Cerca per genere
Attori/registi più presenti

LE COURONNEMENT DU ROI ÉDOUARD VII

All'interno del forum, per questo film:
Le couronnement du roi Édouard VII
Titolo originale:Le couronnement du roi Édouard VII
Dati:Anno: 1902Genere: corto/mediometraggio (bianco e nero)
Regia:Georges Méliès
Cast:n.d.
Note:aka "Le Sacre d'Edouard VII"
Visite:93
MEDIA VOTO DEGLI UTENTI: N° COMMENTI PRESENTI: 6
Le impressioni del Davinotti non sono vere critiche ma appunti utili a capire che tipo di film si ha di fronte. Scritte dall'età di 18 anni (vintage e ultra baby vintage collection) su quaderno, per i film che Marcel vede al cinema vengono oggi compilate su pc.

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/5/10 DAL BENEMERITO PIGRO

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione


ORDINA COMMENTI PER:

B. Legnani 10/2/13 23:19 - 4160 commenti

È certamente lento e statico, ma l'incoronazione di un regnante britannico non poteva certo essere scattante come una corsa di cavalli al galoppo. Méliès inventa una sorta di documentario (cinque minuti) e compone un affresco che è quasi credibile (notare la cattedrale gotica). Assai interessante.
I gusti di B. Legnani (Commedia - Giallo - Thriller)

Galbo 21/3/18 16:14 - 10237 commenti

L’intuizione geniale dell’autore è quella di realizzare una sorta di cinegiornale d’epoca, replicando un evento molto celebrato e di indiscussa portata mondana e politica, l’incoronazione del sovrano inglese. Non è tanto il valore artistico del filmato in sé a colpire, quanto la capacità di ricostruzione dell’ambiente e la cura dei costumi, della disposizione delle comparse e l’atteggiamento davvero regale dei protagonisti. Falso d’autore.
I gusti di Galbo (Commedia - Drammatico)

Pigro 23/5/10 10:18 - 6917 commenti

Quando uno nasce genio, c'è poco da fare... Méliès coglie al balzo, come già fatto per l'affondamento del Maine, l'evento di cronaca mediaticamente più importante del momento, cioè l'incoronazione del nuovo re inglese, ma realizza un "pezzo" pseudo-giornalistico assolutamente credibile, grazie all'accuratezza della scenografia e alla magistrale compostezza degli attori e della coreografia, ben inquadrati e ottimamente diretti. Insomma, un "falso" di alto livello. Regale.
I gusti di Pigro (Drammatico - Fantascienza - Musicale)

Homesick 25/3/12 17:58 - 5737 commenti

No, stavolta Méliès non ha in serbo nessuna magia o scherzetto e accantona i suoi effetti illusionistici per tornare alla documentazione di eventi storici e naturali, che costituiscono da sempre il secondo troncone della sua sterminata attività cinematografica. La cerimonia dell’incoronazione di Riccardo VII è ripresa con il rigore di una diretta giornalistica: la folla degli astanti, somma dovizia di particolari ambientali e stretta osservanza del protocollo di corte. Tutto è perfetto; mancano solo una voce narrante e il logo dell’Eurovisione con la musica del “Te Deum laudamus”...!
I gusti di Homesick (Giallo - Horror - Western)

Pinhead80 5/2/11 12:24 - 2969 commenti

L'incoronazione di re Eduardo VII è un evento che Méliès non si lascia scappare. Lo stile di rappresentazione però è lento e macchinoso, distante dalla freschezza a cui ci hanno abituato le sue opere. Il taglio documentaristico è evidente e aprezzabile, ma si ha l'impressione che le riprese siano distanti e poco fluide.
I gusti di Pinhead80 (Documentario - Fantascienza - Horror)

Stefania 30/11/10 12:58 - 1600 commenti

Non esistevano certo le grandi "dirette", nel 1902: perciò Méliès ricostruisce, nei suoi studi di Montreuil, uno scorcio degli interni di Westminster, teatro dell'incoronazione del figlio della regina Vittoria. Ieratico l'Arcivescovo, impettito e fiero il neo-sovrano, esultante il pubblico: Méliès reinventa la cronaca con impressionante nitidezza, calibrando gesti ed espressioni, creando un film che è, nella sua unicità, un evento storico, tanto quanto l'incoronazione di Edoardo VII!
I gusti di Stefania (Commedia - Drammatico - Giallo)