Cerca per genere
Attori/registi più presenti

• IL PIRATA: MARCO PANTANI

MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 2
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/8/11 DAL BENEMERITO UNDYING

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

Undying 29/8/11 15:24 - 3971 commenti

Il sogno di un ragazzo di provincia -portato a correre in bicicletta- è destinato a tramutarsi in realtà per poi convertirsi di nuovo, in brevissimo tempo, e assumere i contorni dell'incubo. Il produttore di alcuni celebri film interpretati da Calà e Abantatuono (convertitosi ad attività televisive) (ri)percorre la strada della regia e lo fa in maniera dignitosa e consapevole. Non si perde mai in facili manierismi, né dimentica che i difetti dell'essere umano devono essere compresi, mai giudicati a priori. Unico appunto: nel film appare talvolta retorica la critica verso i media e i cronisti.
I gusti di Undying (Horror - Poliziesco - Thriller)

Zio bacco 22/11/17 12:58 - 217 commenti

Film tv sul mitico pirata, tratto dalla biografia edita da Mondadori. Fra i pregi vi è l'interpretazione di Ravello, che sui pedali a tratti ricorda Marco. Malgrado qualche marginale errore nei costumi (alcune casacche di club sono anacronistiche), le scene "pedalate" sono ben realizzate e d'effetto sono le comparsate d'autore. Gli intermezzi di analessi alla lunga pesano e, sinceramente, il film paga lo scotto di non poter affrontare de visu alcune ombre del mondo delle due ruote e la tragedia umana del campione, solo in parte accennata.
I gusti di Zio bacco (Comico - Commedia - Drammatico)