Cerca per genere
Attori/registi più presenti

SETTE PSICOPATICI

All'interno del forum, per questo film:
Sette psicopatici
Titolo originale:Seven Psychopaths
Dati:Anno: 2012Genere: commedia (colore)
Regia:Martin McDonagh
Cast:Michael Pitt, Michael Stuhlbarg, Sam Rockwell, Colin Farrell, Woody Harrelson, Abbie Cornish, Christopher Walken, Helena Mattsson, Linda Bright Clay, Harry Dean Stanton, Kevin Corrigan, Tom Waits
Note:Aka "7 psicopatici".
Visite:1094
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 19
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/11/12 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 12/1/14


Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 22/1/14 5:42 - 9748 commenti

Martin McDonagh e Colin Farrell tornano a lavorare insieme dopo In Bruges. Sette psicopatici è una commedia nera non particolarmente originale nello stile e nella struttura narrativa ma ben fatta e capace di divertire grazie ad un ritmo serrato e ad un'ottima scelta del cast. Come già nella sua opera precedente, il regista si dimostra un buon direttore di attori e "sfrutta" abilmente il ricco cast a sua disposizione. Anche l'ambientazione è riuscita. Godibile.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Puppigallo 17/11/12 1:32 - 3936 commenti

L'idea era buona, ma il risultato lo è un po' meno. L'aver voluto insistere sul semiserio (più semi) ha finito per danneggiare la pellicola, dando sì vita a personaggi piacevoli nella loro natura quasi grottesca (merito degli attori), ma che sono risultati poco credibili anche quando si tornava alla cruda (boss e moglie di Hans all'ospedale) realtà (il fatto che si parli di psicopatici veri e inventati, o presunti tali, doveva se non altro segnare un confine, mentre qui si forza per creare a tutti i costi un ponte tra reale e non). Comunque, nel complesso non è male.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: "A volte penso che ogni tanto a Dio parta una rotella"; La telefonata post titoli di coda.
I gusti di Puppigallo (Comico - Fantascienza - Horror)

Schramm 8/8/15 11:22 - 2041 commenti

Galeotto fu lo script e chi lo redasse: lo spazio della pagina scritta dove tra le righe nascono vivono muoiono resuscitano si trasformano sette psicopatici in cerca di mondo e di massacri, e dove i doppi fondi di realtà (nell’occhio di chi osserva e di chi, osservato in scena, esiste) e immaginazione (spettatoriale, del personaggio che pensa e di quello pensato) cambiano di continuo posizione tra missionaria e smorzacandela. McDonagh fa un salto con l’asta mozzafiato rispetto al caliginoso step back, con un cast da prostrazione che vale anche più delle notevoli giostre e giravolte narrative.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Ogni cenno e sguardo di un ottimamente ritrovato Walken che vale da solo più e più visioni.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 20/3/13 23:41 - 6461 commenti

Non aspettandosi niente da una pellicola del genere (come nel mio caso: l'ho visto solo perchè amo gli shi-tsu) si può rimanere "piacevolmente" colpiti. Il film, infatti, è una simpatica commedia nera, con alcuni eccessi splatter, che si lascia guardare fino alla fine e che in diversi momenti strappa più di qualche risata. A volte si va un po' troppo sopra le righe e pare esserci un po' troppa costruzione a tavolino, ma va detto che svolge abbastanza bene il suo lavoro di puro e semplice svago. Bravo e ben assortito il cast.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Walken parlando della moglie - L'ho vista: era in posto grigio. Il suo amico psicopatico gli chiede - L'Inghilterra? (Leggerissima frecciatina).
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Daniela 8/1/13 7:44 - 6451 commenti

"7 psicopatici" è il titolo del soggetto che sta scrivendo uno sceneggiatore in crisi, seguendo gli spunti offerti da un amico attore e da un "rapitore" di cani nei guai con un boss per il furto dell'adorata cagnetta... Attorno a Farrell, già protagonista del bel In Bruges, McDonagh raduna alcune delle più belle facce psicopatiche in circolazione, imbastisce una trama metacinematografica in cui realtà e finzione si confondono, pigiando il pedale dell'assurdo. Ne esce fuori un ibrido con echi tarantiniani, talvolta divertente, sempre spiazzante, anche se lascia una sensazione di incompiutezza.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La "resa dei conti finale" raccontata da Rockwell - La telefonata dopo l'inizio dei titoli di testa.
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Capannelle 20/3/15 23:25 - 3262 commenti

Black comedy con dialoghi tra il surreale tarantiniano e la presa in giro citazionista. Come trama è più intrigante nella parte centrale, meno convincente nel finale e comunque un po' lunghetto e ripetitivo. Tra gli attori in gran spolvero Rockwell e Walken, da rivedere Farell e anche Harrelson risulta meglio come spietato (quindi all'inizio) che come tenerone.
I gusti di Capannelle (Commedia - Sentimentale - Thriller)

Hackett 27/5/14 7:27 - 1419 commenti

Cast stellare abbastanza sprecato in questa commedia a tratti divertente ma con evidenti cali di ritmo. Le istrioniche interpretazioni dei singoli si perdono in una sceneggiatura prolissa che più di una volta perde il filo. L'ironia comunque non manca e alcuni dialoghi sono davvero divertenti.
I gusti di Hackett (Giallo - Horror - Thriller)

Redeyes 7/9/14 11:03 - 1845 commenti

Un gran bel cast per una riuscitissima commedia nera. Rockwell, all'ennesima ottima performance, traina tutti gli altri verso una prova di spessore. Certi momenti richiamano quel lontano Ritchie dello strappo, senza indugiare a oltranza su cervellotici dialoghi ma dosando action e ironia con ottima scelta. Interessante, seppur non originale, il modo di raccontare la storia e gustoso il finale. Location azzeccatissime e adorabili pazzi. Consiglio senza dubbio.
I gusti di Redeyes (Drammatico - Fantascienza - Thriller)

Saintgifts 13/9/13 17:23 - 4093 commenti

Storie come questa, quando c'è mancanza di ispirazione (o ce n'è troppa, o ci sono tanti spunti incompiuti di idee), se ne sono già viste, il difficile è legare assieme tutti i germogli di idee e farli sembrare un lavoro compiuto e con una "logica", anche se surreale o metaqualcosa, ma che riesca comunque a interessare chi si avventura nella visione. In questo caso bisogna superare la prima parte per gustarsi un finale che in qualche modo riscatta tutto. Il merito maggiore va agli interpreti, tanto convinti che riescono a convincere.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 14/12/13 14:29 - 3083 commenti

Commedia nera di discreta efficacia che offre un'interessante trama concatenata in cui lo splatter ben si miscela con il cinico humor. Bello il finale con un Walken sempre carismatico, altrettanto in palla Rockwell con la sua mimica psicopatica mentre Farrell personalmente non mi ha convinto. Piacevole e dinamico.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Pinhead80 13/4/14 11:08 - 2902 commenti

Un film particolare questo "7 psicopatici" che gioca molto anche con lo spettatore. I dialoghi fiume e gli intermezzi di follia lo rendono un film strano ma divertente. Alla fine l'operazione risulta simpaticamente riuscita, nonostante alcuni momenti di stanca verso la fine. Gli attori sono discretamente "folli" e riescono a caratterizzare bene i personaggi rappresentati. Un buon film che diverte.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Belfagor 14/12/13 12:17 - 2482 commenti

Temevo una crime comedy logorroica in stile Ritchie, tutta parole e poca sostanza. Invece sono stato piacevolmente sorpreso da questo esempio di metacinema che non si prende troppo sul serio. Le disavventure di uno sceneggiatore in crisi (Farrell) alle prese con gli psicopatici del titolo - amici, nemici o inventati - spaziano bene fra dramma e commedia grazie a una regia professionale e ad attori brillanti, molti dei quali già avvezzi a ruoli fuori di testa. Soddisfacente anche il finale, che non lascia nulla in sospeso.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: La resa dei conti immaginata da Rockwell; La storia del quacchero; Le scene con Tom Waits.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Piero68 10/1/17 14:19 - 2180 commenti

Una magnifica idea di partenza, un ottimo cast a disposizione perfetto per i ruoli assegnati eppure sembra che almeno i 3/4 del film siano un puro riempitivo che divide le uniche parti sostanzialmente "reali": l'incipit e il finale. Personalmente l'ho trovato noioso e forzato e se non fosse stato per l'innegabile bravura di attori quali Walken, Rockwell o Harrelson sarebbe stato un mattone lanciato in uno stagno. Da sorvolare sulla parte centrale in pieno deserto, dove i dialoghi certo non brillano. Occasione sprecata.
I gusti di Piero68 (Azione - Fantascienza - Poliziesco)

Didda23 23/3/13 3:17 - 1779 commenti

Dopo il notevole In Bruges era lecito attendersi il film della definitiva consacrazione, e invece ci troviamo di fronte a una regressione qualitativa. Non si può certo parlare di un'opera infima, poiché la confezione è più che decorosa e i momenti splatter sono tutti da prelibare. La sceneggiatura attinge dal pulp, ma è come se fosse priva di anima. Prestazione discreta del cast, nel quale spicca la follia romantica di Rockwell. Trattandosi della più classica delle commedie nere, le note più drammatiche dovevano possedere un fondo più acceso di ironia.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Mickes2 11/1/13 16:10 - 1551 commenti

Black comedy al fulmicotone che può vantare interpreti di eccellente presenza scenica e che utilizza benissimo il registro metacinematografico mescolando realtà e cinema con notevole appeal narrativo, ribaltando ironicamente alcune regole e stilemi tra i più diffusi. La storia è poco più di un pretesto per sciorinare fiumi di dialoghi tarantinati (e di riflesso incombe anche Ritchie) e dare sfogo ai character ottimamente diretti da un McDonagh ispiratissimo in fase di regia. Magari poco coeso e incalzante, ma funziona.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Lo scontro finale; La telefonata.
I gusti di Mickes2 (Erotico - Fantastico - Western)

Rigoletto 6/2/15 15:54 - 1130 commenti

Una commedia nera di quasi due ore (troppo) che lascia più di un punto interrogativo e che dà una sensazione di inconpiutezza e occasione mancata. Credo che nel tentativo di portare avanti la storia si sia ecceduto, ma la buona performance del cast aiuta a non perdersi per strada. Molto bravo Farrell, che riesce a mantenere un ruolo da perfetto equilibrista. Se dovessi mettere il tutto su una bilancia direi che il piatto pende dalla parte della soddisfazione, perché al di là della sensazione di sospeso il film funziona.
I gusti di Rigoletto (Avventura - Drammatico - Horror)

Pumpkh75 13/1/14 9:54 - 970 commenti

Un cono gelato a tre gusti: quello metacinematografico, dosato bene e mai invasivo nella storia, quello grottesco, talvolta troppo sapido e sopra le righe, quello più classico d’azione, variopinto e convincente nell’alternare seriosità ed evasione. Nel complesso risultato positivo, anche se ho trovato una sproporzione tra la prima parte, avvincente, e la seconda più scanzonata; talvolta una regia quasi comica si fa prendere troppo la mano. Grande Christopher Walken, bene tutti gli altri.
I gusti di Pumpkh75 (Fantastico - Horror - Thriller)

Il ferrini 5/11/16 23:55 - 942 commenti

Molto, molto divertente. La storia è abbastanza sconclusionata ma alcune gag sono davvero riuscite e il cast è in gran forma, soprattutto Sam Rockwell (già apprezzato in Moon), che funge da motore degli eventi. Woody Harrelson è un cattivone coi fiocchi ed è inutile dire che Christopher Walken riesce a dare dignità a qualsiasi cosa faccia. Tarantino è dietro l'angolo e sebbene non se ne raggiungano mai i lirismi s'attraversa un tripudio di battute e sangue degno di nota. Intrattiene e strappa più d'una risata.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Woody Harrelson colpito da un proiettile, a terra, chiede di poter fare i grattini alla sua cagnolina.
I gusti di Il ferrini (Commedia - Thriller)

Nancy 13/12/12 11:52 - 681 commenti

Mcdonagh torna con Farrel dopo In Bruges e riconferma la sua discreta bravura dietro la mdp, ma soprattutto alla scrittura: la sceneggiatura è notevole e vagamente tarantiniana; infatti nel film si respira un'aria pulp, ma con una grande componente metacinematografica: dove finisce il cinema e inizia la vita reale, dove finiscono i personaggi e iniziano gli psicopatici. Linee di confine sottili, tenute però insieme dal forte impianto della sceneggiatura, che tiene unita l'intera trama e riesce a concluderla, evitando il caos che era dietro l'angolo.
I gusti di Nancy (Commedia - Drammatico - Thriller)