Cerca per genere
Attori/registi più presenti

IL BUONGIORNO DEL MATTINO

All'interno del forum, per questo film:
Il buongiorno del mattino
Titolo originale:Morning glory
Dati:Anno: 2010Genere: commedia (colore)
Regia:Roger Michell
Cast:Rachel McAdams, Noah Bean, Harrison Ford, Diane Keaton, Vanessa Aspillaga, Patrick Wilson, Jeff Goldblum, Jeff Hiller, John Pankow
Note:Aka "Morning glory - Il volto del mattino".
Visite:352
Filmati:
M. MJ DAVINOTTI JR: MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 7
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 7/3/11 DAL BENEMERITO RAMBO90 POI DAVINOTTATO IL GIORNO 25/4/11
Commedia americana che per molti versi rientra perfettamente negli standard di ciò che Hollywood propone quando ha i mezzi per farlo. Ogni componente, almeno sulla carta, è studiato per inserirsi al meglio in un meccanismo oliato e ampiamente sperimentato i cui sviluppi chi conosce il genere non faticherà ad immaginare. Al centro della storia Rachel McAdams, graziosa ragazza in carriera a metà tra il pasticcione, il sognatore e il timido che conquista (col sorriso, solare e dolcissimo). La licenziano e trova lavoro come produttore esecutivo alla Ibs, casa di produzione televisiva in cui ha il compito di rivitalizzare la storica trasmissione del mattino “Daybreak”, da anni penalizzata da ascolti deludenti. Non saranno rose e fiori, com’è prevedibile, soprattutto considerando che per il rilancio la nostra eroina ha deciso di resuscitare dall’oblio un glorioso reporter quasi in pensione (Harrison Ford) piazzandolo a condurre lo show assieme a un altro importante personaggio dello studio (Diane Keaton). Il film segue, come in molti altri casi s’è visto, le tecniche utilizzate per ribaltare l’andamento fallimentare di una trasmissione, approdando inevitabilmente verso lidi che contemplano lo sfruttamento di imprevisti nei confronti dei quali a sorpresa il pubblico dimostra grande interesse (e l’audience, lo share, sono l’unico obiettivo a cui puntare, come sempre). La McAdams fa il suo riprendendo con talento un personaggio già visto in mille altri film, Ford gioca a fare il burbero dal cuore di pietra in costante antitesi con la coetanea Keaton faticando tuttavia a dimostare di essere davvero coinvolto nel progetto. Il suo poteva essere un personaggio interessante e forse l’unico vagamente originale, ma Ford lo spegne non si capisce bene se per scelta propria o di copione. Ci si consola col ritmo sostenuto della regia di Michell, che già con la commedia di successo aveva dimostrato di saperci fare ai tempi di NOTTING HILL. Non ci si annoia troppo insomma, ma la sensazione di trovarsi di fronte a un’operazione di bieco riciclaggio rimpastato e riconfezionato è forte, e non bastan certo quattro battute indovinate a portarci a riconsiderare il tutto. Dalle scene di sesso interrotto dallo squillo di un telefonino alle suppliche/prediche della povera ragazzetta alle prese con problemi più grandi di lei non c’è nulla che dissuada dall’idea di una commedia troppo edulcorata e artificiale per apparire sincera. A chi voglia davvero immergersi nella nevrosi da crisi d’ascolti è ben più consigliabile un autentico classico come QUINTO POTERE: altra pasta...
il DAVINOTTI

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione

ORDINA COMMENTI PER:

Galbo 10/3/11 5:47 - 9829 commenti

Buona commedia sul mondo iperefficiente e nevrastenico della televisione americana, tra produttori rampanti e star in declino in cerca di occasioni di rilancio. Sceneggiatura di ferro e buona ricostruzione ambientale di un "dietro le quinte" poco conosciuto dal pubblico. Il film si affida giustamente al solido professionismo di "vecchie glorie" come Ford e la Keaton (senza dimenticare Goldblum) ma è Rachel McAdams la rivelazione del film, davvero ottima per i tempi della commedia.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 16/11/17 9:24 - 6704 commenti

Frizzante (ma innocua) commedia sul mondo della televisione, ma soprattutto sullo scontro caratteriale. Quello tra la brillante giovane donna in carriera e il vecchio mega-giornalista intristito dal crollo dopo il successo e schifato della becera deriva attuale delle news. L’alchimia è perfetta tra l’esuberante McAdams e il burbero Ford, anche grazie alla non invadente ma tagliente presenza di Keaton: un trio godibile e visibilmente divertito dei rispettivi ruoli. Sceneggiatura lieve (sentimentalismi molto contenuti per fortuna) e regia fresca.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Daniela 5/7/11 7:56 - 6615 commenti

Produttrice giovane e grintosa assume la direzione di un notiziario tv mattutino dagli ascolti modesti, ben decisa a risollevarne le sorti... Commedia resa abbastanza gradevole dalla grazia naturale di McAdams che smussa un personaggio in se poco simpatico, nonché dalla professionalità di vecchi marpioni come Goldblum, Keaton e Ford, quest'ultimo nel ruolo di un giornalista misantropo. La materia per un ritratto al vetriolo del mercimonio televisivo delle notizie ci sarebbe stata, ma il film si limita al quadretto d'ambiente, carino e superficiale
I gusti di Daniela (Azione - Fantascienza - Thriller)

Rambo90 9/3/11 0:43 - 4952 commenti

Ottima commedia di un regista che avevo già apprezzato molto con Notting Hill. La storia è zeppa di dialoghi e situazioni brillanti, il ritmo non conosce un momento di stanchezza e sono molti i richiami alla realtà dei lavori dietro le quinte dei network televisivi. Il cast è stupendo: la McAdams oltre ad essere graziosa è anche brava, la Keaton ancora simpatica e capace e nel cast secondario spicca Jeff Goldblum. Ma il migliore è ovviamente Harrison Ford: dotato di grandi espressioni facciali e di un carisma sempre notevole.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Harrison Ford prepara la frittata in diretta.
I gusti di Rambo90 (Azione - Musicale - Western)

Belfagor 24/10/11 20:21 - 2496 commenti

Neoassunta si adopera per risollevare le sorti di un programma mattutino ormai prossimo alla chiusura, scontrandosi con conduttori nevrotici e dati d'ascolto in calo. Commedia leggera sulla dura legge dell'audience, che fa ridere non tanto per le frecciate contro le scorrettezze del mondo televisivo - esaminate in modo superficiale - quanto per la verve degli attori. Brava la MacAdams protagonista nervosa al punto giusto; Ford, Goldblum e la Keaton se la giocano con ruoli da antipatici e scontrosi e sembrano anche divertirsi.

• MOMENTO O FRASE MEMORABILI: Insulti in onda con conseguente picco di ascolti; Il reporter sulle montagne russe.
I gusti di Belfagor (Commedia - Giallo - Thriller)

Didda23 27/1/12 15:40 - 1816 commenti

Nonostante si assista all'ennesima variazione del sogno americano, l'opera in questione si fa seguire con interesse soprattutto per la bravura del cast: la Keaton dimostra di possedere ancora i tempi della commedia, la McAdams fornisce al proprio personaggio le giuste caratteristiche e Ford in bilico fra il cinico e lo scazzato strappa qualche sorriso. Qualche dialogo brillante e l'ottimo ritmo conducono senza asperità alla conclusione del film. Per una serata di relax può essere un'opzione.
I gusti di Didda23 (Commedia - Drammatico - Thriller)

Cloack 77 27/6/12 10:25 - 547 commenti

Harrison Ford è la forza del film, un oggetto estraneo divertentissimo in un'interpretazione tanto leggera quanto essenziale e fondamentale, per vitalità. Insomma, non si mette male finché non arriva uno di quei bei finaloni americani che vi raccomando, assolutamente forzato, falso, bugiardo (a saperlo mi verrebbe da sospettare "imposto", ad oggi mi viene da dire, citando il buon René Ferretti, "a cazzo di cane")!
I gusti di Cloack 77 (Drammatico - Horror - Western)