Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL PANE AMARO

All'interno del forum, per questo film:
Il pane amaro
Dati:Anno: 1968Genere: documentario (colore)
Regia:Giuseppe Maria Scotese
Cast:Commento di Carlo D'Angelo
Note:Aka "Le vergogne del Mondo".
Visite:301
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/9/11 DAL BENEMERITO KANON

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
  • Davvero notevole! a detta di:
    Fauno
  • Quello che si dice un buon film a detta di:
    Markus
  • Non male, dopotutto a detta di:
    Cotola, Kanon
  • Scarso, ma qualcosina da salvare c'è a detta di:
    Schramm, Deepred89


ORDINA COMMENTI PER:

Schramm 23/6/13 10:38 - 2064 commenti

Anche Scotese ci tiene a rimarcare che il mondo è can che abbaia. Non dissimilmente da predecessori coevi e successori, a Scotese interessa solo quella parte del mondo che non gira o che gira al contrario. Oratore che si pasce del male, magnifica il peggio dei quattro spigoli di un pianeta per metà bidonville/discarica e per metà sterpaglia. Il che non sarebbe neanche male se ogni tanto facesse almeno finta di sforzarsi nell'analisi delle concause. Invece all'inchiesta e alla denuncia privilegia la mera veglia funebre, all'informazione oggettiva la prognosi riservata. Crosta secca, zero mollica.
I gusti di Schramm (Drammatico - Fantastico - Horror)

Cotola 22/2/17 22:34 - 6493 commenti

Un buon mondo-movie in cui Scotese anticipa diversi elementi (i pasti a base di granchi e la produzione di gomma, tanto per fare due esempi) che riprenderà nel più riuscito, Cannibali domani. Rispetto ad altri film del genere ha, a mio avviso, il merito di evitare il sensazionalismo gratuito e di non affidarsi troppo ad una voce fuori campo fastidiosa e sarcasticamente pietistica. Inoltre si mantiene quasi sempre sobrio, senza quasi mai inserire segmenti di dubbia veridicità. E non manca di far riflettere. Non male.
I gusti di Cotola (Drammatico - Gangster - Giallo)

Deepred89 13/11/17 11:58 - 2863 commenti

Classico documentario su povertà, disagio e orrori tra i quattro angoli del pianeta, gestito con uno stile più serio e serioso della media, senza ironia, eccessi splatter né senza particolari artefatti. Il film però non funziona: il montaggio salta di palo in frasca senza un filo conduttore che non sia la sgradevolezza delle situazioni e tra un bambino dilaniato dalla lebbra e un clochard storpio inevitabilmente scatta lo sbadiglio. Sorprendente assenza di divieti all'epoca dell'uscita per un film che non lesina in crudeltà e scene di nudo.
I gusti di Deepred89 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Markus 21/2/17 9:00 - 2327 commenti

Attraverso un documentario shock, Scotese traccia un netto confine tra il sensazionalistico dei famigerati mondo-movies e una carrellata di comprovati orrori e contraddizioni dal mondo (alcuni degli argomenti e con molta probabilità anche delle immagini di "scarto" da questo film saranno impiegate in Cannibali domani). Della serie la verità, talvolta, è più sconcertante dell'immaginazione. Difficile stabilire quanto ci sia di compiaciuto. Resta un documento importante che mette alla luce certe assurdità di allora e in parte di oggi.
I gusti di Markus (Commedia - Erotico - Giallo)

Fauno 15/3/12 12:35 - 1597 commenti

Interessante capire a fondo la convenienza dell'apartheid e quella di mantenere gli aborigeni australiani allo stato primitivo e si capisce anche perché in Cina si eliminassero le neonate. Orrende le condizioni dei Navajos e dei masticatori di coca andini, tragico l'abbandono delle miniere di carbone negli USA, ma ci si svuota completamente a pensare al destino infame di una cinese sessantenne nonchè all'autolesionismo dell'India nel rispettare le sue sacralità. Certe usanze sono davvero vili...
I gusti di Fauno (Drammatico - Poliziesco - Thriller)

Kanon 10/9/11 13:26 - 562 commenti

Al ritmo della variegata musica di Trovajoli, il rapper D'Angelo declama con stile compunto ed ampolloso le sue strofe pregne di un mirabile e compassionevole distacco. "Vedi", confida in sineddoche, "la fame è la lebbra del mondo"; sarà.. ma l'uomo bianco, com'è e come non è, ne esce pressoché immune. A spasso per il Terzo Mondo tra miseria, povertà ed ovvi paradossi della società, con imprescindibile capatina nel continente nero, giusto per salire sul pulpito ed esibire accorate scuse. Rispetto ad uno shockumentary è in definitiva più genuino.
I gusti di Kanon (Commedia - Fantascienza - Thriller)