Cerca per genere
Attori/registi più presenti

ATTACCO A LENINGRADO

All'interno del forum, per questo film:
Attacco a Leningrado
Titolo originale:Attack on Leningrad
Dati:Anno: 2009Genere: guerra (colore)
Regia:Aleksandr Buravsky
Cast:Gabriel Byrne, Mira Sorvino, Aleksandr Abdulov, Vladimir Ilin, Mikhail Efremov, Mikhail Trukhin, Evgeniy Sidikhin, Olga Sutulova, Kirill Lavrov, Armin Mueller-Stahl, Alexander Beyer
Visite:3058
Il film ricorda:Il nemico alle porte (a Jurgen77)
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 8
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/1/12 DAL BENEMERITO JENA

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 23/1/13 11:22 - 9824 commenti

La storia del rapporto tra due donne coraggiose, in una città assediata dai tedeschi. Vicenda umana interessante in un film che una regia anonima rende piuttosto banale. Il dramma personale risulta abbastanza ben rappresentato, non altrettanto (come era lecito attendersi) il contesto storico, peraltro di maggiore interesse che viene un po' sacrificato, forse per motivi di budget. Alla fine opera vedibile ma non memorabile.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Saintgifts 26/1/14 10:55 - 4099 commenti

Ciò che il film riesce a evidenziare meglio, nel terribile assedio di Leningrado da parte dei tedeschi nella Seconda Guerra Mondiale, sono i freddi calcoli da parte di Hitler e dei suoi consiglieri su quanto tempo fosse necessario perché gli abitanti della città morissero di fame; ma anche come la "burocrazia" militare russa impedisca a un ufficiale di ammettere un suo sbaglio nel dichiarare morta la giornalista protagonista. Questo però fornisce il la per il rapporto tra la giornalista e la poliziotta russa, che è poi il centro della storia.
I gusti di Saintgifts (Drammatico - Giallo - Western)

Nando 28/5/12 12:02 - 3105 commenti

Sullo sfondo del drammatico e cruento assedio di Leningrado nel film si narra il rapporto tra due donne coraggiose nonostante le loro grandi differenze. La sofferenza dei russi è ben evidenziata con scene di bombardamenti e con gli inumani stenti a cui furono sottoposti. Il pericolo melodrammone è comunque in agguato, nonostante gli interpreti principali siano discreti.
I gusti di Nando (Commedia - Horror - Poliziesco)

Lucius  18/11/17 18:19 - 2586 commenti

Le parti migliori sono quelle meno mostrate: i ricchi ambienti nazisti. Per il resto mischiare due generi cinematografici poco affini come sentimentale e guerra produce un film poco omogeneo. L'impatto visivo ed emotivo non convince appieno. Chi è a digiuno di storia un'occhiata gliela può dare, per i palati più esigenti consiglio di rivolgersi altrove. Il condimento sdolcinato è del tutto inadatto alla tematica.
I gusti di Lucius (Erotico - Giallo - Thriller)

Belfagor 30/5/12 21:37 - 2496 commenti

Nonostante il titolo, l'assedio di Leningrado è relegato a sfondo di una melodrammatica storia d'amore fra una giornalista e una soldatessa. Non manca la rappresentazione delle inumane difficoltà a cui furono sottoposti i civili e i militari sovietici, ma dal punto di vista storico è un film scadente: non c'è alcun approfondimento sull'organizzazione della città, l'eroico difensore Zdanov compare pochissimo, la contestualizzazione politica è scarsa. La fotografia è l'elemento migliore.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Furetto60 27/11/15 13:26 - 1133 commenti

Cruda ricostruzione di una delle battaglie più cruente e famose del secondo conflitto mondiale. Gli attori sono quasi tutti... fatti in casa a parte la bella Mira, la giornalista, che funge, nei rapporti personali, da contraltare alle vicende riportate senza mezzi termini. Assistiamo quindi a persone schiacciate dai cingoli dei carri, bruciate vive e altre amenità del genere. Assai fastidioso il pessimo doppiaggio italiano; se possibile meglio seguirlo coi sottotitoli.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Il freddo calcolo del neoministro nominato da Hitler che illustra come far capitolare la città prendendola per fame.
I gusti di Furetto60 (Giallo - Poliziesco - Thriller)

Jena 5/1/12 22:08 - 768 commenti

Chi si aspettasse un film bellico con imponenti scene di battaglia rimarrà molto deluso. Di guerra se ne vede pochina, all'inizio, e qualche incursione aerea tedesca. Il film é invece una sorta di Dottor Zivago incentrato sull'amore (lesbico!) tra una giornalista russo/inglese e una rude soldatessa sovietica. Nonostante questo il film tutto sommato funziona e rende l'idea delle terribili sofferenze patite dai russi nell assedio che costò due milioni di morti per fame. Byrne nel film per caso, più motivata la Sorvino, bella la fotografia.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Curioso l'uso nel film di tre lingue (russo, inglese e tedesco); Il briefing di Hitler coi generali.
I gusti di Jena (Fantascienza - Fantastico - Horror)

Jurgen77 20/11/17 12:12 - 526 commenti

Film che viene spacciato per bellico ma che in realtà è più un dramma relativo alle vicende di una giornalista straniera nel contesto dell'assedio di Leningrado durante la Seconda Guerra Mondiale. Sia chiaro, alcune scene di guerra non mancano, ma chi cerca un film di guerra "canonico" potrebbe rimanere deluso. Chi invece cerca un drammatico in ambientazione bellica potrebbe anche ottenere soddisfazione.
I gusti di Jurgen77 (Fantascienza - Guerra - Horror)