Cerca per genere
Attori/registi più presenti

I MORTI NON PAGANO TASSE

All'interno del forum, per questo film:
I morti non pagano tasse
Dati:Anno: 1952Genere: commedia (bianco e nero)
Regia:Sergio Grieco
Cast:Tino Scotti, Titina De Filippo, Carlo Campanini, Clelia Matania, Aroldo Tieri, Tino Buazzelli, Guglielmo Inglese, Vinicio Sofia
Visite:132
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 3
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/9/12 DAL BENEMERITO GI¨AN

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Saintgifts 10/10/12 1:27 - 4099 commenti

Un'Italia di sessant'anni fa che assomiglia a quella attuale (o questa attuale che assomiglia a quella di allora, insomma sempre la stessa Italia), impiegati che non lavorano, dirigenti inutili, politici corrotti, debiti, sfratti e un mucchio di tasse da pagare. C'Ŕ poi la burocrazia e la legge che se dice che sei morto lo sei anche se sei vivo. Tutto ci˛ e qualcosa in pi¨ in una commedia dove Tino Scotti "ghe pensi mi" Ŕ il mattatore (raro caso di film in cui Ŕ protagonista), contornato molto bene dai migliori caratteristi del tempo.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il portiere dell'azienda che vende le sigarette "nazionali" sfuse agli impiegati. Per averle nel pacchetto bisogna comprarne almeno cinque.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Gi¨an 4/9/12 22:51 - 2412 commenti

Modesto travet sotto sfratto, dato per morto dall'anagrafe, si rifugia nel suo paese natale, dove scopre i loschi motivi della sua "dipartita". Lo spunto pirandelliano si perde presto a favor di una farsaccia che mette alla berlina i tab¨ dello strapaese (la morte, gli "eroi", il fisco). I tartassati son lontani, ma non mancan motivi di divertimento, grazie ad un cast di caratteristi che annovera, tra gli altri, l'acida suocera Titina e il corpulento segretario comunale Buazzelli. Scotti (che ci mise pure i soldi), indigesto ai pi¨, a me non Ŕ mai dispiaciuto.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Scotti di bianco vestito con pacchettino regalo e sigarone sotto i baffoni.
I gusti di Gi¨an (Commedia - Horror - Thriller)

Rufus68 22/4/18 11:15 - 1823 commenti

Un tripudio di caratteristi, talmente bravi da essere quel che sono, nonostante la materia leggerissima: grandi attori. Bravissimo Tino Scotti che rinnova il suo tipo dinoccolato e chic, con le irresistibili battutine all'acqua fresca, dapprima travet angariato (da Titina, sadica persecutrice) quindi fu Mattia Pascal vendicatore. Da antologia la sequenza in piazza con la tripletta Campanini, Tieri, Buazzelli in una fiera dell'equivoco fra bofonchiamenti e tentativi di svicolare dalle proprie bugie. Simpatica chiusa kafkiana.
I gusti di Rufus68 (Drammatico - Fantascienza - Horror)