per questo film:
L'assassinio di Trotsky
Titolo originale:The assassination of Trotsky
Dati:Anno: 1972Genere: drammatico (bianco e nero)
Regia:Joseph Losey
Cast:Richard Burton, Alain Delon, Romy Schneider, Valentina Cortese, Enrico Maria Salerno, Luigi Vannucchi, Jean Desailly, Simone Valère, Duilio Del Prete, Giorgio Albertazzi
Visite:262
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 20/3/14 DAL BENEMERITO GIùAN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Deepred89 13/12/17 0:12 - 2892 commenti

Tremendo scivolone di Losey che propone, per l'occasione, un libro di storia mal sceneggiato e mal romanzato interpretato da un gruppo di star totalmente fuori luogo (a partire da Delon, che ricicla look e abiti da Frank Costello ma stavolta parla sin troppo). Noia formato "blockbuster invecchiato" dal primo all'ultimo fotogramma, tra tristi scene di massa e ancor più sconsolanti tranche de vie del buon bolscevico fuggiasco. Da segnalare giusto una corrida più cruenta della media, più volte ripresa per tritissimi "montaggi analogici".
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Giùan 20/3/14 14:40 - 2363 commenti

L'ultimo periodo di vita dell'esule Trotsky in Messico, fino all'assassinio da parte del sedicente banchiere Frank Johnson, sicario assoldato dagli staliniani. Losey raffredda e distanzia la incandescente materia politica, col rischio di costruire un'opera manierata e anonima (la coproduzione cosmopolita in tal senso non aiuta). L'impronta del maestro si imprime tuttavia nel contraddittorio rapporto Delon (tra Costello e Mr. Klein)/Schneider (intensissima), come nella delirante esplosione finale. Emozionante Valentina Cortese (la moglie del rivoluzionario).

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I dialoghi tra Delon e Romy Schneider; Il colpo di piccozza che squarcia il cranio di Burton/Trotsky.
I gusti di Giùan (Commedia - Horror - Thriller)

Nancy 13/12/17 18:32 - 696 commenti

Il racconto degli ultimi giorni del rivoluzionario russo Trotszky esiliato in Messico dal regime stalinista non poteva essere più noioso; il film sembra non iniziare mai ma gira intorno a sequenze vuote, disquisizioni politiche invecchiate male e un Alain Delon sottotono nascosto dai grossi occhiali scuri che si aggira intorno a un improbabile Trotszky/Burton. Si arriva a non vedere l'ora che l'avvenimento (unico) del film, proclamato già dal titolo, si compia, ma anche quando ciò accade il film non decolla, anzi affonda definitivamente.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Sull'inquadratura cola una tinta rossa.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)