Cerca per genere
Attori/registi più presenti

L'UOMO INVISIBILE

All'interno del forum, per questo film:
L'uomo invisibile
Titolo originale:The invisible man
Dati:Anno: 1933Genere: fantascienza (bianco e nero)
Regia:James Whale
Cast:Claude Rains, Gloria Stuart, William Harrigan, Henry Travers, Una O'Connor, Forrester Harvey, Holmes Herbert, E.E. Clive, Dudley Digges, Harry Stubbs, Donald Stuart, Merle Tottenham
Visite:1211
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 31
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 2/11/07 13:33 - 10042 commenti

Grande classico fantasy degli anni '30 diretto da un maestro del genere (J. Whale, a lui si devono classicissimi come Frankenstein), L'uomo invisibile è un piccolo capolavoro a partire dalla sceneggiatura che, sebbene mostri qualche ingenuità, è ricca di ritmo (con alcune scene ormai entrate nella storia del cinema. come ad esempio quando il protagonista toglie le bende) e disegna personaggi molto riusciti. Gli effetti speciali sono addirittura sbalorditivi, se si pensa all'epoca della loro realizzazione.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Undying 6/12/15 1:37 - 3971 commenti

Claude Rains interpreta (invisibilmente) lo scienziato "particolare" reso pazzo e megalomane dalla sostanza che lo ha reso tale. Effetti speciali strepitosi per l'epoca, al servizio di una commedia nera (ma di horror manco a parlarne!) diretta con sarcasmo (molto, troppo) da James Whale al punto che, pur avendo sulla (in)coscienza qualcosa come 120 vittime, la carognesca figura se ne saltella (con i soli pantaloni) inseguendo una vecchietta e canticchiando: "A maggio raccoglieremo le noccioline" (sic!). Tanti i seguiti, ma il film è questo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il casino all'interno della locanda, quando i titolari vogliono scacciarlo e gli avventori ne subiscono le conseguenze; La neve traditrice.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Il Gobbo 8/4/08 18:59 - 2993 commenti

Superclassico che regge benissimo (tutto considerato) le gucciniane ingiurie degli anni, rinnovando a ogni visione la meraviglia per l'inappuntabile riuscita dei trucchi, specie nella memorabile sequenza della sbendatura. Bella mescolanza di toni, e cast da leccarsi i baffi, nel quale si aggirano anche ceffi dela frontiera come il caro Walter Brennan; naturalmente il sornione Rains, costretto all'elusività più spinta (quando si dice "lavorare sulla sottrazione"... ), è fuori concorso. Sempre piacevole.
I gusti di Il Gobbo (Gangster - Poliziesco - Western)

Pigro 4/6/10 10:09 - 6791 commenti

Scienziato diventa invisibile e, assetato di potere, uccide a destra e manca: un po' Frankenstein e un po' Jekyll/Hyde, ha tratti davvero inquietanti, soprattutto nella sua cieca e terrificante ambizione. Whale punta soprrattutto sugli effetti speciali (eccellenti), sulle scene ad effetto (creando un'icona inossidabile) e sul macchiettismo e la caricatura, non solo nei personaggi di contorno (come l'isterica ostessa) ma nello stesso bizzarro protagonista che si diverte a beffare la gente con i suoi scherzacci. Notevole.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Puppigallo 15/2/11 17:31 - 3990 commenti

E' stato amore a prima svista (non potendolo vedere...). Raramente infatti si ha a che fare con un protagonista così vulcanico e completamente pazzo. Ogni volta che parla è uno spasso. Passa infatti dalla calma serafica, alla collera, agli insulti più pesanti, fino ad arrivare al monologo del super cattivo che vuole conquistare il mondo (e tutto per colpa della "monocaina"). Da piegarsi come terrorizza i villici e il suo "socio": "Siediti, amico mio, se non vuoi che ti spacchi la testa". "Sei un vigliacco, ma anche uno sporco, spregevole topo di fogna". Un grande esempio di fantacinema.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il poliziotto: "Come faccio a mettere le manette a una camicia?"; Al collega: "Mi serve un socio visibile"; "Inizieremo con qualche omicidio qua e là".
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Homesick 7/6/11 17:07 - 5737 commenti

Massimi elogi a Wells, Whale e a Rains. A Wells, per il romanzo omonimo che tramanda un’icona di mad doctor da affiancare al Frankenstein della Shelley e al Jekyll di Stevenson; a Whale, per gli strabilianti effetti speciali con cui mette in atto, tra il macabro e il ludico, scomposizioni e dissolvimenti dell’Uomo invisibile; a Rains, perché dimostra che si può essere un grandissimo attore anche con il volto perennemente celato (tranne nell’ultimissima scena) e recitando con il potere seduttivo della sola voce e la teatralità del gesto. Un classico, immune dal passare del tempo e delle mode.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: I vari scherzetti combinati dall’Uomo invisibile dopo la sbendatura nella stanza della pensione.
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Schramm 20/2/16 12:51 - 2086 commenti

Esistere senza essere: già agli albori del cinema ci si poneva il problema della fantasmaticità quale perno della visione e della narrazione. E sul Potere assoluto, fondato sull’assenza, e da questa scaturente. Ma era un problema che la lievità e la semplicità di un grande spettacolo rendeva invisibile come il protagonista nostro doppleganger (siamo o no quel che ci manca?). Vedere chi/quanto non c’è, essere uomo invivibile: Whale fa del cinema una questione teologica, e viceversa della cripto-teologia grandissimo intrattenimento, sci-fi a immagine e somiglianza di Dio. Guai prescinderne.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 12/7/08 0:03 - 6571 commenti

Meraviglia senza tempo del cinema fantastico, può contare su una bella regia, su una sceneggiatura fresca e divertente e su effetti speciali artigianali ma, vista l'epoca, davvero stupefacenti e riusciti. Quanto a Rains è semplicemente un gigante. Ha 75 anni ma non li dimostra: ancora oggi, infatti, resta un film estremamente godibile, coinvolgente e divertente. Un gioiello imperdibile per amanti del genere e non solo.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 27/1/17 20:17 - 6822 commenti

La più bella trasposizione del romanzo di Wells, che Whale affronta con rispetto ma anche libertà creativa, trasformando il protagonista da sfortunato pioniere della scienza in un megalomane sprezzante, dispettoso come un bambino, che lo stesso successo della sua invenzione rende folle. La bella sceneggiatura, gli effetti speciali incredibilmente avanzati per l'epoca e la voce di Claude Rains rendono il film un classico senza tempo, che, pur all'ennesima visione, riesce ad emozionare nell'epilogo in cui affiora, insieme al volto dello scienziato, anche la pietà per la sua sorte.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Ciavazzaro 13/7/08 12:55 - 4633 commenti

Bellissimo. Con effetti speciali d'avanguardia per l'epoca e un ottimo cast a partire dall'icona horror Claude Rains (ma ci sono anche la grande star Gloria Stuart - meravigliosa - e un notevole cast secondario). Entrate nella storia la scena del treno, delle impronte di sangue sulla neve e l'inizio con l'uomo invisibile che si prende gioco dei cittadini.
I gusti di Ciavazzaro (Giallo - Horror - Thriller)

Deepred89 1/5/17 20:23 - 2905 commenti

Fantascienza d'annata che sfrutta con intelligenza un'idea semplice ma curiosissima sviscerata in tutte le sue varianti e declinata attraverso toni e sensazioni scostanti e irregolari, che spaziano tra l'ironico, il gotico e il catastrofico, col protagonista che passa beatamente da vittima della scienza con carattere burbero a spietato e divertito sterminatore. Prodotto riuscito e insolito, difficilmente catalogabile, dotato di un ritmo portentoso e di effetti speciali che non sfigurano nemmeno a distanza di decenni.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Capannelle 16/3/08 21:14 - 3340 commenti

Non si direbbe del 1933: gli effetti speciali sono fatti benissimo per l’epoca. La storia è semplice: uno scienzato scopre la formula magica e viene preso dalla smania di potere. È divertente ogni incontro ravvicinato tra l’uomo e passanti o poliziotti che gli danno la caccia, la narrazione infatti alterna toni da commedia ad attimi di tensione (la stessa voce dell’uomo invisibile è ambivalente). Scelta opinabile ma non ci sono mai scene banali. Magari si poteva approfondire di più qualche passaggio narrativo.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Matalo! 12/3/15 8:30 - 1325 commenti

Si sprecano le metafore: essere invisibili per possedere tutti, chi si pone al di sopra resta invisibile agli altri (come per Profumo essi sono Intoccabili), paradosso della visibilità cinematografica (l'"eroe" si nega alla visione). Un film fondamentale i cui trucchi, tutto sommato, colpiscono ancora e, come per Frankenstein, il primato della "prima volta" resta indiscusso. Grande Rains che "non" recita. Forse qualche puntatina humor di troppo (o forse no); certo che i pantaloni che ballano son memorabili. Una pellicola fondante.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Impressionante il volto bendato con naso posticcio.
I gusti di Matalo! (Commedia - Gangster - Western)

Lovejoy 30/12/07 23:37 - 1827 commenti

Da un classico di H. G. Wells Whale ha tratto un capolavoro del genere fantasy. Miscela abilmente commedia (vedasi sopratutto la prima parte con gli scherzi ai cittadini del piccolo paese o alla cameriera della locanda) a horror, quando il protagonista perde la testa. Splendidi gli effetti speciali dell'epoca e eccellente il cast. Gloria Stuart è affascinante (e molti anni dopo interpreterà il Titanic di Cameron). Henry Travers, una O'Connor (impagabile) e John Carradine sono memorabili. Esordio del grande Claude Rains che appare nel finale.
I gusti di Lovejoy (Comico - Horror - Western)

Flazich 16/8/08 16:00 - 657 commenti

Film che definirei "d'annata". Semplicemente mirabolanti gli effetti speciali per l'epoca. Il regista James Whale riesce a portare sul grande schermo il romanzo di Herbert George Wells creando un prodotto che mantiene la tensione ai massimi livelli per tutta la durata. Ottimo la rappresentazione del conflitto interno del medico che diventa invisibile e il suo progredire verso la follia. Monito all'uomo, che non si può sostituire a Dio. Un capolavoro nel suo genere.
I gusti di Flazich (Fantascienza - Poliziesco - Thriller)

Mco 9/9/09 18:10 - 1882 commenti

Uno stracult dei tempi che furono, che conserva intatta la carica emozionale e la tensione di allora. La tematica è semplice e risaputa, con un uomo di scienza intento a tentare su di sè una sostanza che rende invisibili. Val la pena di vedere, anche più volte, questa pellicola, al fine di comprendere appieno come si riesca a ottenere un ottimo risultato pur senza infarcire i segmenti di effetti ipertecnologici.
I gusti di Mco (Animali assassini - Giallo - Horror)

Supercruel 25/7/08 1:49 - 498 commenti

Mirabolante pellicola di fantascienza del 1933, ancora oggi godibilissima soprattutto grazie ad un ritmo felino che non ammette pause. Soprendenti gli effetti speciali e divertente l'ambivalenza del tono narrativo, che passa dagli inquietanti (e deliranti!) comportamenti dello scienziato invisibile a momenti di pura commedia durante gli scontri con la goffa polizia e gli inermi cittadini. Un classico senza tempo, magnifico.
I gusti di Supercruel (Azione - Fantascienza - Horror)

Saintgifts 24/11/10 9:42 - 4099 commenti

È uno dei sogni dell'uomo (diventare invisibile e con la possibilità di ritorno) che però il nostro protagonista ancora non aveva. Si inizia con gli scherzi più ovvi che un novello invisibile vede di poter fare, fino al delirio di onnipotenza. Film notevole per gli effetti, naturalmente, ma anche per la completa onestà nel mettere limiti alla speciale condizione: il freddo, la digestione, le orme, il tempo. Bellissima tutta la sequenza iniziale con l'arrivo al pub, con ottima ricostruzione della vita locale e dei personaggi. Cult!

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Al solito è l'amore l'unica arma di difesa dalle pazzie umane.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Pinhead80 2/3/16 14:44 - 2955 commenti

Uno scienziato perde il controllo sui propri esperimenti e diventa un terribile assassino. La figura del doppio era già presente nel cinema a quei tempi, ma qui il protagonista è veramente spietato. La trasformazione di tipo stevensoniano fa sempre il suo effetto e pure gli effetti speciali sono sorprendenti, per l'epoca. Il film avrà diversi seguiti che però non riusciranno a eguagliare la potenza espressiva di quest'opera. Per gli amanti del genere rappresenta una pietra miliare. Non mancano grandi dosi di ironia.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 7/7/12 13:05 - 2514 commenti

Prima, insuperata trasposizione dell'omonimo romanzo di H. G. Wells e un classico del cinema sci-fi. Il merito è da ricercarsi nella magistrale regia di Whale - che mescola abilmente fantascienza e horror - nei sorprendenti effetti speciali di Fulton (tuttora sorprendenti) e nell'interpretazione classica, quasi teatrale, di Rains, in grado di dominare la scena pur essendo invisibile per la maggior parte del tempo. Notevole anche la visione positiva della scienza: la colpa risiede nell'uso che ne fa il protagonista. Sci-fi "concreta", efficace.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il protagonista rimuove le bende, rivelando la propria condizione agli ospiti della locanda.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Myvincent 28/7/11 15:25 - 1938 commenti

Dura la vita per l'uomo invisibile che, in cerca di nototietà e fama, incappa in tutte le difficoltà di un uomo solo e nudo di fronte al mondo e all'umanità, causando anche morti e disastri. Tratto da un celebre romanzo fantascientifico di H. G. Wells, è un film perfetto ed elegante nei suoi strabilianti effetti speciali che ancora oggi lasciano stupefatti. Un vero classico del filone "Mostri della Universal" anni '30.
I gusti di Myvincent (Drammatico - Giallo - Horror)

Mickes2 21/11/13 10:57 - 1551 commenti

Meraviglioso esempio di sci-fi fantastica. L’uomo invisibile come simbolo di un’umanità corrotta dalla scienza, impazzita, assetata di potere. L’escalation di malefatte collima con la strepitosa alternanza di toni imposta dalla regia ordinata di Whale. Ma è anche opera di grandissima personalità, dall’atmosfera orrorifica agli strepitosi effetti speciali (suggestivi, iperfunzionali e per nulla scontati), dall’impostazione corale e asciutta della vicenda alla suadente e mortifera voce di Rains. Da inserire nell’olimpo dei grandi dell’epoca.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Rufus68 12/1/17 21:40 - 1538 commenti

Il suo maggior pregio (a parte gli effetti illusionistici, encomiabili nella loro efficace semplicità) risiede nel tono: la folle megalomania del protagonista a confronto con la placida stolidità dell'uomo comune (poliziotti, bettolieri, lo scienziato pavido, suo alter ego) genera una serie di quadretti grotteschi in cui si sfoga un ammirevole humor nero. È tuttavia indubbio che, dopo le bellissime e cupe scene iniziali nella locanda, segnate dalla tempesta e dal mistero, il film vada un po' in calando.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)

Minitina80 28/12/15 22:04 - 1434 commenti

Un bellissimo e precoce esempio di fantascienza a sfondo sociale; l’uomo invisibile che incarna la metafora perfetta del diverso, dell’individuo che vive forzatamente ai margini della società e non per sua scelta. Si avvale di una messa in scena che non presenta falle, merito di una regia solida e sicura. Gli effetti speciali mantengono ancora oggi la loro efficacia e insieme a un Claude Rains sugli scudi consegnano l’uomo invisibile alla storia della settima arte. Davvero ottimo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: L’entrata dell’uomo invisibile nella locanda.
I gusti di Minitina80 (Comico - Fantastico - Thriller)

Socrate 16/1/18 15:11 - 1282 commenti

Un uomo misterioso, completamente bendato, entra in una locanda. Clienti e proprietari si chiedono con preoccupazione chi sia: è Jack Griffin, l'Uomo Invisibile, ed è meglio lasciarlo in pace. Film di fantascienza pervaso da un'ironia grottesca, talvolta ingenua e infantile. Più che mettere in risalto la megalomania e i progetti di morte di Griffin, questo velo di folle comicità evidenzia l'ignoranza e l'irrazionalità della folla, la non accéttazione del diverso (come in Frankenstein). Lo "sbendamento" e il finale fanno ancora la loro figura.
I gusti di Socrate (Commedia - Drammatico - Gangster)

Giacomovie 2/4/10 16:10 - 1243 commenti

Come per "Freaks", la breve durata (68 minuti) non pregiudica il valore di un classico da collezione, innovativo all'epoca ed ancora attuale, sia per la strabiliante efficacia degli effetti speciali dell'invisibilità (sembrano tuttora realizzati al computer) che per il tema del delirio di onnipotenza che colpisce l'uomo quando scopre una possibile fonte di potere, attenuabile solo dai sentimenti. Gli anni, oltre ad aver rivalutato il valore tecnico del film, hanno anche annullato l'effetto-paura, anzi non mancano le occasioni umoristiche. ****
I gusti di Giacomovie (Drammatico - Erotico - Sentimentale)

Ultimo 17/2/16 15:08 - 1087 commenti

Capolavoro dei primi anni 30 e probabilmente uno dei migliori film fantascientifici di sempre. Claude Rains è l'assoluto protagonista, nonostante non si veda mai in quanto invisibile, ma è assolutamente perfetto e quando apre bocca incute terrore a tutti gli abitanti del luogo. Gli effetti speciali sono chiaramente superati ma si fanno ben apprezzare (come dimenticare l'uomo che si sveste partendo dalla benda che gli copre la testa? mostrando il "nulla" intorno al quale è avvolto...). Un gioiello del cinema d'altri tempi.
I gusti di Ultimo (Commedia - Giallo - Thriller)

Faggi 11/3/17 20:01 - 981 commenti

Ha la stessa data di uscita di King Kong (1933) e la stessa altissima qualità visuale e degli effetti speciali (che anche qui sono decisivi); lo straordinario racconto (lungo) di H. G. Wells è sceneggiato ad alti livelli, i dialoghi sono ottimi. Ha cura dei dettagli, splendore fotografico, attori perfetti; l'atmosfera è tesa, enigmatica (scienza o magia?), contrappuntata di humour nero. Il personaggio del protagonista è irresistibile: furioso, beffardo, caustico e ossessionato (ha i suoi buoni motivi).
I gusti di Faggi (Fantascienza - Giallo - Poliziesco)

Von Leppe 13/10/15 19:44 - 836 commenti

Splendida l'apertura del film, che vede un uomo imbacuccato e bendato camminare in una bufera di neve per poi entrare in una locanda frequentata da buffi popolani. Divertenti anche i poliziotti, alle prese con un nemico invisibile. James Whale dopo Frankenstein dirige un altro classico del fantastico per la Universal e i risultati sono notevoli. Ottimi gli effetti speciali e l'interpretazione di Claude Rains, anche se praticamente non si vede mai in volto.
I gusti di Von Leppe (Giallo - Horror - Thriller)

Gaussiana 12/5/12 23:08 - 121 commenti

Uscito in contemporanea a un'infinità di film di mostri (lo stesso Whale è il regista del Frankenstein del 1931), L'uomo invisibile rimane comunque un film per il grande pubblico e come i migliori film di genere fantastico ha un gran ritmo,un cattivo davvero cattivo (un megalomane scienziato pazzo pluriomicida) e il giusto mix tra azione, incredibili effetti speciali, battute e situazioni divertenti. Se consideriamo quanti anni son passati c'è solo da togliersi il cappello. Spettacolare fino all'ultimo.
I gusti di Gaussiana (Fantascienza - Horror - Western)

Blsabbath 13/2/10 21:38 - 46 commenti

Ciò che colpisce di più in quest'opera di Whale è senza dubbio l'effetto speciale dell'invisibilità, una sorta di chroma-key ante litteram che per l'epoca, il 1933 (!) doveva essere assolutamente sbalorditivo (ed in parte lo è anche oggi). La sceneggiatura è sufficiente, il ruolo dello scienziato delirante un po' meno... troppo tagliato con l'accetta. Ma forse la colpa è di di H.G. Wells.
I gusti di Blsabbath (Documentario - Drammatico - Fantascienza)